Azioni da Comprare nel 2023 di Aziende Italiane per il Medio Termine

Cerchiamo di capire quali potrebbero essere i migliori titoli azionari italiani su cui investire nel 2023, azioni da acquistare e tenere nel medio breve e medio termine cioè da un anno a 2 o 3 anni.

Non parliamo di azioni da acquistare intraday, quindi non stiamo parlando di Trading per investitori esperti ma di un investimento nel medio – lungo periodo per risparmiatori che abbiano una disponibilità di capitali limitata ma che vogliano diversificare il proprio portafoglio titoli con una parte di investimenti azionari che sono sì rischiosi ma che possono anche portare notevoli rendimenti, al netto della tassazione sugli utili che – ricordiamolo – è pur sempre di 1/4 di quello che si guadagna e per la precisione del 26%.

 

Azioni da Comprare nel 2023 di aziende italiane

 

Azioni da Comprare nel 2023 di Aziende Italiane per il Medio Termine
Sopra: il nuovo SUV della Ferrari si chiama “Purosangue”, ha 12 cilindri a V e oltre 700 CV. Le sue prenotazioni sono chiuse per almeno i prossimi 2 anni perchè già tutte le vetture che devono essere ancora costruite sono state prenotate. Il suo costo parte da 400 mila euro in su.

Azioni Ferrari RACE

A Gennaio 2016 si fece l’IPO di questa azienda, Noi credemmo subito che le sue azioni avrebbero avuto successo, ma ci sbagliavamo: i primi mesi stentarono a “decollare”, ma poi fecero esattamente quello che ci si aspettava: crebbero. Dal Febbraio 2016 al Gennaio 2023 sono cresciute da  30 euro ad azione a 242 euro per azione. Questo dovrebbe far luce su cosa stiamo parlando.

Tutti conoscono il marchio Ferrari ( RACE quotazione) . Per “tutti” non intendiamo che è solo un brand molto famoso, ma che proprio la stragrande maggioranza degli abitanti del nostro pianeta conoscono questo marchio di auto sportive, che viene considerato tra i 3-4 brand più famosi del mondo ormai da anni.

Come si può vedere dal grafico sopra, le azioni Ferrari sono cresciute in modo costante in questi ultimi 4 anni in cui l’azienda è stata scorporata da FIAT poi FCA ora Stellantis , è ancora una controllata della Famiglia Agnelli tramite la Holding di famiglia EXOR. nonostante in tanti avessero scommesso su un suo fallimento. Le auto più sognate da tutti gli automobilisti del mondo, hanno continuato a produrre e a vendere anzi: la produzione è lentamente aumentata così come la qualità delle sue auto, il prezzo finale e la richiesta da parte degli acquirenti.

L’azienda è solida, è una leader di mercato nella sua nicchia, una nicchia che tira sempre di più, anche senza “rivoluzioni” nella sua crescita. Quindi per Noi è sì, possiamo comprare azioni FERRARI RACE e tenercele come titoli azionari da cassettista, cioè tenendoli in un cassetto, sfruttandone gli utili e vendendone qualcuna quando ci serve del contante.

azioni di aziende italiane da comprare
Sopra: un’auto da corsa con freni Brembo. I freni Brembo sono i più famosi e performanti a livello mondiale e moltissime case li usano per i propri mezzi, anche da competizione

 

Azioni Brembo Spa

Brembo è un’altra delle eccellenze italiane. E’ una delle aziende di punta a livello mondiale per quanto riguarda i freni a disco di auto e moto.

Anche in questa Nostra 2a proposta come titoli azionari di aziende italiane da acquistare nel 2020 per tenerseli nel cassetto per qualche tempo, questa azienda ha delle caratteristiche tali che dovrebbero portarla a fare bene nei prossimi tempi.

Crisi economica globale permettendo, si tratta infatti di una azienda leader nel suo settore, che ha un notevole Brand e che investe molto anche in ricerca e sviluppo.

 

le migliori azioni di aziende italiane su cui investire
Sopra: una succursale di Fineco Bank

 

Azioni Fineco Bank

Se andate nel grafico del prezzo delle azioni di Fineco e spostate il cursore su 10y ( cioè 10 anni ) capirete perchè stiamo consigliando di acquistare azioni di questa banca nel medio periodo.

Fineco ( FBK quotazione azioni ) faceva parte di Unicredit fino a qualche mese fa. Ora ha deciso di quotarsi in borsa come azienda indipendente.

Anche Fineco è leader in Italia nel settore trading, grazie al fatto che è una banca affidabile, con strumenti per fare trading molto avanzati, anche se piuttosto costosi, questa banca è quella scelta dal maggior numero di utenti italiani che si dedicano al trading online.

L’abbiamo scelta perchè come soggetto finanziario italiano ci sembra quello più solido, come dicono gli stress test della BCE. La sua crescita di solito va di pari passo con l’intera sistema finanziario italiano. Quindi può avere problemi solo nel caso in cui tutte le banche italiane hanno problemi, proprio perchè il sistema bancario italiano ( come quello degli altri paesi) è estremamente connesso tra le varie banche a causa di investimenti che hanno tra di loro e su titoli di Stato italiani, quindi – per esempio – ogni titolo azionario degli istituti di credito italiani è molto influenzato dal valore dello spread.

azioni di aziende italiane su cui investire
Sopra: una sede della Banca Monte dei Paschi di Siena

Azioni Banca del Monte dei Paschi di Siena

Monte dei Paschi di Siena è la più antica banca italiana e del mondo, che negli ultimi 20 anni ha dovuto subire molte umiliazioni proprio dovute alla amministrazione senza cervello dei suoi responsabili. I conti della banca sono stati messi a dura prova dal fatto che ormai di nomine puramente politiche, i suoi responsabili hanno concesso grandi prestiti e mutui ad aziende amiche degli amici che però un po’ per opportunità un po’ per la grande recessione degli anni 2010 non ha potuto riscuotere e si sono trasformati in NPL, tanti troppi debiti inesigibili che l’hanno praticamente fatta fallire, evento scongiurato solo dall’intervento dello Stato che prima con 20 miliardi e poi con altri Decreti da Hoc ha comprato il pacchetto azionario di maggioranza e ora detiene il 60% di tutte le azioni.

Dopo anni di aiuti è quindi ora che lo Stato italiano venda la sua quota e che questa banca, riconosciuta tra le banche sistemiche in Italia , si fonda con qualche altra grande realtà italiana.

Con il nuovo governo Meloni che ha una ampia maggioranza e che dovrebbe durare molto di più di un tipico governo italiano, questa operazioni potrebbe diventare realtà. La volontà politica c’è, così come l’interesse di alcune Banche come Unicredit o Intesa Sanpaolo di unificarsi alla banca senese, che ricordiamo ha oltre 10 mila sportelli sparsi in quasi tutta Italia, ma specialmente al Centro, oltre d avere un grande patrimonio immobiliare. Tanto che gli specialisti hanno attibuito a questa azione un Target Price tra un anno di ben 25 euro, in pratica 10 volte tanto il valore di oggi.

Per questo riteniamo questo investimento interessante anche se rischioso, in quanto ancora non c’è nulla di definito e si sa, il mercato è volubile, anche da indiscrezioni potremmo tornare ai valori di appena 2 mesi fa cioè 1,60 euro per azione.

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.