Azioni Facebook in rialzo dopo l’annuncio dei Shop Online sul Social

Ieri le azioni FB hanno guadagnato quasi il 6% dopo l’annuncio che il social avrebbe dato il permesso ( senza chiedere niente in cambio ) a chi ha un negozio online di vendere i suoi prodotti sul social più famoso del mondo.

Facebook ( FB quotazione oggi ), la peggiore dei titoli FANG negli ultimi anni, è andata avanti di 19 mesi senza fare progressi tra le preoccupazioni sulla regolamentazione e il rallentamento della crescita delle entrate. Quindi la pandemia di coronavirus ha colpito, schiacciando il mercato della pubblicità, che rappresenta il 98% delle entrate totali. Tuttavia, le azioni FB potrebbero essere in procinto di uscire definitivamente dal suo ‘stallo’, eliminando un punto di acquisto il 19 maggio e prolungando la sua mossa il 20 maggio.

Uno dei motivi: il primo tentativo iniziale di azioni di Facebook è diventato più convincente martedì pomeriggio quando la società ha annunciato negozi di Facebook e negozi di Instagram in quello che l’analista di Morgan Stanley Brian Nowak ha definito “espansione del centro commerciale”. Gli analisti pensano che questo potrebbe espandere il flusso di entrate di Facebook oltre la pubblicità.

La popolarità e l’utilizzo di Facebook erano già esplosi mentre il social distanziamento rendeva i social media più indispensabili. Mentre le entrate di Facebook hanno avuto un grande successo, gli analisti pensano che potrebbe emergere molto più potente in un mondo post-Covid. Quindi ora è un buon momento per acquistare azioni di Facebook?

Negozi di Facebook

Mentre le aziende si connettono ai clienti tramite Facebook e Instagram, la maggior parte del commercio avviene al di fuori di Facebook. Ora Facebook ha affermato che consentirà alle aziende di aprire negozi su Facebook e Instagram senza pagare affitto, collaborando con Shopify ( SHOP ), ChannelAdvisor e altre piattaforme di e-commerce.

Gli analisti stanno appena iniziando a capire la potenziale opportunità di entrate a lungo termine. Nowak di Morgan Stanley vede potenzialmente 4 miliardi di dollari in più di entrate annuali. L’analista di Deutsche Bank Lloyd Walmsley vede 30 miliardi di dollari possibili, attraverso una combinazione di entrate pubblicitarie e una quota frazionaria delle transazioni.

Azioni Facebook in rialzo dopo l'annuncio dei Shop Online sul Social

Le azioni FB durante il mercato orso del coronavirus

Le azioni di Facebook sono aumentate il giorno dopo che il management ha dichiarato, nel primo trimestre del 29 aprile, che i ricavi pubblicitari si sono stabilizzati a un livello approssimativamente piatto su base annua. La guida ha fornito “un enorme rialzo” alla tendenza da -5% a -10% prevista da Wall Street, ha osservato l’analista di Pivotal Research Michael Levine. Levine, che era stato tra i più grandi orsi di Facebook, ha prontamente aggiornato il titolo FB per trattenerlo dalla vendita, portando il suo obiettivo di prezzo a 225 da 167.

La crescita forfettaria delle entrate sarebbe sembrata inimmaginabilmente negativa prima di Covid-19. Eppure è stato più di quanto persino gli analisti rialzisti possano sperare in un periodo in cui i blocchi del coronavirus abbiano frenato la spesa dei consumatori, radicato la maggior parte dei viaggi aerei e costato decine di milioni di posti di lavoro.

Come Facebook ha resistito a Covid-19

Quindi, cosa spiega la resilienza di Facebook di fronte alla devastazione economica di Covid-19?

Ritorno sull’investimento: “I marketer di tutte le dimensioni dispongono di budget più limitati, quindi devono far lavorare ogni dollaro il più duramente possibile”, ha dichiarato Sheryl Sandberg, COO, sulla chiamata degli utili del primo trimestre.

“Ciò significa che misurare il valore della loro pubblicità è più importante che mai, il che è qualcosa che forniscono i nostri annunci personalizzati. Per anni abbiamo fatto importanti investimenti in sistemi e strumenti che consentono alle aziende di comprendere facilmente il loro ritorno sull’investimento. Nell’attuale contesto, questi investimenti stanno dando i loro frutti “.

Passa dalla pubblicità video: i dollari pubblicitari offline passeranno sempre più al digitale, ha scritto l’analista di JPMorgan Doug Anmuth in una nota post-guadagni. Questo potrebbe essere un considerevole vento in poppa, con il mercato pubblicitario televisivo statunitense recentemente valso $ 70 miliardi e il mercato televisivo globale $ 200 miliardi. Tuttavia, alcuni dollari pubblicitari che si spostano dalla TV a Facebook potrebbero tornare indietro, una volta che la TV in diretta ritorna su tariffe sportive e di intrattenimento.

Aumento dell’offerta: mentre l’aumento dell’uso del coronavirus si concentrava su messaggistica, chiamate vocali e video, un numero sempre maggiore di persone ha utilizzato i formati Feed e Storie per scambiare aggiornamenti con amici e familiari. Un maggiore coinvolgimento ha prodotto quello che il CFO Dave Wehner ha definito uno “shock dal lato dell’offerta”, generando più impressioni pubblicitarie.

Modello di asta flessibile: la combinazione di un successo alla domanda e una maggiore offerta ha comportato una riduzione dei prezzi per gli annunci di Facebook, che vengono acquistati tramite aste di annunci. Ma l’offerta extra è ancora un contributo positivo.

Facebook è proprietaria di Instagram, il sito di foto online dove sempre più utenti – sopratutto giovani – si collegano e da dove Facebook guadagna con la pubblicità.

Con la caduta della pubblicità relativa all’auto e ai viaggi, i prezzi più bassi hanno soddisfatto le esigenze di ROI per gli inserzionisti di giochi e e-commerce che sono aumentati.

“Abbiamo riscontrato una forza relativa anche in alcune categorie come i giochi, in cui hai campagne sempre attive in grado di raccogliere un po ‘di offerta perché il tipo di prezzo più basso è stato eliminato ai livelli in cui quegli inserzionisti stavano cercando di acquisire utenti. questo è uno dei vantaggi dell’asta “, ha detto Wehner.

Guadagni di Facebook

I guadagni di Facebook per il primo trimestre sono aumentati del 101% a  1,71 $ per azione, mancando stime di 3 centesimi per azione. Il dato dell’anno scorso è stato depresso dal riconoscimento di  3 miliardi di $ di spese legali legate all’eventuale insediamento della Federal Trade Commission da $ 5 miliardi. Le entrate sono cresciute del 18% a $ 17,74 miliardi, superando le stime. Ciò ha seguito una crescita dei ricavi del 25% nel quarto trimestre, che è stato il tasso di crescita più lento in oltre quattro anni.

Le entrate pubblicitarie sono cresciute del 17%, poiché il numero totale di impressioni degli annunci è aumentato del 39% rispetto a un anno fa, mentre i prezzi degli annunci sono diminuiti del 16%.

La gestione di Facebook aveva avvertito di una pronunciata decelerazione delle entrate nel quarto trimestre. Ciò in parte riflette un duro confronto. Alla fine del 2018, Facebook ha beneficiato di un aumento delle entrate derivante da un cambiamento nel modo in cui opera la sua asta pubblicitaria e da una rampa di pubblicità su Feed Instagram e Facebook Stories.

Facebook e i nuovi annunci mirati

A gennaio, Facebook ha ripetuto il suo avvertimento che i venti contrari legati al targeting degli annunci rallenterebbero la crescita quest’anno.

Un regolamento che impedisce il tracciamento di terze parti potrebbe rendere più difficile per Facebook pubblicare annunci pertinenti. Facebook ha affermato che anche le sue iniziative sulla privacy degli utenti potrebbero avere un impatto negativo sui prezzi degli annunci. Inoltre, le modifiche apportate da Apple e Google potrebbero limitare la capacità di Facebook di trasformare le attività degli utenti su siti Web di terzi in annunci mirati.

“Finora abbiamo avuto un impatto modesto da questi venti contrari, ma la maggior parte dell’impatto è di fronte a noi”, ha dichiarato il CFO Dave Wehner al bando sugli utili del quarto trimestre.

Wehner ha affermato che Facebook prevede che la crescita dei ricavi del primo trimestre “rallenterà di un tasso percentuale medio-basso a una cifra” rispetto al quarto trimestre. Ma quella guida alla fine di gennaio arrivò prima che la pandemia di coronavirus si intensificasse fuori dalla Cina.

Gli annunci di Facebook mirati hanno ricevuto molta meno attenzione nella chiamata Q1, ma rimangono un problema.

“Penso che ciò avrà un ampio impatto sul ritorno sugli investimenti e potrebbe influire su ciò che gli inserzionisti sono in grado di trovare e acquisire clienti in modo efficace per le loro attività”, ha affermato Wehner. “Potrebbero non essere in grado di crescere il più rapidamente possibile altrimenti. E ciò potrebbe avere un impatto negativo sulla loro crescita e sull’economia e, ovviamente, sulle entrate per noi”.

Tuttavia, Wehner ha affermato che i dati interni di Facebook sull’attività degli utenti lascia l’azienda “relativamente ben posizionata” per affrontare una sfida a livello di settore. “Abbiamo molti segnali di prima parte.”

Analisi azioni FB

Il grafico di Facebook segnala che tutto potrebbe andare a posto per una nuova corsa. Il calcio FB ha ricavato una base a tazza con manico . Il 19 maggio, le azioni di Facebook hanno cancellato il punto di acquisto 215,38. Il breakout ha avuto un volume superiore alla media del 23%, il che potrebbe indicare acquisti istituzionali. Mentre il volume sarebbe idealmente superiore di almeno il 40%, alcuni breakout vedono il volume aumentare nei giorni successivi.

Il titolo FB ha esteso il suo breakout il 20 maggio, spostandosi verso un livello record.

Tra i vincitori delle big cap del decennio, il titolo FB è salito quasi del 600% nei cinque anni a partire da luglio 2013. Ma da luglio 2018, gli investitori di Facebook sono stati sulle montagne russe.

I timori di crescita e le preoccupazioni antitrust hanno innescato una brutale correzione di cinque mesi nella seconda metà del 2018. Facebook è tornato indietro nel 2019, ma ha faticato a ritrovare vecchie vette. Un breakout fallito. Il successivo si è bloccato dopo che FB ha cancellato per la prima volta un punto di acquisto cup-with-handle a 198.19 il 12 novembre. Un rapporto secondo cui la Federal Trade Commission stava prendendo in considerazione un’ingiunzione per bloccare Facebook dal suo piano per integrare strettamente le sue proprietà WhatsApp e Instagram temporaneamente buttato giù azioni FB sotto un punto di acquisto il 12 dicembre dell’anno scorso.

Quindi il titolo FB sembrava rompersi decisamente più in alto il 18 dicembre, chiudendo sopra il punto di acquisto a 202,50. Quel giorno, l’analista di Deutsche Bank Lloyd Walmsley ha pubblicizzato le azioni FB come una delle scelte migliori per il 2020, citando la “rinnovata forza” della sua app Facebook principale.

Il momentum è continuato nel 2020. Il titolo FB ha superato il record del luglio 2018 il 10 gennaio. Il 22 gennaio, il titolo FB è salito fino a 222,75. Ma dopo il rapporto sui guadagni del 29 gennaio, le azioni di Facebook sono rimaste in calo, scendendo a 204,75. La ripresa del titolo nelle settimane seguenti non ha fatto altro che tenere traccia dell’ampio progresso del mercato, prima che si imbattesse nel crollo del mercato azionario del coronavirus.

La forza relativa migliora per le azioni Facebook

Ecco cosa c’è di nuovo: il poderoso titolo FANG ha nuovamente mostrato segni di sovraperformare l’S & P 500. Dopo gli utili del primo trimestre, la linea di resistenza relativa del titolo FB , la linea blu nei grafici IBD, si è avvicinata al picco precedente segnato nel luglio 2018. A confronto , anche se il titolo FB ha scalato nuove vette a gennaio, la sua linea RS non è riuscita a superare il suo massimo di 52 settimane, fissato a luglio 2019.

Lo stock FB ha altri aspetti positivi che lo rendono anche uno stock importante da tenere d’occhio. Lo stock di Facebook vanta un eccellente punteggio composito 98 IBD . Il punteggio composito combina diversi fattori fondamentali e tecnici fondamentali in un unico punteggio. La ricerca IBD mostra che i vincitori di tutti i tempi hanno spesso un rating composito di almeno 95 vicino all’inizio delle grandi serie.

Facebook ha una forte valutazione di 96 EPS, su una scala da 1 a 99 con 99 i migliori possibili, nonostante i massicci costi legali dell’anno scorso, incluso un hit Q4 da un accordo legale da 550 milioni di dollari con l’Illinois per problemi di privacy. Il rating SMR “A” di Facebook, che riflette le vendite, i margini e il rendimento del capitale proprio, testimonia il suo attraente modello di business.

Notizie sulle normative di Facebook

Recenti rapporti secondo cui il Dipartimento di giustizia potrebbe portare avanti una causa antitrust contro Google quest’anno ricordano che Facebook rimane nel mirino dei regolatori. La FTC e numerosi procuratori statali hanno annunciato sonde antitrust su Facebook. L’FTC segnalò che avrebbe esaminato le fusioni che aveva precedentemente timbrato. Quelle probabilmente includono le offerte Instagram e WhatsApp di Facebook.

Facebook ha preso una pausa nel luglio 2019, quando la FTC ha approvato una multa pesante ma gestibile, $ 5 miliardi per le sue violazioni della privacy. L’indagine è nata dalle rivelazioni che Facebook ha permesso a Cambridge Analytica, un appaltatore della campagna Trump, di accedere ai dati personali degli utenti per indirizzare i messaggi elettorali del 2016. Gli investitori hanno visto l’accordo sollevare la preoccupazione che il governo avrebbe costretto grandi cambiamenti nelle pratiche commerciali di Facebook.

L’incursione di Facebook nella criptovaluta la scorsa estate ha provocato una reazione quasi immediata da parte dei regolatori. Il capo della Fed Jerome Powell ha dichiarato al Congresso a luglio che la criptovaluta Bilancia progettata da Facebook “solleva serie preoccupazioni in materia di privacy, riciclaggio di denaro, protezione dei consumatori, stabilità finanziaria”. Il presidente Donald Trump ha affermato che Facebook Bilancia potrebbe richiedere una carta bancaria. Anche i membri del Congresso e del Segretario al Tesoro Steven Mnuchin si sono ammucchiati.

Mentre i rivoluzionari piani di criptovaluta di Facebook sono in sospeso, ha lanciato Facebook Pay negli Stati Uniti il ​​12 novembre. La nuova iniziativa, utilizzando le infrastrutture e le partnership finanziarie esistenti, mira a semplificare e unificare l’elaborazione dei pagamenti su Facebook e Messenger. Alla fine, Facebook Pay si tesserà in Instagram e WhatsApp.

Altre minacce continuano a turbinare. L’11 febbraio, la FTC ha ordinato a Facebook e ad altre Big Tech di presentare documenti relativi a piccole acquisizioni dal 2010 al 2019. La FTC vuole sapere se le piccole offerte che sfuggono alle recensioni antitrust hanno danneggiato la concorrenza.

Nel frattempo, secondo quanto riferito, l’Unione europea sta esaminando le accuse delle società rivali secondo cui Facebook ha maneggiato i dati degli utenti, premiando i partner ma tagliando l’accesso ai concorrenti.

Ci sarà una rinascita degli utili di Facebook?

Gli investitori dovrebbero cercare società che generano utili sostenuti e una crescita dei ricavi di almeno il 25%. Per molti anni, Facebook ha facilmente cancellato quella barra, portando lo stock di FB nettamente più alto. Facebook può tornare a quei modi vincenti?

Per ora, l’arresto del coronavirus ha ritardato qualsiasi potenziale riaccelerazione della crescita degli utili. Nel 2021, gli analisti attualmente prevedono che l’EPS salirà del 33,5% mentre l’economia si riprende dopo Covid. Oltre a ciò, l’incertezza oscura ancora il futuro di Facebook. Le nuove iniziative di e-commerce di Facebook potrebbero favorire la crescita. D’altro canto, le sfide relative al targeting degli annunci e la visione strategica incentrata sulla privacy di Facebook potrebbero intaccare la crescita delle entrate. Nel frattempo, una rete crescente di indagini, normative e normative minaccia di frenare il dinamismo di Facebook, insieme a quello dei compagni titoli FANG Amazon ( AMZN ) e Google Parent Alphabet ( GOOGL ).

Il rallentamento della crescita delle entrate ha inoltre aumentato l’importanza della crescita delle spese per i profitti.

Le spese totali sono aumentate del 35% nel 1 ° trimestre, esclusi i costi di insediamento legali. Sulla sua chiamata agli utili del primo trimestre, Facebook ha tagliato le linee guida del 2020 di $ 54 miliardi- $ 59 miliardi di spese a una nuova gamma di $ 52 miliardi- $ 56 miliardi. Gran parte della riduzione riflette minori costi di costruzione che verranno probabilmente portati al 2021 dopo Covid.

Quanto vale veramente un’azione FB?

Le azioni di Facebook hanno una capitalizzazione di mercato di poco più di  600 miliardi di dollari americani. Ciò rende FB Stock la quinta società più preziosa sull’indice S&P 500, dietro Apple ( AAPL ), Microsoft ( MSFT ), azioni Google e azioni Amazon.

Un dato chiave di FB

Gli utenti medi mensili di Facebook sono cresciuti del 5% circa da un anno fa a 659 miliardi negli Stati Uniti, in Canada e in Europa. Ma la maggior parte della crescita degli utenti proviene ora dall’Asia-Pacifico, compresa l’India e il resto del mondo. Le entrate medie per utente (ARPU) rimangono fondamentali. Nel primo trimestre, quella metrica è stata depressa dalla pandemia di coronavirus, aumentando del 13,5% a  34,18 $ negli Stati Uniti e in Canada, rallentando dal 19% di crescita nel quarto trimestre e del 25% nel terzo trimestre.

Per Facebook nel suo insieme, l’ARPU è aumentato dell’8,3% a  6,95 $, dopo una crescita del 15,6% e del 19% nei due trimestri precedenti.

La maggior parte della crescita degli utenti proviene da aree geografiche a bassa monetizzazione. Ecco perché l’ARPU e i prezzi degli annunci nei mercati maturi come gli Stati Uniti sono il motore chiave dei risultati a breve termine.

Facebook ha iniziative per stimolare la crescita dei ricavi nei mercati emergenti, anche se potrebbe richiedere del tempo per dare i suoi frutti. La società ha annunciato in aprile che investirà  5,7 miliardi di dollari per una partecipazione del 10% nella società di telecomunicazioni Jio Platforms per contribuire a stimolare la crescita dell’economia digitale dell’India. Facebook sta inoltre unendo le proprie forze con numerosi partner per potenziare la connettività Internet in Africa attraverso un enorme progetto via cavo sottomarino.

Facebook potrebbe anche favorire la crescita delle entrate monetizzando WhatsApp, con i suoi 2 miliardi di utenti. “Finora è solo un’opportunità generalmente non sfruttata”, ha dichiarato il CEO Mark Zuckerburg alla chiamata Q1. Ha aggiunto che sarà “molto eccitante da sviluppare nei prossimi anni”.

Privacy su Facebook, l’ integrazione Push

Facebook sta compiendo un grande cambiamento strategico che potrebbe richiedere alcuni anni per essere completato. La società ha annunciato a marzo che enfatizzerà la comunicazione privata e criptata tra individui e piccoli gruppi. La società integrerà le sue proprietà Messenger, WhatsApp e Instagram. Ciò consentirebbe agli utenti di un sito di comunicare privatamente con quelli su tutte le piattaforme di Facebook.

Il cambiamento strategico di Facebook è arrivato tra le partenze dei dirigenti , suggerendo dissenso interno. Tali piani sarebbero messi a repentaglio se l’FTC intervenisse per imporre a Facebook di completare l’integrazione, come riferito. L’integrazione potrebbe rendere difficile per i regolatori suddividere Facebook, separando WhatsApp e Instagram.

La grande visione della privacy di Facebook è legata alla sua attenzione ai pagamenti, tramite Facebook Pay e allo sviluppo della sua criptovaluta, la Bilancia. Gli analisti pensano che Facebook abbia l’obiettivo di fare ciò che Tencent ( TCEHY ) ha fatto in Cina con la sua app di messaggistica WeChat, fornendo una piattaforma di comunicazione e pagamenti per miliardi di utenti.

Il presidente Trump ha criticato i piani crittografici di Facebook, suggerendo che la società potrebbe aver bisogno di una carta bancaria per procedere. I commenti del capo della Fed Jerome Powell mettono in dubbio la fattibilità del lancio di una Bilancia nel 2020. La Fed e la Banca centrale europea hanno espresso preoccupazione per il fatto che la Bilancia potrebbe complicare la loro capacità di condurre efficacemente la politica monetaria.

Sono stati abbandonati numerosi partner Bilancia iniziali, tra cui Visa ( V ), Mastercard ( MA ) e PayPal ( PYPL ).

Le azioni FB sono un investimento

Nel 2020, gli analisti di Wall Street erano per lo più rialzisti, scommettendo su una crescita degli utili di Facebook più forte. Pensano che questo titolo FANG abbia ancora una lunga pista di crescita e offra valore agli inserzionisti. Margini più importanti potrebbero persino significare un dividendo nel futuro non così lontano di Facebook. Mentre ci sono ancora domande su come Facebook si comporterà dopo Covid, ha dimostrato il suo coraggio durante una recessione economica senza precedenti.

Inoltre, gli investitori non possono ignorare i rischi normativi e politici, anche se potrebbero volerci anni per giocare. Facebook e i suoi colleghi Big Tech affrontano possibili rimedi che vanno dalle nuove garanzie sulla privacy alle rotture definitive. Tuttavia, anche la regolamentazione potrebbe essere il carburante per lo stock: più a lungo Facebook rimane senza regole che cambiano il gioco, più pienamente sarà in grado di eseguire la sua grande visione.

Per ora, Facebook ha smentito i dubbiosi. Il grafico azionario FB mostra una forza relativa crescente, le azioni sono salite oltre un punto di acquisto e il mercato azionario è in una tendenza al rialzo confermata, secondo gli esperti di Wall Street

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *