Trading 212: recensione, opinioni, costi del Broker Online

Il panorama del trading online acquisisce popolarità negli anni e al mondo sono circa 250 i broker regolamentati che offrono i loro servizi. Opportunità d’investimento e guadagno, che necessitano però la giusta conoscenza e analisi del settore, degli asset scelti e dei mercati finanziari, nazionali o internazionali.

Tra le varie piattaforme c’è Trading 212, che sta guadagnando lentamente fama del settore con servizi che aprono i mercati finanziari anche a principianti e giovani investitori. Con un’app scaricata da 14 milioni di utenti è una delle prime mobile-first, ma vanno ricordati i costi contenuti e principalmente le sue autorizzazioni Consob e FCA. Conviene fare trading con Trading 212?

Cos’è Trading 212?

Fondata nel 2006, Trading 212 Ltd è una società d’investimenti proprietà della britannica Avus Capital con sede a Londra, Regno Unito, e Sofia, Bulgaria. Particolarmente attiva in tutta Europa e dal 2017 anche in Italia, è una delle prime a essere mobile-friendly, grazie ad un’app per smartphone scaricata da 14 milioni di persone.

Offrendo oltre 1.800 strumenti negoziabili, consente di investire senza commissioni su:

Perfettamente in regola con la direttiva europea MIFID II sui mercati finanziari, Trading 212 è autorizzata da Consob in Italia, da FCA nel Regno Unito e FSC in Bulgaria. Nessuno di questi organi di vigilanza ha mai emesso un warning.

Trading 212: recensione, opinioni, costi del Broker Online

Come investire con Trading 212

Direttamente da sito o app, con Trading 212 l’investimento minimo è di 1,00 euro e si può scegliere tra due profili differenti in base ai propri obiettivi:

  • Invest, dove sono presenti
    • London Stock Exchange
    • SIX Swiss Exchange
    • Deutsche Borse Xetra
    • Bolsa de Madrid
    • Euronext Amsterdam
    • NYSE
    • Nasdaq
    • ETF azionari
  • CFD, dove sono presenti
    • Indici azionari
    • Forex
    • Materie prime
    • Criptovalute

Con investimenti irrisori è quindi possibile creare portafogli altamente diversificati, grazie anche alla presenza di azioni frazionate: si potranno acquistare percentuali d’azioni corrispondenti all’importo desiderato. Se il profilo Invest è più adatto a neofiti e investitori occasionali, il CFD è riservato ad un pubblico più esperto, con la possibilità di effettuare operazioni intraday e utilizzare una leva finanziaria fino a 30x.

Quali funzionalità offre Trading 212?

Come molte altre piattaforme analoghe, Trading 212 offre una serie di strumenti per aiutare gli investitori nelle loro operazioni, questi sono:

  • Conto demo gratuito, con 10.000 euro di denaro virtuale per effettuare prove e simulazioni e che può essere convertito in ogni momento in un conto standard
  • Programma Autoinvest, per automatizzare i propri investimenti in funzione degli obiettivi personali, investendo e reinvestendo anche dividendi e plusvalenze
  • Analisi tecnica, con medie mobili e segnali d’acquisto e vendita facilmente consultabili per fare trading flessibile
  • Assistenza clienti 24/7, telefonica o in chat
  • Guide e videotutorial, su operazioni di base e avanzate

Infine, è previsto il servizio di deposito bancario, all’interno del medesimo account ma separato dalle operazioni d’investimento.

Condizioni e costi di Trading 212

Trading 212 ha acquisito rapidamente popolarità grazie all’assenza di commissioni, consentendo di effettuare investimenti senza troppe preoccupazioni economiche. Sono però previste altre spese e condizioni economiche, legate principalmente al deposito bancario.

  • Deposito minimo: 1,00 euro
  • Importo giacenza minima: 10,00 euro
  • Spese deposito: nessuna con bonifico, +0,7% per depositi superiori a 2.000 euro con carta credito/debito, Apple Pay, Google Pay, Skrill, Giropay, Dotpay, iDeal, Sofort
  • Prelievo minimo: 1,00 euro con Invest, 10,00 euro con CFD
  • Spese prelievo: nessuna
  • Ordine minimo acquisto/vendita: 1,00 euro
  • Posizioni aperte il giorno successivo: nessun addebito con Invest, in base al tasso swap con CFD
  • Cambio valuta: gratuito per Invest, +0,5% per CFD
  • Requisiti margine CFD:
    • Forex, 3,33% per principali valute e 5% per valute secondarie
    • Materie prime, 5% per oro e 10% per altre
    • Azioni, 20%
    • Indici, 5% per base e 10% per secondari

Occorre infine ricordare che, come in tutti gli strumenti di trading, anche nei redditi generati da Trading 212 si applica un’aliquota sostitutiva del 26%, come stabilito dall’art. 5 del d.l. 461/1997.

Trading 212 è sicuro?

Ufficialmente regolamentato da Consob, FCA e FSC, Trading 212 protegge i suoi clienti con conti separati, garantiti in caso di fallimento societario dall’FSCS britannico fino a 85.000 sterline e dall’ICF bulgaro fino al 90% con tetto massimo di 20.000 euro. E’ inoltre perfettamente in linea con il Regolamento Europeo 389/2018 sulla sicurezza delle transazioni digitali.

Trading 212 conviene veramente?

Terminando questa recensione su Trading 212 si può finalmente comprendere se sia conveniente o meno. Analizzando i suoi punti di forza si possono notare:

  • Elevato grado d’usabilità dell’app smartphone, posseduta da 14 milioni di persone specialmente in Regno Unito e Germania
  • Elevata velocità di transazione sugli asset più comuni
  • Ricchezza delle funzionalità offerte, come conto demo, automatismi e analisi tecniche, che dividendosi in due profili separati sono adatte sia a investitori neofiti che esperti
  • Possibilità di effettuare investimenti a partire da 1,00 euro, anche su azioni frazionate
  • Elevato standard di sicurezza e protezione di organi di vigilanza

E’ però importante considerare i suoi punti di debolezza, che lo rendono inferiore a competitor come eToro, Plus500 o l’italiana Directa, tra questi vi sono:

  • Tempi di prelievo particolarmente lunghi, specialmente su valute differenti da quelle di deposito
  • Addebiti in caso di inattività, variabili in funzione degli asset d’investimento
  • Scarsa usabilità da computer, con schermate poco intuitive che possono creare difficoltà negli investimenti
  • Parte didattica solo in inglese, minore e meno professionale rispetto alla concorrenza
  • Assenza di Piazza Affari e del mercato obbligazionario tra gli asset disponibili

A conti fatti, nonostante nessun organo di regolamentazione abbia mai emesso segnali verso Trading 212, i suoi punti di debolezza sono più influenti rispetto a quelli di forza, in quanto possono minare l’operatività e non soddisfare l’esigenza di semplicità che sempre più trader richiedono: ciò la rende una piattaforma di trading inferiore alle aspettative, ma considerando i fattori evidenziati si auspicano in ogni caso miglioramenti futuri.

Migliori Broker Online

Interactive Brokers

MPS

Revolut

BANCOPOSTA opinioni e recensione 

BinckBank 

FINECO  

Banca Sella 

IWBank

Degiro 

Robinhood

Directa

PLUS 500 recensione e opinioni

IQ Option

eTORO opinioni e recensione del Broker Online

Trade com opinioni e recensione del Broker Online

Avatrade opinioni e recensione del Broker Online

24 Option opinioni e recensione

TRADEO

Alvexo Broker Online

Easyautotrading

FXGlobe opinioni del Broker 

Come scegliere un Broker

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *