Investire in Bitcoin Cash conviene? Investimenti in Criptovalute

Investire in Bitcoin Cash conviene? Questa è una cripto valuta relativamente giovane nata da “un distacco” dal principale Bitcoin, ormai ben conosciuto. Mettiamo in chiaro per l’ennesima volta che il mercato delle criptovalute non è regolamentato, non è garantito, è uno dei più rischiosi in assoluto, nel giro di 24h il valore soldi che ci abbiamo investito potrebbe crollare di un 50%, come è accaduto a Natale 2017 per i BTC, resta il fatto che investire in Bitcoin Cash come in un’altra delle più importanti criptovalute, può fruttare rendimenti anche del + 200% o + 300% in pochi mesi, quindi raccomandiamo – se uno vuole ‘buttarsi’ in questa avventura – di comprare solo una piccola parte del proprio capitale investito, sicuramente non sopra al 2-3% dei soldi che si vuole investire, e di tenere comunque presente che diversificare il portafoglio titoli, è una delle prime regole che un investitore responsabile deve rispettare.

Investire in Bitcoin Cash: le ultime novità su questa criptovaluta

 

Il primo Agosto di quest’anno si è verificata la hard fork Bitcoin: da tale data si è creata una spaccatura nel meccanismo di funzionamento del Bitcoin, portando alla nascita del Bitcoin Cash.

Le ragioni che hanno portato a tale divisione possono essere rinvenute nel mancato accordo tra alcuni soggetti: i “core developers” che si sono sempre occupati del software relativo al Bitcoin e relativi aggiornamenti, e i miners ossia coloro che producono cripto valuta con i propri server e/o computer.

Mancato accordo, forse. Su interessi personali tra le sopracitate categorie di soggetti è venuto alla luce il Bitcoin Cash: al valore elevato raggiunto dal Bitcoin (sebbene con scossoni di assestamento), si è aggiunto un fattore legato alla lentezza delle transazioni Bitcoin, e agli alti costi delle transazioni.

Dallo scontro tra miners e core developers, unite alla suddetta lentezza delle transazioni che comportava commissioni ridotte per i miners, nasce il Bitcoin Cash con autonoma blockchain.

Conviene comprare BTC ora?EthereumLitecoinPeercoinDashIOTAFutures su BTCRipple

Cosa comprare: Bitcoin o Bitcoin Cash?

 

Prima di comprendere se convenga investire in Bitcoin Cash, diamo un’occhiata a quanto accaduto negli ultimi dieci giorni in ambito Bitcoin.

Pochi giorni fa vi è stata una sorta di “crash” del Bitcoin con assestamento delle proprie quotazioni. La SEC ha sospeso dalle quotazioni le azioni della società The Crypto (società che ha come core business l’investimento in assets di tipo digitale).

Mentre Bitcoin rettifica il proprio valore verso il basso in una sorta di “car crash”, Bitcoin Cash registra un forte rialzo delle proprie quotazioni di oltre il 50%.

In una intervista rilasciata da E. Oldenburgh (Fondatore di Bitcoin com), si espone, tra l’altro, come il Bitcoin sia prossimo al tramonto. Eppure le quotazioni hanno fatto registrare una crescita esponenziale quest’anno: si stanno archiviando i Bitcoin a favore del Bitcoin Cash? Arduo rispondere.

Le quotazioni delle criptovalute OGGI

Che un investimento in moneta virtuale sia rischioso, nell’ambito generale delle cripto valute, è un dato pacifico. Le quotazioni raggiunte dal Bitcoin sembrano eccessive secondo gli analisti, e soggette a revisione nel breve periodo. Tuttavia, c’è chi sostiene, ed ha sostenuto, una crescita del Bitcoin anche per il 2018. Una previsione è veramente complessa da stilare.

Sempre secondo E. Oldenburgh, la quotazione attuale del Bitcoin non è ragionevole unita ad un costo delle transazioni troppo elevato.

Il pericolo pare dietro l’angolo, ma ripetiamo, molti sostengono l’esatto contrario sulle prospettive del Bitcoin. I prezzi del Bitcoin sono scesi a circa 14000,00 Usd: la perdita è stata repentina, e molto forte.  Dopo il crash, le quotazioni si sono stabilizzate in area 17000,00 Usd.

Bitcoin Cash, nel contempo, ha toccato il record delle quotazioni a circa 3500,00 Usd.

Tornando alla notizia della SEC di sospendere le azioni della The Crypto, azioni che hanno registrato una crescita delle quotazioni di oltre il 17000 % in un trimestre, vi è il fondato sospetto che chi ha investito in questa società non abbia ricevuto una corretta informativa.

La SEC aggiunge, inoltre, che vi è il sospetto di avvenuta manipolazione di mercato, in considerazione del fatto che le azioni della società The Crypto sono state eseguite over the counter, ossia in un contesto di mercato non così “fortemente” regolamentato come il mercato ordinario. Quanto accaduto alle quotazioni della società The Crypto è un segnale di come sulle cripto valute, o assets digitali, vi siano quotazioni eccessive rispetto ai fondamentali: un rischio di bolla speculativa latente.

Conviene comprare Bitcoin Cash?

Tornando alle quotazioni del Bitcoin Cash, possiamo dire che nonostante i progressi positivi, la notizia che ha avuto più presa è stata quella legata al crash del Bitcoin tradizionale. Tuttavia, il progresso costante delle quotazioni del Bitcoin Cash ha un significato che bisogna analizzare.

Investire in Bitcoin Cash conviene? Investimenti in CriptovaluteProprio in relazione al meccanismo di funzionamento del Bitcoin Cash, i traders esperti ritengono che sia questa cripto valuta quella su cui puntare nel futuro prossimo.

Citando ancora E.Oldenburg, si è avuta notizia di come lo stesso abbia venduto i Bitcoin del suo portafoglio per dirottare sul Bitcoin Cash. La ragione di tale mossa risiede nelle ragioni che hanno portato alla scissione lo scorso Agosto: Bitcoin ha raggiunto livello troppo alti, ha una negoziabilità non agevole, e il livello di affidabilità raggiunto dal Bitcoin Cash è maggiore del tradizionale Bitcoin. A tutto, si aggiunte poi il rischio di una bolla speculativa nelle quotazioni del Bitcoin, ormai fatto concreto.

 

Investire in Bitcoin Cash come opportunità del momento

 

Investire in Bitcoin Cash conviene se si ha una prospettiva temporale limitata nel tempo, e soprattutto in questo preciso momento.

Il mondo delle cripto valute è molto instabile, richiede attenzione e consapevolezza.

 

Se vogliamo considerare un lasso temporale breve, e considerando il dibattito in corso tra gli analisti tra futuro del Bitcoin e del Bitcoin Cash, pare vi sia maggiore propensione ed apprezzamento del Bitcoin Cash, sebbene le proiezioni delle quotazioni del Bitcoin hanno ancora molta presa nei mercati.

Alcuni analisti si sono spinti a stimare quota 25mila Usd il prezzo del Bitcoin entro il 2018. Questa è una previsione alla quale deve essere associata una valutazione del Bitcoin Cash, e sul suo possibile sviluppo nel breve periodo legato alle sue caratteristiche proprie come cripto valuta.

Conclusioni

Bitcoin Cash è destinato a diventare il contante P2P per il mondo digitale: le parole di E. Oldenburg nascondono nelle righe tale previsione. Se tale previsione si concretizzerà, le quotazioni sul Bitcoin Cash sono destinate ad un sicuro rialzo, tanto che già da adesso esistono strumenti derivati (CFD) su tale cripto valuta.

Se consideriamo poi le origini del Bitcoin, notiamo che a suo tempo pochissimi avrebbero immaginato gli sviluppi di una moneta digitale, dematerializzata e deregolamentata. La fiducia, agli albori del Bitcoin, era limitata. Oggi, invece, vi è forse una eccessiva fiducia nel Bitcoin, tanto che le quotazioni ne hanno risentito, accompagnate da crolli non appena vi sono delle prese di posizione di mercato.

Bitcoin Cash ha delle caratteristiche intrinseche potenzialmente idonee a divenire il sostituto più avanzato del Bitcoin: conviene investire, con moderazione, in un’ottica di breve periodo con successive rivalutazioni.

Sito Ufficiale

Collaboratore di Economia Italia dal 2012, scrive di economia, finanza e politica dal 2007. Diplomato in ragioneria, è pubblicista e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso l'Università degli Studi di Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *