Migliori Azioni da Comprare e tenere per i Prossimi anni

Il principale produttore mondiale di litio e una delle utility elettriche più verdi d’America sono grandi investimenti per gli investitori con una mentalità a lungo termine.
Gli investimenti da cassettista, sono il modo migliore per accumulare ricchezza e godere di tutti i fantastici benefici dell’interesse composto. Anche se non sei stato molto bravo a mantenere una mentalità a lungo termine fino a questo punto, puoi sempre iniziare. Come dice un proverbio cinese: “Il momento migliore per piantare un albero è stato 20 anni fa. Il secondo miglior momento è ora”.

Se sei disposto a piantare un albero o due nel tuo portafoglio oggi e guardare la crescita per i prossimi 20 anni, allora considera di acquistare grandi aziende con flussi di cassa solidi e prospettive di crescita a lungo termine. Ecco perché meritano uno sguardo più attento il produttore di litio Albemarle ( NYSE: ALB ) e il leader delle energie rinnovabili Xcel Energy ( NASDAQ: XEL ) .

Un piccolo metallo bianco con un grande potenziale di crescita

L’elettrificazione del trasporto terrestre e la proliferazione di accumulo di energia nella rete elettrica determineranno incredibili aumenti della domanda di materiali al litio come le batterie al litio già presenti nei dispositivi smartphone, auto, moto, e sopratutto auto elettriche. Ma la transizione è iniziata in modo vertiginoso, poiché gli investitori hanno imparato a fatica nel 2018 e nel 2019. Il rallentamento della domanda in Cina, che è responsabile di oltre la metà del consumo globale di litio, è crollato sui prezzi di vendita e ha pesato sulle scorte di litio.

L’inizio difficile del 2020 a causa della vicenda coronavirus, probabilmente non avrà molta importanza in pochi anni anzi, potrebbe essere un’occsione per comprare a prezzi più bassi. Ogni grande casa automobilistica sta lanciando una gamma elettrica entro i prossimi anni. Nel frattempo, il prezzo dei prodotti per lo stoccaggio di energia utilizzati nel settore energetico dovrebbe scendere da 16 a 9 $ all’ora per megawattora nel 2018 a 4 $ all’ora per megawattora nel 2022. Ciò dovrebbe aiutare l’eolico e il solare come fonte di elettricità a basso costo negli Stati Uniti entro il 2023 anche quando le batterie sono incluse nel costo di un progetto.

E sebbene gli investitori non possano dirlo semplicemente guardando i grafici azionari, i principali produttori di litio hanno mantenuto margini di profitto confortevoli durante la recessione del mercato del litio. Nei primi nove mesi del 2019, Albemarle ha registrato un margine EBITDA rettificato del 40,6% per il suo segmento di litio. Questa forza finanziaria dovrebbe rimanere saldamente in atto.

Nell’ultimo piano quinquennale di Albemarle, l’azienda ha dichiarato che prevede che il segmento del litio raggiungerà una media del margine EBITDA adeguato dal 40% al 45% fino al 2024. La società stima che la sua capacità di produzione totale aumenterà da 85.000 tonnellate di equivalente carbonato di litio ( LCE) nel 2019 ad almeno 225.000 tonnellate di LCE nel 2024. Ciò suggerisce che la società sarà proprietaria di almeno il 20% del mercato globale del litio tra cinque anni.

E questo è solo il segmento del litio. Oggi Albemarle genera una notevole quantità di entrate e guadagni dai suoi segmenti di bromo e catalizzatore . Entro il 2024, l’azienda stima che aumenterà il fatturato netto totale di almeno $ 4,7 miliardi e un margine EBITDA adeguato di almeno 1,5 miliardi di dollari, che rappresenta una crescita del 27% e del 36%, rispettivamente, rispetto ai livelli del 2019. Si prevede che il flusso di cassa libero cresca fino ad almeno 800 milioni di dollari entro il 2024, in aumento rispetto a un deflusso atteso di 100 milioni di dollari l’anno scorso.

Quando gli investitori considerano il rendimento da dividendi dell’1,7% del titolo e la probabile crescita nel mercato del litio nella seconda metà di questo decennio, Albemarle diventerà un titolo piuttosto interessante per il lungo periodo.

Migliori Azioni da Comprare e tenere per i Prossimi anni
Un grande deposito di Litio in Cile

Un’altra azienda che è adatta ad un investimento a lungo termine

Nel 2018, Xcel Energy è diventata la prima utility elettrica (è tecnicamente una holding che comprende quattro utility elettriche) negli Stati Uniti a impegnarsi pubblicamente a generare il 100% della sua energia da fonti a zero emissioni di carbonio entro il 2050. Questa è la definizione di lungo termine pensando – e gli investitori hanno inghiottito la certezza fornita dall’impegno: le azioni hanno raggiunto nuovi massimi storici nel 2020.

Xcel è sulla buona strada per raggiungere il suo obiettivo. Nel corso del 2019, la società aveva ridotto le emissioni di carbonio del 40% rispetto ai livelli del 2005. Se un programma ambizioso di riduzione del carbonio nel Minnesota viene approvato dai regolatori, le operazioni raggiungeranno una riduzione delle emissioni di carbonio dell’80% entro il 2030 dallo stesso benchmark. Fino al 60% del suo mix energetico potrebbe provenire da fonti rinnovabili entro il 2030, il che sarebbe molto più avanti della media nazionale .

Andare all-in sulle energie rinnovabili è stato ottimo anche per le imprese . Questo perché una turbina eolica non richiede carburante una volta costruita, il che può portare a significativi risparmi rispetto alle centrali elettriche a combustibile fossile. Il programma “Steel for fuel” di Xcel Energy ha portato la quota delle spese di carburante dal 47% della bolletta media di un cliente nel 2010 a solo il 40% nel 2018. Si prevede che scenderà al 28% entro il 2024.

I risparmi sui costi derivanti dalle minori spese complessive di carburante liberano più liquidità per investire in nuove capacità di energia rinnovabile, decongestionamento della rete di trasmissione e opportunità di crescita future come l’infrastruttura di ricarica dei veicoli elettrici.

Ad esempio, Xcel sta attualmente intraprendendo il più grande investimento eolico multistato nel paese. Raddoppierà la quantità della capacità eolica di proprietà nel suo portafoglio quando entreranno in servizio 2.192 megawatt di progetti nel 2020 e nel 2021. La direzione ha anche annunciato che sono in corso discussioni per costruire un consorzio di parti interessate del settore per trasferire decine di miliardi di dollari in trasmissione linee che iniziano nella metà posteriore di questo decennio.

Gli investitori non devono aspettare per raccogliere i benefici dei piani a lungo termine dell’azienda. Xcel Energy prevede di aumentare sia il dividendo per azione sia l’utile per azione dal 5% al ​​7% all’anno per il prossimo futuro. Ha come obiettivo un rendimento complessivo per gli azionisti dall’8% al 10% all’anno. In poche parole, questo dividendo dovrebbe certamente essere considerato dagli investitori con una mentalità a lungo termine.

Idee per investire:  Azioni da tenere per decenni

Titoli azionari interessanti di cui il Nostro sito si è occupato più volte. Al link troverete la quotazione di oggi e l’analisi tecnica.

BRE.MI Azioni Brembo
PST.MI Azioni Poste Italiane
DIS Azioni Disney
BMPS.MI Azioni Banca Monte dei Paschi di Siena
UBER Azioni Uber
FCA.MI Azioni FCA
LDO.MI Azioni Leonardo
RACE.MI  Azioni Ferrari
ENI.MI Azioni ENI
UCG.MI Azioni Unicredit
MSFT Azioni Microsoft
GOOG Azioni Alphabet / Google
AMZN Azioni Amazon
FB Azioni Facebook
TSLA Azioni TESLA
FBK.MI Azioni Fineco
FM.MI Azioni Fiera Milano
BC.MI Azioni Brunello Cucinelli
JUVE.MI Azioni Juventus
PYPL Azioni Paypal
AAPL Azioni APPLE
NFLX Azioni Netflix

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *