Dove Investire Oggi i Migliori Investimenti sui Mercati Finanziari

Il Dow Jones perde oltre 500 punti; Tesla scende al di sotto del livello chiave dopo le dichiarazioni di Powell

I futures Dow Jones sono scesi durante la notte, insieme ai futures S&P 500 e Nasdaq, con il rendimento del Tesoro a 10 anni che ha sfiorato ancora una volta il 4%. CrowdStrike ( CRWD ) è salito in ritardo sugli utili.

Il rally del mercato azionario ha visto gravi perdite dopo che il capo della Fed Jerome Powell ha affermato che i politici sono “pronti ad aumentare il ritmo degli aumenti dei tassi”. Lo S&P 500 ha superato la sua media mobile a 21 giorni e ha superato la sua linea a 50 giorni.

Tesla ( TSLA ) è scesa al di sotto di un livello chiave, ma potrebbe comunque essere un’azione costruttiva. I titani della tecnologia Apple ( AAPL ), Microsoft ( MSFT ) e Google Parent Alphabet ( GOOGL ), che sono stati modesti vincitori lunedì, hanno rinunciato a quei guadagni martedì.

Molte azioni leader hanno resistito ragionevolmente bene, anche se altri hanno subito qualche danno in più. Delta Air Lines ( DAL ), New Relic ( NEWR ) e Canadian Solar ( CSIQ ) hanno flirtato con segnali di acquisto poiché i rispettivi gruppi hanno fatto bene.

Gli investitori dovrebbero essere cauti riguardo ai nuovi acquisti a brevissimo termine e potrebbero voler ridurre leggermente l’esposizione complessiva.

Dove Investire Oggi i Migliori Investimenti sui Mercati Finanziari
Sopra: Powell, capo della FED, la Federal Reserve

Cosa ha detto il Capo della Fed Powell

Citando dati economici più forti, il capo della Fed Jerome Powell ha affermato che “il livello finale dei tassi sarà probabilmente più alto di quanto previsto in precedenza”. I mercati avevano già scontato tassi più alti rispetto alle previsioni della Fed alla fine del 2022 per un tasso massimo intorno al 5,1%.

Ma Powell ha anche segnalato di essere aperto a riaccelerare gli aumenti dei tassi di interesse della Fed. “Se la totalità dei dati dovesse indicare che è giustificato un inasprimento più rapido, saremmo pronti ad aumentare il ritmo degli aumenti dei tassi”.

Ciò mette ancora più pressione sul rapporto sull’occupazione di febbraio di venerdì, così come sul rapporto sull’inflazione CPI della prossima settimana.

Le probabilità di un aumento dei tassi della Fed di 50 punti base il 22 marzo sono salite al 70,5%, rispetto al 31% di lunedì e al 24% della settimana precedente.

Azioni che hanno avuto buoni guadagni

Il titolo CRWD è salito in modo solido dopo che gli utili di CrowdStrike hanno battuto e il gioco sulla sicurezza informatica ha fornito una guida rialzista. Il titolo CrowdStrike è sceso del 2,1% nella sessione di martedì a 124,93, in netto aumento negli ultimi due mesi ma ancora ben al di sotto della linea dei 200 giorni. Okta ( OKTA ), Palo Alto Networks ( PANW ) e Fortinet ( FTNT ) sembrano più forti.

SoundHound AI ( SOUN ) è sceso bruscamente a causa di una perdita del quarto trimestre inferiore al previsto e di una crescita dei ricavi che ha battuto di poco. Il gioco AI ha fornito una guida alle entrate in linea per il 2023. Il titolo SOUN è salito del 2,15% a 3,33 martedì. Il titolo SoundHound sta lavorando su un punto di acquisto di 5,04 da un consolidamento che si è formato principalmente al di sopra della linea dei 200 giorni.

Dow Jones Futures oggi

I futures Dow Jones sono scesi rispetto al fair value. I futures S&P 500 sono scesi dello 0,1% e i futures Nasdaq 100 sono scesi dello 0,2%.

Il rendimento del Treasury a 10 anni è salito di 4 punti base al 4,01%.

Gli investitori riceveranno il rapporto sull’occupazione ADP, che fornisce una stima delle buste paga private a febbraio. Ma il rapporto dell’ADP ha un record irregolare di previsione del rapporto sull’occupazione del dipartimento del lavoro. Il rapporto sull’occupazione di febbraio è previsto per venerdì.

Ricorda che l’azione durante la notte nei futures Dow e altrove non si traduce necessariamente in un vero e proprio trading nella prossima sessione regolare del mercato azionario .

Rimbalzo del mercato azionario

Il rally del mercato azionario è iniziato martedì leggermente al rialzo, ma è sceso bruscamente sulla testimonianza da falco del capo della Fed Powell alle 10:00 ET.

Il Dow Jones Industrial Average è crollato dell’1,7% nelle negoziazioni di borsa di martedì . L’indice S&P 500 è sceso dell’1,5%. Il composito Nasdaq ha ceduto l’1,25%. Il Russell 2000 a bassa capitalizzazione ha perso l’1,2%.

Le azioni Apple sono scese dell’1,45%, sostanzialmente cancellando il guadagno di lunedì. Lunedì infragiornaliero, il titolo AAPL ha toccato 156,30, superando quasi un punto di acquisto maniglia. Microsoft è scesa dell’1,1%, più che compensando l’avanzata ridotta dello 0,6% di lunedì. Le azioni Apple e Microsoft sono componenti Dow Jones, S&P 500 e Nasdaq.

L’S&P 500 e il titolo gigante GOOGL del Nasdaq sono scivolati dell’1,4%, tornando alla sua linea di 50 giorni.

Il rendimento del Treasury a 10 anni è sceso di 1 punto base al 3,97%. Ma i rendimenti sono aumentati per i Treasury a breve termine, che sono più strettamente legati alla politica della Fed. Il rendimento a 2 anni è balzato di 12 punti base al 5,01%. Il rendimento dei Buoni del Tesoro a sei mesi è salito di 17 punti base al 5,29%.

Nel frattempo, il dollaro USA è salito alle stelle sulla scia dell’atteggiamento da falco di Powell e sui rendimenti dei Treasury generalmente più alti, toccando il livello più alto dalla fine di novembre.

I prezzi del greggio statunitense sono scesi del 3,6% a 77,58 dollari al barile. I timori per un rialzo dei tassi della Fed, il dollaro più forte e le deboli importazioni dalla Cina hanno pesato sul greggio. I prezzi del rame sono crollati del 2,8% per ragioni simili.

ETF

Tra gli ETF di crescita, l’ETF Innovator IBD 50 ( FFTY ) è sceso dello 0,6%. L’ETF iShares Expanded Tech-Software Sector ( IGV ) ha ceduto l’1%, con il titolo MSFT una partecipazione importante. L’ETF VanEck Vector Semiconductor ( SMH ) è sceso dell’1,2%

Riflettendo le azioni di storie più speculative, ARK Innovation ETF ( ARKK ) ha ceduto l’1,7% e ARK Genomics ETF ( ARKG ) l’1,1%. Le azioni Tesla rimangono una partecipazione importante negli ETF di Ark Invest.

SPDR S&P Metals & Mining ETF ( XME ) è crollato del 2,85%. L’ETF US Global Jets ( JETS ) è salito dello 0,65%, con il titolo DAL una partecipazione notevole. SPDR S&P Homebuilders ETF ( XHB ) è sceso dell’1%. L’ETF Energy Select SPDR ( XLE ) è sceso dell’1,7% e l’ETF Financial Select SPDR ( XLF ) è sceso del 2,6%. L’Health Care Select Sector SPDR Fund ( XLV ) ha ceduto l’1,6%.

azioni Tesla

Il titolo Tesla è sceso del 3,15% a 187,71, di nuovo al di sotto della media mobile di 21 giorni e della chiusura più bassa in un mese. Il gigante dei veicoli elettrici ha un punto di acquisto aggressivo di 217,75, ma gli investitori dovrebbero probabilmente attendere una mossa decisiva al di sopra della linea dei 200 giorni. La linea dei 200 giorni è intorno a 220 e si sposta verso il basso. Una pausa prolungata riporterebbe la linea dei 200 giorni nel recente consolidamento e consentirebbe di recuperare il ritardo della linea dei 50 giorni.

Martedì, i dati di registrazione dei veicoli elettrici in Cina hanno mostrato un aumento delle vendite di Tesla per la seconda settimana consecutiva. Ma le consegne di Tesla in Cina sono ancora in procinto di diminuire nel primo trimestre rispetto al quarto trimestre, nonostante le forti riduzioni dei prezzi.

Analisi dei rally di mercato

Il rally del mercato azionario non ha reagito bene alle dichiarazioni aggressive del capo della Fed Jerome Powell e alla prospettiva di aumenti dei tassi più rapidi e tassi più alti.

L’S&P 500 è sceso al di sotto della sua media mobile a 21 giorni e ha appena superato la sua linea a 50 giorni. Il composito del Nasdaq è sceso oltre la linea dei 21 giorni.

Il Dow Jones, che lunedì ha incontrato resistenza sulla linea dei 50 giorni, martedì è sceso duramente.

Le perdite di martedì hanno fatto seguito a una sessione generalmente negativa di lunedì. Quel giorno gli indici delle big cap hanno cancellato i guadagni, ma hanno resistito relativamente bene, grazie alle azioni Apple, Google e Microsoft. Ma i perdenti hanno battuto i vincitori quasi 2 a 1.

Il Russell 2000, che lunedì è sceso al di sotto della linea dei 21 giorni, martedì è crollato appena al di sopra della linea dei 50 giorni. L’indice delle small cap ha registrato la peggiore chiusura dalla fine di gennaio.

La maggior parte dei titoli principali è scesa insieme al mercato in generale. Le azioni che sembravano promettenti lunedì mattina sono tornate parecchio.

Minatori come il titolo FCX sono inciampati martedì sul dollaro più forte e sulle preoccupazioni per l’economia cinese. Ma in generale i principali titoli non hanno ancora subito troppi danni.

Le azioni DAL e le altre compagnie aeree sembrano in buona salute, insieme a molti nomi di viaggi in generale. Le azioni CSIQ si aggirano a un punto di acquisto con diversi nomi solari che cercano di brillare. Il titolo NEWR si sta consolidando bene. Le azioni Tesla potrebbero richiedere una pausa più lunga, ma si comportano ancora relativamente bene.

Con il rendimento del Tesoro a 10 anni vicino al 4%, i tassi a breve termine che superano il 5% e il dollaro in rialzo, è comprensibile che il rally del mercato azionario stia avendo qualche problema.

Il rapporto sull’occupazione di venerdì e il rapporto sull’inflazione CPI della prossima settimana potrebbero bloccare le aspettative per un aumento dei tassi della Fed di mezzo punto questo mese. Come ha dimostrato la svendita di martedì, è la reazione del mercato che conta, non le notizie.

L’S&P 500 mantiene a malapena la linea dei 50 giorni e non è così lontano dal testare ancora una volta i suoi 200 giorni. Anche il Nasdaq e il Russell 2000 potrebbero facilmente scendere al di sotto dei livelli principali. Al rialzo, lo spostamento al di sopra dei massimi infragiornalieri di lunedì interromperebbe le linee di tendenza a breve termine per S&P 500, Nasdaq e Russell.

Cosa fare adesso

Proprio quando il rally del mercato azionario sembra riprendere slancio, le notizie negative lo fanno crollare. Si tratta di una pausa a breve termine all’interno di un trading range o dell’inizio di qualcosa di più serio? Non ci vorrebbe molto per innescare una grave debolezza o una rinnovata forza.

Quindi gli investitori devono essere preparati e pronti ad agire.

Probabilmente è meglio sospendere gli acquisti fino a quando non ci sarà più chiarezza. In ogni caso, martedì non molti titoli hanno lanciato nuovi segnali di acquisto. Invece, gli investitori potrebbero prendere in considerazione l’idea di uscire o tagliare le posizioni recenti se non funzionano.

Continua a lavorare sulle tue watchlist. Il mercato rangebound è complicato da giocare, ma stanno prendendo forma anche molte nuove basi e pullback rialzisti.

Risorse utili:

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.