Conto Deposito Rendimax Banca IFIS, Recensione Opinioni 2023

In tempi difficili come quelli attuali, anche piccoli investimenti per risparmiatori con l’inflazione possono rappresentare una certezza, senza il rischio di perdere il proprio capitale. Ad aggirare questa paura ci sono i conti deposito e, nell’articolo di oggi, scopriamo insieme Rendimax di Banca IFIS, comprendendone caratteristiche e rendimenti.

Interessanti rendimenti per un prodotto innovativo, completamente online, che mette a disposizione tre linee di deposito mirate a soddisfare esigenze di guadagno e libertà. Godendo dell’affidabilità della sua banca è uno strumento sicuro, ma per avere la certezza della sua validità occorre conoscerlo al meglio, conviene aprire un conto deposito Rendimax?

Conto Deposito Rendimax Banca IFIS, Recensione Opinioni
sopra NB: Il 4% lordo è solo sul Conto Deposito VINCOLATO 5 ANNI ( 60 mesi )

Cos’è e a cosa serve un conto deposito

Per conto deposito, si intende un particolare conto bancario che consente ai clienti di depositare e conservare risparmi con la possibilità di farli maturare nel tempo grazie alla presenza di interessi, a differenza di un conto corrente non remunerativo.

Rientra tra gli strumenti d’investimento a basso rischio, rappresentato dall’ipotetico fallimento della banca emittente, in Italia è garantito fino ad un massimale di 100.000 euro dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

Che sia online o tradizionale, può offrire due linee d’investimento:

  • Libera, con tasso d’interesse solitamente fisso e ridotto, non ha limiti temporali e il deposito può essere svincolato liberamente
  • Vincolata, con tasso d’interesse maggiore e/o crescente nel tempo, è caratterizzato da una scadenza annuale o pluriennale e lo svincolo prima di essa può causare la perdita totale o parziale del rendimento maturato ma non del capitale investito

Gli interessi sono variabili a seconda dell’istituto scelto e delle condizioni di mercato, mentre la capitalizzazione può essere trimestrale, semestrale, annuale o a scadenza. Rappresenta solitamente un investimento sul breve-medio termine.

Altra differenza dal conto corrente è l’impossibilità di effettuare pagamenti e prelievi, sebbene vi condivida una ritenuta fiscale al 26%; l’imposta di bollo è invece allo 0,2% sulla giacenza, anche se inferiore ai 5.000 euro.

Cos’è e di cosa si occupa Banca IFIS

Fondata nel 1983 a Genova, Banca IFIS è una banca italiana specializzata in credito alle imprese e acquisizione e gestione di crediti deteriorati. Il suo nome è l’acronimo di Istituto di Finanziamento e Sconto.

Il fondatore è Sebastien Egon Furstenberg, figlio di Clara Agnelli e Tassilo Von Furstenberg, la sede principale è a Venezia-Mestre e l’amministratore è Frederik Geertman, che in precedenza ha militato in UBI Banca e Unicredit. E’ partecipata al 50,5% da La Scogliera, holding dello stesso Furstenberg.

I principali servizi offerti sono:

  • Per privati
    • Conto corrente
    • Conto deposito
    • Leasing
    • Noleggio strumentale e tecnologico, con IFIS Rental Services
    • Cessione del quinto, con Capitalfin
  • Per business
    • Gestione crediti commerciali e deteriorati, con IFIS Npl
    • Finanziamenti
    • Finanza strutturata
    • Assicurazioni
    • Servizi farmaceutici, con Banca Credifarma

Il suo business model si basa su:

  • Innovazione
  • Velocità
  • Flessibilità
  • Specializzazione

Ciò riguarda anche il supporto del territorio con progetti per la creazione di valore aggiunto condiviso con gli investitori, con uso efficiente di risorse naturali ed energie rinnovabili, nonché il sostegno alle PMI italiane.

Con 28 filiali in Italia e 1.874 dipendenti, vanta un CET1 Ratio al 15,21% ed è il sesto operatore italiano nel settore NPL. Conta un fatturato 2022 di 601,80 milioni di euro, +14,51% rispetto al 2021, con 165,85 milioni al primo trimestre 2023, +13,35 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. E’ quotata su Piazza Affari nel segmento FTSE Italia STAR, con un valore di 14,35 euro/azione al 28/06/2023.

Cos’è e cosa offre il conto deposito Rendimax

Rendimax è il conto deposito di Banca IFIS, da cui eredita solidità e affidabilità per depositare in tutta sicurezza la propria liquidità con rendimenti variabili in base alla linea d’investimento scelta. Suddivise per esigenze di risparmio e maturazione, offre tre soluzioni:

  • Libero, senza vincoli ma necessario per accedere alle forme vincolate
  • Like, vincolato a interessi fissi con liquidazione trimestrale
  • Vincolato, vincolato a interessi crescenti con liquidazione anticipata o posticipata

Le scadenze dei vincoli vanno dai 6 ai 60 mesi, con rendimenti maggiorati in caso di liquidazione posticipata. Sul sito ufficiale Banca IFIS è possibile calcolare il rendimento con l’apposito simulatore. I depositi vincolati sono rinnovabili a scadenza.

Anche Banca IFIS aderisce al Fondo Interbancario Tutela Depositi, con depositi fino a 100.000 euro che sono inoltre esclusi da politiche di bail-in, che potrebbero invece interessare cifre maggiori.

Importante punto di forza della banca e di Rendimax è l’assistenza clienti, che risponde al numero verde 800522122 lunedi-venerdi ore 8:00-20:00 e sabato ore 8:00-14:00, via mail all’indirizzo assistenza@rendimax.it e in chat allo stesso orario.

Come aprire un conto deposito Rendimax

L’apertura di Rendimax avviene unicamente con procedura online con firma digitale da sito ufficiale Banca IFIS, senza bisogno di recarsi in filiale o stampare moduli cartacei. Saranno necessarie solamente cittadinanza italiana e maggiore età.

Ciò che sarà richiesto durante la procedura sono e-mail, smartphone, documento d’identità valido e codice fiscale entrambi in formato jpg o pdf e l’IBAN del proprio conto corrente IFIS. Intestato singolarmente o cointestato, dopo aver compilato l’apposito modulo per attivare Rendimax si dovrà effettuare un bonifico simbolico di riconoscimento, dal conto corrente indicato nella registrazione.

Come aprire un conto deposito Rendimax con Fineco

Rendimax è disponibile anche attraverso Fineco, che facendo da tramite lo adotta come conto deposito proprietario: è infatti rivolto anche a intestatari o cointestatari di un conto corrente Fineco da almeno 90 giorni, che andrà mantenuto per tutto il vincolo.

I correntisti Fineco possono aprire Rendimax dalla propria area riservata sull’apposito banner, per poi scegliere importo e durata e sottoscrivendo con firma digitale. Sempre a fronte di approvazione di Fineco e IFIS, l’iniziativa è valida fino al 30/06/2023.

Caratteristiche principali Rendimax IFIS

Di seguito i rendimenti e le principali caratteristiche del conto deposito Rendimax di Banca IFIS:

Libero

Like

Vincolato

Apertura

Gratuita

Requisiti

Conto corrente IFIS o Fineco

Apertura deposito Libero

Vincolo

Nessuno

Da 6 a 60 mesi

Possibilità di svincolo

Sempre

Non disponibile

Rendimento/anno lordo

0,25%

1,25%

Da 2,65 a 4,00%

Importo minimo

Nessuno

1.000 euro

Liquidazione

Trimestrale

Anticipata o trimestrale posticipata alla scadenza

Disponibilità somma

Immediata

Preavviso 33 giorni

Scadenza vincolo

Aliquota

26%

Imposta bollo

0,2% deposito

 

A interessi crescenti, il deposito Vincolato presenta sostanziali differenze nei rendimenti lordi tra liquidazione anticipata o posticipata:

 

Durata

Vincolato anticipato

Vincolato posticipato

6 mesi

2,65%

2,75%

9 mesi

2,90%

3,00%

12 mesi

3,05%

3,15%

18 mesi

3,10%

3,25%

24 mesi

3,20%

3,40%

36 mesi

3,25%

3,50%

48 mesi

3,40%

3,75%

60 mesi

3,55%

4,00%

 

Rendimento del conto deposito Rendimax

Di seguito alcune simulazioni effettuate con lo strumento ufficiale Rendimax Banca IFIS:

Importo

Soluzione

Durata

Rendimento netto totale

2.000 euro

Libero

24 mesi

7,39 euro

4.000 euro

Vincolato

12 mesi

90,28 euro anticipato

93,12 euro posticipato

5.500 euro

Vincolato

36 mesi

396,83 euro anticipato

426,96 euro posticipato

7.000 euro

Like

60 mesi

323,49 euro

8.500 euro

Like

18 mesi

116,11 euro

9.000 euro

Libero

48 mesi

66,55 euro

10.000 euro

Vincolato

9 mesi

158,74 euro anticipato

164,08 euro posticipato

12.500 euro

Vincolato

60 mesi

1.641,88 euro anticipato

1.848,50 euro posticipato

13.000 euro

Like

6 mesi

59,30 euro

14.500 euro

Libero

36 mesi

80,40 euro

15.500 euro

Vincolato

48 mesi

1.559,92 euro anticipato

1.719,32 euro posticipato

17.000 euro

Like

12 mesi

157,04 euro

19.000 euro

Libero

9 mesi

25,98 euro

21.500 euro

Libero

60 mesi

198,71 euro

23.000 euro

Like

36 mesi

637,67 euro

 

Opinioni: Conviene aprire un Il conto deposito Rendimax?

 

Concludendo quest’analisi, emerge che Banca IFIS è uno dei più stabili istituti creditizi italiani, con un CET1 Ratio non indifferente e l’ottimale gestione di crediti deteriorati, comparto di cui è il sesto operatore nazionale. Caratteristiche che eredita il suo conto deposito Rendimax, uno strumento d’investimento a basso rischio e adatto a ogni tipo di clientela, che cerca sicurezza per risparmio e crescita al tempo stesso.

Tra i suoi principali punti di forza si ricordano:

  • Facilità d’apertura
  • Possibilità di sottoscrizione anche da parte di correntisti Fineco
  • Rendimenti maggiorati con deposito Vincolato posticipato
  • Facilità di svincolo per depositi Libero e Like
  • Vincoli sul breve-medio periodo
  • Ottima assistenza clienti multicanale

Occorre però considerare anche alcuni punti deboli:

  • 33 giorni di preavviso per la disponibilità delle somme nel deposito Like
  • Rendimenti del deposito Libero ridotti
  • Impossibilità di svincolo del deposito Vincolato pena la perdita del rendimento
  • Possibilità d’apertura per clienti Fineco solo fino al 30/06/2023

A conti fatti, non si può che constatare l’assoluta validità e convenienza di Rendimax, che può diventare un importante punto di riferimento per piccoli risparmiatori e investitori che vogliono mettere al sicuro i loro capitali. Da ricordare poi che, come ogni altro conto deposito italiano, anch’esso è coperto dal Fondo Interbancario Tutela Depositi fino a 100.000 euro, massimale escluso da eventuali prelievi forzosi.

Infine, come avviene con altre banche, anche con IFIS c’è sempre la possibilità di recarsi allo sportello più vicino per chiedere informazioni o l’aiuto di un consulente, che potrà guidare verso le scelte migliori in base ai propri obiettivi finanziari. Questo è estremamente importante perchè, indifferentemente dal rischio minimo, ciò che conta è sempre scegliere con giudizio e consapevolezza la soluzione più adatta.

 

ARGOMENTI CORRELATI

 

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.