Azioni da Comprare nel 2020 di Aziende Italiane per il Medio Termine

Cerchiamo di capire quali potrebbero essere i migliori titoli azionari italiani su cui investire nel 2020, azioni da acquistare e tenere nel medio breve e medio termine cioè da un anno a 2 o 3 anni.
Non parliamo di azioni da acquistare intraday, quindi non stiamo parlando di Trading per investitori esperti ma di un investimento nel medio – lungo periodo per risparmiatori che abbiano una disponibilità di capitali limitata ma che vogliano diversificare il proprio portafoglio titoli con una parte di investimenti azionari che sono sì rischiosi ma che possono anche portare notevoli rendimenti, al netto della tassazione sugli utili che – ricordiamolo – è pur sempre di 1/4 di quello che si guadagna e per la precisione del 26%.

 

Azioni da Comprare nel 2020 di aziende italiane

azioni ferrari race quotazioni

Azioni Ferrari RACE

Tutti conoscono il marchio Ferrari ( RACE quotazione) . Per “tutti” non intendiamo che è solo un brand molto famoso, ma che proprio la stragrande maggioranza degli abitanti del nostro pianeta conoscono questo marchio di auto sportive, che viene considerato tra i 3-4 brand più famosi del mondo ormai da anni.

Come si può vedere dal grafico sopra, le azioni Ferrari sono cresciute in modo costante in questi ultimi 4 anni in cui l’azienda è stata scorporata da FIAT poi FCA ora FCA PSA , nonostante in tanti avessero scommesso su un suo fallimento. Le auto più sognate da tutti gli automobilisti del mondo, hanno continuato a produrre e a vendere anzi: la produzione è lentamente aumentata così come la qualità delle sue auto, il prezzo finale e la richiesta da parte degli acquirenti.

L’azienda è solida, è una leader di mercato nella sua nicchia, una nicchia che tira sempre di più, anche senza “rivoluzioni” nella sua crescita. Quindi per Noi è sì, possiamo comprare azioni FERRARI RACE e tenercele come titoli azionari da cassettista, cioè tenendoli in un cassetto, sfruttandone gli utili e vendendone qualcuna quando ci serve del contante.

Dati per gli investitori

azioni da comprare 2020 di aziende italiane

Azioni Brembo Spa

Brembo è un’altra delle eccellenze italiane. E’ una delle aziende di punta a livello mondiale per quanto riguarda i freni a disco di auto e moto.

Anche in questa Nostra 2a proposta come titoli azionari di aziende italiane da acquistare nel 2020 per tenerseli nel cassetto per qualche tempo, questa azienda ha delle caratteristiche tali che dovrebbero portarla a fare bene nei prossimi tempi.

Crisi economica globale permettendo, si tratta infatti di una azienda leader nel suo settore, che ha un notevole Brand e che investe molto anche in ricerca e sviluppo.

 

Informazioni per gli investitori

azioni da comprare nel 2020 di aziende italiane

Azioni Finecobank

Fineco ( FBK quotazione azioni ) faceva parte di Unicredit fino a qualche mese fa. Ora ha deciso di quotarsi in borsa come azienda indipendente.

Anche Fineco è leader in Italia nel settore trading, grazie al fatto che è una banca affidabile, con strumenti per fare trading molto avanzati, anche se piuttosto costosi, questa banca è quella scelta dal maggior numero di utenti italiani che si dedicano al trading online.

L’abbiamo scelta perchè come soggetto finanziario italiano ci sembra quello più solido, come dicono gli stress test della BCE. La sua crescita di solito va di pari passo con l’intera sistema finanziario italiano. Quindi può avere problemi solo nel caso in cui tutte le banche italiane hanno problemi, proprio perchè il sistema bancario italiano ( come quello degli altri paesi) è estremamente connesso tra le varie banche a causa di investimenti che hanno tra di loro e su titoli di Stato italiani, quindi – per esempio – ogni titolo azionario degli istituti di credito italiani è molto influenzato dal valore dello spread.

 

78,6 mld €

Patrimonio Totale Clienti

1.338.000

Clienti

31,9 mld €

Patrimonio nel segmento Private

2.564

Personal Financial Advisor

4,3 mld €

Raccolta netta

1.191

Dipendenti

198,1 mln €

Utile netto adjusted*

395

Fineco Center

17,37%

CET1 transitional
Fonte dati Resoconto Intermedio di Gestione consolidato al 30 Settembre 2019 – Comunicato Stampa

97%

Clienti soddisfatti
Fonte dati: KANTAR TNS – Marzo 2019

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *