Cessione del Quinto dello Stipendio BNL: Conviene? Opinioni e Recensione

La crisi economica causata dalla pandemia ha stravolto notevolmente la vita degli italiani, che si ritrovano a contrastare criticità come riduzione del reddito o cambio d’abitudini. In un panorama così delicato i prestiti diventano nuovi protagonisti, con soluzioni sempre più su misura. Una di queste è la cessione del quinto.

Dedicata a pensionati o lavoratori dipendenti con contratto indeterminato come in questo caso, la cessione del quinto dello stipendio BNL ( BIT: PNB Paribas )  è uno strumento semplice, conveniente e sicuro, che consente di ottenere un finanziamento semplicemente detraendo una parte del proprio compenso mensile. A tasso fisso e rate costanti, la cessione del quinto BNL conviene davvero?

Cessione del Quinto dello Stipendio BNL: Conviene? Opinioni e Recensione
Cessione del Quinto dello Stipendio BNL: Conviene? Opinioni e Recensione

Cos’è la cessione del quinto dello stipendio BNL?

BNL, forte del Gruppo BNP Paribas dopo l’acquisizione nel 2006, presenta la sua cessione del quinto, un finanziamento a tasso fisso e dalle rate costanti che, a differenza di un prestito tradizionale, viene rimborsato direttamente dal datore di lavoro, che trattiene 1/5 dello stipendio netto del dipendente. Secondo regolamento, la rata mensile non può eccedere tale proporzione e può partire dai 50,00 euro.

Erogato da BNL Finance, è regolato dal d.p.r. 180/1950, successive modifiche col d.p.r. 895/1950 e dagli artt. 1260 e seguenti del c.c.. La cessione del quinto BNL è dedicata a lavoratori a tempo indeterminato:

  • Dipendenti pubblici-statali
  • Dipendenti ministeriali
  • Militari-forze dell’ordine
  • Dipendenti privati

Garantendo massima sicurezza e trasparenza sugli importi erogati, BNL include nel finanziamento copertura assicurativa su vita e perdita d’impiego, ai sensi dello stesso d.p.r 180/1950. Non richiede invece l’apertura di un conto corrente e può coesistere con altri finanziamenti in corso.

Caratteristiche della cessione del quinto BNL

Il prestito cessione del quinto sugli stipendi presentato da BNL è caratterizzato da particolare flessibilità e convenienza, poiché non prevede addebiti bensì la semplice trattenuta mensile dalla busta paga. Queste le principali caratteristiche:

  • Finalità: liquidità generale
  • Età del richiedente: max 75 anni al rimborso dell’ultima rata
  • Durate disponibili: da 24 a 120 mesi
  • Importo erogabile: da 1.200 a 75.000 euro
  • Soluzione: unica, su conto corrente BNL o altri istituti e domiciliazioni bancarie
  • TAN: da 3,72% a 4,95% per dipendenti pubblici, da 9,23% a 11,27% per dipendenti privati
  • TAEG: da 3,78% a 5,63% per dipendenti pubblici, da 9,81 a 11,75% per dipendenti privati
  • Imposta bollo: inclusa
  • Spese istruttoria: incluse
  • Incasso rata: incluso
  • Comunicazioni periodiche: gratuite
  • Spese aggiuntive: nessuna
  • Rimborso anticipato: fino al +1% per durate residue superiori a un anno, fino al +0,5% per durate residue pari o inferiori a un anno, non dovuto per debiti residui pari o inferiori a 10.000 euro
  • Coperture assicurative: vita caso morte e perdita impiego, incluse

Qualora si abbia un contratto a tempo indeterminato con società che hanno convenzioni attive con BNL, sarà possibile richiedere un ulteriore finanziamento chiamato prestito con delega o cessione del doppio quinto, con cui si tratterranno 2/5 dalla busta paga. La cessione del doppio quinto stipendio BNL prevede importi fino a 104.000 euro e TAEG a partire dal 6,24%.

Infine, secondo regolamento interno, è possibile rinegoziare la cessione del quinto per durate di 120 mesi o dopo aver rimborsato almeno il 40% del finanziamento.

Come avere la cessione del quinto stipendio BNL e quali sono i requisiti?

E’ possibile richiedere la cessione del quinto BNL con una consulenza in filiale, direttamente online su sito ufficiale o telefonica al numero verde 800929399. Principali condizioni per fare richiesta saranno:

  • Contratto di lavoro a tempo indeterminato
  • Anzianità lavorativa superiore ai 6 mesi
  • Maturazione minima TFR
  • Residenza in Italia

Oltre ai propri dati anagrafici, civici e recapiti, in fase di sottoscrizione e calcolo sarà poi richiesta documentazione che attesti la propria situazione contrattuale:

  • Documento identità
  • Codice fiscale
  • Certificato stipendio, con
    • Data assunzione
    • Retribuzione lorda e netta mensile e annuale
    • TFR maturato
    • Eventuali trattenute o pignoramenti
  • Ultime due buste paga
  • Estratto contributivo INPS

I tempi d’erogazione massimi possono essere di 15 giorni lavorativi dalla sottoscrizione, previo consenso della società di lavoro. E’ sempre consigliato parlare con un consulente prima di aderire. Contrariamente ad altre forme di finanziamento, non è richiesta la firma del coniuge.

In alternativa, la cessione del quinto stipendio BNL si può richiedere anche attraverso Hello Bank, banca online partecipata del gruppo BNP Paribas, passando per BNL Finance che eroga il prestito, dove si compilerà il form per essere ricontattati.

La cessione del quinto dello stipendio BNL conviene veramente?

Secondo un’indagine di Tecnocasa, nel 2020 i finanziamenti da cessione del quinto hanno un valore di 19,4 miliardi di euro, circa il 18% del totale del credito al consumo, che secondo Assofin raggiunge i 106,2 miliardi. La crescita dall’anno precedente è stata del +234,5%.

Introdotto nel dopoguerra, questo finanziamento ha raggiunto la popolarità solo nell’ultimo decennio, complice anche la pandemia CoViD-19 e il timore degli italiani per la riduzione del loro reddito e conseguenti cambiamenti di stili di vita. Motivo del successo sono la sua gestione passiva e sicura, grazie anche alle polizze assicurative comprese, e un tasso fisso con rate che non superano 1/5 del proprio stipendio. Ciò ha spinto sempre più banche ad adottarlo in sostituzione di altre formule.

A conti fatti, anche la cessione del quinto sullo stipendio BNL rispecchia pienamente tali caratteristiche, in quanto particolarmente versatile e comoda, adatta a tutti i soggetti con contratti di lavoro a tempo indeterminato pubblici e privati, senza contare la variante per pensionati, tutte con  tassi agevolati. Altro punto di forza è la possibilità di accedere al doppio quinto, per liquidità maggiore a fronte dei 2/5 dello stipendio.

Nonostante la sua natura non lo renda disponibile per freelance, professionisti e titolari d’azienda, davanti all’assenza di spese d’istruttoria, imposta di bollo o costi aggiuntivi si può facilmente dire che sia un finanziamento assolutamente valido e in linea con le offerte della concorrenza. In tutto ciò gode di stabilità e solidità di BNL-BNP Paribas, che da anni rappresenta uno dei più validi istituti di credito d’Italia. In ogni caso, la scelta finale spetta al cliente, a cui è sempre consigliata consulenza preliminare.

QUI::

Le offerte di prestito Findomestic, la finanziaria di proprietà di BNP Paribas

Finanziamenti con altri istituti :

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *