7 Azioni Green da Comprare per Investire nel 2022

Già avevamo parlato dii titoli green, ma vogliamo farvene conoscere di più. Questi sette brand potrebbero beneficiare di una tendenza a lungo termine verso la sostenibilità.

Le azioni green non hanno sempre funzionato come previsto. Anche con anni di crescente adozione di energia solare, eolica, idroelettrica e altre fonti pulite di generazione di energia, investire nelle società di energia rinnovabile sottostanti è stato spesso una corsa sulle montagne russe.

Mentre i titoli green possono essere volatili e difficili da gestire come investimento a meno di non usarli come trading intraday, e quindi consigliarli più a professionisti che non a risparmiatori che vogliono comprare un titolo sicuro e lasciarlo nel cassetto per anni, non si può criticare l’eccitazione che li circonda, specialmente con l’aumento degli investimenti in questo tema.

Si consideri che nel primo trimestre, le attività in fondi di investimento con almeno un mandato ambientale parziale hanno raggiunto i $ 2 trilioni a livello globale, triplicando in tre anni, secondo il Wall Street Journal . E dal 2019, quasi 500 miliardi di dollari sono confluiti in fondi azionari con criteri ambientali, sociali e di governance (ESG) , rispetto ai 103 miliardi di dollari per tutti gli altri fondi azionari.

C’è un cambiamento profondo e apparentemente duraturo verso la sostenibilità, con gli Stati Uniti, la Cina e l’Europa tutti su un percorso green. E le città e le contee statunitensi hanno più che triplicato le dimensioni dei loro accordi sulle energie rinnovabili dal 2015 al 2020, secondo l’American Cities Climate Challenge.

Inoltre, il regno del motore a combustione interna (ICE) potrebbe finire per lasciare il posto al veicolo elettrico a batteria. L’Agenzia internazionale per l’energia afferma che a metà del 2020, 17 paesi hanno fissato obiettivi per i veicoli a emissioni zero del 100% o l’eliminazione graduale dei veicoli ICE entro il 2050.

E secondo un rapporto di KPMG, le prime 10 case automobilistiche globali stanno investendo 200 miliardi di dollari in veicoli elettrici (EV) , più di quanto gli Stati Uniti hanno speso in 13 anni nel programma spaziale Apollo per far atterrare un uomo sulla luna, al netto dell’inflazione.

Con questo punto di vista, ecco sette dei migliori titoli green da acquistare. Alcune di queste aziende sono direttamente coinvolte nella produzione di energia pulita, mentre altre stanno sfruttando l’uso di fonti energetiche più pulite. Ma ogni azione possiede vantaggi competitivi unici con spazio per crescere. Inoltre, mostrano tutti una base di buona salute finanziaria, con un rapporto corrente pari o superiore a 1,0, il che significa che le loro attività liquide soddisfano o superano le passività a breve termine.

7 Azioni Green da Comprare per Investire nel 2022

1. Clearway Energia

  • Valore di mercato: 3,7 miliardi di dollari
  • Entrate 2020:  1,2 miliardi di dollari
  • Rapporto corrente: 1.0

Clearway Energy ( CWEN ) rende più facile per i consumatori e le imprese diventare ecologici. La società è uno sviluppatore e operatore di progetti di energia rinnovabile, con asset solari ed eolici in 25 stati. CWEN fornisce anche servizi di stoccaggio dell’energia.

Global Infrastructure Partners, uno dei maggiori investitori infrastrutturali al mondo che gestisce beni per 71 miliardi di dollari, possiede una partecipazione di controllo nella società attraverso Clearway Energy Group.

Un’iniziativa distintiva di Clearway è il “community solar farm”, che offre abbonamenti a famiglie, piccole imprese e clienti commerciali in cambio di crediti energetici che riducono le bollette.

L’idea alla base di queste fattorie è quella di eliminare il fastidio dalle persone che devono installare i pannelli solari da soli. Invece, la comunità condivide una fattoria solare costruita da Clearway Energy. Ad oggi, l’azienda ha quasi 100 parchi solari comunitari attualmente operativi o in fase di sviluppo, tra cui in Colorado, Illinois, Massachusetts, Minnesota e New York.

Per i clienti più grandi, Clearway Energy costruisce ciò che chiama “solare distribuito” o sistemi solari che installa su tetti, posti auto coperti e sul terreno per ospedali, città, università, aziende e altri. I clienti includono l’Arizona State University, Whole Foods Market e MGM Resorts International ( MGM ).

Clearway Energy si distingue tra i titoli green per il suo elevato rendimento da dividendi del 4,2%. È più di tre volte migliore del rendimento dell’1,3% dell’S&P 500.

Nel complesso, i professionisti considerano CWEN tra le azioni green più interessanti, con un rating di analista di consenso di Buy.

2. SolarEdge Technologis

  • Valore di mercato: 14,7 miliardi di dollari
  • Fatturato del 2020: 1,5 miliardi di dollari
  • Rapporto corrente: 3,7

Senza inverter solari, le case e le aziende non possono sfruttare la potenza dell’energia solare per l’energia. Questi inverter convertono l’energia solare a corrente continua (DC) in corrente alternata (AC) utilizzata da elettrodomestici e altri dispositivi elettronici. SolarEdge Technologies ( SEDG) è uno dei maggiori produttori mondiali di inverter solari.

La società israeliana ha registrato un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 31,4% dal 2016 al 2020; l’utile per azione (EPS) è cresciuto complessivamente del 54% nello stesso periodo. Inoltre, le attività totali di SEDG sono quasi il doppio delle sue passività totali: 2,6 miliardi di dollari rispetto a 1,4 miliardi di dollari al 30 giugno.

Il rating dell’analista di consenso sul titolo è Buy. Ciò include il sentimento rialzista dell’analista di BofA Securities Aric Li, che ha aggiornato SEDG a Buy all’inizio di quest’anno in mezzo a quello che riteneva fosse un ritiro “esagerato”.

Più di recente, Li e altri analisti BofA hanno visto notizie ancora più positive nelle tendenze dello stoccaggio: “Soligent (un distributore) ha espresso guadagni di azioni da parte di ENPH e GNRC in particolare contro TSLA e LG Chem come soluzioni incumbent – prevedendo che ENPH e SEDG siano particolarmente forti con installatori.”

Anche gli analisti che non vedono SEDG tra i migliori azioni green ammettono che le prospettive dell’azienda stanno diventando più brillanti.

“Manteniamo il nostro rating Hold e aumentiamo il nostro obiettivo di prezzo a $ 280 (precedentemente $ 260) … poiché riteniamo che è probabile che il titolo si muova al rialzo sulla base di un sentiment trimestrale positivo, supportato da una maggiore guida 3Q21”, scrive l’analista di Canaccord Genuity Jed Dorsheimer, che ha aumentato il suo obiettivo di prezzo a 280 dollari per azione da 260 in una nota di inizio agosto.

3. Atlantica Sustainable Infrastructure

  • Valore di mercato: 4,3 miliardi di dollari
  • Fatturato 2020: 1,0 miliardi di dollari
  • Rapporto corrente: 1.4

Da un parco eolico in Uruguay a un impianto di generazione di energia solare in California, Atlantica Sustainable Infrastructure ( AY ) mette il suo capitale per lavorare nel settore dell’energia sostenibile.

La società con sede nel Regno Unito possiede o ha una partecipazione in impianti e asset di energia solare, eolica, idroelettrica e sostenibili in Nord e Sud America, nonché in alcuni mercati nella regione EMEA (Europa, Medio Oriente, Asia). Atlantica gestisce asset a lungo termine – la vita media ponderata residua è di 16 anni – con ricavi regolamentati sostenuti da contratti, che si traducono in flussi di cassa stabili. Tutte le attività hanno anche un finanziamento di progetto in atto, afferma la società.

Circa il 72% delle partecipazioni di Atlantica è nelle rinnovabili, il 14% nel gas naturale efficiente, l’11% nella trasmissione e il 3% nell’acqua. Secondo le stime CAFD (cassa disponibile per la distribuzione) per il periodo 2021-2025, circa il 41% delle attività di AY si trova in Nord America.

A marzo, l’analista di Raymond James, David Quezada, ha alzato il rating del titolo a Outperform (l’equivalente di un Buy). Ha anche un prezzo obiettivo di 12 mesi di  47 dollari.

Più di recente, UBS ha avviato la copertura delle azioni AY con un rating Neutral e un obiettivo di prezzo di $ 40, ma tale valutazione equivalente a Hold deriva in gran parte da preoccupazioni di valutazione.

“AY è un proprietario diversificato a livello globale di attività di energia rinnovabile sotto contratto che offre agli investitori un’esposizione all’energia pulita dei mercati emergenti e un potenziale di crescita del DPS annuale del 7-8%”, afferma il team di analisti di UBS. “Riteniamo che il titolo stia già valutando la futura crescita del DPS nella fascia alta della guida di gestione. L’aumento della visibilità/esecuzione sulle acquisizioni di asset sviluppate nell’ambito della JV di AAGES potrebbe portare a una visione sempre più positiva”.

Complessivamente, la valutazione dell’analista di consenso per Atlantica Sustainable Infrastructure è Buy, collocandola tra le azioni green più interessanti di Wall Street.

4. Nio

  • Valore di mercato: $ 63,9 miliardi
  • Fatturato 2020: 2,5 miliardi di dollari
  • Rapporto corrente: 2,5

Nio ( NIO ) è stato chiamato la Tesla ( TSLA ) cinese. Già ci siamo occupati di questa azienda. Realizza veicoli elettrici eleganti e innovativi che vantano caratteristiche come display per auto galleggianti, volanti a due razze, prese d’aria intelligenti invisibili, sedili massaggianti, sensori, radar, portiere ad apertura morbida e guida autonoma.

Nel 2023 arriverà una batteria a stato solido per le sue auto che offrirà un’autonomia di oltre 620 miglia, superando la gamma top di Tesla. La società ha recentemente annunciato che si sta espandendo in Norvegia, la sua prima incursione al di fuori della Cina e in Europa.

Nio ha recentemente battuto le stime degli utili del trimestre di giugno. Mizuho (Buy) afferma che l’azienda ha fornito “un’esecuzione complessivamente solida con una forte guida SepQ per le consegne, nonostante gli eccessi di carenza di fornitura”.

All’inizio di agosto, BofA Securities ha aumentato il suo obiettivo di prezzo sulle azioni NIO a $ 62 per azione da $ 60 in base alla maggiore domanda di veicoli elettrici. Ha inoltre ribadito la sua valutazione Buy, citando “vendite di volumi solidi; focus sulla guida autonoma, powertrain e soluzione di ricarica per migliorare l’esperienza dell’utente; espansione più rapida del canale di vendita; e continui lanci di nuovi modelli, che dovrebbero aiutare a guadagnare quote”.

L’analista di Deutsche Bank Edison Yu (Buy) ritiene che Germania e Danimarca potrebbero essere le prossime destinazioni per Nio. Gli investitori “sottovalutano il potenziale a lungo termine della regione”, afferma.

Le case automobilistiche tedesche e di altri paesi europei dominano tradizionalmente il mercato automobilistico premium del continente. Ma l’arrivo di EV apre un’opportunità per accaparrarsi la condivisione. Inoltre, Nio sta “localizzando il suo intero ecosistema” invece di esportare le sue auto in Europa.

Anche se non sarà facile per un marchio sconosciuto guadagnare terreno in Europa, le case automobilistiche più piccole e più deboli che hanno difficoltà a passare all’elettrico potrebbero essere vulnerabili a Nio, sostiene Yu. Inoltre, dice, le auto dell’azienda con la sua suite di funzionalità “potrebbero alla fine risuonare bene con i consumatori”.

Gli analisti nel complesso considerano Nio come uno dei migliori azioni green, con un consenso abbastanza alto per il rating Buy al momento.

 

5. Hannon Armstrong Sustainable Infrastructure Capital

  • Valore di mercato:  4,6 miliardi
  • Fatturato 2020: 187 milioni di dollari
  • Rapporto corrente: 23,4

Hannon Armstrong Sustainable Infrastructure Capital ( HASI ) ritiene che ci siano ritorni superiori alla media da trarre dall’investimento in soluzioni rispettose del clima.

Gestisce asset per oltre 7 miliardi di dollari e investe esclusivamente in società coinvolte nell’efficienza energetica, nelle energie rinnovabili e in altri mercati delle infrastrutture sostenibili. Hannon crede così tanto nella sua missione che richiede alle aziende che cercano il suo capitale di essere neutrali o negative nelle emissioni incrementali di carbonio o mostrare altri benefici ambientali.

L’analista di Baird Ben Kallo afferma che “HASI continua a essere una scelta ‘core’ per gli investitori che desiderano ottenere un’esposizione alle infrastrutture sostenibili e alla crescita delle energie rinnovabili”.

“Il secondo trimestre del 21 è stato un altro trimestre consistente, evidenziato da un ottimo utile per azioni ( EPS) distribuibile, da transazioni significative concluse e da un rendimento costante del portafoglio”, afferma Kallo (Outperform). “La direzione ha evidenziato i potenziali fattori favorevoli della politica, ma i fattori favorevoli alla politica e alle normative accelereranno solo la crescita di HASI in quanto non dipende dai sussidi”.

Kallo aggiunge che le attuali linee guida sono per una crescita annua composta degli utili distribuibili compresa tra il 7% e il 10% tra il 2021 e il 2023, con dividendi per azione che dovrebbero crescere dal 3% al 5% annuo nello stesso lasso di tempo.

La società ha contribuito a finanziare più di 450 progetti di infrastrutture sostenibili dal 2000. Inoltre, Hannon investe in progetti che tendono ad essere “relativamente a basso rischio con flussi di cassa ricorrenti e prevedibili”. Funziona con “debitori di alta qualità del credito” come governi federali, statali e locali, servizi pubblici e ospedali, afferma l’analista.

“Una forte esecuzione sta già facendo sembrare la guida a tre anni molto conservativa due trimestri nel primo anno”, aggiunge l’analista di B. Riley Christopher Souther (Buy, obiettivo di prezzo di 80 dollari) che afferma che il titolo rimane una “Vision Top Pick” per il 2021.

Nel complesso, il rating di consenso per le azioni HASI è Buy.

6. Ford

  • Valore di mercato: 52,6 miliardi di dollari
  • Fatturato 2020: 127,1 miliardi di dollari
  • Rapporto corrente: 1.2

Chiamatelo ironico o semplicemente geniale, ma Ford ( F ) – una delle più grandi case automobilistiche del mondo il cui fondatore Henry Ford ha portato l’automobile a benzina alle masse – sta raddoppiando la velocità della sua svolta green.

Senza dubbio ha visto la tendenza verso i veicoli elettrici; questo cambiamento è stato sottolineato dalla riunione degli investitori del 26 maggio, in cui ha delineato il piano Ford+.

Ford+ prevede l’obiettivo che il 40% del volume globale di veicoli della casa automobilistica sia elettrico entro il 2030, tra cui la Mustang Mach-E, che è già sul mercato, e il pickup F-150 Lightning, che sarà in vendita il prossimo anno. I furgoni commerciali E-transit debutteranno più tardi nel 2021. Ford ha anche aumentato la sua spesa totale per l’elettrificazione a oltre 30 miliardi di dollari entro il 2025. Ciò include investimenti nella tecnologia delle batterie, nello sviluppo e nella produzione.

La casa automobilistica prevede inoltre di migliorare i suoi servizi digitali attraverso un milione di veicoli Ford connessi che saranno in circolazione entro la fine del 2021. Sta integrando i suoi veicoli con le tecnologie digitali di Apple ( AAPL ), Amazon.com ( AMZN ), Alphabet ( GOOGL ) e Baidu ( BIDU ). Ha inoltre presentato Ford Pro, un’iniziativa che si concentra sul servizio ai clienti aziendali.

L’analista di Argus Research Bill Selesky ha recentemente ribadito il suo rating Buy sull’azione green dopo che la società è passata a un utile netto rettificato di $ 511 milioni (13 centesimi per azione) nel secondo trimestre – rispetto a una perdita netta rettificata di $ 1,4 miliardi (35 centesimi per azione) nello stesso trimestre di un anno fa.

“L’oscillazione verso un utile operativo migliore del previsto nel 2Q21 ha riflesso in gran parte una forte crescita dei ricavi in ​​Nord America, Sud America ed Europa, che ha in parte compensato la carenza di fornitura di semiconduttori in corso”, afferma Selesky.

L’analista osserva che Ford ha rafforzato il suo bilancio e fissato obiettivi finanziari chiari e che sta godendo di un forte interesse da parte dei consumatori per la sua gamma di veicoli, compresi i nuovi veicoli elettrici.

Anche con i venti contrari dalla carenza di chip, le attività dovrebbero rafforzarsi nel complesso a causa delle aspettative di un aumento della spesa dei consumatori aiutata dai pagamenti di stimolo e dal lancio del vaccino, dai bassi costi di finanziamento e dai tassi di risparmio record, sottolinea Selesky in una nota recente.

“Riteniamo che le azioni Ford abbiano una valutazione interessante ai livelli attuali in base alle nostre aspettative di aumento della spesa dei consumatori e di un’accelerazione delle vendite di veicoli nel 2021”, conclude.

7. Canadian Solar

  • Valore di mercato: 2,2 miliardi di dollarik
  • Fatturato 2020: 3,5 miliardi di dollari
  • Rapporto corrente: 1.1

Con l’enfasi globale sull’energia rinnovabile in aumento, il futuro sembra roseo per Canadian Solar ( CSIQ ). L’azienda è uno dei maggiori produttori al mondo di pannelli solari, inverter e apparecchiature correlate. Gestisce anche impianti solari a livello globale e fornisce soluzioni di accumulo di batterie.

Nel secondo trimestre fiscale della società, Canadian Solar ha ribadito le sue linee guida per i ricavi del 2021, che prevede saranno compresi tra 5,6 miliardi e 6,0 miliardi di dollari, un aumento del 70% anno su anno.

Ma un po’ di cautela potrebbe essere consigliata a breve termine.

A seguito del più recente rapporto sugli utili della società, in cui Canadian Solar ha schiacciato le aspettative di guadagno, l’analista CFRA Stewart Glickman (Hold) ha alzato le sue stime di profitto per il 2021 di 74 centesimi per azione a 1,34 per azione.

“CSIQ sembra intenzionato a proteggere i margini e anche la guida ai margini del terzo trimestre è migliorata”, afferma.

Nonostante abbia definito “lodevoli” gli sforzi per proteggere i margini, tuttavia, Glickman avverte che “sentiamo messaggi contrastanti quando il management annuncia anche che si aspetta di continuare a crescere la quota di mercato (cosa possibile, ma improbabile a nostro avviso, se fissare un prezzo minimo è allontanare o rinviare i clienti a periodi futuri).” Ha anche abbassato le stime degli utili 2022 di 21 centesimi per azione a 2,64.

Tuttavia, un rating di consenso Buy segnala che la più ampia comunità di analisti considera ancora CSIQ tra i titoli energetici che gli investitori dovrebbero avere sul loro radar.

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *