Cessione del Quinto Banco BPM AGOS Stipendio e Pensione 2020: Conviene Prenderlo?

Per sostenere le vicissitudini finanziarie di lavoratori e pensionati, Banco BPM presenta la sua cessione del quinto. Appositamente pensata per lo stipendio o la pensione, la cessione del quinto è uno dei finanziamenti più richiesti dagli italiani, grazie alla sua versatilità e alla possibilità di restituzione fino a 10 anni di tempo. Integrazione delle spese, garanzie e facilità di gestione fanno il resto. Tuttavia, per comprendere se la cessione del quinto Banco BPM per stipendio e pensione possa essere conveniente, occorre effettuare, come per ogni offerta, un’attenta valutazione.

Cos’è la cessione del quinto?

Sempre più scelta dagli italiani, la cessione del quinto entra in modo preponderante nell’economia italiana. E’ una forma finanziaria particolarmente adatta a lavoratori dipendenti, pubblici o privati, e a pensionati.

E’ un prestito personale non finalizzato, rivolto a chi lavora come dipendente o a chi è già in pensione. Già dal suo nome si può capirne il funzionamento: con prelievo diretto, la rata da rimborsare non può superare un quinto del valore di stipendio o pensione da cui è prelevata, al netto di imposte. Sarà poi il proprio datore di lavoro o ente pensionistico a versarlo all’istituto di credito.

Come funziona la cessione del quinto Banco BPM?

In collaborazione con Agos Ducato, la cessione del quinto Banco BPM ha una durata che va dai 24 ai 120 mesi, mentre oneri fiscali e spese aggiuntive sono già comprese nei tassi di interesse.

In base alla condizione del cliente, la cessione del quinto ha procedure di estinzione differenti:

  • Per un dipendente privato deve terminare entro e non oltre la conclusione del suo rapporto di lavoro o prima del suo pensionamento
  • Per un dipendente pubblico può terminare alla fine del rapporto di lavoro o essere trasferito sulla futura pensione
  • Per un pensionato non ha vincoli temporali e termina con la sua estinzione, indipendentemente da età e anni di pensionamento

I tassi di interesse variano in funzione della propria posizione lavorativa nonché in base a importo e durata scelta, mentre le rate restano fisse per tutto il trattamento. Esempi di finanziamento possono essere:

  • 15,000 euro verso dipendente pubblico, in 120 mensilità, TAN 7,82%, TAEG 8,16%
  • 15,000 euro verso dipendente privato, in 120 mensilità, TAN 8,30%, TAEG 8,65%
  • 15,000 euro verso pensionato, in 120 mensilità, TAN 7,90%, TAEG 8,22%

Grazie a convenzioni INPS, i pensionati hanno poi la possibilità di ottenere prestiti agevolati, con TAN al 5,45% e TAEG al 5,91%.

Al momento della sottoscrizione, inoltre, vanno stipulate anche delle polizze assicurative, che assieme al proprio contratto di lavoro o pensione rappresentano delle forme di garanzia:

  • Rischio vita, l’assicurazione rimborsa a Banco BPM il corrispettivo restante qualora il lavoratore/pensionato venga a mancare, senza esercitare diritto di rivalsa verso eventuali eredi
  • Rischio impiego, il corrispettivo residuo viene saldato attraverso il tfr o trasferito nella busta paga di un nuovo lavoro qualora il proprio impiego venga perso per cause di forza maggiore

La cessione del quinto Banco BPM può essere sottoscritta prendendo appuntamento in una delle 2,300 filiali italiane del gruppo bancario, o in alternativa in una sede Agos Ducato. E’ necessario essere maggiorenni e la documentazione necessaria è:

  • Documento identità valido
  • Codice fiscale
  • Busta paga stipendio per lavoratori dipendenti
  • Modello CUD e cedolino pensione per pensionati

E’ possibile inoltre effettuare richiesta sul sito Bancobpmspa.com, preliminare e non vincolante, prima di proseguire la pratica in filiale.

CORRELATE >>>> Prestito Versatilo BPM

Cessione del Quinto Banco BPM Stipendio e Pensione 2020: Conviene Prenderlo?

Caratteristiche della cessione del quinto Banco BPM

Erogato da Agos Ducato, questo prestito è dedicato principalmente a lavoratori dipendenti e pensionati, che intendono aprire un finanziamento cedendo un quinto del loro stipendio o pensione. Presentando caratteristiche analoghe ai competitor, mostra però versatilità nelle tempistiche e negli importi a disposizione.

  • Età richiesta: dai 18 agli 80 anni
  • Condizione richiesta: lavoratore dipendente pubblico o privato, pensionato
  • Requisiti principali: cittadinanza italiana, reddito dimostrabile, contratto di lavoro a tempo indeterminato o certificato pensionistico
  • Finalità: varie
  • Importo finanziabile:
    • dai 1,000 ai 50,000 euro per lavoratori dipendenti
    • dai 3,000 ai 64,000 euro per pensionati
  • Durate disponibili: dai 24 ai 120 mesi
  • Tipologia rata: fissa 20% max di stipendio o pensione
  • TAN:
    • dal 6,91% all’8,24% per dipendente pubblico
    • dall’8,15% all’9,11% per dipendente privato
    • dal 7,19% all’8,46% per pensionato
    • dal 5,45% al 5,90% per pensionato con convenzione INPS
  • TAEG:
    • dal 7,30% all’8,63% per dipendente pubblico
    • dall’8,31% al 9,27% per dipendente privato
    • dal 7,67% all’8,94% per pensionato
    • dal 5,91% al 6,36% per pensionato con convenzione INPS
  • Spese iniziali: istruttoria e imposta di bollo comprese nel TAEG
  • Spese aggiuntive: polizza assicurativa compresa nel TAEG

Conclusioni

Dopo un attento esame, si può capire che la cessione del quinto Banco BPM sia un’offerta commerciale riservata esclusivamente a lavoratori dipendenti e pensionati. Le rate vengono infatti prelevate direttamente da uno stipendio o da una pensione con un valore massimo del 20%, mantenendo un importo fisso per tutta la durata della prestazione, che può essere fino a 10 anni.

Discorso differente per i tassi di interesse, che sono variabili in base a:

  • Condizione professionale del richiedente
  • Importo richiesto
  • Durata richiesta

Oltre al loro essere variabili, TAN e TAEG presentano percentuali particolarmente elevate, che vanno a integrare spese accessorie, commissioni di intermediazione, nonché un’assicurazione rischio vita e rischio impiego: questa diviene strumento fondamentale per prevenire la morte del cliente o la perdita del suo lavoro senza diritto di rivalsa sugli eredi.

Valutando questi dettagli, si può capire a conti fatti che la cessione del quinto richieda una condizione economica particolarmente stabile, con un contratto di lavoro a tempo indeterminato o una pensione sociale. Proprio per tale ragione non è un prestito adatto a freelance o a disoccupati, né a liberi professionisti con Partita IVA che, non avendo stipendio alcuno, non possono accedervi.

Come con ogni altro prodotto finanziario, un’attenta valutazione è d’obbligo, verificando con occhio consapevole le proprie condizioni e capacità di fronte ad un prestito di questa tipologia.

Recensioni di altre offerte di Prestiti 

BNL 

Arancio di ING Direct

FCA Bank 

Unicredit Top 

Unicredit Giovani

Compass

Fiditalia

Come avere un prestito Compass 

BancoPosta Consolidamento Debiti

BancoPosta per ristrutturazione abitazione

Finanziamento Poste per auto

Cessione del quinto dello stipendio

Cessione del Quinto della Pensione Bancoposta  

Findomestic

Cessione del Quinto Findomestic

Per Vacanze AGOS 

Carta Revolving Viva Gold di Compass 

Migliori finanziamenti ottobre

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *