Analisi Tecnica Azioni Moncler, Mediobanca, Banco BPM per 1 Agosto

Le turbolenze nei titoli di Piazza Affari possono essere alquanto frequenti, ma possono essere prevenute grazie allo studio approfondito. Proprio per questo, nell’articolo di oggi oggi osserveremo le analisi tecniche delle azioni Moncler (BIT: MONC), Mediobanca (BIT: MB) e Banco BPM (BIT: BAMI), con l’aiuto dei dati della Borsa Italiana, per valutare la possibilità d’investimento durante la prima settimana di agosto.

Analisi azioni Moncler (BIT: MONC)

Azienda specializzata in abbigliamento e accessori di lusso fondata in Francia nel 1952 e divenuta italiana nel 1992, Moncler presenta ampie collezioni di giubbotti invernali e altri capi d’abbigliamento, sempre con tessuti di qualità e taglio sartoriale. Vanta svariate collaborazioni, tra tutte con Fendi e Inter.

Le analisi tecnica e fondamentale Moncler descrivono l’andamento del titolo dopo la sessione del 28 luglio 2023.

Di seguito sono sintetizzate le informazioni chiave fornite nell’analisi tecnica:

  • Chiusura 28 luglio, il titolo ha chiuso segnando -0,82% rispetto al giorno precedente
  • Andamento giornaliero, il titolo ha aperto la giornata in calo, per poi concluderla al valore intraday di 65,38 euro/azione
  • Andamento settimanale, il titolo vanta una performance migliore rispetto all’indice FTSE MIB in termini di forza relativa, con +5,08% contro +2,25%
  • Tendenza breve, il titolo vede un trend sul breve periodo in rialzo
  • Resistenza, il titolo potrebbe raggiungere l’area di resistenza massima a 71,13 euro/azione
  • Supporto, il titolo potrebbe raggiungere il supporto più immediato a 62,77 euro/azione in caso di ribasso
  • Proiezione al rialzo, il titolo potrebbe raggiungere il target price più elevato di 66,95 euro/azione
  • Stabilità, il titolo presenta volatilità giornaliera a 1,916
  • Appetibilità, il titolo può essere particolarmente adatto a investitori poco propensi al rischio che desiderano limitare le perdite seppur con guadagni modesti
  • Operatività consigliata, per il titolo si consiglia un’operatività di medio periodo, col mercato che però non mostra interesse nei volumi giornalieri, in diminuzione rispetto alla media mobile dei volumi mensili, con 590.726 scambi contro i 674.604 degli ultimi 30 giorni

Di seguito sono sintetizzate le informazioni chiave fornite nell’analisi fondamentale:

  • Espansione utile netto (EPS), il titolo potrebbe avere una valutazione dell’utile netto limitata nei prossimi anni, indicando un segnale di crescita avverso rispetto alle revisioni precedenti
  • Margini e redditività, il titolo presenta margini particolarmente elevati su tutti quelli di Borsa Italiana, grazie a gestione aziendale ottimale e capacità di generare profitti
  • Dividendi, il titolo presenta aspettative di dividendo elevate, favorendo gli investitori che desiderano ulteriori guadagni dai dividendi
  • Previsioni utili/azione, il titolo ha rivisto al rialzo le previsioni di utili per azione negli ultimi 12 mesi, indicando prossimi trend potenzialmente positivi
  • Consenso analisti, il titolo gode di giudizi altamente favorevoli da parte degli analisti negli ultimi quattro mesi, con opinioni che suggeriscono uno scenario positivo, consigliando l’acquisto
  • Visibilità attività, secondo le stime degli analisti la società Moncler ha visibilità e copertura elevate e performanti
  • Dati di attività, Moncler ha registrato dati d’attività superiori alle aspettative, con feedback fortemente positivo su gestione aziendale e flussi di cassa
  • Valorizzazione azienda, Moncler presenta una valorizzazione relativamente elevata considerando il valore generato dai flussi di cassa
  • Rivisitazione previsioni fatturato, Moncler ha previsioni di fatturato riviste al rialzo per i prossimi quattro e dodici mesi, con ulteriori proiezioni di crescita secondo gli analisti
  • Revisione prezzo obiettivo, il titolo ha rivisto al rialzo il prezzo obiettivo medio negli ultimi quattro mesi, creando una proiezione altamente favorevole

Analisi Tecnica Azioni Moncler, Mediobanca, Banco BPM Agosto

Analisi azioni Mediobanca (BIT: MB)

Gruppo bancario italiano specializzato nel credito a privati e imprese fondata a Milano nel 1946, Mediobanca si è evoluto sempre più negli anni come banca d’investimento impegnata nella gestione patrimoniale, senza dimenticare gli elementi contraddistintivi degli istituti creditizi. Sue partecipate sono CheBanca! e Compass.

Le analisi tecnica e fondamentale Mediobanca descrivono l’andamento del titolo dopo la sessione del 28 luglio 2023.

Di seguito sono sintetizzate le informazioni chiave fornite nell’analisi tecnica:

  • Chiusura 28 luglio, il titolo ha chiuso segnando +1,38% rispetto al giorno precedente
  • Andamento giornaliero, il titolo ha aperto a 11,91 euro/azione, per poi terminare la giornata al valore intraday di 12,12 euro/azione
  • Andamento settimanale, il titolo vanta prestazioni migliori rispetto all’indice FTSE MIB sulla forza relativa, con maggiore apprezzamento degli investitori, contando +5,62% contro +2,25%
  • Tendenza breve, il titolo prevede tendenze in rialzo sul breve termine
  • Resistenza, il titolo potrebbe raggiungere l’area di resistenza a 12,91 euro/azione
  • Supporto, il titolo potrebbe raggiungere il supporto più immediato a 11,73 euro/azione in caso di ribasso
  • Proiezione al rialzo, il titolo potrebbe raggiungere il target price maggiore di 12,32 euro/azione
  • Stabilità, il titolo presenta volatilità giornaliera a 1,512
  • Appetibilità, il titolo può essere particolarmente adatto a investitori che desiderano ridurre i rischi seppur con guadagni contenuti
  • Operatività consigliata, per il titolo, a trend costante, si consiglia un’operatività di breve-medio periodo, col mercato che mostra interesse nei volumi giornalieri in aumento rispetto alla media mobile mensile, fissata a 2.175.223 scambi

Di seguito sono sintetizzate le informazioni chiave fornite nell’analisi fondamentale:

  • Espansione utile netto (EPS), il titolo è valutato a livelli molto bassi in termini di multipli di guadagno, ciò rappresenta un punto debolezza sia per gli investitori che per la società stessa
  • Margini e redditività, il titolo genera margini molto elevati, indicando una redditività significativa e maggiore rispetto al passato
  • Dividendi, il titolo presenta aspettative di dividendo relativamente elevate, favorendo gli investitori che cercano rendimenti dai dividendi
  • Previsioni utili/azione, il titolo ha rivisto al rialzo le stime di utili per azione negli ultimi 12 mesi da parte degli analisti, ipotizzando nuovi trend favorevoli
  • Consenso analisti, il titolo gode di giudizi altamente favorevoli da parte degli analisti, che hanno rivisto al rialzo negli ultimi dodici mesi le stime su fatturato e utili per azione
  • Visibilità attività, secondo le stime degli analisti il gruppo Mediobanca presenta una visibilità relativa all’attività favorevole, con feedback generalmente positivi
  • Dati di attività, Mediobanca ha registrato dati d’attività maggiori rispetto all’anno precedente, con feedback fortemente positivo su gestione aziendale e flussi di cassa
  • Valorizzazione azienda, Mediobanca presenta una valorizzazione relativamente elevata
  • Rivisitazione previsioni fatturato, Mediobanca ha ottenuto dagli analisti previsioni di fatturato al rialzo per i prossimi quattro e dodici mesi, auspicando ulteriori scenari di crescita
  • Revisione prezzo obiettivo, il titolo ha rivisto ampiamente al rialzo il prezzo obiettivo medio negli ultimi quattro mesi, creando nuovi scenari positivi

Analisi azioni Banco BPM (BIT: BAMI)

Gruppo bancario di origine cooperativa fondato a Milano nel 2017, Banco BPM è specializzato nel credito al consumo, soluzioni d’investimento, gestione patrimoniale e soluzioni assicurative. Nasce dalla fusione di Banco Popolare e Banca Popolare di Milano.

Le analisi tecnica e fondamentale Banco BPM descrivono l’andamento del titolo dopo la sessione del 28 luglio 2023.

Di seguito sono sintetizzate le informazioni chiave fornite nell’analisi tecnica:

  • Chiusura 28 luglio, il titolo ha chiuso segnando -0,02% rispetto al giorno precedente
  • Andamento giornaliero, il titolo ha concluso la giornata con un valore di 4,488 euro/azione, mantenendo un intraday stabile
  • Andamento settimanale, il titolo vanta performance più debole rispetto all’indice FTSE MIB sulla forza relativa, contando +1,15% contro +2,25%
  • Tendenza breve, il titolo prevede rialzi leggeri sul breve termine
  • Resistenza, il titolo potrebbe raggiungere l’area di resistenza più vicina a 4,506 euro/azione
  • Supporto, il titolo potrebbe raggiungere il supporto più immediato a 4,453 euro/azione in caso di ribasso
  • Proiezione al rialzo, il titolo potrebbe raggiungere il target price maggiore di 4,559 euro/azione
  • Stabilità, il titolo presenta volatilità giornaliera a 2,107
  • Appetibilità, il titolo può rappresentare un’opportunità per investitori che preferiscono  profitti moderati con rischio di perdita ridotto
  • Operatività consigliata, per il titolo si consiglia un’operatività di breve periodo, con volumi giornalieri in riduzione rispetto alla media mobile mensile, contando 9.840.030 scambi contro i 12.553.216 dell’ultimo mese

Di seguito sono sintetizzate le informazioni chiave fornite nell’analisi fondamentale:

  • Espansione utile netto (EPS), il titolo presenta multipli di guadagno interessanti, condizione che suggerisce un valore azionario ragionevole rispetto ai profitti
  • Margini e redditività, il titolo presenta elevati margini netti, risultando altamente redditizio nell’attività, segnale positivo per società e investitori, in quanto i profitti sono significativamente maggiori rispetto alle spese
  • Dividendi, il titolo presenta aspettative di dividendo relativamente elevate, favorendo gli investitori che cercano rendimenti dai dividendi
  • Previsioni utili/azione, il titolo ha visto in rialzo le stime sugli utili per azione negli ultimi dodici mesi, fattore che suggerisce una visione positiva
  • Consenso analisti, il titolo gode di giudizi altamente favorevoli da parte degli analisti, che hanno rivisto in positivo le stime su utili e fatturato, consigliando l’acquisto
  • Visibilità attività, secondo le proiezioni degli analisti il gruppo Banco BPM presenta una visibilità generalmente positiva
  • Dati di attività, Banco BPM ha registrato dati d’attività superiori alle aspettative come storicamente è avvenuto
  • Valorizzazione azienda, Banco BPM risulta altamente valorizzato grazie agli interessanti multipli di guadagno
  • Rivisitazione previsioni fatturato, Banco BPM ha ottenuto il plauso degli analisti, che hanno regolarmente rivisto al rialzo le stime sul fatturato degli ultimi mesi, indicando una situazione tendenzialmente ottimistica
  • Revisione prezzo obiettivo, il titolo ha rivisto al rialzo il prezzo obiettivo medio negli ultimi quattro mesi, con giudizio complessivo degli analisti ulteriormente migliorato sugli ultimi dodici mesi

ARTICOLI CORRELATI

 

Analisi Tecnica Azioni Telecom, Intesa Sanpaolo, Enel, Saipem per 25 Luglio 2023

Analisi Tecnica Azioni Telecom, Intesa Sanpaolo, Enel, Saipem per 25 Luglio 2023

Di seguito, le azioni più interessanti cioè quelle più scambiate di ieri: Telecom ( TIM

 

 

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.