Perché non dovresti investire in Bitcoin

L’investimento in bitcoin non è per tutti. Nessuno può dirti esattamente come farlo, ma possiamo generalmente concordare sul fatto che alcuni modi sono migliori di altri. Se si verifica una delle seguenti condizioni, probabilmente non dovresti investire in Bitcoin.

Perché non devi investire quello che non puoi permetterti di perdere

Anche se sai dove acquistarli, la regola d’oro per investire in Bitcoin ed in altre criptovalute è non investire ciò che non puoi permetterti di perdere. Troppe persone hanno investito i loro risparmi di vita in criptovalute durante il boom e la loro crescita del 2017, pensando che fosse un biglietto di sola andata per la ricchezza, solo per vederli sparire davanti ai loro occhi.

Poiché Bitcoin è ancora molto volatile e imprevedibile, è impossibile prevedere quanto sarà il suo prezzo in futuro.
Nonostante il fascino del denaro facile, c’è sempre la possibilità che domani possa andare tutto a zero.
Se hai investito più soldi in Bitcoin di quanti non puoi permetterti di perdere, stai correndo un grosso rischio con la tua posizione finanziaria.

Perché non dovresti investire in Bitcoin
SOPRA: la tipica immagini che si trova in siti che vogliono vendere il “sogno Bitcoin”, cioè diventare ricchi con pochi soldi in poco tempo.

Vuoi diventare ricco in fretta

Tutti hanno sentito storie di qualcuno che diventa milionario praticamente da un giorno all’altro a causa dei loro primi investimenti in Bitcoin, o perché hanno acquistato alcune oscure criptovalute che sono aumentate di valore di 10 volte in due mesi.
Gli aumenti esponenziali nell’arco di settimane o mesi sono completamente inascoltati in qualsiasi altro campo eccetto cripto. Quindi attira le persone alla ricerca di un modo per guadagnare rapidamente.
Ma proprio come vincere alla lotteria, le possibilità che ciò accada sono incredibilmente ridotte.
Spendere soldi che non hai in una risorsa speculativa è una ricetta per il disastro, non per il successo.
L’investimento in bitcoin è per i detentori che sono pronti a giocare a lungo e sedersi sulle loro monete per anni.
Invece di essere uno schema per arricchirsi rapidamente, investire in Bitcoin dovrebbe essere visto come un modo per aggiungere al tuo portafoglio di attività a lungo termine.
È qualcosa che non è come vogliamo, ma potrebbe fornire – dato abbastanza tempo – un certo livello di libertà finanziaria.

Non capisci come funziona

Se dovessi porre a Google questa domanda, non dovresti acquistare nessuno dei bitcoin.
Bitcoin è un’invenzione complessa, che comprende molte tecnologie nuove e di difficile comprensione.
Non è necessario essere un informatico per comprare e vendere Bitcoin .

Tuttavia, è utile avere una comprensione generale della provenienza di Bitcoin, di come funziona una transazione e di come utilizzare un portafoglio.
Le transazioni in bitcoin sono irreversibili, quindi non sapere come usarlo correttamente potrebbe avere gravi conseguenze. Se invii i tuoi fondi nel posto sbagliato per errore, non è possibile recuperarli.

Non capisci le implicazioni di Bitcoin

Oltre ad essere tecnicamente complicata, la tana del coniglio Bitcoin diventa sempre più profonda man mano che vai avanti.
A prima vista, Bitcoin è un nuovo sistema di cassa digitale peer-to-peer.

Guarda un po’ più in profondità e scoprirai che, tra le altre cose, è la forma più accurata di registrazioni veritiere che l’umanità abbia mai prodotto.
E questo ha enormi conseguenze per il nostro intero sistema monetario, quindi comprendere il vero potenziale di Bitcoin è più importante che mai.
Bitcoin è immutabile, a prova di manomissione, resistente alla censura e può aumentare di valore solo nel tempo.

Il nostro attuale sistema di denaro emesso dal governo è controllato e manipolato centralmente, utilizzato come strumento di sorveglianza contro i suoi cittadini, confiscabile e garantito per perdere valore nel tempo.
Col tempo, quale di queste due forme di denaro pensi sia più probabile che faccia appello alla popolazione?

Ci vorrà sicuramente tempo e Bitcoin dovrà maturare come tecnologia per consentire a più persone di usarlo.

Ma nel tempo, sempre più persone in tutto il mondo inizieranno a rendersi conto che è nel loro interesse avere risparmi in bitcoin piuttosto che in dollari o euro.
E quando si verifica questo inevitabile passaggio dalla valuta fiat in Bitcoin, ciò che accade al nostro attuale sistema monetario è la supposizione di chiunque.
Ma quando succede, sarà molto meglio essere già nella squadra vincente.

Pensare a Bitcoin come solo un modo rapido per fare soldi, e non per il suo vero potenziale a lungo termine potrebbe farti perdere grandi somme in futuro. Quando il Bitcoin potrà diventare una vera moneta, riconosciuta da tutti? Sicuramente non oggi né domani e nemmeno dopodomani.

Le autorità delle banche centrali finora sono state molto chiare: non vogliono niente a che fare con il Bitcoin, ma tra qualche anno, chissà…

Perché ti ha detto un “esperto di blockchain”

Durante la corsa al rialzo del 2017, abbiamo avuto tutti amici che hanno cercato di prevedere il prezzo del Bitcoin e quali monete erano pronte per 10 volte e andare sulla luna.
Abbiamo visto tutti gli articoli clickbait e i video di YouTube che affermavano di darti informazioni sugli sviluppatori interni sui nuovi altcoin caldi.

E tutto si è rivelato una stronzata.

Senza voler sembrare ripetitivi, nessuno può predire il futuro e nessuno sa cosa farebbe una data cripto.

E con (quello che sembra) la fine del più recente mercato orso e l’inizio di un’altra corsa, questi truffatori stanno iniziando a uscire dal nascondiglio e stanno producendo lo stesso contenuto spazzatura.
Se credi a qualcosa che questi presunti “esperti” dicono, Bitcoin non fa per te.

PER PAURA DI ESSERE TAGLIATO FUORI ( FOMO )

Probabilmente il peggior motivo in questa lista per investire in Bitcoin. Investire perché pensi che ti stai perdendo, è quasi garantito che ti farà prendere decisioni sbagliate.
Guardare altre persone intorno a te fare soldi è un modo sicuro per impazzire, ma l’acquisto di FOMO non è mai la risposta.

Conoscevo un sacco di persone che FOMO ha acquistato Bitcoin a dicembre 2017 proprio nel massimo storico, solo per vedere i loro investimenti scendere dell’80%.

Due strategie utili per combattere la paura di essere tagliati fuori sono:

  1. Media dei costi in euro: questo comporta un po’ di disciplina, ma è la pratica di mettere la stessa quantità di denaro a intervalli specifici ( ad esempio: comprare 100 euro di bitcoin tutti i mesi per tot mesi ) . Ciò significa che il prezzo medio che paghi per Bitcoin è in media su tutti i tuoi investimenti. Alcuni potrebbero essere un po’ più economici, alcuni potrebbero essere un po’ più costosi, ma ti impedisce di provare a indovinare o cronometrare il mercato.
  2. Fare un investimento di una piccola somma ( rispetto il tuo portafoglio titoli )  per il lunghissimo periodo: se capisci il potenziale futuro di Bitcoin, ti renderai conto che questa tecnologia sarà disponibile per molto tempo.

Se facciamo un confronto approssimativo con l’adozione di Internet, Bitcoin e criptovaluta si aggirano intorno ai livelli 1995-1998.

Se in quel momento avessi pensato che Internet fosse all’apice e che non sarebbe migliorato, ti saresti sbagliato.

Ed è lo stesso con Bitcoin. Dobbiamo ancora fare questo viaggio, e pensare che perderai investimenti perché Bitcoin ha guadagnato un po ‘di percentuale nell’ultima settimana è un pensiero a breve termine.

Anche se pensi che Bitcoin potrebbe diventare costoso ora, potremmo guardare indietro ai prezzi di oggi in pochi anni e stupirci di quanto fosse relativamente economico.

Ci sono anche altre ragioni per cui investire in moneta virtuale se sei un investitore esperto.

Ma è ancora utile vedere quanto sia facile sbagliare, specialmente nella mania di una corsa al rialzo quando i prezzi salgono a sinistra, a destra e al centro.

In caso di dubbi, segui sempre le due regole d’oro della criptovaluta: non investire ciò che non puoi permetterti di perdere.

Leggi anche : Approfondimenti sulle criptovalute.

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *