Azioni Landi Renzo (LR) Analisi Tecnica, Previsioni Prezzo 2022

Conviene comprare le azioni Landi Renzo Spa: una delle azioni con un passato (recente) movimentato è quella di Landi Renzo.
Cerchiamo di capirne le potenzialità, e le criticità per valutare se conviene comprare uno dei titoli azionari interessanti del momento e che potrebbe rivelare alcune gradite sorprese, l’idea di fare investimenti sulle azioni Landi Renzo Spa, di seguito un’analisi tecnica.

Grafico Quotazioni Landi Renzo ( BIT: LR ) in tempo reale


quotazioni azioni landi renzo

Azioni Landi Renzo, conviene investirvi?

La sostenibilità è divenuta ormai priorità assoluta per ogni società, per fronteggiare il cambiamento climatico e adottare soluzioni rispettose per l’ambiente circostante. In quest’articolo scopriremo Landi Renzo, comprendendone storia, mission, profilo societario e azioni, per capire se valga la pena investirvi.

Dagli anni ’50 una realtà in continua crescita fino a divenire simbolo del Made in Italy, alla ricerca di soluzioni sostenibili con sistemi di combustibili alternativi, collaborando con grandi case automotive e conseguendo importanti certificazioni di qualità. Quanto valgono le azioni Landi Renzo? Conviene acquistarle?

Cos’è Landi Renzo e di cosa si occupa?

Fondata nel 1954 a Reggio Emilia, Landi Renzo è una società specializzata in produzione, commercializzazione e installazione di impianti gpl o metano per motori auto, basata quindi su un business sostenibile. Viene fondata dall’imprenditore Renzo Landi, assieme all’olandese Landi International B.V. è parte del Gruppo Landi Renzo e guidata da Stefano Landi, figlio del fondatore scomparso nel 1977. La famiglia Landi detiene il 74% della società, che ha sede principale a Cavriago.

In origine il suo nome era Officine Meccaniche Renzo Landi, unica azienda di Reggio Emilia impegnata nella costruzione di miscelatori per motori. Una realtà all’epoca alternativa, che già a fine anni ’50 si estende sul territorio nazionale, per poi registrare dagli anni ’60 i primi export verso Francia, Belgio e Olanda, seguiti da Est Europa, Sud America e Sudest Asiatico. I successivi sono anni d’espansione, anche verso Cina e Medio Oriente, e di importanti acquisizioni come:

  • Eurogas Utrecht B.V.
  • Lovato Gas
  • A.E.B. Technologies
  • Baytech
  • MED Automotive
  • Metatron

Dagli anni 2010 è parte del gruppo commerciale italiano SAFE S.p.A. e dell’indiano Krishna Landi Renzo India Private Limited Held, entrando inoltre col 50% del capitale sociale nella joint venture EFI Avtosanoat-Landi Renzo LLC.

Continue evoluzione e ricerca hanno portato Landi Renzo a collaborare con le più prestigiose università italiane, mettendo a loro disposizione conoscenze ingegneristiche, intrattenendo rapporti con istituzioni nazionali e internazionali come:

  • MEF
  • MIMS
  • MISE
  • MATTM
  • Commissioni parlamentari
  • Commissione Europea

Tra le collaborazioni automotive vi sono invece:

  • Alfa Romeo
  • Chrysler
  • Citroen
  • Dacia
  • Fiat
  • Jeep
  • Lancia
  • Opel
  • Peugeot
  • Piaggio
  • Renault
  • Seat
  • Suzuki
  • Toyota
  • Volkswagen

Con presenza in 50 paesi e 547 dipendenti, di cui l’80% con contratti a tempo indeterminato, secondo dati interni al 2021 vanta un fatturato di 79,44 milioni di euro, +82,83% rispetto all’anno precedente, di cui oltre l’80% rappresentato dall’export.

Qual è il modello di business di Landi Renzo?

Obiettivo prioritario del Gruppo Landi Renzo è un incentivo alla mobilità sostenibile, con fonti energetiche a basso impatto ambientale, impiegate attraverso sistemi di combustione auto alternativi a benzina e diesel, per veicoli di proprietà o noleggio a lungo termine: impianti a gpl e metano riducono al -20% le emissioni di CO2, con risparmi medi del 60% sui costi di rifornimento.

Ogni sistema, diretto o in outsourcing, è progettato per offrire ottime performance, senza mai compromettere il buon funzionamento dei motori né il piacere della guida. Tutto ciò perfettamente in linea con esigenze della clientela e prevenzione dei difetti, anche nell’assemblaggio e collaudo, grazie a programmi di ricerca e sviluppo di tecnologie innovative, comprovati dal 1996 da certificazioni come:

  • ISO 9001
  • ISO TS 16949
  • ISO 14001
  • OHSAS 18001
  • SA 8000
  • EMAS
  • ISO 45001
  • IATF 16949

Importante ricordare l’assistenza continua al cliente per la modifica del suo veicolo, divisa in:

  • Consulenza preinstallazione, con verifiche preliminari alla compatibilità
  • Garanzia di due anni, per avere massima tranquillità sul nuovo impianto
  • Garanzie convenzionali, per veicoli che già montano impianti Landi Renzo
  • Manutenzione, con tagliandi e controlli periodici
  • Sostituzione serbatoio, a 10 anni dall’installazione
  • Accessori vari, disponibili nelle officine

Nel 2015 ha ottenuto la qualifica di Fornitore Tier1 per General Motors. Il Piano Strategico 2022-2025 prevede un’espansione anche nei segmenti biometano e idrogeno, con aumento di capitale di ulteriori 60 milioni di euro. Nel primo trimestre 2022 i ricavi sono stati di 66,92 milioni di euro, +98,81% rispetto allo stesso periodo 2021.

Andamento azioni Landi Renzo

Con codice LR, a giugno 2007 Landi Renzo si quota su Borsa Italiana negli indici FTSE Italia Star e Small Cap, dedicati alle società non presenti nell’FTSE MIB. La sua IPO ha un valore tra 160 e 200 milioni di euro, col titolo che esordisce a 4,11 euro/azione segnando però -44,04% a fine 2007.

Al 18 maggio 2022 il prezzo delle azioni Landi Renzo è 0,82 euro, con capitalizzazione di mercato di 91,89 milioni di euro, segnando i seguenti trend:

  • -80,05% dall’IPO
  • -50,30% negli ultimi 10 anni
  • +74,47% negli ultimi 5 anni
  • -34,92% negli ultimi 3 anni
  • +10,81% negli ultimi 2 anni
  • -13,68% nell’ultimo anno
  • -4,65% negli ultimi 6 mesi
  • -1,20% nell’ultimo mese
  • +7,89% nell’ultima settimana

Nonostante sia parte di un settore altamente di tendenza, anche Landi Renzo ha subito gli effetti della pandemia Coronavirus, segnando -59,78% nel periodo febbraio-marzo 2020, con minimo storico a cinque anni a 0,37 euro/azione raggiunto il 20 marzo; il minimo totale è stato registrato il 25 novembre 2016, a 0,27 euro, mentre il massimo storico di 4,72 euro risale al 20 settembre 2008.

Secondo MarketScreener, il target price medio per le azioni LR è di 0,73 euro, -10,4% rispetto al valore attuale, considerando però una resistenza a 0,99 euro. Il titolo ha superato il suo target price e si avvicina alla resistenza. L’utile per azione 2021 si attesta a -0,01, +85,71% rispetto a quello dell’anno precedente.

Conviene investire in azioni Landi Renzo?

Seppur poco conosciuta ai più, Landi Renzo è una delle più importanti società italiane impegnate nelle fonti rinnovabili per il trasporto privato, con soluzioni gpl e metano alternative ai combustibili tradizionali, per aiutare la transizione ecologica pensando alle principali esigenze del consumatore. Una storia italiana di grande successo, dagli anni ’50.

A conti fatti, nonostante il periodo positivo per l’azienda, è un ottimo momento per comprare azioni Landi Renzo per investimenti sul lungo-lunghissimo termine, considerando il loro valore in continuo calo negli anni, ma ideale anche per venderle o investire sul breve termine, poiché hanno superato il loro target price. In ogni caso, facendo parte di un settore in continuo sviluppo, si consiglia di valutarle con massima cautela.

L’interesse dei PIR verso le azioni Landi Renzo

Nell’ambito dei PIR, di cui abbiamo tanto parlato, le azioni Landi Renzo sono state molto considerate da parte delle SGR nel confezionamento dei PIR collocati al pubblico: segnale che l’interesse del mondo finanziario per questa azione è reale e concreto.

La Borsa valori sta ancora vivendo un periodo di rialzo, anche se non sappiamo per quanto possa durare: basta vedere il posizionamento attuale dell’indice FTSE-MIB.

Le azioni Landi Renzo, nello specifico, pur avendo vissuto fasi alterne nell’ultimo periodo, denotano dei fondamentali migliorati e degni di rispetto, e con un numero di azioni scambiate sempre sostenuto.

Le considerazioni delle SGR che hanno inserito nei PIR collocati le azioni Landi Renzo risiedono nel fatto che si sono rilevate potenzialità concrete di ripresa, dopo gli ultimi anni un po’ turbolenti a livello di quotazioni. Tale elemento tecnico è da tenere in debita considerazione.

Altre interessanti azioni italiane:

 

 

Migliori azioni degli ultimi 12 mesi  – Previsione mercati finanziari – Investimenti azionari migliori di questo anno – Preventivi Impianti GPL –

Pubblicista finanziario e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *