Banche italiane dove investire risparmi per guadagnare

Quali sono le migliori banche italiane dove investire risparmi e guadagnare? E’ un buon momento per investire soldi sulle banche italiane come Finecobank, Intesa Sanpaolo e Poste, secondo gli esperti di Kepler Cheuvreux ma bisogna trovare un istituto di credito affidabile, con un’alta liquidità e con buoni parametri CET 1 RATIO, cioè che sia solvibile anche in caso di difficoltà del mercato.
Dopo la batosta delle prime 3 settimane di gennaio, le dichiarazioni di Draghi hanno fatto fare un notevole rimbalzo alle azioni delle banche italiane che fino a quel momento sembravano in grandissima sofferenza, facendo arrivare MPS a +40% addirittura.
Ma gli esperti francesi di Kepler Cheuvreux dicono che è il momento di acquistare azioni ed obbligazioni di Finecobank, Poste italiane e Intesa Sanpaolo, perché?

Banche italiane dove investire soldi per guadagnare
Mario Draghi, Presidente della BCE

Migliori Banche italiane dove investire soldi per guadagnare

Il Nostro blog segue sempre con molto interesse le vicende delle varie banche italiane.

Cerchiamo sempre di dare un’informazione il più possibile aggiornata sulle varie situazioni di liquidità, quotazioni di azioni, fusioni, piani industriali degli istituti di credito italiani, proprio perchè siamo fortemente convinti che la finanza italiana è uno dei patrimoni più grandi che sono in possesso di questo paese e una delle più grandi risorse della Nostra economia.

Purtroppo non è sfruttata dai cittadini come dovrebbe. Gli italiani preferiscono tenere 1.000 miliardi di euro sui conti correnti ( dati Gennaio 2018) che investirli.

La difficile situazione delle banche italiane e la crisi del 2016

Nel 2016, le Banche italiane hanno perso di media il 20% dall’inizio dell’anno, una crisi che ha radici nella crisi finanziaria globale del 2008,  ma ci sono banche che hanno una forte liquidità e che non avranno nessun problema , ma sono comunque cadute nella rete di sfiducia degli investitori.
Ieri Mario Draghi ha fatto sapere che non c’é nessuna pressione a livello legislativo sulle banche per la loro scarsa liquidità, almeno nel breve termine, e i rendiconti che erano stati chiesti sono nelle normali procedure, questo è stato uno dei motivi fondamentali per cui le banche italiane hanno avuto un rimbalzo del 7% nella seduta di venerdì e per questo motivo, questa ultima settimana di Gennaio 2016 potrebbe essere propizio investire in questo tipo di prodotto.

Oggi giornata importante per le Banche italiane:

Non solo l’appuntamento con la riapertura dei mercati c’è da tenere sott’occhio, ma anche  la vendita che lo Stato farà – tramite Cdp – la garanzia pubblica sui titoli senior dei veicoli di cartolarizzazione dei crediti deteriorati.
Il mercato degli Npl (Non perfoming – loans – crediti non performanti) dovrebbe iniziare a funzionare in primavera nel Nostro paese.

Attenzione: questo articolo è dedicato ad investitori esperti, in questo momento di alta volatilità è sconsigliabile a chi non è esperto di questo settore fare investimenti in titoli rischiosi quali le obbligazioni e le azioni.

APPROFONDIMENTI – Banche più sicure –  Dove aprire un Conto CorrenteBanche europee – Deutsche Bank – BNP Paribas – Unicredit– MPS –  Banca Finnat  – Mediobanca  – UBI Banca – Intesa Sanpaolo –    Azionariato di istituti di credito – ING Group –  Banca Finnatfonte

Per rimanere aggiornati sugli seguiteci su FB

Collaboratore di Economia Italia dal 2012, scrive di economia, finanza e politica dal 2007. Diplomato in ragioneria, è pubblicista e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso l'Università degli Studi di Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *