Aumento tassi Fed, conseguenze su investimenti e costo del denaro

La Federal Reserve, ha fatto sapere che non alzerà il costo del denaro a breve, senza l’aumento dei tassi della Fed, le conseguenze per investitori grandi e piccoli non saranno positive.
Dopo il crollo dei principali listini, l’andamento futuro delle Borse Valori sembrava volgere verso un toro che riprendesse tutte le posizioni perdute e che riportasse la finanza verso una strada più parallela all’economia reale mondiale, la quale nonostante non brilli per crescita è comunque in leggero rialzo, come gli ultimi dati sul mercato del lavoro USA con un + 200.000 posti di lavoro nel settore industriale a Marzo 2016 rispetto al mese precedente, ma il tasso di disoccupazione in USA complessivo è in aumento a Marzo 2016 è del 5%, rispetto al 4,9% del mese precedente.

Aumento tassi Fed, conseguenze su investimenti e costo del denaro

I dati di questo primo trimestre 2016 ci dicono invece che difficilmente sarà così, primo fra tutti, quell’aumento del costo del denaro in America su cui molti speravano e che invece sembra tardare, e tardare di molto.

Le dichiarazioni della n. 1 della Fed non fanno ben sperare per il futuro, perchè si dice che il previsto aumento del costo del denaro questo trimestre non ci sarà, tanto meno a fine estate, quando ci saranno le elezioni politiche per il Presidente degli Stati Uniti d’America, quindi si dovrà rimandare tutto – molto probabilmente – almeno a Natale 2016 o forse oltre.

Aumento tassi Fed, conseguenze su investimenti e costo del denaro

Conseguenze aumento tassi Fed, come investire oggi?

Se si vogliono guadagnare soldi dai propri risparmi, bisogna mettersi in testa di rischiare. Non si può fare praticamente altro, a meno che non si voglia mettere i propri soldi al riparo da rischi ma avere rendimenti quasi vicino allo zero come lei Buoni Fruttiferi , obbligazioni di Stato o fondi deposito solo per tenersi lontano e scongiurare qualche improbabile Bail In di qualche banca italiana o banca europea.

Uno dei migliori investimenti in questo momento, è un investimento a rischio, ma un rischio non troppo elevato rispetto alle sue ottime possibilità di guadagno, ed è quello dei Bond High Yield, di cui abbiamo ampiamente parlato giorni fa qui al link, investimenti che possono portare un rendimento medio pulito del 5% annuo e che sono destinati a salire nel tempo, fino ad arrivare ad una media superiore al 10% in 3 anni, che di questi tempi sembra veramente buona.
Anche molte azioni di solide aziende sono ancora appetibili per chi vuole fare investimenti a medio-lungo termine e che abbia appunto del denaro a disposizione per tanto tempo.

  • Un rialzo dei tassi in USA ,è visto male dai Bond dei paesi emergenti.
  • Il tasso del decennale in USA, che da 1,90 è passato a 1,81 in una sola giornata, quando la Presidente dalla Fed , Janet Yellen, ha detto che non avrebbe toccato il costo del denaro.  Con rendimenti così bassi non è certo conveniente prendere una posizione long sui treasury statunitensi.
    conseguenze aumento del costo del denaro in usa
    BOND USA A 10 ANNI (ultimi 30 gg al 1/04/2016)
    Si ringrazia: investing.com per il grafico
  • Federal ReserveTassi di interesseTassi di interesse 2

Collaboratore di Economia Italia dal 2012, scrive di economia, finanza e politica dal 2007. Diplomato in ragioneria, è pubblicista e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso l'Università degli Studi di Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *