Investire in Oro in caso di Inflazione: Aspetti Positivi e Negativi

Oggi cercheremo di capire se è così conveniente investire in oro in caso di inflazione, come in molti dicono.

L’oro lucido, metallico e si scioglie facilmente in lingotti, monete o gioielli. Non arrugginisce, non si corrode e non si decompone. L’oro è… beh, d’oro. Ma perché l’oro è così prezioso, sia nella nostra mente che nella realtà in termini di riserva globale di valore e mezzo di scambio? Perché l’argento è relegato in un lontano secondo posto, e che dire del povero vecchio rame, che condivide molti degli stessi attributi fisici dell’oro? Unisciti a noi mentre cerchiamo di trovare le risposte a queste domande e molto altro ancora.

  • Nell’ articolo che segue, daremo un’occhiata al posto dell’oro nella nostra economia monetaria e cercheremo di scoprire perché è prezioso e quale ruolo può svolgere oggi l’oro nei portafogli degli investitori quando arriva un’inflazione.
  • In effetti, secondo alcuni, l’oro non è mai stato più di moda come investimento alternativo, in grado di resistere alle crisi finanziarie e proteggersi dalle pressioni inflazionistiche della valuta fiat.
  • Discuteremo i rischi e le opportunità di possedere oro come investimento, come provare a realizzare rapidi profitti scambiandolo nel mercato delle materie prime, cosa influenza il suo prezzo e come possedere oro nel tuo conto di intermediazione.

Prima di saltare sul carro dell’oro, dobbiamo prima smorzare l’entusiasmo intorno all’oro e all’inizio esaminare alcuni motivi per cui investire in oro ha alcuni problemi fondamentali.

Investire in Oro in caso di Inflazione: Aspetti Positivi e Negativi
Immagine sopra: dei lingotti d’oro

Perchè in caso di inflazione si dice che bisogna investire in oro? 

Il problema principale con l’oro è che, a differenza di altre materie prime come il petrolio o il grano, non viene consumato o trasformato. Una volta estratto, l’oro rimane nel mondo. Un barile di petrolio, d’altra parte, viene trasformato in gas e altri prodotti che vengono consumati nel serbatoio del gas della tua auto o nei motori a reazione di un aereo. I cereali vengono consumati nel cibo che mangiamo noi e i nostri animali. L’oro, d’altra parte, viene trasformato in gioielli, utilizzato nell’arte, immagazzinato in lingotti chiusi in caveau e destinato a una varietà di altri usi. Indipendentemente dalla destinazione finale dell’oro, la sua composizione chimica è tale che il metallo prezioso non può essere utilizzato: è permanente.

Per questo motivo, l’argomento domanda/offerta che può essere fatto per materie prime come petrolio e cereali, ecc., non regge altrettanto bene per l’oro. In altre parole, l’offerta aumenterà solo nel tempo, anche se la domanda del metallo si esaurirà.

La storia supera il problema dell’approvvigionamento

Come nessun’altra merce, l’oro ha esercitato il fascino sulle società umane dall’inizio dei tempi registrati. Imperi e regni furono costruiti e distrutti sull’oro e sul mercantilismo . Con lo sviluppo delle società, l’oro è stato universalmente accettato come una forma di pagamento soddisfacente. In breve, la storia ha dato all’oro un potere che supera quello di qualsiasi altra merce sul pianeta, e quel potere non è mai veramente scomparso. Il sistema monetario statunitense era basato su un gold standard fino agli anni ’70.  I fautori di questo standard sostengono che un tale sistema monetario controlla efficacemente l’espansione del credito e impone la disciplina sugli standard di prestito, poiché l’importo del credito creato è legato a una fornitura fisica di oro. È difficile discutere con questa linea di pensiero dopo quasi tre decenni di esplosione del credito negli Stati Uniti che hanno portato al tracollo finanziario nell’autunno del 2008.

Da una prospettiva fondamentale, l’oro è generalmente visto come una copertura favorevole contro l’ inflazione . L’oro funziona come una buona riserva di valore contro una valuta in declino.

Investire in oro

Il modo più semplice per ottenere esposizione all’oro è attraverso il mercato azionario, attraverso il quale è possibile investire in lingotti d’oro reali o azioni di società minerarie. Investire in lingotti d’oro non offrirà la leva che otterresti dall’investimento in titoli di estrazione dell’oro. Con l’aumento del prezzo dell’oro, i margini di profitto più elevati ce l’hanno le aziende minerarie, possono aumentare i guadagni in modo esponenziale. Supponiamo che una società mineraria abbia un margine di profitto di  200 euro quando il prezzo dell’oro è di 1000 euro l’oncia. Se il prezzo aumenta del 10%, fino a 1100 euro l’oncia, il margine operativo dei minatori d’oro sale a 300 euro, con un aumento del 50%.

Naturalmente, ci sono altri problemi da considerare con i titoli di estrazione dell’oro, vale a dire il rischio politico (dato che molti operano nei paesi del terzo mondo) e la difficoltà di mantenere i livelli di produzione dell’oro.

Il modo più comune per investire in oro fisico è tramite l’ ETF SPDR’s Gold Shares (NYSE: GLD ), che semplicemente detiene oro. Quando si investe in ETF, prestare attenzione al valore patrimoniale netto (NAV), poiché l’acquisto può a volte superare il NAV di un ampio margine, soprattutto quando i mercati sono ottimisti.

Un elenco di società di estrazione dell’oro include Barrick Gold (NYSE:ABX), Newmont Mining (NYSE: NEM ), Goldcorp (NYSE:GG) e Anglogold Ashanti (NYSE: AU ). Gli investitori passivi che desiderano una grande esposizione alle aziende minerarie d’oro possono prendere in considerazione l’ETF VanEck Vettori Gold Miners (NYSE: GDX ), che include investimenti in tutti i principali minatori. (Vedi anche: I 5 migliori ETF sull’oro per il 2017 )

Considerazioni sugli investimenti alternativi

Sebbene l’oro sia una buona scommessa contro l’inflazione, non è certamente l’unica. Le materie prime in generale beneficiano dell’inflazione, poiché hanno potere di determinazione dei prezzi. La considerazione chiave quando si investe in attività basate sulle materie prime è scegliere i produttori a basso costo. Gli investitori più conservatori farebbero bene a prendere in considerazione titoli protetti dall’inflazione come le Obbligazioni di Stato legate all’inflazione . L’unica cosa che non vuoi è restare inattivo, in contanti, pensando che stai andando bene, mentre l’inflazione sta erodendo il valore del tuo dollaro.

Quindi ora cosa devo fare?

Non puoi ignorare l’effetto della psicologia umana quando si tratta di investire in oro. Il metallo prezioso è sempre stato un investimento di riferimento durante i periodi di paura e incertezza, che tendono ad andare di pari passo con recessioni e depressioni economiche.

Negli articoli che seguono, esamineremo come e perché l’oro ottiene il suo valore fondamentale, come viene utilizzato come oggetto monetario e quali fattori successivamente influenzano il suo prezzo sul mercato, dalle industrie minerarie agli speculatori , alle banche centrali. Esamineremo i fondamenti del trading dell’oro e quali tipi di titoli o strumenti sono comunemente usati per ottenere esposizione agli investimenti in oro. Vedremo l’utilizzo dell’oro sia come componente a lungo termine di un portafoglio diversificato sia come attività di day trading a breve termine.

Esamineremo i benefici dell’oro, ma esamineremo anche i rischi e le insidie, e vedremo se è all’altezza del “gold standard”.

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *