Polizza Vita di Poste Italiane: come funziona, conviene farla nel 2021?

Italiani particolarmente attenti alla loro salute e alla loro situazione economica, tanto che circa il 30% di essi sottoscrive un’assicurazione sulla vita. Un modo per garantire sicurezza finanziaria anche davanti alla morte di una persona che rappresenti reddito importante, per affrontare al meglio le spese più importanti.

Anche Poste Italiane ( BIT: PST )presenta la sua polizza vita, Postapersona Affetti Protetti, uno strumento che consente di riorganizzare la situazione economica di una famiglia qualora venga improvvisamente privata di una fonte di reddito. Dalla durata di 10 o 15 anni, la polizza vita Poste Italiane può essere sottoscritta a vantaggio di chiunque, godendo inoltre di agevolazioni fiscali. Come funziona e quali sono le sue caratteristiche più importanti?

Polizza Vita di poste italiane: cos’è Postapersona Affetti Protetti

Presentata da Poste Italiane, Postapersona Affetti Protetti è una polizza assicurativa sulla vita dal capitale e dal premio annuale costanti. La sua formula è temporanea caso morte, poiché mira a proteggere l’economia di un nucleo familiare o altri soggetti alla morte di una persona che rappresenti fonte di reddito importante. Oltre a Poste Italiane che eroga i suoi servizi, sono 3 le parti con cui viene stipulato il contratto:

  • Contraente, colui che sottoscrive la polizza
  • Assicurato, colui che è protetto da copertura assicurativa
  • Beneficiari, coloro che godranno degli indennizzi alla morte dell’assicurato

Se contraente e assicurato possono essere la stessa persona, per natura contrattuale non possono esserlo assicurato e e beneficiario, in quanto la polizza avrà i suoi effetti solo alla morte del soggetto assicurato: il capitale verrà erogato da Poste Vita S.p.A. ai beneficiari, per un valore massimo di 350.000 euro; al contrario, la copertura del rischio morte non prevede rimborso dei premi versati qualora l’assicurato sia in vita alla scadenza del contratto.

Il contratto sarà obbligatoriamente presentato in forma scritta, così come, ai sensi dell’art. art. 1888 c.c., verrà indicato anche il beneficiario (si potrà indicare successivamente secondo testamento o ultime volontà dell’assicurato). In fase di stipula, si dovranno inoltre indicare correttamente stile di vita e abitudini dell’assicurato, nonché comunicare entro 30 giorni eventuali cambi di lavoro, d’abitudini o dello stato di salute.

Polizza Vita di Poste Italiane: come funziona, conviene farla nel 2021?

Quanto costa la polizza Postapersona Affetti Protetti

Come altre formule analoghe, la polizza vita Poste Italiane ha costi variabili in base a:

  • Durata, da 10 o 15 anni con decorrenza dalla sottoscrizione
  • Stato di salute dell’assicurato, considerando gravi patologie
  • Stato di fumatore dell’assicurato, con maggiorazione se ha fatto uso di sostanze a base di tabacco negli ultimi 2 anni, sia assiduamente che sporadicamente
  • Importo assicurato, in funzione delle esigenze

Il premio, dal valore minimo di 50,00 euro annuali, potrà essere pagato in unica soluzione attraverso conto corrente BancoPosta o libretto postale. Per importi annuali uguali o superiori a 100,00 euro è possibile rateizzare mensilmente i pagamenti senza costi aggiuntivi.

Secondo l’art. 15 del d.p.r. 917/1986, dichiarando le spese su modello 730 si avrà diritto ad una detrazione fiscale del 19%, con un tetto massimo di 530,00 euro. Il diritto alla detrazione spetta solo alla componente di premio inerente al rischio morte.

Come richiedere la polizza vita di Poste Italiane

La richiesta di Postapersona Affetti Protetti è particolarmente semplice e si può effettuare con appuntamento presso ufficio postale abilitato. Un consulente presenterà una formula adatta al profilo del soggetto assicurato acquisendo ogni informazione utile.

Il contraente dovrà portare con se documento d’identità in corso di validità suo e dell’assicurato, compilando gli appositi moduli:

  • Rapporto visita medica
  • Stato di fumatore o non-fumatore
  • Dichiarazione buono stato di salute

Qualora il soggetto assicurato abbia meno di 60 anni e/o il capitale assicurato sia inferiore ai 200,000 euro, la polizza vita Poste può essere sottoscritta anche senza visita medica e solo con dichiarazione di buono stato di salute: il rapporto di visita medica dovrà comunque essere presentato entro un periodo di carenza di 6 mesi.

In caso di morte dell’assicurato, è infine possibile richiedere liquidazione della prestazione presentando in ufficio postale:

  • Certificato di morte dell’assicurato
  • Richiesta di pagamento firmata dai beneficiari
  • Copie dei documenti d’identità dei beneficiari
  • Indicazione d’unicità degli eredi
  • Autorizzazione del giudice tutelare per beneficiari minorenni o incapaci d’agire
  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto notarile in caso di assenza di eredi
  • Relazione dell’ultimo medico curante sulle cause di morte
  • Verbale di forze dell’ordine o procura per morte violenta

Cosa non assicura la polizza Poste Italiane

Senza limiti territoriali, il rischio di morte viene coperto indipendentemente dalla causa, eccetto:

  • Omicidio doloso da parte di contraenti e/o beneficiari
  • Partecipazione dell’assicurato a omicidi dolosi
  • Suicidio entro 2 anni dalla decorrenza della polizza
  • Morte in missione di pace (se non derivante da obblighi verso lo Stato Italiano)
  • Infortuni, malattie o morte per abuso di alcol o sostanze stupefacenti
  • Incidenti sul luogo di lavoro in professione pericolosa non dichiarata
  • Incidenti sportivi per attività ad alto rischio non dichiarate
  • Incidenti di volo con aereo non autorizzato o con pilota senza brevetto

Non sono poi assicurate altre vicissitudini differenti dal decesso, come ad esempio non-autosufficienza o malattie gravi. Ai sensi dell’art. 1892 c.c., precluderanno il diritto a eventuali indennizzi dichiarazioni inesatte, non chiare o incomplete, verso le quali Poste Vita può rescindere il contratto. Infine, la copertura assicurativa verrà sospesa dopo 30 giorni dal mancato pagamento del premio annuale/rata mensile.

La polizza caso morte Poste Italiane conviene veramente?

Tutti dovrebbero avere una polizza vita se hanno delle persone care che non vogliono lasciare sole in caso di sua scomparsa.

Dopo aver capito cos’è Postapersona Affetti Protetti e relative caratteristiche, si può concludere dicendo che è un servizio dedicato esclusivamente al rischio di morte di un soggetto che rappresenti importante fonte di reddito, al fine di preservare ricchezze e stili di vita della famiglia o beneficiari da lui designati.

Tuttavia, se da un lato presenta efficienza e solidità di Poste Italiane mostrandosi come la soluzione ideale per fronteggiare difficoltà economiche, questa polizza mostra però dall’altro gravi punti deboli, come la mancata copertura per perdita d’autosufficienza, gravi patologie o gravi infortuni che pregiudichino la vita professionale dell’assicurato, senza contare il fattore di rischio degli ambienti lavorativi e delle abitudini, che seppur indicate nel contratto non costituiscono elemento di copertura.

A conti fatti, la ridotta flessibilità può purtroppo pregiudicare la sua qualità che, nonostante i costi permissivi, non è all’altezza di altre offerte analoghe, più versatili e personalizzabili. In ogni caso, è sempre fondamentale mostrare consapevolezza e giudizio in fase di scelta.

Altre polizze vita da approfondire 

Migliore Assicurazione sulla Vita 

La migliore assicurazione sulla Salute

Assicurazione sulla vita 

Ass Vita UnipolSai 

Vita Allianz

Assicurazione sulla vita Axa 

Polizze Vita UBI Banca

Polizze Unicredit

Altri investimenti con Poste Italiane

Buoni postali 3×4 

Buoni 3×2

Buoni postali indicizzati

Buoni postali a 18 mesi

Buoni fruttiferi ordinari

Buoni fruttiferi postali per minorenni

Buoni fruttiferi postali Europa

Rendimento Buoni Postali 4 anni

Rendimento Buoni fruttiferi 4×4

Conto Deposito o BFP, quale scegliere ?  

Investimenti sicuri 

Per bambini 

Piani di accumulo PAC 

Pensione integrativa

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *