Nella storia del mondo, nessuna economia ha fatto un salto così grande in così poco tempo come la Cina nell’ultima generazione. Una nazione di oltre 1 miliardo di persone che non molto tempo fa faceva affidamento sulla bicicletta come mezzo di trasporto principale è ora il più grande mercato automobilistico del mondo. È anche il più grande mercato di smartphone al mondo e dovrebbe superare gli Stati Uniti come il più grande mercato al dettaglio nel 2019. La Cina è oggi la seconda economia più grande del mondo dopo gli Stati UnitiSecondo HSBC, la Cina dovrebbe superare gli Stati Uniti entro il 2030 per diventare l’economia numero 1 in termini di prodotto interno lordo.  La banca globale si aspetta inoltre di essere il maggior contributore mondiale alla crescita economica fino al 2030, come lo è stato dalla crisi finanziaria del 2008-2009.Considerando le dimensioni della Cina e il tasso di crescita del PIL, che ha raggiunto il 6,6% nel 2018, non sorprende che così tanti investitori siano interessati alle azioni cinesi . In questo approfondimento sulle azioni cinesi, esamineremo i vantaggi e i rischi di fare degli investimenti in Cina, come analizzare le azioni cinesi, le opzioni che gli investitori hanno in Cina e, infine, le principali azioni cinesi da acquistare.

 

Perché dovresti investire in azioni cinesi

C’è una ragione sopra tutte le altre che rende la Cina così attraente per gli investitori: la crescita che rende i suoi titoli azionari molto appetibili .

L’economia cinese è esplosa nell’ultima generazione, in gran parte, a causa dell’urbanizzazione del paese pianificata dal governo e dei massicci investimenti in infrastrutture, inclusi grattacieli commerciali e residenziali, autostrade, aeroporti, trasporto di massa e ferrovia ad alta velocità, tra le altre componenti . Allo stesso tempo, la globalizzazione ha trasformato la Cina nella fabbrica del mondo, una potenza manifatturiera per industrie che vanno dall’elettronica all’abbigliamento ai giocattoli, e la graduale liberalizzazione del governo comunista cinese ha permesso all’economia di sfruttare le forze del capitalismo, compresi gli investimenti esterni e scelta del consumatore.

La combinazione di queste due forze, così come la tecnologia come Internet e il mobile computing, ha creato una fiorente classe media in Cina. Mentre la popolazione cinese si sposta dalle aree rurali alle città, sta abbracciando le trappole della vita moderna, compresi i prodotti americani come il  caffè Starbucks , le  scarpe Nike  , le auto GM e  i dispositivi Apple  .

Oltre alla produzione, la Cina si sta ora trasformando in un’economia guidata dai consumatori poiché le vendite al dettaglio sono aumentate del 9% a 5,6 trilioni di dollari l’anno scorso e le aziende cinesi stanno raccogliendo i frutti di un’economia in rapida crescita. Con il governo cinese che continua a investire in infrastrutture e stimolare l’economia, e molti cinesi che si spostano verso città più nuove e di livello inferiore (ciò che la Cina chiama le sue città più piccole) negli anni a venire, la Cina e le azioni cinesi dovrebbero continuare a sostenere una crescita fuori misura .

Leggi anche >> Migliori ETF Cinesi

Come Investire in Azioni Cinesi
Sopra: i dati degli ultimi 5 anni dello Shangai Composite Index

Come investire in azioni cinesi

Investire in società estere non è sempre facile. Ci sono rischi (maggiori informazioni su questo di seguito) che investire in paesi stranieri comporta come rischio di cambio , questioni normative e di trasparenza, volatilità e rischi locali come corruzione, guerra e disastri naturali. Ma anche gli investitori di società straniere devono affrontare sfide logistiche.

Ad esempio, l’acquisto di azioni quotate in borse cinesi come le borse di Shanghai, Shenzhen e Hong Kong potrebbe richiedere l’ apertura di un conto di intermediazione con una società cinese, oppure puoi verificare se la tua società di intermediazione statunitense lo consente.

Dozzine di azioni cinesi sono quotate nelle borse americane attraverso ricevute di deposito americane (o ADR ), che sono certificati emessi da banche americane che rappresentano azioni di azioni estere. Gli ADR essenzialmente rendono facile per le società straniere quotarsi nelle borse statunitensi e rendere le loro azioni disponibili agli investitori americani.

L’altra opzione conveniente che gli investitori statunitensi hanno per ottenere un’esposizione alla Cina è acquistare azioni di un ETF, un fondo negoziato in borsa . Si tratta di fondi che detengono un gruppo di azioni e vengono scambiati come un titolo azionario, facilitando l’entrata e l’uscita. Di seguito sono riportati alcuni esempi di ETF cinesi  che gli investitori potrebbero voler prendere in considerazione.

ETF Cina Descrizione Risparmio gestito Rapporto di spesa Rendimento annuo medio a 5 anni
iShares MSCI China ETF ( NASDAQ: MCHI ) Tiene traccia dell’indice MSCI China 4,32 miliardi di dollari 0,59% 6,95%
S&P SPDR China ETF ( NYSEMKT: GXC ) Traccia con l’indice S&P China BMI $ 1,25 miliardi 0,59% 7,09%
ETF iShares China Large Cap ( NYSEMKT: FXI ) Traccia con l’indice FTSE China 50 delle azioni cinesi negoziate alla borsa di Hong Kong 5,53 miliardi di dollari 0,74% 5,52%

FONTE DATI: YAHOO! FINANZA.

Infine, un’altra opzione è acquistare azioni che vengono scambiate allo sportello o su ” fogli rosa “. Questi titoli hanno ticker che includono “OTH” o “OTC” e sono disponibili per gli investitori americani come lo sono le società quotate direttamente. Tuttavia, non devono affrontare gli stessi requisiti di segnalazione da parte della Securities and Exchange Commission delle società quotate direttamente, quindi potrebbe essere più difficile ottenere informazioni su di loro.

Rischi di investire in azioni cinesi

Il rischio principale è la nuova normativa che il governo cinese vuol mettere nelle aziende.

Secondo il Governo di Pechino queste aziende ( in particolar modo quelle legate ad internet) sono troppo grandi, stanno prendendo troppo potere e la dittatura non è contenta, così vorrebbe “dividerle”, come ancora non lo sa nessuno. Quindi se proprio si è deciso di investire in titoli azionari cinesi, sarebbe meglio farlo DOPO che queste decisioni sono state prese.

Sebbene la crescita disponibile in Cina sia chiaramente allettante, ci sono una serie di rischi di cui gli investitori dovrebbero essere consapevoli, comprese le fluttuazioni valutarie, i diversi standard di rendicontazione, l’influenza del governo comunista cinese e il potenziale di frode. Ad esempio, le azioni cinesi tendono a essere attaccate dai venditori allo scoperto più frequentemente rispetto a quelle delle società americane.

I due maggiori rischi per le azioni cinesi nel 2021 sono le tensioni commerciali e il rallentamento della crescita economica dovuto dalla pandemia globale del 2020 .

Lo  Shanghai Composite , l’indice che replica tutti i titoli quotati alla borsa di Shanghai, ha perso il 25% nel 2018 a causa delle preoccupazioni sia per la guerra commerciale  con gli Stati Uniti sia per un rallentamento prolungato della crescita economica della Cina. Sebbene ora la pandemia abbia sparigliato le carte in tavola e le cose saranno ben diverse da come le abbiamo lasciate all’inizio del 2020

Nel secondo trimestre del 2019, il PIL cinese è cresciuto del 6,2%, il suo ritmo più lento dal 1992, come la guerra commerciale, sfide interne e un rallentamento dell’economia globale sembrano avere un impatto. Nel frattempo, le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina continuano a muovere i mercati in entrambi i paesi in un disaccordo sulle pratiche commerciali che sono gradualmente aumentate nel 2018 quando l’amministrazione Trump ha iniziato a schiaffeggiare i dazi su tutte le importazioni di una sfilza di prodotti, comprese lavatrici, pannelli solari, acciaio e alluminio. Sebbene i dazi siano stati imposti sulle importazioni da tutto il mondo, la Cina è stata probabilmente la più colpita da loro poiché esporta grandi quantità di quei prodotti negli Stati Uniti. La Cina ha risposto imponendo tariffe del 10% -25% su centinaia di prodotti statunitensi. Gli Stati Uniti hanno quindi imposto un altro round di tariffe specificamente sui prodotti cinesi, con le due parti che hanno continuato in modo tit-for-tat fino a maggio 2019.

Alla fine di giugno 2019, il presidente Trump e il presidente cinese Xi avevano concordato una sorta di “cessate il fuoco”, mantenendo le tariffe attuali ma pianificando di rinnovare i colloqui commerciali ed evitare un’escalation per il momento.

Sembra che queste tensioni commerciali stiano già avendo effetti duraturi. Diverse aziende statunitensi stanno trasferendo la produzione dalla Cina in luoghi come Vietnam, India e Messico. Se la guerra commerciale si espandesse a una potenziale lista nera di Huawei , il produttore cinese di smartphone, l’economia e l’industria tecnologica cinese potrebbero subire ulteriori pressioni. Una tale mossa potrebbe provocare una reazione contro i marchi americani venduti in Cina, portando a un circolo vizioso.

Altrove, ci sono una serie di altri rischi più generali nell’investire in Cina. Ad esempio, il governo comunista esercita un enorme potere e può facilmente reprimere le aziende a piacimento se entrano in conflitto con le rigide regole cinesi sui contenuti. Un simile incidente è accaduto alla società di software Momo all’inizio del 2019 quando la sua app di appuntamenti Tantan è stata rimossa dagli app store e la società è stata costretta a rimuovere un feed di notizie sociali. D’altro canto, se il mercato cinese si aprisse per consentire a società come Alphabet , Facebook e Netflix di operare lì, le aziende cinesi che ora stanno andando bene potrebbero soffrire della concorrenza.

Infine, il rischio di frode nelle azioni cinesi è molto inferiore a quello che era, ma gli investitori dovrebbero essere consapevoli che le società cinesi sono soggette a diversi requisiti di rendicontazione per quanto riguarda i loro bilanci. Ciò consente alle aziende senza scrupoli di manipolare i prezzi delle azioni attraverso i loro rapporti finanziari e questo le rende un obiettivo popolare per i venditori allo scoperto. Uxin , un venditore online di auto usate, è stato colpito da uno short-seller nel dicembre 2018 e nell’aprile 2019 che lo ha accusato di frode.

migliori azioni cinesi da comprare
Sopra: la grande muraglia cinese

Quali sono le maggiori azioni cinesi?

Sebbene il più grande non significhi meglio nell’investire, guardare i più grandi titoli cinesi che scambiano sulle borse americane darà agli investitori un buon senso del sapore e della varietà degli investimenti che possono fare in Cina. Di seguito è riportato un elenco di sette delle più grandi azioni cinesi per capitalizzazione di mercato, che mostra sia le società di proprietà statale che quelle private. La capitalizzazione di mercato è il valore di mercato totale delle azioni in circolazione di una società.

Azienda Capitalizzazione di mercato Descrizione Rendimento di 5 anni
Alibaba ( NYSE: BABA ) $ 452,3 miliardi Gestisce diversi mercati di e-commerce e possiede attività complementari, comprese unità di cloud computing, logistica e consegna 85,6%
Tencent ( OTC: TCEHY ) $ 439,8 miliardi Proprietario di WeChat, l’app di messaggistica e social media più popolare in Cina. Ha anche una forte posizione nel gioco online e nei pagamenti 192,6%
Baidu ( NASDAQ: BIDU ) $ 39,8 miliardi Il più grande motore di ricerca della Cina (46,4%)
JD.com ( NASDAQ: JD ) $ 51,1 miliardi Il più grande venditore online diretto della Cina 10,6%
China Mobile ( NYSE: CHL ) 185,1 miliardi di dollari La più grande compagnia di telecomunicazioni del mondo e una delle tre telecomunicazioni statali cinesi (28,8%)
Banca industriale e commerciale della Cina ( OTC: IDCBY ) $ 281 miliardi Una delle quattro maggiori banche statali cinesi 6,2%
PetroChina ( NYSE: PTR ) $ 167 miliardi Il braccio quotato in borsa del petrolio nazionale cinese di proprietà statale (59,8%)

FONTE DATI: YAHOO! FINANZA E YCHARTS.

Come analizzare le azioni cinesi

Quando cercano singole azioni cinesi, gli investitori vorranno utilizzare molti degli stessi strumenti e metriche che utilizzerebbero con qualsiasi altra società per valutare potenziali acquisti di azioni. Questi includono quanto segue:

  • La crescita dei ricavi  è sempre un indicatore chiave del potenziale di un titolo, ma è particolarmente importante considerare con le azioni cinesi poiché gli investitori vorranno cercare una crescita dei ricavi elevata del 20% o più, il che dimostra che la società sta sfruttando la crescita economica fuori misura della Cina e capitalizzando sull’enorme mercato indirizzabile nella classe media cinese in rapida crescita, che ora conta circa 400 milioni.
  • Anche i vantaggi competitivi  meritano attenzione da parte degli investitori in quanto un vantaggio competitivo è particolarmente importante nei mercati in rapida crescita poiché asset come un marchio noto o effetti di rete possono tradursi in grandi ritorni lungo la strada per titoli di crescita ad alto prezzo e talvolta non redditizi.
  • Anche le relazioni con altre società  sono un aspetto unico delle azioni cinesi e un’area a cui gli investitori dovrebbero prestare attenzione. Ad esempio, i giganti della tecnologia Alibaba e Tencent  detengono quote o intrattengono relazioni con molte aziende più piccole, tra cui Baozun , Uxin e JD.com. Considerando l’interconnessione di molte società cinesi, avere tali relazioni è una fonte di vantaggio competitivo e gli investitori dovrebbero cercare società che abbiano tali legami.
  • Società di proprietà statale vs società  private  e le differenze tra le due. La cosa più singolare dell’economia cinese è il suo abbraccio al “capitalismo di stato” grazie al quale il governo possiede molte delle imprese, specialmente quelle in settori strategici come banche, telecomunicazioni, aviazione ed energia, ma l’economia funziona ancora secondo i principi di mercato. Molte delle più grandi società cinesi sono di proprietà statale e queste azioni tendono ad essere pagatrici di dividendi a crescita più lentanelle industrie più tradizionali. Gli investitori alla ricerca di titoli ad alta crescita in Cina vorranno concentrare la loro attenzione principalmente sulle società tecnologiche, che sono più dinamiche e innovative e tendono ad essere di proprietà privata. A causa di questa distinzione, i titoli tecnologici cinesi tendono ad attirare la stragrande maggioranza dell’attenzione degli investitori sulla Cina.

Le migliori azioni cinesi da comprare

Le migliori azioni cinesi dimostreranno una crescita dei ricavi, opportunità a lungo termine, vantaggi competitivi e solide relazioni con altre società cinesi. Diamo un’occhiata ad alcuni titoli cinesi che meritano l’attenzione degli investitori.

Alibaba

Di tutte le azioni cinesi in circolazione, Alibaba potrebbe essere la più conosciuta dagli investitori americani, e per una buona ragione. L’azienda fondata dal famoso imprenditore Jack Ma è una potenza tecnologica ed e-commerce. Il suo mercato online Tmall offre una casa a numerosi marchi globali di fascia alta come Nike, Estee Lauder e  H&M  per vendere i loro prodotti. La società ha stretto partnership con aziende americane come Starbucks dove aiuta il gigante del caffè con consegne, pagamenti e vendita al dettaglio online.

Alibaba ha anche costruito un’impressionante rete di attività complementari e vantaggi competitivi. Il suo stesso modello di mercato crea vantaggi competitivi attraverso effetti di rete e ha generato margini di profitto elevati per l’azienda. Nell’anno fiscale 2019, che si è concluso il 31 marzo, i mercati al dettaglio in Cina di Alibaba, Tmall e Taobao, hanno visto il volume lordo delle merci (GMV), o il valore totale delle merci vendute sulle piattaforme, aumentare del 19% a 853 miliardi di dollari. Ciò ha determinato una crescita organica dei ricavi, che esclude l’impatto delle acquisizioni, del 39% a $ 56,2 miliardi. Comprese le acquisizioni, i ricavi sono aumentati del 51% nell’anno fiscale 2019.

Nel frattempo, Alibaba gestisce anche il servizio di cloud computing leader in Cina , Alibaba Cloud, che ha registrato una crescita dei ricavi dell’84,5% nell’anno fiscale 2019 a 3,7 miliardi di dollari. Il business cloud di Alibaba non è ancora redditizio, ma alla fine dovrebbe diventare un importante centro di profitto poiché le attività di infrastruttura come servizio tendono ad essere altamente redditizie su larga scala, come dimostra il successo di Amazon Web Services.

Infine, Alibaba possiede un terzo di Ant Financial, la società madre di Alipay, il servizio di elaborazione dei pagamenti che ha una parte nel 70% delle transazioni di e-commerce della società e aveva più di 700 milioni di utenti in Cina a settembre 2018 e 900 milioni a livello globale .

La combinazione di queste attività offre ad Alibaba una significativa esposizione ai segmenti in rapida crescita dell’economia cinese e alle aree che trarranno vantaggio dai progressi tecnologici e dal loro continuo abbraccio man mano che più cinesi si spostano nella classe media. Inoltre, forti partnership con marchi che vendono sul suo mercato dovrebbero proteggere la sua posizione di valore e garantire forti margini di profitto.

L’anno scorso, la società ha registrato un utile netto rettificato di $ 13,9 miliardi su $ 56,2 miliardi di entrate.

JD.com

Anche il principale rivale di Alibaba in Cina,  JD.com  ( NASDAQ: JD ) sembra pronto a cogliere l’opportunità di crescita a lungo termine nell’e-commerce in Cina . Sebbene JD abbia un proprio marketplace, la maggior parte dell’attività dell’azienda proviene dalle vendite online dirette. Come Amazon, ha investito in una vasta rete di magazzini e ora ha più di 550 magazzini in tutta la Cina. JD gestisce anche il proprio servizio di logistica e consegna, che ritiene essere il più grande fornitore di e-commerce in Cina. L’azienda consegna da sola la maggior parte degli ordini dei clienti e offre consegne il giorno stesso e il giorno successivo a 2.146 contee e distretti in Cina.

JD ha anche investito in tecnologie come la consegna di droni e la robotica per automatizzare i suoi magazzini, contribuendo a rafforzare la sua leadership nelle consegne. L’anno scorso, JD ha aperto un magazzino altamente automatizzato a Shanghai in grado di elaborare 200.000 ordini al giorno. Nel frattempo, la società sta sperimentando la consegna di droni nella Cina rurale e in Indonesia, poiché la consegna tramite drone potrebbe sbloccare parti della Cina a cui è difficile accedere a causa della scarsa infrastruttura.

JD ha stretto una serie di partnership con altre società cinesi e rivenditori globali. Ha formato una partnership strategica con Tencent, che rende JD Tencent il partner preferito per l’e-commerce di beni fisici e consente a JD di utilizzare le app di Tencent per aiutare l’esperienza di acquisto dei propri utenti. L’azienda ha anche una partnership strategica con  Vipshop , un altro rivenditore online cinese, di cui è anche un investitore.

Al di fuori della Cina, JD ha anche collaborato con Alphabet, che ha investito 550 milioni di dollari in JD e ha collaborato con la società di e-commerce per combinare la catena di fornitura e l’esperienza logistica di JD con l’abilità tecnologica di Google. JD ha anche stretto un’alleanza con  Walmart , che possiede il 9,9% della società, ei due hanno collaborato alla consegna in un’ora dai negozi Walmart in Cina e per lanciare negozi online da Walmart, Sam’s Club e Asda su JD.com.

I punti di forza di JD nella consegna e nella logistica, combinati con le sue ampie partnership, dovrebbero consentire all’azienda di continuare a sfruttare le opportunità di crescita a lungo termine nell’e-commerce cinese.

Tencent

Insieme ad Alibaba, Tencent è l’altro gigante tecnologico cinese e insieme le due società hanno un ruolo in quasi ogni angolo dell’industria tecnologica cinese.

Piuttosto che l’e-commerce, Tencent è diventata una delle più grandi aziende cinesi dominando i social media e i giochi. Il suo social network leader Weixin, o WeChat come marchio internazionale, ha concluso il 2018 con quasi 1,1 miliardi di utenti attivi mensilmente. QQ, l’altro suo social network, aveva altri 807 milioni di utenti. Le dimensioni di queste app hanno dato all’azienda una piattaforma molto appiccicosa e preziosa da cui aggiungere un’ampia varietà di componenti per fare soldi, tra cui pubblicità, giochi mobili, streaming video e pagamenti mobili.

L’anno scorso, quelle aziende hanno aumentato i ricavi del 32% a $ 45,6 miliardi e hanno prodotto un utile netto di $ 11,7 miliardi e hanno permesso a Tencent di perseguire una serie di opportunità di crescita in attività ad alto margine come pubblicità, pagamenti mobili e cloud computing. I ricavi della pubblicità online sono aumentati del 44% lo scorso anno a 8,47 miliardi di dollari, guidati dalla crescita del 55% della pubblicità sociale da nuovi prodotti come i momenti di Weixin, i mini programmi, che sono essenzialmente applicazioni secondarie all’interno dell’app e la sua rete di pubblicità mobile.

Nella sua altra attività, composta principalmente da pagamenti mobili e cloud computing, le entrate sono aumentate dell’80% a $ 11,4 miliardi, guidate da un aumento del tasso di prelievo da transazioni commerciali e da un aumento di altre commissioni poiché il numero di utenti attivi è aumentato in modo significativo dal l’anno scorso. Nella sua attività emergente nel cloud, i ricavi sono più che raddoppiati a $ 1,3 miliardi, poiché il cloud rimane una preziosa opportunità a lungo termine.

La crescita nel suo segmento più grande, i giochi online, è stata più lenta ultimamente a causa di un arresto temporaneo delle approvazioni di nuovi giochi. Tuttavia, il gioco dovrebbe ancora essere una ricca fonte di crescita in Cina poiché UBS prevede che la spesa annuale per i giochi in Cina sarebbe più che triplicata entro il 2030, raggiungendo i 200 miliardi di dollari.

Inoltre, Tencent detiene un enorme portafoglio con investimenti in oltre 700 società, molte delle quali dovrebbero presto diventare pubbliche.

Tencent può sembrare un’impresa tentacolare, ma nessuna azione cinese offre esposizione a una gamma più ampia di segmenti in crescita e interconnessi nell’economia cinese in aree come social media, giochi e intrattenimento, pagamenti mobili, pubblicità e cloud computing.

Cavalca il drago

Come mostra il forte calo dello Shanghai Composite nel 2018, le azioni cinesi possono essere volatili e il mercato favorirà gli investitori in crescita rispetto ai cercatori di valore . Tuttavia, nessun mercato può offrire il tipo di ampie opportunità di crescita a lungo termine che può offrire la Cina. Questo è il paese più popoloso del mondo e si prevede che centinaia di milioni di suoi cittadini si trasferiranno nella classe media mentre il governo rimane concentrato sull’urbanizzazione e rende il paese una potenza high-tech.

Nonostante alcune sfide, la crescita della Cina dovrebbe continuare a superare quella del mondo sviluppato e offrire agli investitori numerose opportunità man mano che si espande. Che tu stia prendendo in considerazione singole azioni cinesi, un ETF cinese o solo società americane con esposizione cinese, il potenziale di rialzo dell’investimento in Cina è troppo grande per essere ignorato.

Settori economici in espansione con azioni in crescita

Idrogeno

Energia Eolica 

Energia Rinnovabile

Titoli Biotech

Titoli Farmaceutici

Tecnologici

Marijuana