Migliori Azioni per Investire in Oro Maggio 2019

In tempi di turbolenza del mercato, gli investitori si rivolgono regolarmente all’oro come bene rifugio. Tuttavia, possono anche fare un tipo di investimento indiretto in oro comprando azioni di società minerarie e collegate che si concentrano sulla produzione di oro.
A seconda dei modelli e delle strutture aziendali, queste società potrebbero non essere direttamente influenzate dal prezzo dell’oro come investimento diretto nel metallo prezioso stesso.
D’altra parte, queste aziende spesso hanno anche esposizione a molti altri mercati, diluendo ulteriormente la loro connessione al prezzo dell’oro. Alcune delle principali operazioni di estrazione dell’oro includono società come Barrick Gold (ABX) e Newmont Mining Corp. (NEM).

 

Il 25 febbraio 2019, Newmont Mining (NEM) ha annunciato un piano per fondersi con Barrick Gold. Se approvato, creerebbe la più grande azienda con le risorse d’oro di Tier One nel mondo.

 

Poiché i prezzi dell’oro sono rimasti relativamente stagnanti,

le società aurifere cercano fusioni e altre mosse strategiche per controllare la quota di mercato.

Dopo aver toccato un punto basso nell’agosto 2018, la quotazione dell’oro si è ripresa e ha continuato per tutti gli ultimi quattro mesi dell’anno. Anche se non è stato in grado di chiudere l’anno con guadagni complessivi per il 2018, l’oro ha comunque recuperato nelle ultime settimane prima del 2019. Ciò potrebbe essere stato in parte dovuto alle devastanti perdite che circondano il mercato più ampio, in quanto gli investitori hanno cercato di sfuggire a un’elevata volatilità azioni a favore di qualcosa che speravano di essere più stabili. D’altra parte, molte società di estrazione aurifera hanno registrato guadagni relativamente significativi nel corso del mese di dicembre. Barrick Gold e Randgold Resources, due delle più grandi operazioni minerarie del mondo, hanno finalizzato una fusione pianificatacreare un nuovo colosso nell’industria mineraria dell’oro. Le voci di aumenti dei tassi della Fed hanno anche contribuito a spingere questi titoli verso l’alto, anche se molte altre industrie erano in declino.

 

Nel considerare le migliori giacenze di oro, abbiamo attinto tra le maggiori società di estrazione dell’oro e società collegate nel mondo. Ognuna di queste aziende ha una capitalizzazione di mercato di oltre $ 4 miliardi e molte sono significativamente più grandi di così. L’elenco qui è presentato in ordine di performance mensile in base al prezzo di apertura delle azioni, al 3 dicembre 2018, e prezzo di chiusura al 31 dicembre 2018. Confronteremo la performance di una società rispetto alla performance media del 7,76% del S & P Commodity Producers Gold Index per lo stesso periodo.

LEGGI ANCHE >>> Come Comprare LingottiCome Comprare MoneteUltime Novità

Migliori Azioni per Investire in Oro Maggio 2019

Migliori Azioni per Investire in Oro

AngloGold Ashanti ( AU )

 

  • Market Cap: $ 5,51 miliardi
  • Performance di 52 settimane: + 47,51%

La compagnia mineraria dell’oro terzo più grande al mondo in termini di produzione, AngloGold Ashanti è una società sudafricana che opera in quasi una dozzina di paesi. Nel 2004, la società nella sua attuale posizione si è formata quando AngloGold Limited e Ashanti Goldfields Company Limited si sono fuse. Nel 2017, la società ha prodotto circa 3,8 milioni di once d’oro.

Verso gli ultimi mesi del 2018, AngloGold Ashanti ha pubblicizzato cifre impressionanti . I costi di mantenimento all-in dell’azienda (AISC) sono migliorati del 14% anno su anno per il terzo trimestre del 2018, con dati sulla produzione per l’intero anno stimati nella fascia più alta dell’orientamento. Inoltre, AngloGold Ashanti ha rafforzato la sua posizione rispetto alle altre società del settore continuando a distinguersi per le sue pratiche di sicurezza.

Lo stock di AU si è in qualche misura stabilizzato durante il mese di gennaio, ma potrebbe essere pronto per maggiori guadagni in seguito al rilascio delle cifre complessive del 2018 a metà febbraio.

Kirkland Lake Gold Ltd. ( KL )

  • Market Cap: $ 6,85 miliardi
  • Performance di 52 settimane: + 100,62%

Kirkland Lake Gold si concentra sulla produzione di oro dalle miniere in Australia e Canada. L’azienda, con sede in Ontario , ha fissato come obiettivo il livello di produzione per il 2018 di 670.000 once d’oro. Gli obiettivi dichiarati della società includono la produzione a basso costo, il proseguimento delle sue pipeline di esplorazione e sviluppo e l’integrazione della sua riserva di risorse in modo da rendere possibile una crescita futura.

All’inizio di gennaio, Kirkland Lake Gold ha annunciato di aver superato gli obiettivi di produzione per il 2018, producendo circa 724.000 once d’oro durante l’anno. La produzione nel quarto trimestre è stata vicina a 231.000 once, superando del precedente il quarto trimestre di produzione del 28%. La società sta continuando il suo processo di esplorazione nella miniera di Fosterville e il successo in quella zona potrebbe alimentare la continua crescita futura.

Kinross Gold Corp. ( KGC )

  • Market Cap: $ 4,51 miliardi
  • Performance a 52 settimane: -3,27%

Un’altra operazione mineraria con sede in Ontario, Kinross Gold Corp. è la più piccola azienda nella nostra lista per capitalizzazione di mercato. La società controlla le operazioni minerarie in sei diversi paesi, anche se il Canada non è uno di questi. Si stima che il 60% della produzione di oro dell’azienda per il 2018 provenga da attività minerarie ubicate in Nord e Sud America.

Sebbene i dati di produzione di Kinross nel terzo trimestre siano diminuiti leggermente di anno in anno, la società si sta espandendo rapidamente. Si prevede che molte nuove attività minerarie cominceranno a produrre minerali a un certo punto nel 2019 o nel 2020.

Royal Gold, Inc. ( RGLD )

  • Market Cap: $ 6,13 miliardi
  • Performance a 52 settimane: 7,39%

Royal Gold, Inc., con sede a Denver, si distingue dalle altre società in questo elenco in quanto non è un’azienda mineraria. Piuttosto, Royal Gold è coinvolta nell’acquisizione e nella gestione di metalli preziosi in streaming e interessi di royalty. La società ha crediti in più operazioni su metalli preziosi in circa due dozzine di aziende.

Verso la fine del 2018, Royal Gold ha alzato il suo dividendo annuale per l’anno solare, segnando il 18 ° anno consecutivo che la società ha apportato un tale adeguamento. La società ha venduto circa 56.000 once d’oro equivalenti per il trimestre conclusosi il 31 dicembre 2018. Le performance future dipenderanno probabilmente dal rilascio degli ultimi dati trimestrali all’inizio di febbraio.

Agnico Eagle Mines Ltd. ( AEM )

  • Market Cap: $ 10,23 miliardi
  • Performance a 52 settimane: + 1,02%

Agnico Eagle Mines gestisce progetti minerari in Canada, Finlandia e Messico. L’azienda con sede in Canada è anche nella fase di esplorazione di potenziali progetti negli Stati Uniti e in Svezia. Poiché la società ha una pratica consolidata di vendite di oro a termine, gli azionisti AEM hanno un’esposizione totale ai prezzi dell’oro.

Verso gli ultimi due mesi del 2018, l’ Agnico Eagle Mines ha annunciato piani per aumentare la sua guida alla produzione. Allo stesso tempo, la società ha visto una riduzione dell’utile netto rispetto al periodo analogo del 2017 a causa dei minori volumi di vendita dell’oro e di altri fattori. Se AEM è in grado di produrre il suo anticipo di 1,60 milioni di once nel prossimo anno, la società potrebbe vedere ulteriori aumenti di scorte.

Barrick Gold Corp. ( GOLD )

  • Market Cap: $ 24,09 miliardi
  • Performance a 52 settimane: -2,03%

Con operazioni in più di una dozzina di paesi e una capitalizzazione di mercato di oltre $ 20 miliardi, Barrick Gold è la più grande azienda del nostro elenco e la più grande compagnia d’oro del mondo. Barrick opera sul NYSE con il ticker GOLD e sul Toronto Stock Exchange con il ticker ABX.

Probabilmente la più grande novità nel settore dell’estrazione dell’oro è stata la fusione di Barrick Gold e Randgold Resources, una società mineraria sudafricana, verso la fine del 2018. La nuova società è ancora conosciuta come Barrick Gold. La nuova operazione di mega-mining detiene la metà delle prime 10 risorse d’oro di Tier One al mondo e vanta anche il più basso costo in contanti di tutte le principali operazioni di estrazione dell’oro. Sebbene ci siano delle incognite riguardo alla nuova società, è un momento entusiasmante investire in Barrick.

Newmont Mining Corp. ( NEM )

  • Market Cap: $ 19,5 miliardi
  • Performance a 52 settimane: + 7,12%

Una delle più antiche operazioni minerarie, Newmont Mining ha una storia che risale a quasi 100 anni. L’azienda con sede in Colorado ha attività in cinque paesi in tutto il mondo ed è attualmente l’unica società di estrazione aurifera ad essere quotata nell’S & P 500.

CHIAVE DI LETTURA

  • Dopo aver toccato un punto basso nell’agosto 2018, il prezzo dell’oro si è ripreso ed ha continuato a crescere per tutti gli ultimi quattro mesi dell’anno.

  • Con i mercati che si sono generalmente allontanati dalla loro performance deludente nel dicembre 2018, gli investitori potrebbero non accorrere nell’oro nel 2019 nello stesso modo in cui si sono diretti verso lo scorso anno.

  • Rimane un momento opportuno per molte delle più grandi società di estrazione aurifera del mondo, poiché la nuova esplorazione e lo sviluppo continuano la sua espansione e i livelli di produzione crescono.

Mentre Barrick e Randgold si sono già uniti, Newmont Mining ha annunciato a metà gennaio 2019 che si unirebbe a Goldcorp Inc. in un’operazione di stock per azioni del valore di $ 10 miliardi. La nuova società, Newmont Goldcorp, sarà una delle più grandi aziende di estrazione dell’oro al mondo. Come Barrick, ci sono incertezze che vanno avanti, ma Newmont è sicuramente un titolo da tenere d’occhio.

Con i mercati che si sono generalmente allontanati dalla loro performance deludente a dicembre, gli investitori potrebbero non accorrere nell’oro nel 2019 nello stesso modo in cui si sono diretti verso il nuovo anno. Ciononostante, rimane un momento opportuno per molte delle più grandi società di estrazione aurifera del mondo, poiché la nuova esplorazione e lo sviluppo continuano la sua espansione e i livelli di produzione crescono.

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *