Migliori Azioni Italiane da Comprare Oggi 30 Giugno 2023

Positive le notizie per oggi Venerdì 30 Giugno 2023 che arrivano dagli stress test effettuati dalle banche americane e che sostanzialmente promuovono tutto il settore bancario statunitense che è fondamentale non solo per l’economia americana ma – date le dimensioni dei capitali in gioco – anche per tutta l’economia mondiale.

Migliori Azioni Italiane da Comprare Oggi 30 Giugno 2023

Mercati finanziari e migliori azioni 30 Giugno 2023

 

– La seduta di Wall Street è animata dalle banche dopo la pubblicazione dei risultati degli stress test.

– Dow Jones (+0,5%), S&P500 (+0,2%), Nasdaq (-0,1%).

Positivi i dati sul lavoro dagli Stati Uniti 

– Le nuove richieste di sussidio di disoccupazione sono scese a 239.000, battendo il consenso di 264.000.

PIL in rialzo

– Il PIL degli Stati Uniti per il primo trimestre è stato rivisto al rialzo al 2% in sequenza, guidato dalla spesa dei consumatori.

Settore bancario

– Bank of America (+2,3%), Wells Fargo (+3%) e Goldman Sachs (+2,5%) ottengono buoni risultati dopo aver superato gli stress test della Fed.

– Le azioni di Blackberry salgono del 30% grazie ai risultati trimestrali positivi.
– Le azioni di Micron diminuiscono del 4% nonostante il superamento delle aspettative nel terzo trimestre a causa dell’aumento della domanda di semiconduttori.

Azioni NVIDIA ( NVDA )

– Le azioni di Nvidia mostrano un leggero aumento poiché la società afferma che un divieto di vendita di chip ad alte prestazioni in Cina non avrebbe alcun impatto a breve termine.

Azioni NIKE ( NKE )

– Le azioni di Nike aumentano dell’1% rispetto al rapporto trimestrale, con gli analisti che si aspettano un utile per azione di $ 0,68.

FTSE MIB Milano

– I mercati europei mostrano performance contrastanti, con il FTSE MIB di Milano (+1%) che guida i guadagni.

– Il titolo Renault sale del 6% a Parigi dopo aver aggiornato le sue prospettive finanziarie per il 2023.

Inflazione in Germania

– L’inflazione in Germania accelera al 6,8% a giugno, trainata principalmente dai costi di trasporto.
– Il dollaro USA si rafforza nei confronti dell’euro, con EURUSD in calo dello 0,3% a 1,0880.

Obbligazionari

– Mercato obbligazionario in flessione, con Treasury Note al 3,83% e Bund tedeschi al 2,40%.

Prezzo del Petrolio

– I prezzi del petrolio Brent e WTI aumentano dello 0,5%, mentre i prezzi del gas europeo aumentano del 2%.

Prezzo Bitcoin

– I prezzi di oro e Bitcoin mostrano lievi guadagni.

Azioni Stellantis (STLA )

– Stellantis (+3,5%) aumenta la produzione di Jeep in previsione di potenziali scioperi negli stabilimenti americani.

Azioni Tenaris

– Tenaris (+3.3%) riceve un rating Buy da Jefferies.

Azioni Banca Monte dei Paschi di Siena ( BMPS)

– Banca Mps (+1,7%) potrebbe diventare il perno per la creazione di un terzo polo bancario in Italia, secondo il presidente.

Azioni BPM 

– Banco BPM (+2,6%) e Unicredit (+2,5%) raggiungono nuovi massimi da sette anni.

Azioni Saipem

– Saipem (+3%) si aggiudica nuovi contratti per 1 miliardo di euro.

 

Azioni FININVEST ED EREDITA’ BERLUSCONI

– Si conclude senza sorprese la prima riunione di Fininvest dopo la morte di Silvio Berlusconi.
– L’assemblea approva il bilancio 2022, che chiude con un utile netto di 200,2 milioni di euro.
– Il consiglio di amministrazione uscente è confermato, ai sensi dello statuto di Fininvest.
– Marina Berlusconi è il presidente e Danilo Pellegrino è l’amministratore delegato.
– Fanno parte del consiglio Marina Berlusconi, Pier Silvio Berlusconi, Barbara Berlusconi, Luigi Berlusconi, Danilo Pellegrino, Ernesto Mauri e Salvatore Sciascia.
– Giuseppe Spinelli, il curatore delle quote di Silvio Berlusconi, vota a suo favore in assemblea.
– Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset, partecipa alla riunione ma non ha alcun ruolo in Fininvest.
– Viene deliberato un dividendo di 100 milioni di euro che sarà distribuito tra le varie partecipazioni.
– L’utile netto del 2022 è sceso a 200,2 milioni di euro rispetto ai 360,2 milioni di euro dell’anno precedente.
– I ricavi del Gruppo sono stati di 3,82 miliardi di euro, simili all’anno precedente.
– L’indebitamento netto del gruppo è aumentato a 1,0726 miliardi di euro dai 962,1 milioni di euro del 2021.
– Il patrimonio netto totale è riportato in € 4,55 miliardi.
– Il gruppo ha effettuato investimenti per 563,2 milioni di euro nel 2022.
– L’incontro si è svolto alla presenza di Marina Berlusconi e Danilo Pellegrino, mentre altri azionisti e consiglieri hanno partecipato in videoconferenza.

 

ARTICOLI CORRELATI

 

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.