Azioni Poste Italiane: investire si o no?

Investire in azioni di Poste italiane, finora non è stato così redditizio come molti pensavano.
Da quando c’è stata l’IPO. La quotazione dei titoli di Poste italiane non si sono mai discostate dal prezzo iniziale di collocamento, di poco superiore ai 6 euro ad azione, come potete vedere anche nel grafico.
Come già avevamo ampiamente annunciato su una serie di articoli che potete leggere all’interno del sito, Poste Italiane è una realtà molto importante in Italia, ben consolidata nel territorio e il valore delle azioni non ha mai dei grandi sbalzi e segue grossomodo l’andamento della Nostra economia.

Azioni Poste italiane: investire si o no?

Come dicevamo, se si vuol fare un investimento a nel medio lungo periodo, comprare azioni di Poste può convenire se si segue una strategia da cassettista, che non si basa solo sul prezzo delle azioni ma anche sulla rendita basta sui dividendi.

Continuano i rumors su una delle IPO italiane più attese dell’anno: si tratta di Poste Italiane che sbarca nella Borsa di Milano.
Da fine ottobre 2015 si posso comprare le azioni di Poste italiane e la collocazione è stata entusiasmante, erano danni che tanti italiani non si interessavano così ad una IPO.
L’IPO di Poste, dovrebbe infatti iniziare il 12 ottobre prossimo, se la Consob riuscisse ad esprimere parere favorevole entro i tempi previsti.
Ma che ci dicono gli esperti di finanza? E’ consigliabile o no, comprare le azioni di Poste italiane?

Azioni Poste per dipendenti e piccoli risparmiatori:

Azioni Poste Italiane: investire si o no?
Buoni Postali

Rendimento Buoni Fruttiferi Postali 4X4

Risparmiare con i BFP

Buoni Fruttiferi Postali per Minorenni

Rendimento Buoni Fruttiferi Postali Ordinari

Postepay Evolution

Rendimento Buoni Fruttiferi Postali 3X4

Buoni indicizzati

conviene comprare le azioni di poste italiane?
Quotazioni azioni Poste italiane dall’ottobre 2015 a Marzo 2018

Le Azioni Poste Italiane, l’affare dell’anno?

Non tutto il capitale sociale di Poste Italiane verrà messo a disposizione per i risparmiatori. Solo una parte verrà messo in vendita (il 40%), l’altro resterà alla attuale proprietà.
In particolare, ci saranno delle azioni dedicate ai dipendenti di Poste italiane, particolarmente appetibili, inoltre é previsto che si possano comprare solo piccoli pacchetti, evitando così che grandi speculatori si possano appropriare di grandi pacchetti azionari, inoltre é sicuramente un’incentivo per i piccoli risparmiatori ad investire soldi in queste azioni che – come tutti gli analisti dicono – non solo sono molto solide, ma che si apprezzeranno molto.

Poste italiane assume lavoratori:

Intanto Poste italiane assume, ENTRO IL 30 SETTEMBRE 2015, bisogna dare la propria candidatura online.
Purtroppo i requisiti sembra molto stringenti: se si é diplomati, bisogna avere una votazione superiore a 70 su 100, se si é laureati bisogna avere una votazione superiore a 102 su 120, inoltre bisogna avere la patente A ( per fare i postini e portare le lettere con gli scooter delle poste Italiane, che di solito usano un Piaggio Liberty 125, o comunque bisogna superare una prova pratica di quida di scooter proprio con questo mezzo.

Poste italiane assume in tutta Italia:

conviene investire in azioni di poste italiane?

LEGGI ANCHE: Bancoposta cedola dinamica

Per maggiori informazioni Consob e  qui

Pubblicista finanziario e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

7 commenti

    1. Per il momento, la politica di questo sito é quella di NON DARE CONSIGLI specifici su compravendita di titoli, ma solo 'PARERI GENERALI' sulla bontà di un titolo ( come in questo caso).

      Stiamo lavorando ad una specifica rubrica nella quale i lettori potranno chiedere PRIVATAMENTE dei consigli di compravendita di strumenti finanziari a degli esperti del settore, cioè dei consulenti finanziari, regolarmente iscritti all'albo.

  1. Indicami dove è scritto nel contratto che c'è un lock-up di sei mesi…perché da quello che mi risulta posso vendere anche il giorno stesso del debutto in borsa (il 26 o il 27 ottobre)
    …….

  2. Posso sapere un aspetto tecnico da profano? Se acquisto pacchetti da 500 azioni o da 2000, poi sono obbligato a vendere i "pacchetti" ?. Es. compro un pacchetto da 2000 azioni, potrò rivendere solo tutto il pacchetto o anche 1000 azioni?? grazie per l' aiuto

  3. Domanda tecnica, se acquisto pacchetti da 500 azioni o da 2000 azioni, poi sono costretto a rivendere i pacchetti totali? es compro un pacchetto da 2000 azioni, posso poi rivenderne sono 1000, o sono costretto a rivendere il pacchetto totale???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *