Quotazione Oro e Previsioni Prezzo dell’Oro Oggi e 2022

Di seguito, la quotazione oro oggi; il prezzo sempre aggiornato in once e al chilo, sia della settimana che dell’ultimo mese, ultimo anno e ultimi 5 anni, di seguito troverai anche le previsioni del prezzo dell’oro per i prossimi periodi.

L’andamento della quotazione dell’oro è stato molto influenzato dagli umori e dalle incertezze che via via sono arrivati in questi ultimi tempi, essendo il bene rifugio per eccellenza,

L’andamento del prezzo dell’oro negli ultimi anni conferma che è il bene rifugio principale

 

Niente tutto di questo si è rilevato vero. A fine Luglio 2020 il prezzo dell’oro ha fatto registrare nuovi record, superando abbondantemente i 50 euro al grammo.

PREZZO DELL’ORO OGGI

Influenza della produzione mondiale di oro sul prezzo finale

Sicuramente una previsione sull’andamento del prezzo dell’oro deve tenere nel debito conto quanto oro si possa produrre su scala mondiale.
Se la produzione mondiale di oro dovesse contrarsi, il prezzo dovrebbe schizzare immediatamente verso l’alto. Al momento non ci sono, però, notizie certe sulla produzione (contrazione o espansione). Considerando, però i cicli dell’oro, specie nel lungo periodo, si nota che ogni 15 anni circa vi sono movimenti repentini sul prezzo dell’oro.
In attesa di notizie più precise da parte degli analisti, possiamo considerare i dati a nostra disposizioni, e le diverse opinioni a riguardo.

 

Andamento del prezzo dell’oro nell’anno passato

Se guardiamo l’anno appena concluso nel grafico, l’andamento dei prezzo dell’oro non ha mostrato un eccellente trend. Il 2018, a maggior ragione, potrebbe essere l’anno del recupero.
Di fronte a tale possibilità pesano le tensioni internazionali: si veda Corea del Nord, ed i numerosi focolai di crisi internazionale che interessano gli USA.
Altro fattore sopra citato, che ha influenza sul prezzo dell’oro, è il forte interesse degli investitori per il mondo delle cripto valute che si possono considerare competitors contro l’oro.

Le posizioni delle principali aziende minerarie, a livello globale, ritengono che nel breve periodo gli investitori dovrebbero ritornare a mostrare un interesse concreto per l’oro di fronte all’incombenza della bolla speculativa sulle cripto valute. Al momento, si stima che il prezzo dell’oro sia sottovalutato, con una inversione di tendenza nel breve/medio periodo.

Previsioni sul prezzo dell’oro

In questo 2020 in cui una pandemia ha spazzato via tutte le certezze e le previsioni precedenti, cercare di capire cosa accadrà è difficile, ma possiamo partire da alcuni elementi che sappiamo per certo.

Finché ci sarà un aumento del numero dei contagi a livello mondiale la quotazione dell’oro – molto probabilmente – continuerà a crescere.

L’incertezza generata dai mercati finanziari che sono sì cresciuti ma che stanno ancora subendo la forte influenza di quello che accade con il Covid non può far altro che spingere gli investitori sull’investimento sicuro.

L’investimento sicuro si chiama oro, in questo caso.

Quotazioni oro previsioni prezzo 2019

Ultime novità sul prezzo dell’oro e previsioni del prezzo del metallo giallo per il 2022

Cosa accadrà al prezzo dell’oro nel 2022? Vediamo cosa sta succedendo oggi, in modo da riuscire a capire cosa potrebbe accadere domani.

I futures sull’oro hanno guadagnato il 2% mercoledì, spingendo i prezzi a registrare il loro massimo in circa un mese poiché il dollaro USA e i rendimenti obbligazionari si sono indeboliti a seguito di un rapporto sull’inflazione a settembre.

I prezzi del metallo prezioso, sono poi scesi leggermente nel commercio elettronico mercoledì pomeriggio, poco dopo la pubblicazione dei verbali della riunione di politica monetaria della Federal Reserve del 21-22 settembre.

Il rapporto sull’indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti ha mostrato che le pressioni inflazionistiche continuano a crescere e “l’oro, come valuta forte, è stato storicamente visto dagli investitori come una copertura contro l’inflazione“, ha affermato Colin Cieszynski, chief market strategist di SIA Wealth Management.

“Poiché negli ultimi giorni sono emersi segnali che indicano che l’inflazione non è transitoria tra i rialzi dei prezzi delle materie prime… l’aumento dell’inflazione dei salari e dei prezzi, il ruolo dell’oro come copertura contro l’inflazione è tornato in primo piano”, ha detto a MarketWatch. La debolezza del dollaro USA ha anche contribuito a mettere un vento in poppa dietro l’oro, ha detto Cieszynski.

La lettura dell’indice dei prezzi al consumo degli Stati Uniti di settembre è aumentata dello 0,4%, rispetto alle aspettative dello 0,3% nel mese. Escludendo le componenti volatili alimentari ed energetiche, l’IPC è salito dello 0,2% dopo aver guadagnato lo 0,1% ad agosto, il più piccolo aumento in sei mesi.

Nei 12 mesi fino a settembre, l’IPC è aumentato del 5,4% dopo un aumento del 5,3% su base annua ad agosto e l’IPC core annualizzato è aumentato del 4,0% dopo essere aumentato del 4,0% ad agosto.

“L’accelerazione dell’inflazione totale al consumo in questo rapporto CPI rende l’azione della Fed per ridurre l’inflazione sia imperativa che imminente”, ha affermato Jason Schenker, presidente di Prestige Economics, in un commento via e-mail. “Continuiamo a credere che la Fed annuncerà probabilmente una riduzione pianificata” del quantitative easing (QE) il 3 novembre. Ha anche detto che si aspetta che la Fed alzi i tassi di interesse il prossimo anno.

Il QE tende a sostenere i prezzi dell’oro, ma si prevede che la Fed annuncerà il mese prossimo che inizierà a ridurre i suoi acquisti mensili di obbligazioni.

In questo contesto, l’oro di dicembre GC00, -0.35% GCZ21, -0.35% GC00, -0.35% è aumentato di $ 35,40, o del 2%, per attestarsi a $ 1.794,70 l’oncia, dopo un guadagno dello 0,2% di martedì. I prezzi per il contratto più attivo hanno segnato la loro liquidazione più alta dal 15 settembre, mostrano i dati di FactSet.

Nel frattempo, argento per la consegna di dicembre SIZ21, -0.19% SI00, -0.19% è salito di 66 centesimi, o del 2,9%, per attestarsi a 23,17 dollari l’oncia mercoledì, dopo un calo dello 0,7% un giorno fa. Anche i prezzi sono finiti ai massimi dal 15 settembre.

L’oro è aumentato principalmente a causa delle aspettative che l’inflazione continuerà ad aumentare nel quarto trimestre“, ha affermato Chintan Karnani, direttore della ricerca presso Insignia Consultants.

La tolleranza delle banche centrali all’iperinflazione sarà messa alla prova questo trimestre“, ha detto, aggiungendo che c’è stato un breakout tecnico su $ 1.781 sull’oro, accompagnato da una copertura corta.

Nel commercio elettronico poco dopo il rilascio del verbale della Fed di mercoledì, i prezzi dell’oro sono scesi leggermente a $ 1.793,50.

I verbali della riunione di settembre della Fed sono stati rilasciati circa mezz’ora dopo che i futures sull’oro si sono depositati sul Comex e hanno confermato che i funzionari della banca centrale hanno discusso un piano per ridurre il ritmo degli acquisti di attività di $ 15 miliardi al mese.

Il n. 2 della Fed, Richard Clarida, aveva già segnalato all’inizio di questa settimana che la ripresa economica da COVID-19 aveva sostanzialmente soddisfatto i criteri necessari per annunciare una riduzione degli acquisti mensili di attività di Treasury e titoli garantiti da ipoteca in vigore da giugno. del 2020.

I verbali della Fed saranno fondamentali per gli scambi di giovedì, ha affermato Karnani.

Fino a mercoledì l’oro aveva registrato per lo più piccole perdite e scambiato in un intervallo relativamente ristretto tra $ 1.750 e circa $ 1.770 l’oncia. I rialzisti dell’oro hanno notato che il metallo prezioso è riuscito a mantenere una forza relativa nonostante un dollaro USA più forte e una costante salita dei rendimenti dei titoli del Tesoro di riferimento, che possono competere con i lingotti per quegli investitori che cercano un rifugio percepito in tempi incerti.

“Nel complesso delle materie prime, l’oro ha mostrato una notevole resilienza nelle ultime sessioni, assorbendo un dollaro più forte e il picco dei rendimenti senza troppi problemi”, ha scritto Marios Hadjikyriacos, analista senior di XM, in una nota quotidiana.

Nelle negoziazioni di mercoledì, tuttavia, il dollaro, come misurato dall’indice ICE US Dollar DXY, 0.18% è sceso dello 0,5% a 94,068 e il rendimento del titolo del Tesoro a 10 anni TMUBMUSD10Y, 1,619% si è attestato all’1,548%, in calo rispetto all’1,579% di martedì.

In altri scambi Comex, dicembre rame HGZ21, +0,21% ha raggiunto il 4,4% a $ 4,516 la libbra, il traguardo più alto da luglio. gennaio platino PLF22, -1.15% è aumentato dell’1,2% a 1.024,20 dollari l’oncia e il palladio di dicembre PAZ21, -1.74% si è stabilizzato a $ 2.106,10 l’oncia, in aumento di quasi il 2,9%.

“C’è un grande rally nel rame e nei metalli industriali… a causa delle preoccupazioni sulla riduzione dell’offerta”, ha affermato Karnani.

Approfondimenti sull’investimento in oro

Guida all’investimento in oro

Investire in oro conviene? 

Migliori azioni di aziende aurifere 

Come investire in azioni di aziende minerarie aurifere

Investire in Monete d’oro 

Lingotti d’oro

Consigli per investimenti in oro

ETFS Phisycal Gold 

Dove e come comprare il prezioso metallo fisico

Investire in pietre preziose e diamanti

Oro Rosso

Regalare oro al battesimo 

Errori da evitare vendendo oro

Il prezzo dell’oro potrebbe arrivare a 1.700 $ l’oncia

Pubblicista finanziario e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

1 commento

  1. I fattori che possono influenzare il prezzo dell’oro sono molti, oggi forse sono anche troppi per poter permettere previsioni di una certa veridicità che non siano piuttosto il frutto di un concatenarsi di eventi praticamente impossibili da prevedere in sequenza.
    Le previsioni più affidabili possono essere quelle che si basano sul lungo periodo dove ad incidere sulla quotazione oro non sono i vari fattori ma piuttosto il normale aumento del prezzo oro in base alla sua rivalorizzazione in base al costo della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *