Investire in Criptovalute: meglio Ethereum o Polygon?

Gli investitori in criptovalute cercano sempre nuove opportunità per diversificare i loro portafogli e massimizzare i loro rendimenti.

Lo staking è recentemente emerso come un modo popolare per gli investitori di guadagnare un reddito passivo attraverso le loro partecipazioni in criptovaluta. Le piattaforme di staking Ethereum e Polygon offrono ricompense interessanti per lo staking. Tuttavia, gli investitori sono divisi sul fatto che lo staking di Ethereum o Polygon sia un investimento migliore rispetto alla crittografia AI. Sebbene la crittografia AI abbia il potenziale per offrire rendimenti sostanziali, è fondamentale comprendere le differenze tra lo staking e l’investimento nella crittografia AI per determinare quale opzione potrebbe essere la migliore scelta di investimento.

Investire in Criptovalute: meglio Ethereum o Polygon?
Investire in Criptovalute: meglio Ethereum o Polygon?

Investire su criptovalute: Avorak AI oggi è il principale investimento crittografico nell’IA

Avorak AI è un nuovo progetto nel mercato delle criptovalute che ha guadagnato terreno tra gli investitori nelle sue prime fasi ICO. Nella fase quattro dell’ICO, il token di Avorak AI, AVRK, è salito del 200% a $ 0,180, battendo record e guadagnando riconoscimenti attraverso la sua community su YouTube. AVRK premia i primi investitori con bonus del 7%, prezzi ridotti e la possibilità di partecipare al beta test della sua piattaforma. Il team di Avorak prevede un valore di $ 0,27 durante il lancio, un aumento record del 350%. Attraverso la sua quotazione in borsa Azbit pianificata , AVRK sarà ancora disponibile dopo l’ICO ai tassi di mercato prevalenti.

Avorak AI si concentra su soluzioni AI di prim’ordine che possono trasformare il trading di criptovalute semplificando processi complessi. Ad esempio, Avorak Trade analizza i dati e identifica i modelli che gli esseri umani potrebbero perdere. Il suo monitoraggio del mercato 24 ore su 24, 7 giorni su 7, garantisce previsioni di prezzo accurate e operazioni redditizie.

 

Ethereum (ETH)

Ethereum (ETH) viene dopo Bitcoin nella capitalizzazione di mercato. È ampiamente considerata come la piattaforma che ha inaugurato DeFi e NFT. È una delle criptovalute più ampiamente adottate in tutto il mondo, con una vasta e attiva comunità di sviluppatori e utenti che contribuiscono a un solido ecosistema che sfrutta la blockchain di Ethereum. Ethereum deve affrontare una forte concorrenza da parte di altre piattaforme blockchain, denominate “Ethereum killer”, che offrono caratteristiche e capacità simili.

Vale la pena puntare su Ethereum?

Lo staking di Ethereum può essere un investimento utile per alcuni investitori, ma è essenziale comprendere i rischi e i benefici associati a questa strategia. Lo staking di Ethereum comporta il blocco dei token ETH come garanzia per proteggere la rete e convalidare le transazioni. In cambio dello staking dei propri token, gli investitori guadagnano token ETH come ricompensa. Lo staking di Ethereum può generare un flusso costante di reddito passivo soggetto alla volatilità del mercato, che può influire sul valore dei token in stake. Lo staking di Ethereum può attrarre commissioni di transazione o di staking pool. Pertanto, lo staking di Ethereum può essere utile per alcuni investitori disposti ad accettare i rischi associati agli investimenti in criptovaluta. Tuttavia, è fondamentale considerare attentamente i rischi e i benefici della posta in gioco.

Polygon (MATIC)

Polygon, una soluzione di ridimensionamento di livello 2 per la blockchain di Ethereum, è stata lanciata come MATIC e successivamente rinominata Polygon per riflettere meglio la sua attenzione sul ridimensionamento di Ethereum e consentire transazioni più veloci ed economiche sulla blockchain. Polygon mira ad affrontare i problemi di scalabilità che hanno afflitto l’infrastruttura di Ethereum. Mentre investire in Polygon può offrire vantaggi interessanti, è fondamentale soppesare questi vantaggi rispetto ai potenziali rischi e svantaggi, come volatilità, tolleranza al rischio, obiettivi di investimento e strategia di diversificazione del portafoglio, prima di prendere qualsiasi decisione di investimento.

Come funziona polygon?

Lo staking di Polygon (MATIC) implica il blocco dei token MATIC per aiutare a proteggere la rete e convalidare le transazioni. Avrai bisogno di token MATIC per partecipare allo staking. Puoi acquistarli sugli scambi di criptovaluta e quindi scegliere di puntare i tuoi token con un validatore o un pool di staking. Puoi avviare il processo inviando i token all’indirizzo di staking designato fornito dal validatore o dal pool di staking. Una volta confermato, inizierai a guadagnare ricompense per lo staking in gettoni MATIC aggiuntivi. Gli importi esatti dipendono dal numero di token in stake e dalle prestazioni del validatore. Tuttavia, lo staking sulla rete Polygon richiede conoscenze e competenze tecniche, che potrebbero costituire una barriera all’ingresso per alcuni investitori. Pertanto, è fondamentale considerare attentamente i rischi, i benefici e il know-how tecnico prima di prendere decisioni di puntata.

Conclusioni

I rischi e gli aspetti tecnici dello staking superano di gran lunga i premi dello staking, rendendo gli investimenti in criptovalute AI degni di nota. Polygon è promettente, con una forte attenzione al ridimensionamento della blockchain di Ethereum e all’abilitazione di transazioni più veloci ed economiche. Avorak AI ha una proposta di valore unica che mira a rivoluzionare le aziende e ispira la fiducia degli investitori nelle sue offerte strategiche.

Altre Criptovalute :

La Finanza dalla parte del piccolo investitore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.