Investimenti più convenienti: Azioni o Criptovalute?

Gli investimenti più convenienti sono quelli in criptovalute o in azioni?

Oggi cercheremo di capire quali siano gli investimenti più redditizi di questo periodo, se i bitcoin oppure le azioni, ricordando la 1a regola per investirepiù un investimento è redditizio, più è rischioso.
Abbiamo voluto fare un confronto da azioni e criptovalute in quanto , nel 2017 questi due tipi di prodotti finanziari sono stati quelli più redditizi in assoluto, quindi cerchiamo di capire quali sono i i vantaggi e gli svantaggi di comprare uno o l’altro.

Investimenti più convenienti: azioni o criptovalute?

Nel 2017, l’investimento più conveniente cioè quello più redditizio è stato senza dubbio quello sulle criptovalute.

Ripple ha avuto un aumento del + 35.000% nell’anno 2017, un vero record difficilmente superabile da qualsiasi altra moneta virtuale o azione.

Criptovaluta: l’investimento più rischioso possibile

Nei primi 15 giorni del 2018, Bitcoin si è svalutato del 60%. Da quasi 19.000 $ di poco prima di Natale, è sceso a 9.000 $, un vero tracollo senza freni.

Perchè? Nessuno sa perchè, chi si spaccia per un ‘esperto’ mente, in quanto si tratta di un fenomeno nuovissimo e difficilmente decifrabile, è difficile anche fargli degli studi, anche se ci sono degli ALGO, cioè degli algoritmi che possono aiutarci a comprare e vendere, bisogna innanzitutto cercare di non investire cifre importanti in Bitcoin o altre criptovalute, anche se continuano ad essere gli investimenti a più alta redditività.

Investimenti più convenienti: Azioni o Criptovalute?
Gli investimenti più convenienti sono quelli più rischiosi

Sembrerà una specie di mantra il Nostro, ma è una ripetizione che se anche dovesse giovare ad 1 solo lettore, sarebbe utile.

Purtroppo in Italia, il deficit di conoscenza della finanza è tale che tante, troppe persone si lasciano raggirare facilmente per ingenuità.

D’altronde basta dire che un certo investimento sarà molto redditizio e non sottolineare che sarà anche molto rischioso, che il risparmiatore sarà propenso a comprare.

L’obbligo di chi acquista qualsiasi prodotto, specialmente se costoso, è quello di controllare se il prodotto va bene. Purtroppo quando si parla di investimenti, magari di migliaia di euro, questa accortezza non esiste.

E’ più attento una persona che compra un’auto usata che vale 10.000 euro che un risparmiatore che investe 10.000 euro. Questo rimane un mistero, ma in realtà la cosa è piuttosto semplice.

TUTTI sanno che prima di comprare un’auto bisogna controllarla: com’è la carrozzeria, il motore, le suppellettili, i cavalli, quante tasse si pagano, quanti chilometri ha fatto, se il venditore è una persona seria, o mi sta truffando ecc.

NON TUTTI sanno che prima di comprare un prodotto finanziario bisogna controllarlo: chi l’ha emesso, quale’è il suo andamento, cosa ci si aspetta nel prossimo futuro, quanto saranno i suoi rendimenti, se è garantito o meno, quante tasse ci dovrò pagare, se il venditore è una persona seria, oppure mi stra truffando.

I bitcoin e le altre monete non sono regolamentate

Non esiste un mercato regolamentato dei Bitcoin, in caso bisogna affidarsi ai Futures su Bitcoin, che sono uno strumento finanziario derivato dai bitcoin stessi, per questo sono ancora più a rischio delle azioni che sono regolamentate da degli enti nazionali.

APPROFONDIMENTI SULLE MONETE VIRTUALI PIU’ IMPORTANTI: EthereumLitecoinPeercoinIOTADashBTC CashBTC GoldCARDANO – ADANEM

Investire in azioni è più sicuro che investire in crypto

Un’altra semplice verità è che investire in azioni è molto più sicuro che investire in criptovalute, anche se gli investimenti in azioni sono considerati investimenti a rischio, si tratta di un rischio infinitamente minore di quello dei bitcoin o delle monete simili.

Come dicevamo sopra, perchè le azioni sono uno strumento finanziario regolato da delle leggi nazionali e da enti nazionali come la Consob.

I bitcoin e le altre criptovalute – anche se la discussione è aperta – ancora sono nella terra di nessuno, un vero e proprio far west anarchico tenuto in piedi solo dalla fiducia dei miners, e nelle tecnologia blockchain.

Investire in azioni solide, è invece un modo che non possiamo definire sicuro al 100% di guadagnare nel lungo periodo, ma quasi.

Tutti i più grandi investitori e le analisi sull’andamento dei mercati, ci dicono che se compro oggi 1.000 euro di valore di un’azione di un’azienda grande e consolidata, tra 10 anni potrò aver quasi raddoppiato il capitale investito, sia a livello di valore che di dividendi.

 

Azioni e mercati finanziari da tenere sotto occhio:

Migliori azioni – azionari migliori 2018 – Previsioni mercati finanziari 2018 – Borsa di Milano – Poste italiane un investimento conveniente? – Titoli azionari miglior   dove comprare titoli azionari online – Come comprare azioni – Migliori titoli azionari del momento – Titoli di Aziende italiane – Brembo – Landi Lorenzo Spa – Quando comprare al rialzo – Google/Alphabet INC – Facebook – Netflix –  Juventus – FCA – ENI – Titoli Bancari – Deutsche Bank – Novità titolo Deutsche Bank – Situazione Deutsche Bank – ING Group  – Quotazione titolo ENAV – Ryanair Pirelli – Azioni di aziende europee – Snapchat

Collaboratore di Economia Italia dal 2012, scrive di economia, finanza e politica dal 2007. Diplomato in ragioneria, è pubblicista e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso l'Università degli Studi di Perugia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *