Prestiti Personali a Tasso Zero Cosa Sono, Finanziamenti 0% di Interessi

Quando si è alla ricerca di un finanziamento per spese impellenti di qualsiasi natura, tra le soluzioni più convenienti si trovano le formule a tasso zero. In genere, un finanziamento a tasso zero può riguardare la possibilità di avere un prestito, oppure l’acquisto di un prodotto o servizio con un pagamento rateale. In entrambi i casi l’importo dovuto non sarà maggiorato dagli interessi. Molto frequenti le formule per l’acquisto di un’automobile o di una moto, ma sempre più richiesti sono i prestiti personali a tasso zero, adatti a qualsiasi finalità.

Come funzionano e quando convengono i prestiti personali a tasso zero?

Come ogni altra forma di finanziamento, i prestiti personali a tasso zero consentono di ottenere con procedure veloci la liquidità necessaria, che verrà poi restituita nel tempo, con rate mensili.

Per ogni tipologia di finanziamento che un istituto di credito presenta sono 4 gli aspetti fondamentali:

  • Importo richiesto dal cliente
  • Tempistica di rimborso
  • TAN (tasso annuo nominale), percentuale dell’importo ricevuto che ogni anno il cliente verserà in interessi per il godimento del denaro richiesto
  • TAEG (tasso annuo effettivo globale), unione di TAN e insieme delle spese accessorie come istruttoria, commissioni e assicurazione

L’aspetto che li contraddistingue dai finanziamenti generici è quello dei tassi di interesse: l’ammontare del TAN e del TAEG può essere pari a zero.

Sono differenti i prodotti finanziari identificati col nome ‘prestito a tasso zero‘. Essi possono essere particolarmente convenienti, e infatti frequenti, in merito all’acquisto di automobili, moto, elettrodomestici grandi o piccoli e beni di largo consumo. Capire il funzionamento in fase di acquisto consente di evitare sorprese riguardo spese aggiuntive o prezzi differenti da quelli specificati.

Prestiti Personali a Tasso Zero, Cosa Sono? Finanziamenti a 0% interessi
Finanziamenti personali a 0% di interessi, come funzionano?

Cosa si intende per tasso zero?

Anche i prestiti personali a tasso zero sono differenti tra loro. Sebbene esistano in realtà dei finanziamenti con tassi di interesse particolarmente bassi e vicini allo zero, in alcune opzioni per tasso zero si identifica quello riferito al TAN, sarà quindi presente una percentuale di TAEG, mentre per altri ancora entrambe le percentuali sono azzerate: in questo caso si parla di prestito a tasso zero reale.

Le percentuali di TAN e TAEG rappresentano il guadagno effettivo degli istituti di credito dalle operazioni di finanziamento. Tuttavia più bassi tali valori saranno, minore onere ci sarà per il cliente che richiede il prestito.

Tipologie di prestiti a tasso zero

Conseguentemente alla scelta delle banche di inserire tassi di interesse o meno nei finanziamenti erogati, esistono più forme di prestito a tasso zero.

Prestito a TAN zero

Come da nome, questa tipologia di finanziamento prevede solo il TAN completamente azzerato, mentre è presente il TAEG in valore superiore allo zero, di solito notevolmente più alto, al fine di ricoprire l’interesse non acquisito col TAN.

In questo caso il cliente che gode del prestito si dovrà far carico, in fase di rimborso, solo delle spese incluse nel TAEG, che possono essere:

  • Spese di istruttoria
  • Spese di incasso
  • Spese di gestione rate
  • Imposta di bollo
  • Spese di comunicazioni periodiche
  • Polizza assicurativa

Come visto, in questa variante non è presente il tasso di interesse puro, ossia quello che rappresenta il guadagno effettivo della banca per il prestito erogato, escluso dalla rata da rimborsare.

Credito al consumo a tasso zero

E’ un finanziamento utilizzabile al momento dell’acquisto di un prodotto o servizio presso un esercizio commerciale convenzionato con un istituto bancario. E’ largamente scelto per acquisti in:

  • Concessionarie auto e moto
  • Negozi di arredamento

Nella maggior parte dei casi, anche tale prestito prevede solo il TAN totalmente azzerato, mentre il TAEG sarà integrato nella spesa rateale del cliente. Tuttavia, il TAEG può essere ridotto o addirittura azzerato in caso di particolari scontistiche o promozioni.

Prestito a tasso zero reale

In questa soluzione di finanziamento entrambi i tassi di interesse sono azzerati. Non sono infatti previsti costi né per gli interessi né per le spese accessorie di apertura, gestione e varie.

Largamente utilizzati in caso di finalità diversificate, i prestiti a tasso zero reale sono notevolmente richiesti per spese come:

  • Automobili
  • Moto e ciclomotori
  • Elettrodomestici
  • Dispositivi elettronici e hi-fi
  • Mobilio e arredamento generale
  • Viaggi
  • Cure mediche e assistenza sanitaria
  • Polizze assicurative

Grazie a particolari convenzioni tra istituti bancari e rivenditori, tale prestito può essere stipulato direttamente nei negozi. Sarà infatti l’esercente a dare al cliente la possibilità di un pagamento rateale: attraverso un prezzo differente, di poco maggiore rispetto a quello originale (esplicitamente dichiarato in fase di stipula), le spese accessorie del TAEG saranno a carico del rivenditore, lasciando al cliente solamente il rimborso raterizzato privo di interessi.

Credito all’impresa

E’ una soluzione finanziaria agevolata appositamente pensata per l’avviamento ed il consolidamento di un’attività commerciale. Si può richiedere nella partecipazione di concorsi pubblici promossi da:

  • Regioni
  • Invitalia
  • Anpal
  • Ente Nazionale per il Microcredito

In questo caso non si ottengono guadagni dal finanziamento concesso, bensì si danno incentivi alla costituzione di nuove imprese nonché al consolidamento della loro produzione, aiutando l’economia nazionale.

Conclusioni

La tipologia che è più facile trovare è quella del TAN zero, offerta da molte banche. Nonostante sia presentato come un prestito personale a tasso zero, occorre comunque sapere che è presente un TAEG variabile, solitamente elevato per sostenere le spese accessorie. E’ in effetti importante capirlo in anticipo, così da sostenere gli importi maggiorati.

Sebbene ci sia maggiore convenienza e sicurezza rispetto ai prestiti classici, è opportuno valutare anche eventuali condizioni in merito ai prestiti a tasso zero reale. L’azzeramento sia di TAN che di TAEG può invitare alla sottoscrizione, c’è però da notare che saranno gli esercenti a determinare regole base, in convenzione con le banche. Avendo solo l’importo rateizzato da pagare, gli oneri per il cliente saranno di conseguenza minori.

E’ di conseguenza estremamente importante, a conti fatti, valutare attentamente in entrambi i casi al fine di non trovare sorprese o maggiorazioni sulle somme da rimborsare, capendo inoltre se può essere la soluzione ideale alle proprie esigenze nonché ulteriori oneri finanziari da sostenere.

Prestiti personali tasso zero e Finanziamenti a 0% di interessi e non solo:

senza busta paga 

di Poste italiane

cambializzati

vitalizio ipotecario

per cattivi pagatori

Prestiti tra parenti 

Polizza Assicurazione

BNL 

ING Direct

Auto FCA Bank 

Unicredit CreditExpress Top 

Unicredit CreditExpress Giovani

Compass

Fiditalia

Come avere un Compass 

BancoPosta Consolidamento Debiti

BancoPosta per ristrutturazione casa

BancoPosta per auto

Cessione del quinto

Cessione del Quinto Pensione  

Findomestic

Cessione del Quinto Findomestic

per Vacanze AGOS 

Carta Revolving Viva Gold di Compass

Dal 2012 informiamo su finanza personale , investimenti, banche e gestione finanziaria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *