Il Rally di Babbo Natale 2023 è Iniziato con il calare dell’inflazione

L’economia italiana, nonostante le difficoltà va avanti, così come la borsa di Milano ma le buone notizie arrivano da Wall Street e dai dati sull’economia statunitense che ci dicono che l’inflazione sta rapidamente scendendo. Questo sembra aver innescato un  sentiment positivo di tutto il settore e che il rally di Babbo Natale 2023 sia effettivamente inIziato. Per sapere il significato di Rally di babbo Natale vai qui.

Situazione della Borsa di Milano:

Il mercato azionario italiano, Piazza Affari, mantiene oggi uno slancio positivo, guidato dai recenti dati sull’inflazione statunitense che hanno rivelato un rallentamento più significativo di quanto previsto in ottobre.

Ciò ha attenuato le preoccupazioni sui potenziali futuri aumenti dei tassi di interesse. Il rally di Wall Street durante la notte e la chiusura dei mercati asiatici questa mattina ai massimi di due mesi contribuiscono ulteriormente a creare un’atmosfera ottimistica.

Il recente indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti, con l’inflazione sottostante al minimo di due anni del 4%, ha portato gli operatori a ritirarsi dalle speculazioni su un potenziale aumento dei tassi di interesse.

Attualmente, i futures sui fondi Fed indicano un taglio iniziale previsto dei tassi di interesse statunitensi a maggio. Intorno alle 9:40 l’indice Ftse Mib è in rialzo, con FINCANTIERI che si distingue con un guadagno del 2,6% dopo i risultati finanziari dei nove mesi, come rileva Banca Akros nel suo rapporto quotidiano.

In particolare, i rendimenti degli acquisti speculativi per RAYWAY, in aumento del 3%, poiché i rapporti suggeriscono che il governo sta rivisitando la fusione con Ei-Tower, controllata da F2i e Mfe.

Secondo La Stampa gli advisor stanno lavorando attivamente alla fusione, puntando a un fatturato stimato di 100-150 milioni di euro per la Rai.

Nel settore bancario, MPS si mantiene stabilmente sopra i 3 euro, in crescita dello 0,6%, mentre BANCO BPM registra una flessione dello 0,6%.

INTESA SP cresce dell’1%, UNICREDIT guadagna lo 0,2%. Infine, STM sale del 2,4%, influenzata dai risultati positivi del suo concorrente Infineon, che ha riportato ricavi 2023 migliori del previsto grazie alla domanda di semiconduttori.

 

rally di babbonatale

 

Situazione alla Borsa di Wall Street

Martedì il Dow Jones Industrial Average ha mantenuto la maggior parte del suo balzo di 500 punti nelle contrattazioni pomeridiane, mentre un funzionario della Federal Reserve parlava di un forte calo dell’inflazione. Anche altri indici sono aumentati, spingendo 30 titoli a mettere in scena breakout, incluso il gigante dell’e-commerce Amazon.com ( AMZN ).

In un discorso a Detroit, il presidente della Fed di Chicago, Austan Goolsbee, ha osservato che l’inflazione potrebbe scendere al ritmo più veloce degli ultimi 40 anni. L’allentamento dei vincoli della catena di approvvigionamento e l’aumento della produttività potrebbero aiutare le tendenze inflazionistiche a puntare al ribasso. Il funzionario della Fed ha anche affermato che nel 2023 l’economia potrebbe battere il record del 1982 di un calo del 4% dell’indice dei prezzi al consumo.

Nel frattempo, secondo Econoday , l’indice dei prezzi al consumo ha mostrato che l’inflazione è rimasta invariata nel mese di ottobre rispetto a settembre . Su base annua, si è raffreddato al 3,2% dopo il 3,7% di settembre, avvicinandosi all’obiettivo della Fed del 2%.

Gli economisti avevano previsto un’inflazione mensile dello 0,1% e del 3,3% su base annua. Anche l’inflazione core, esclusi alimentari ed energia, è scesa con un aumento mensile dello 0,2% e un aumento annuale del 4%. Entrambi erano in calo rispetto a settembre e al di sotto delle stime degli economisti dello 0,3% e del 4,1%.

Gli indici salgono con un volume più alto

Tutto ciò ha aiutato le azioni del Dow Jones a guadagnare l’1,4%, mentre l’S&P 500 è salito di quasi il 2% sul mercato azionario oggi . Il Nasdaq è salito di oltre il 2% poiché l’indice ad alto contenuto tecnologico ha ottenuto un rialzo attraverso i rally tra i cosiddetti titoli Magnificent Seven. E l’indice a piccola capitalizzazione Russell 2000 li ha superati tutti, impennandosi del 4,9% nelle ultime azioni.

Allo stesso tempo, il volume della Borsa di New York è aumentato di quasi il 52% rispetto all’azione di lunedì. Il volume degli scambi del Nasdaq è aumentato di quasi il 20%. Sul NYSE, i titoli in avanzamento superavano quelli in declino con un rapporto di 10 a 1, mentre sul Nasdaq il rapporto era di 4 a 1.

 

Amazon tra i 30 titoli in rialzo

MarketSmith di IBD ha mostrato che martedì pomeriggio 30 titoli stavano entrando in zone di acquisto. Tra questi c’era Amazon, che è entrata in una zona di acquisto da un consolidamento e un ingresso di 145,86. Le azioni erano appena al di sopra del punto di acquisto nelle recenti azioni. Il leader dell’e-commerce è sulla buona strada per chiudere con una valutazione record di 1,5 trilioni di dollari, vista l’ultima volta nell’aprile 2022.

Ad aprire la strada, tuttavia, sono stati due costruttori di case, Toll Brothers ( TOL ) e Pulte Group ( PHM ). Toll è cresciuto di oltre l’8% mentre Pulte ha guadagnato oltre il 7%. Toll Brothers ha superato il punto di acquisto di 82,39, da una tazza con manico. Anche Pulte è uscito da una tazza con manico e il suo punto di acquisto era 84,25.

La società di gestione patrimoniale di investimento KKR ( KKR ) ha lasciato un gap ed è uscita dal consolidamento ad un punto di acquisto di 64,77. Il titolo mostra la sua linea di forza relativa a nuovi massimi.

Tra i titoli sanitari, Ensign ( ENSG ) è uscito da una base a coppa simmetrica con un punto di acquisto di 104,04.

Hanno fatto passi forti anche due fornitori di riscaldamento e condizionamento dell’aria, Limbach Holdings ( LMB ) e Comfort Systems USA ( FIX ). Limbach è balzato di oltre il 7%, estendendosi in una zona di acquisto con un ingresso di 37,71. Il comfort è cresciuto di oltre il 5%, superando il punto di acquisto di 191,27 con la sua linea di forza relativa a un nuovo massimo.

Il produttore di software finanziario Guidewire Software ( GWRE ) è salito di oltre il 4%, uscendo da una base piatta con un punto di acquisto di 95,88. E anche MercadoLibre ( MELI ), un titolo sull’IBD 50 , ha fatto un forte movimento del 3,5%, abbastanza da spingerlo ben oltre il punto di acquisto di 1.398,59.

Azioni dell’indice Dow Jones

Tra i titoli Dow Jones, Home Depot ( HD ) ha mantenuto la maggior parte dei guadagni dopo i risultati. Le vendite nello stesso negozio sono diminuite per il quarto trimestre consecutivo, ma il fornitore di hardware e componenti per l’edilizia domestica ha riportato un calo delle entrate e degli utili migliore delle stime. Le azioni sono salite al di sopra della media mobile a 50 giorni e stavano superando la linea dei 200 giorni.

I nomi del settore sanitario, tuttavia, sono rimasti indietro rispetto al Dow. United Health ( UNH ), Johnson & Johnson ( JNJ ) e Merck ( MRK ) sono crollati nel pomeriggio.

Il componente Dow Apple ( AAPL ) si è unito agli altri titoli Magnificent Seven in un rally, in rialzo dell’1% nella recente azione.

Sempre tra i Magnifici Sette, Tesla ( TSLA ) è balzata di oltre il 5% sulla base delle notizie secondo cui la società avrebbe aumentato i prezzi delle sue auto Model Y e Model 3 rispettivamente di 2.500 yuan e 1.500 yuan. Tuttavia, le vendite in Cina sono diminuite del 34,2% in ottobre . Le immatricolazioni di assicurazioni automobilistiche in Cina, un indicatore delle vendite, sono diminuite di quasi il 10% nella settimana terminata il 12 novembre. Le azioni TSLA si stanno avvicinando alla media mobile a 50 giorni.

Sempre in quel gruppo, Meta ( META ) è cresciuta tra le notizie di una nuova partnership con Amazon. Gli utenti di Facebook e Instagram potranno ora collegare i propri account agli account Amazon. Meta è in zona di acquisto con una voce di 326,20.

Al di fuori del Dow Jones: i motori degli utili

Tra i promotori degli utili, On Holding ( ONON ) ha ridotto alcune perdite, ma è rimasto al di sotto della soglia dei 50 giorni anche dopo aver superato le stime di Wall Street . Il gioco dei veicoli elettrici Fisker ( FSR ) è sceso del 20% dopo il suo rapporto. La società di software per computer Cellebrite ( CLBT ) ha ridotto alcuni guadagni dopo aver riportato utili di 5 centesimi per azione, un’inversione di tendenza rispetto alla perdita di 1 centesimo del trimestre dell’anno precedente. Le azioni sono vicine al punto di acquisto di 8,29.

Il player dell’energia solare Beem Global ( BEEM ) ha incrementato i guadagni iniziali e ha guadagnato più del 15% sugli utili. Le vendite sono aumentate del 149% rispetto all’anno precedente. E una perdita netta di 26 centesimi per azione ha mostrato un miglioramento rispetto a una perdita di 67 centesimi nello stesso periodo. Il titolo sta riprendendo la linea dei 50 giorni.

Sempre al di fuori delle azioni del Dow Jones, il venditore di auto usate Carvana ( CVNA ) è aumentato di oltre il 15% dopo che i rapporti affermavano che aveva iniziato a offrire la consegna in giornata ad alcuni clienti ad Atlanta.

Infine, il player nel settore della tecnologia informatica Super Micro Computer ( SMCI ) ha registrato un rimbalzo rispetto al suo limite di 50 giorni in quanto la società ha annunciato la sua partecipazione a diverse conferenze degli investitori tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre.

Questo è proprio il rally di Babbo Natale 2023?

Sembra proprio di sì, come sapere questo rally non è una cosa certa, ma è molto probabile che accada, i presupposti ci sono tutti

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.