Criptovalute Emergenti 2023: quelle in crescita per gli esperti

Il mercato delle criptovalute continua a crescere, con un’espansione da oltre un trilione di dollari. Come ripetiamo sempre, si tratta di un investimento ad alto rischio, ma nuovi progetti, dedicati a chi vi desidera investire su breve, medio o lungo periodo, possono far cogliere interessanti prospettive di guadagno. Oggi scopriremo insieme le criptovalute emergenti per il 2023, comprendendone le principali caratteristiche.

Trainato dal Bitcoin, è un asset che vanta della grande facilità d’investimento grazie alle piattaforme di trading, ma soggetto a forte volatilità e a rischio bolla finanziaria, che potrebbero compromettere interi investimenti, per questo motivo è importante conoscerlo nel dettaglio. Quali sono le criptovalute emergenti che esploderanno nel 2023?

Cos’è una criptovaluta emergente?

Per criptovaluta emergente, si intende una moneta virtuale da poco approdata sul mercato, rappresentandone l’evoluzione dell’asset. E’ facilmente riconoscibile perchè:

  • E’ quotata da poco sui broker online
  • E’ entrata da poco in piattaforme di quotazione, tra tutte Coinmarketcap e Coingecko
  • Ha età inferiore o pari a 5-6 anni
  • E’ sottoposta a continui miglioramenti

Spesso legate a tecnologia blockchain, interesse particolare nelle nuove criptovalute deriva da progetti innovativi e versatili di finanza decentralizzata, non strettamente connessi alla moneta bensì allo sviluppo di soluzioni tecnologiche, sicure e applicabili in altri campi. Da considerare fondamentalmente un piano finanziario basato sulla crescita, che permetterà anche alle criptovalute emergenti del 2023 di incrementare i capitali investiti partendo da basi sottoprezzate.

Anch’esse rientrano nelle altcoin, considerate alternative al più celebre Bitcoin che ha trainato il mercato, ma come l’asset in generale anche le crypto emergenti soffrono di forte volatilità, cosa che comporta numerosi rischi ma anche possibilità di avere guadagni esponenziali, anche fino a 10x intraday.

Leggi anche: Diventare ricco con le cripto è possibile?

criptovalute in crescita, criptovalute di tendenza,
Sopra: il Bitcoin la prima criptovaluta che ancora rimane il riferimento per questo tipo di mercato

Le 10 migliori crypto emergenti che esploderanno nel 2023

Secondo gli esperti vi sono circa 1.000 nuove criptovalute ogni mese. Non tutte sono valide, specialmente riguardo al senso finanziario, con progetti non-profit o privi di principio di scarsità, esistono però numerosi progetti di qualità, opportunamente sviluppati ancor prima di approdare sul mercato e in grado di offrire ottimi ritorni sull’investimento. Anche in questo caso, si consiglia un’adeguata diversificazione.

Avalanche

Creata nel 2020, Avalanche è una criptovaluta basata sull’omonimo protocollo in blockchain sullo sviluppo di progetti in finanza decentralizzata, che offre la possibilità di creare blockchain parallele gestibili internamente e di tokenizzare altri asset.

  • Capitalizzazione: 21,50 miliardi di dollari
  • Volume giornaliero: 935,26 milioni di dollari
  • Prezzo: 29,76 dollari
  • Disponibile su: Binance, Bitpanda, Capital.com, Kraken

Solana

In sviluppo dal 2017 e disponibile dal 2020, Solana è una criptovaluta basata su una struttura di finanza e applicazioni decentralizzate, ricorrendo al metodo di consenso Proof of History che registra ogni evento avvenuto. E’ soprannominata Ethereum Killer.

  • Capitalizzazione: 14,91 miliardi di dollari
  • Volume giornaliero: 827,03 milioni di dollari
  • Prezzo: 42,80 dollari
  • Disponibile su: Binance, Bitpanda, Capital.com, Coinbase, Kraken

Shiba Inu

Creata nel 2021, Shiba Inu è una criptovaluta basata su tecnologia blockchain Ethereum con smart contract con struttura implementabile, che ha acquisito grande popolarità grazie all’omonimo meme network e all’attenzione data alla sua community.

  • Capitalizzazione: 7,35 miliardi di dollari
  • Volume giornaliero: 363,90 milioni di dollari
  • Prezzo: 0,0000124 dollari
  • Disponibile su: Binance, Capital.com, Coinbase, eToro

The Sandbox

In sviluppo dal 2011 e disponibile dal 2020, The Sandbox è una criptovaluta basata su progetti di gaming e realtà virtuale, con cui i giocatori vengono ricompensati. Il suo protocollo consente di creare metaversi in comunicazione.

  • Capitalizzazione: 4,14 miliardi di dollari
  • Volume giornaliero: 236,16 milioni di dollari
  • Prezzo: 1,38 dollari
  • Disponibile su: Binance, Capital.com, Crypto.com

Algorand

In sviluppo dal 2017 e disponibile dal 2019, Algorand è una criptovaluta basata su progetti di finanza decentralizzata e scalabile, con la possibilità di interagire con altre blockchain grazie agli smart contract a basso costo d’esecuzione. E’ realizzata da Silvio Micali, informatico italiano e professore al MIT di Boston.

  • Capitalizzazione: 3,68 miliardi di dollari
  • Volume giornaliero: 86,00 milioni di dollari
  • Prezzo: 0,368 dollari
  • Disponibile su: Binance, Bitpanda, Capital.com, Coinbase, eToro, Kraken

Decentraland

In sviluppo dal 2017 e disponibile dal 2020, Decentraland è una criptovaluta basata su tecnologia blockchain fruibile come strumento di pagamento e NFT, mirati alla creazione di un metaverso in cui sarà la valuta principale. Ha attirato l’attenzione di grandi realtà commerciali, tra tutte Atari, che ha creato la società Atari Token sulla commercializzazione di criptovalute.

  • Capitalizzazione: 2,42 miliardi di dollari
  • Volume giornaliero: 225,01 milioni di dollari
  • Prezzo: 1,11 dollari
  • Disponibile su: Binance, Capital.com, Coinbase, eToro, Kraken

Gala

Creata nel 2019, Gala è una criptovaluta basata su tecnologia blockchain rivolta al gaming, finanziando la sua piattaforma Gala Games e un marketplace NFT proprietario. Tra i suoi creatori c’era Eric Schiermeyer di Zynga.

  • Capitalizzazione: 2,22 miliardi di dollari
  • Volume giornaliero: 178,41 milioni di dollari
  • Prezzo: 0,063 dollari
  • Disponibile su: Binance, Coinbase, Crypto.com

BAT

Creata nel 2017, Basic Attention Token è una criptovaluta basata su tecnologia blockchain Ethereum e sviluppata assieme al browser open-source Brave, con cui i suoi utenti vengono ricompensati. E’ destinata anche a creatori di contenuti online e advertiser.

  • Capitalizzazione: 668,62 milioni di dollari
  • Volume giornaliero: 39,73 milioni di dollari
  • Prezzo: 0,446 dollari
  • Disponibile su Binance, Bitpanda, Capital.com, Coinbase, eToro, Kraken

Compound

Creata nel 2020, Compound è una criptovaluta basata su tecnologia multivaluta e implementabile, per supportare prestiti e transazioni con altre criptovalute. E’ dedicata anche a investitori istituzionali.

  • Capitalizzazione: 648,61 milioni di dollari
  • Volume giornaliero: 89,25 milioni di dollari
  • Prezzo: 64,86 dollari
  • Disponibile su: Binance, Bitpanda, Capital.com, Coinbase, eToro, Kraken

Chromia

Creata nel 2019, Chromia è una criptovaluta basata su tecnologia blockchain proprietaria a doppio layer, con la capacità di svolgere più operazioni contemporaneamente e a basso costo d’esecuzione, oltre che di sviluppare applicazioni decentralizzate, anche per NFT e gaming.

  • Capitalizzazione: 225,50 milioni di dollari
  • Volume giornaliero: 21,64 milioni di dollari
  • Prezzo: 0,225 dollari
  • Disponibile su: Binance, Capital.com, Crypto.com 

Conviene investire in criptovalute emergenti nel 2023?

Secondo Coinmarketcap, all’8 agosto 2022 la capitalizzazione totale delle criptovalute è di 1,13 trilioni di dollari, con 20.497 monete virtuali disponibili. In questo scenario sono circa 10.000 le criptovalute emergenti con età inferiori ai 4-5 anni, che con esordi sottocosto sono destinate a crescere esponenzialmente sul breve-medio termine.

Cose da tenere a mente e conoscere in quest’investimento saranno:

  • Solidità delle società
  • Piani finanziari
  • Storia ed evoluzioni dei progetti
  • Proiezioni di crescita
  • Impatto della volatilità
  • Rischi di bolla speculativa o fallimento societario

A conti fatti, investire in nuove criptovalute nel 2022-2023 può essere una scelta saggia e redditizia, considerando le potenziali esplosioni entro fine anno, ma è sempre necessario comprendere le migliori in base alle suddette informazioni, per distinguerle da altri prodotti da scarsa progettualità o strutture truffaldine.

 

Altre criptovalute che abbiamo recensito in questo sito:

La Finanza dalla parte del piccolo investitore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *