Come Investire 200 Euro e Far Fruttare i Tuoi Soldi

Hai mai pensato a come investire 200 euro? Duecento euro sembra una piccola somma di denaro, ma se sei costante e riesci a risparmiare questa cifra ogni mese, ti accorgerai che in appena 20 anni avrai messo da parte 48 mila euro, un gruzzoletto niente male che potrebbe portarti a fare cose molto importanti per la tua vita, come iniziare a pensare di comprarti una casa. Quando decidi di far fruttare duecento euro, ci troviamo di fronte a possibili scelte, relative ad una piccola cifra, ma non per questo le opportunità sono assenti. Pensando alla crisi economica, poi, possiamo comprendere come con Eur 200,00 da accantonare, o investire, si può cominciare a fare qualcosa, specie se poi l’ investimento è periodico, magari mensile.

Proviamo a comprendere come poter investire Eur 200,00 nel nostro portafoglio, provando a farli fruttare e cogliere le migliori opportunità.

Prima di iniziare bisogna fare un piano di investimenti

Prima di iniziare ogni tipo di attività finanziaria  bisogna stendere un piano di investimenti ebbene sì, anche se si voglio investire ‘solo’ 200 euro al mese.

Bisogna capire come vogliamo diversificare il Nostro portafoglio titoli, perchè se c’è una prima regola da seguire su come investire 200 euro al mese, quella è di non perdere il Nostro capitale facendo investimenti a basso rischio.

Investire 200 euro al mese in Fondi comuni di investimento

Quella di investire una modica cifra risparmiata dal Nostro stipendio, dovrebbe essere una pratica sfruttata da tutti. Non importa quanto si guadagna, ma risparmiare un po’ di soldi che si percepiscono dal reddito dovrebbe essere un obbligo morale di ogni buon padre di famiglia. E per famiglia nel 2019 intendiamo anche una famiglia composta da 1 sola persona, di un single, cioè.

Se si riesce a mettere risparmiare una cifra come duecento euro al mese, già bisogna essere contenti. Si tratta di una buona partenza, che in 1 solo anno diventano 2.400 euro, 2.800 se si mette via anche la tredicesima e la quattordicesima.

Iniziare a comprare quote di un Fondo comune a basso rischio come un fondo obbligazionario, potrebbe rivelarsi una scelta vincente.

In questo caso, si può sempre scegliere tra 2 tipi di fondi e un’assicurazione, ad esempio mettendo  100 euro al mese in un’assicurazione per la vita ( sicura ma a bassissima redditività) , 50 euro in un fondo azionario ( più rischioso ma più redditizio) e 50 euro in un fondo obbligazionario ( meno rischioso, ma anche meno redditizio) .

 

LEGGI ANCHE COME INVESTIRE >>> Cento euroCinquanta euroMille euroDiecimila euro Da mille a 10 mila euroCinquanta mila euroCento mila euroQuaranta mila euro

Le opportunità per come investire 200 euro

Cominciamo con il prendere in considerazione una piattaforma di investimenti, di successo, e completamente italiana. Parliamo di Moneyfarm.

Moneyfarm è una piattaforma di investimenti che offre opportunità per investire in maniera sicura, con rischio contenuto. Ovviamente, la piattaforma accoglie somme contenute, come i nostri Eur 200,00 sino ad importi rilevanti.
Il metodo di investimento è completamente digitale, con offerta di servizi e prodotti finanziari di natura diversa.
Per chi decide di investire, e non dispone della preparazione finanziaria adeguata, anche a fronte di un minimo importo, viene offerto un servizio/questionario per attribuire un codice di rischio, accedendo così alle opportunità più idonee di investimento.
Spese e commissioni delle piattaforma sono abbastanza contenuti.

Social trading

È possibile con i nostri Eur 200,00 decidere di voler iniziare a dedicarci al trading on line. Ma abbiamo davvero le competenze per investire e non perdere il nostro capitale?
Anche a fronte del nostro importo limitato, possiamo decidere di provare ad investire nel trading on line, con una modalità che permette di copiare le mosse dei trader di successo, o più profittevoli.
Con la scelta di seguire le mosse di un trader professionista, possiamo decidere di investire in nostri Eur 200,00 cercando di realizzare quel guadagno percentuale, che un trader professionista realizza con cifre diverse.
Su internet troviamo diversi operatori specializzati che offrono tale opportunità di investimento: una delle tante esistenti è eToro.

come investire 200 euro
Sopra: una banconota da 200 euro emessa dalla BCE e stampata dal Poligrafico e Zecca dello Stato

Investire in immobili

Anche con una cifra contenuta come 200 euro a prescindere dall’ essere periodica, o meno, si può decidere di investire nel settore immobiliare. Come facile intuire, non si tratta di acquistare e rivendere immobili, ma di utilizzare una piattaforma peer-to-peer presente in alcuni paesi in Europa, Italia inclusa, in cui si può investire in immobili a partire da Eur 50,00.
La piattaforma è Housers, ed è possibile investire sia a lungo termine, sia a breve termine. Ogni mese vengono riconosciuti una quota degli affitti maturati, e pagati pro quota del proprio investimento.
Housers permette anche di investire con prestiti partecipativi, dai 12 ai 24 mesi. In tal caso, quando l’ immobile verrà venduto, otterremo il rimborso del capitale e della plusvalenza generata dall’ investimento.
Housers è una piattaforma innovativa che permette di investire nel settore immobiliare con capitali contenuti.

Investire soldi creando una micro attività in proprio

Il mondo digitale offre diverse opportunità per creare una micro attività con capitali contenuti.
In pratica, i nostri Eur 200,00 possono essere investiti per avviare una microattività, che può svilupparsi e trasformarsi in un’ attività economica full time.
Molti dei venditori presenti su Amazon, ad esempio, sono piccoli investitori che hanno deciso di investire un piccolo capitale per dedicarsi all’ acquisto, e successiva rivendita su Amazon, generando a loro favore un guadagno: libri, elettronica, e molto altro può essere oggetto di un micro business.

Sempre su internet, vi sono molte piattaforme dove poter acquistare oggetti a prezzi ridotti, e successivamente venderli su piattaforme, o negozi on line, riuscendo a far fruttare il nostro investimento.

Serve un idea micro imprenditoriale, e la voglia di mettersi in gioco!

Come investire 200 euro  nel Forex

Una delle ulteriori opportunità per investire i nostri Eur 200,00 è provare il Forex.
Parliamo di una attività di trading on line dedicata alla compravendita delle divise. Senza generare facili entusiasmi, così come spesso internet vuol fare, è possibile con preparazione, e consapevolezza, riuscire a generare dei guadagni dall’ attività del trading con il Forex.
Non si tratta di un’ opportunità di investimento idonea per tutti, anche se solo per Eur 200,00: occorre costanza, seguire le oscillazioni dei cambi, un minimo di preparazione tecnica e pazienza.
I siti che propongono l’ apertura di un conto Forex, su internet, sono molteplici. Ricordiamo che, anche con l’ operatività Forex, è possibile operare con la modalità Social trading, copiando le strategie dei traders professionisti.

Altre opportunità di investimento

È possibile investire il nostro capitale, gli iniziali Eur 200,00 in Titoli di Stato, o obbligazioni. Ma ne vale davvero la pena?
Sebbene vi sia l’ opportunità di acquistare obbligazioni con un taglio minore di Eur 1000,00 (taglio minimo standard), consideriamo come i rendimenti delle obbligazioni dell’ area Eur abbiano rendimenti molto bassi, oltre al dover considerare i costi di gestione di un deposito titoli, ed altre voci di spesa.

Se la disponibilità di Eur 200,00 diventa periodica, può diventare interessante pensare ad un piano di accumulo in Fondi di investimento, o anche un Piano individuale pensionistico. L’ ipotesi, in entrambe questi casi, è interessante, anche se vi sono da considerare i costi di gestione che possono influire sul rendimento del nostro investimento. Il fine dovrebbe essere quello di garantire, cominciando da un piccolo investimento, un futuro più sicuro a fronte di un sistema pensionistico nazionale in affanno.

Investire nella propria formazione

Molto interessante, considerando le molteplici opportunità che offre il mercato, anche a costi contenuti, è l’ investire i Nostri 200 euro al mese nella formazione personale. Particolarmente adatto ai più giovani, la formazione va comunque bene anche a persone che abbiano superato i 40 anni. Parliamo, nello specifico, di corsi di formazione, di aggiornamento, imparare una lingua straniera, etc. che possano essere in grado di arricchire il nostro livello di preparazione, permettendoci di trarre opportunità più redditizie dal mondo del lavoro.

Conclusioni

Anche se Eur 200,00 rappresenti una piccola cifra, specie se la stessa sia disponibile una tantum, vi sono opportunità redditizie da poter cogliere, e che rappresentano un punto di inizio dei nostri investimenti, e per le nostre scelte future.
Prima di ogni scelta è, però, necessario comprendere quali siano le nostre attitudini, competenze, le nostre previsioni, o aspettative per il futuro.

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *