Come Comprare Azioni Amazon, Guida Completa

Investire in azioni Amazon (AMZN ) può essere un’opzione interessante per molti investitori. Tuttavia, come vi abbiamo detto quando abbiamo spiegato “come investire in azioni“, prima di prendere una decisione di investimento, è importante valutare attentamente la situazione del mercato, la tua situazione finanziaria personale e la tua tolleranza al rischio.

Come Investire in Azioni Amazon

 

Amazon in breve

Amazon è una delle più grandi aziende multinazionali del mondo che si occupa di e-commerce, cloud computing, streaming digitale e intelligenza artificiale. È stata fondata da Jeff Bezos nel luglio 1994 e ha sede a Seattle, Washington, Stati Uniti.

Iniziata come una libreria online, Amazon ha rapidamente diversificato la sua offerta per includere musica, elettronica, abbigliamento, giocattoli, cibo e molti altri prodotti. Oggi, è uno dei principali player nell’e-commerce mondiale.

Amazon gestisce anche il servizio di streaming video Amazon Prime Video, il servizio di cloud computing Amazon Web Services (AWS), e ha sviluppato prodotti di elettronica di consumo come Kindle, Fire TV e gli altoparlanti intelligenti Echo con l’assistente virtuale Alexa.

Inoltre, Amazon è famosa per le sue innovazioni tecnologiche, tra cui la logistica automatizzata nei magazzini, la consegna dei pacchi tramite droni e lo sviluppo di tecnologia di intelligenza artificiale e machine learning.

Al momento del mio ultimo aggiornamento nel settembre 2021, Amazon continua a espandere la sua presenza globale e a entrare in nuovi settori di mercato.

Il modello di business di Amazon

Il modello di business di Amazon è molto diversificato e multifunzionale, e può essere suddiviso in diversi segmenti chiave:

  1. E-commerce: Amazon è uno dei più grandi rivenditori online al mondo, vendendo una vasta gamma di prodotti che vanno da libri, elettronica, abbigliamento, giocattoli, articoli per la casa, e molto altro. Gli utenti possono acquistare direttamente da Amazon o da terze parti attraverso il Marketplace di Amazon.
  2. Servizi a terze parti: Amazon offre una serie di servizi a venditori terzi, inclusa la vendita di prodotti sul suo sito web, l’accesso alla sua tecnologia di logistica e fulfillment (tramite il programma Fulfillment by Amazon), e altri servizi come la pubblicità.
  3. Amazon Prime: Questo è un servizio in abbonamento che offre spedizione gratuita in un giorno o due, accesso a streaming video e musica, e una serie di altri benefici. È una fonte importante di ricavi ricorrenti per l’azienda.
  4. Amazon Web Services (AWS): Amazon è un leader nel mercato del cloud computing attraverso AWS, che offre una serie di servizi cloud, tra cui calcolo, archiviazione, database, analisi, machine learning e molto altro.
  5. Dispositivi e contenuti digitali: Amazon produce una serie di dispositivi elettronici, come i lettori di e-book Kindle, i tablet Fire, gli altoparlanti intelligenti Echo, e Fire TV. Inoltre, l’azienda offre contenuti digitali come e-books, musica, video e app attraverso le sue varie piattaforme.
  6. Amazon Prime Video e Music: Questi servizi di streaming concorrono direttamente con altre piattaforme come Netflix e Spotify, fornendo accesso a una vasta gamma di film, spettacoli televisivi e musica.
  7. Pubblicità: Amazon ha una crescente attività di pubblicità, con gli inserzionisti che pagano per posizionare i loro prodotti in modo più visibile sui risultati di ricerca di Amazon.
  8. Servizi di logistica e consegna: Amazon gestisce una rete logistica globale e sta investendo in capacità di consegna proprie, inclusi droni e veicoli di consegna autonomi.
  9. Alimentari: Con l’acquisizione di Whole Foods nel 2017, Amazon ha anche una presenza nel settore alimentare, sia attraverso i negozi fisici di Whole Foods che tramite la consegna di generi alimentari online.

Questo modello di business altamente diversificato consente a Amazon di generare flussi di reddito da una serie di fonti diverse, mitigando i rischi associati alla dipendenza da un singolo settore o mercato.

Ecco come è cresciuta questa azienda

Amazon è stata fondata da Jeff Bezos nel 1994 a Seattle, Washington. All’epoca, Internet stava crescendo rapidamente, e Bezos ha riconosciuto un’opportunità di fare affari online.

  1. Ha iniziato Amazon come libreria online, scegliendo libri perché c’erano molte opzioni di titoli disponibili e una domanda chiara dei consumatori. Il primo libro è stato venduto su Amazon nel luglio del 1995. La società è diventata pubblica nel 1997.
  2. Amazon ha rapidamente iniziato a espandersi oltre i libri. Nel 1998, l’azienda ha aggiunto musica e DVD alla sua offerta, seguita da elettronica e giocattoli nel 1999. La crescita è stata rapida, ma Amazon ha lottato per raggiungere la redditività, registrando perdite significative nei primi anni.
  3. La svolta è arrivata con l’introduzione di Amazon Marketplace nel 2000, che ha permesso ai venditori terzi di elencare i propri prodotti sul sito Amazon, ampliando notevolmente la selezione disponibile.
  4. Nel 2005, Amazon ha lanciato Amazon Prime, un programma di spedizione gratuita per un costo annuale. Questo si è rivelato molto popolare e ha aiutato a guidare ulteriori acquisti da parte dei membri.
  5. Nel 2006, Amazon ha lanciato Amazon Web Services (AWS), una piattaforma di servizi cloud che è diventata un’importante fonte di reddito per l’azienda.
  6. Nel 2007, Amazon ha lanciato il Kindle, il suo lettore di e-book, che è stato un enorme successo e ha rivoluzionato il mercato dei libri.
  7. Amazon ha continuato a espandersi in nuove aree negli anni successivi, incluso il lancio di servizi di streaming video e musica, la produzione di dispositivi elettronici come il tablet Fire e l’altoparlante intelligente Echo, l’entrata nel settore alimentare con l’acquisizione di Whole Foods nel 2017, e lo sviluppo di capacità di consegna proprie.
  8. Nel 2018, Jeff Bezos è stato nominato l’uomo più ricco del mondo, in gran parte grazie al successo di Amazon. Nel 2021, Bezos si è ritirato come CEO di Amazon, passando il testimone ad Andy Jassy, l’ex CEO di AWS.

La storia di Amazon è quella di una start-up che è cresciuta fino a diventare una delle aziende più potenti e influenti del mondo. La sua storia di innovazione e espansione continua a fare la storia.

Le azioni Amazon sono considerate delle Blue Chip

Il termine “Blue Chip” viene dal poker, dove le fiches blu sono le più preziose. Nel contesto degli investimenti, una “Blue Chip” si riferisce a un’azienda che è ben consolidata, finanziariamente stabile e ha dimostrato la capacità di generare profitti.

Le azioni di Amazon sono considerate delle Blue Chip per una serie di motivi:

  1. Dimensione del mercato: Amazon è una delle più grandi società al mondo in termini di capitalizzazione di mercato.
  2. Stabilità finanziaria: Amazon ha una storia di generazione di profitti, anche se ha spesso scelto di reinvestire questi profitti per favorire la crescita piuttosto che distribuire dividendi.
  3. Posizione di mercato: Amazon è il leader nel mercato dell’e-commerce e un importante player nel cloud computing, nel streaming digitale e in altri settori.
  4. Brand riconosciuto: Il marchio Amazon è uno dei più riconosciuti e rispettati al mondo.
  5. Storia di crescita: Amazon ha dimostrato una notevole crescita nel corso degli anni, sia in termini di entrate che di quota di mercato.
  6. Innovazione: Amazon è noto per la sua cultura di innovazione, avendo introdotto nuovi prodotti e servizi che hanno rivoluzionato i mercati in cui opera.

Tuttavia, come con qualsiasi investimento, ci sono dei rischi. Le azioni di Amazon, come quelle di qualsiasi altra azienda, possono fluttuare in base a una serie di fattori, tra cui le condizioni economiche generali, le prestazioni dell’azienda, i cambiamenti nelle aspettative degli investitori e altri fattori.

Le azioni Blue Chip sono perfette per una strategia di investimento nel lungo periodo

Le azioni Blue Chip come Amazon sono spesso considerate un buon investimento a lungo termine per diversi motivi:

  1. Stabilità finanziaria: Le aziende Blue Chip sono generalmente finanziariamente solide e stabili, il che significa che possono resistere a periodi di incertezza economica.
  2. Dividendi: Anche se Amazon non paga dividendi, molte aziende Blue Chip lo fanno. Questi dividendi possono fornire un flusso di reddito costante e possono essere reinvestiti per aumentare il valore del tuo investimento nel tempo.
  3. Crescita costante: Le aziende Blue Chip spesso mostrano una crescita costante nel tempo. Anche se la crescita può essere più lenta rispetto a quella di alcune aziende più piccole o emergenti, è spesso più prevedibile e meno volatile.
  4. Brand riconosciuti e posizioni di leadership di mercato: Le aziende Blue Chip come Amazon sono spesso leader nei loro rispettivi settori. Questo può dare loro un vantaggio competitivo e aiutare a proteggere la loro quota di mercato.
  5. Diversificazione: Investire in diverse aziende Blue Chip può aiutare a diversificare il tuo portafoglio, riducendo il rischio associato all’investimento in un singolo settore o azienda.

Ricorda, tuttavia, che mentre le azioni Blue Chip possono essere un’aggiunta solida a un portafoglio di investimenti, nessun investimento è completamente privo di rischio. Le prestazioni passate non sono indicative delle prestazioni future e devi sempre fare la tua ricerca e considerare attentamente i tuoi obiettivi di investimento prima di fare qualsiasi investimento.

Come Comprare Azioni Amazon Guida Completa

Ecco alcuni passaggi che devi seguire per comprare le azioni Amazon:

  1. Ricerca e analisi: Prima di investire, fai una ricerca dettagliata su Amazon come azienda. Studia le sue performance finanziarie, i suoi prodotti e servizi, i concorrenti e le tendenze del settore. Valuta anche gli aspetti macroeconomici e geopolitici che potrebbero influenzare l’azienda.
  2. Broker online: Apri un conto presso un broker online affidabile che offra la possibilità di negoziare azioni. Assicurati che il broker sia regolamentato e che le sue commissioni siano convenienti.
  3. Pianifica il tuo budget: Decidi l’importo che sei disposto a investire in azioni Amazon. È importante investire solo denaro che puoi permetterti di perdere, poiché gli investimenti in azioni possono essere soggetti a fluttuazioni di prezzo.
  4. Diversificazione: Considera di diversificare il tuo portafoglio di investimenti, non mettendo tutti i tuoi soldi in un solo titolo come Amazon. Investi anche in altre azioni di società solide e magari in fondi comuni di investimento per ridurre il rischio complessivo del tuo portafoglio.
  5. Monitoraggio: Dopo aver acquistato azioni Amazon, monitora attentamente le performance dell’azienda e il mercato azionario in generale. Tieni d’occhio le notizie, gli aggiornamenti finanziari e gli eventi che potrebbero influenzare il prezzo delle azioni.
  6. Lungo termine: Investire in azioni richiede una prospettiva a lungo termine. Le azioni possono subire fluttuazioni di prezzo a breve termine, ma nel corso degli anni potrebbero registrare un apprezzamento significativo. Valuta attentamente il tuo orizzonte temporale di investimento.

Ricorda che queste sono solo linee guida generali e non costituiscono un consiglio finanziario personalizzato. Prima di prendere qualsiasi decisione di investimento, consulta un consulente finanziario professionale che possa valutare la tua situazione specifica e fornirti una consulenza appropriata.

Quali sono i Broker Online autorizzati in Italia più famosi ?

In Italia, ci sono diversi broker online autorizzati e affidabili. Alcuni dei broker online più famosi e popolari sono:

  1. Fineco Bank: Fineco è uno dei principali broker online in Italia, noto per la sua piattaforma di trading avanzata e una vasta gamma di strumenti finanziari disponibili.
  2. IW Bank: IW Bank è un altro broker online ben conosciuto in Italia. Offre una piattaforma di trading semplice da utilizzare e una varietà di prodotti di investimento, tra cui azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento e ETF.
  3. Directa: Directa è un broker online italiano con una lunga storia. È noto per la sua piattaforma di trading Directa SIM, che offre accesso a diversi mercati internazionali.
  4. DEGIRO: DEGIRO è un broker online olandese che ha guadagnato popolarità in Italia. Offre una piattaforma di trading economica e accesso a una vasta gamma di strumenti finanziari, tra cui azioni, obbligazioni, ETF e opzioni.
  5. XTB: XTB è un broker online con sede in Polonia ma con una presenza significativa in Italia. Offre una piattaforma di trading intuitiva e una vasta gamma di strumenti finanziari, tra cui azioni, indici, materie prime e criptovalute.

Questi sono solo alcuni dei broker online autorizzati e popolari in Italia. È importante fare ulteriori ricerche e confrontare le caratteristiche, le commissioni e i servizi offerti da ciascun broker prima di prendere una decisione di apertura di conto. Assicurati di scegliere un broker che sia regolamentato e che soddisfi le tue esigenze di investimento.

Le azioni Amazon si possono comprare o al Nasdaq o alla Borsa di MIlano

Amazon è quotata alla Borsa di New York (NASDAQ) e non alla Borsa di Milano. Pertanto, un piccolo risparmiatore italiano che desidera acquistare azioni Amazon dovrebbe farlo attraverso un broker online che offra accesso al mercato azionario statunitense.

Nel caso in cui un investitore italiano acquisti azioni di una società estera come Amazon, devono essere considerati alcuni aspetti fiscali e regolamentari:

  1. Dichiarazione dei redditi: Le plusvalenze o minusvalenze derivanti dalla vendita di azioni devono essere dichiarate nella dichiarazione dei redditi dell’investitore italiano. È necessario tenere traccia delle operazioni di acquisto e vendita e calcolare accuratamente le plusvalenze o minusvalenze realizzate.
  2. Tassazione delle plusvalenze: In Italia, le plusvalenze derivanti dalla vendita di azioni sono soggette a una tassazione del 26% sulle plusvalenze nette. Tuttavia, esistono alcune regole specifiche che potrebbero applicarsi alle plusvalenze su azioni estere. È consigliabile consultare un consulente fiscale o un commercialista per una consulenza personalizzata in base alla situazione fiscale dell’investitore.
  3. Ritenuta alla fonte: Le società estere potrebbero trattenere una ritenuta alla fonte sulle distribuzioni di dividendi. Gli accordi fiscali tra l’Italia e gli Stati Uniti possono prevedere una riduzione o l’esenzione della ritenuta alla fonte. Anche in questo caso, è consigliabile ottenere una consulenza professionale per capire l’impatto fiscale specifico.
  4. Se operi con un Broker italiano: di solito c’è la ritenuta alla fonte e non c’è bisogno di dichiarare profitti su IRPEF

È importante sottolineare che la tassazione e le regole fiscali possono variare nel tempo e in base alla situazione individuale dell’investitore. Pertanto, è sempre consigliabile consultare un consulente fiscale o un commercialista esperto per una consulenza personalizzata e aggiornata sulle tasse e gli obblighi fiscali legati agli investimenti in azioni estere come Amazon.

Come comprare azioni Amazon in banca

Per comprare azioni di Amazon attraverso una banca, è necessario seguire questi passaggi:

  1. Scegliere una banca: Trova una banca che offra servizi di intermediazione e che consenta di acquistare azioni sul mercato azionario. Assicurati che la banca sia autorizzata e regolamentata per svolgere attività di intermediazione finanziaria.
  2. Aprire un conto di intermediazione: Apri un conto di intermediazione presso la banca. Di solito, questo richiede la compilazione di un modulo di apertura conto e la presentazione di alcuni documenti, come un documento di identità valido.
  3. Finanziare il conto: Deposita fondi sul conto di intermediazione in modo da avere il capitale necessario per acquistare le azioni. Puoi trasferire denaro dal tuo conto corrente alla banca di intermediazione.
  4. Effettuare l’ordine di acquisto: Una volta che hai fondi disponibili sul conto di intermediazione, puoi effettuare l’ordine di acquisto delle azioni di Amazon. Fornisci le istruzioni alla banca sul numero di azioni che desideri acquistare e al prezzo limite che sei disposto a pagare.
  5. Monitoraggio e gestione del portafoglio: Dopo aver acquistato le azioni, monitora le performance di Amazon e gestisci il tuo portafoglio di investimenti. Puoi utilizzare i servizi online della banca per tenere traccia delle tue posizioni, visualizzare il valore del tuo portafoglio e accedere a ulteriori informazioni di mercato.

È importante tenere presente che ogni banca può avere procedure e commissioni leggermente diverse per l’acquisto di azioni. Assicurati di informarti sulle tariffe di intermediazione, le commissioni di gestione e altre spese associate all’acquisto e alla detenzione di azioni attraverso la banca prescelta.

Risorse utili:

Diversificare quando si investe

Investire in azioni può essere un’opzione interessante per molti investitori, ma è importante comprendere i rischi associati e l’importanza della diversificazione. Ecco alcune ragioni per cui è bene diversificare il proprio portafoglio di investimenti:

  1. Riduzione del rischio: La diversificazione aiuta a ridurre il rischio complessivo del portafoglio. Investendo in una varietà di azioni di diverse società e settori, si distribuisce il rischio tra diverse opportunità di investimento. In questo modo, se una singola azione o un settore subisce un crollo, le altre azioni nel portafoglio possono compensare le perdite.
  2. Mitigazione dell’impatto delle fluttuazioni di mercato: I mercati azionari possono essere soggetti a fluttuazioni significative a breve termine. La diversificazione può aiutare a ridurre l’effetto delle fluttuazioni di prezzo di singole azioni, consentendo un’andamento più stabile del portafoglio nel tempo.
  3. Esposizione a diverse opportunità di crescita: Diversificando il portafoglio, si ottiene l’opportunità di partecipare a diverse opportunità di crescita. Investendo in aziende di settori diversi, si può beneficiare di tendenze di crescita in più settori dell’economia.
  4. Protezione da eventi aziendali specifici: Eventi aziendali imprevisti, come una crisi finanziaria o uno scandalo aziendale, possono avere un impatto significativo sul valore di una singola azione. Una diversificazione adeguata può proteggere il portafoglio da tali eventi, poiché le perdite su una singola azione possono essere mitigate dagli altri investimenti.
  5. Opportunità di redditività: La diversificazione consente di sfruttare le opportunità di redditività in diversi mercati e settori. Investendo in diverse azioni, si ha la possibilità di beneficiare delle performance positive delle società di successo.

È importante notare che la diversificazione non elimina completamente il rischio, ma lo gestisce in modo più efficace. Tuttavia, è importante bilanciare la diversificazione con una selezione oculata delle azioni e una continua monitoraggio delle performance e delle notizie di mercato.

Ricorda che prima di prendere decisioni di investimento, è sempre consigliabile cercare consulenza finanziaria professionale, che possa adattare le strategie di investimento alle tue esigenze specifiche.

ARTICOLI CORRELATI

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *