ETF Consigliati per il 2021 Più Redditizi su cui Investire

Quali saranno gli ETF consigliati più redditizi quest’anno, quali i migliori? Se ti sei posto questa domanda, quest’articolo fa al caso tuo ed ha l’obbiettivo di riunire assieme le previsioni sui principali titoli, quelli che nel 2020 dovrebbero movimentare maggiormente i mercati.

Di seguito, ecco 13 migliori ETF sulla crescita per un 2021 soddisfacente.
Questi 13 ETF sulla crescita consentono agli investitori di combattere per ottenere rendimenti più elevati senza esporsi eccessivamente a uno o due titoli ad alto rischio.

Il 2021 è stato salutato da molti perché il valore dell’anno finalmente fa il suo ritorno. Ma gli investitori dovrebbero ignorare i titoli growth e gli ETF (Grow Exchange Traded Fund) a proprio rischio e pericolo.

Nel breve termine, la fine di COVID-19 – un importante motore di valore – non sembra così vicina come la maggior parte degli esperti pensava che sarebbe stata. “Già, a causa delle delusioni a breve termine nella campagna di vaccinazione globale e delle prove di mutazioni virali potenzialmente pericolose in tutto il mondo … le azioni value hanno nuovamente sottoperformato le azioni growth”, scrivono gli strateghi di BCA Research.

Se riesci a guardare oltre le prospettive a breve termine dichiaratamente incerte, le cose sembrano ancora andare bene per la crescita. L’amministrazione Biden assumerà grandi obiettivi per investire in energia pulita e investimenti nell’istruzione. Un congresso probabilmente diviso impedirà ai democratici di approvare qualsiasi revisione radicale del settore privato, anche nel settore tecnologico. E il mercato azionario sta raggiungendo nuovi massimi storici in previsione di una forte crescita una volta superata la pandemia.

Le azioni ad alta crescita possono tagliare in entrambe le direzioni, ovviamente, soprattutto se una rotazione in valore toglie il vento alle vele della crescita, anche temporaneamente. Ma puoi proteggerti da forti cali di ogni singolo titolo distribuendo il tuo rischio su dozzine o addirittura centinaia di titoli di crescita, cosa che puoi fare tramite ETF di crescita.

ETF Consigliati Migliori ETF del Momento su cui Investire

Ecco i migliori ETF di settori in crescita; investimenti semplici ma diversificati per approfittare delle tendenze del mercato azionario

1. Vanguard Growth ETF

  • Asset in gestione: $ 70,6 miliardi
  • Rendimento dei dividendi: 0,7%
  • Spese: 0,04% o $ 4 all’anno per ogni $ 10.000 investiti

Come suggerisce il nome, questo ETF è il pezzo forte di Vanguard quando si tratta di fornire agli investitori un fondo indicizzato semplice ea basso costo con un focus sulla crescita. Vanguard Growth ETF ( VUG , $ 265,00) detiene circa 260 azioni, tra le più grandi società di Wall Street in base alle metriche di crescita.

Vale la pena notare, tuttavia, che VUG ha ponderato queste partecipazioni in base alle loro dimensioni. Di conseguenza, la parte superiore dell’elenco include alcuni popolari preferiti mega-cap come Apple ( AAPL ), Microsoft ( MSFT ) e Facebook ( FB ), e le aziende più piccole non hanno la stessa influenza. In effetti, le prime 10 partecipazioni rappresentano circa il 45% del totale delle attività.

Questo potrebbe o non potrebbe essere un problema per gli investitori orientati alla crescita che sono desiderosi del grande potenziale di questi grandi nomi, ma vale comunque la pena notare. Indipendentemente da ciò, se stai cercando un fondo ampio, liquido, semplice ed economico, VUG è tra i migliori ETF di crescita che troverai.

2.  ETF iShares Russell Mid-Cap Growth

 

  • Patrimonio gestito: 15,7 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendi: 0,4%
  • Spese: 0,24%

Se preferisci gli ETF sulla crescita con un focus leggermente più piccolo , prendi in considerazione l’idea di esplorare l’ ETF iShares Russell Mid-Cap Growth ( IWP , $ 108,67). Questo fondo detiene circa 350 azioni a media capitalizzazione , società che in genere rientrano nella gamma da $ 2 miliardi a $ 10 miliardi di valutazione.

Le azioni a media capitalizzazione sono spesso attraenti per gli investitori in crescita a causa delle loro caratteristiche di “riccioli d’oro”. Sono abbastanza piccoli da avere un sacco di rialzi, ma anche abbastanza grandi che un titolo negativo o un trimestre non redditizio non li affonderà dall’oggi al domani.

L’ETF iShares Russell Mid-Cap Growth è il più grande ETF sulla crescita delle mid-cap in circolazione e il modo più popolare per giocare a questa strategia. Non solo IWP contiene un numero molto maggiore di società più piccole rispetto al precedente fondo Vanguard, ma nemmeno l’ETF è così pesante. Solo circa il 12% delle attività del fondo è racchiuso nelle prime 10 partecipazioni e la partecipazione più grande – il produttore di vaccini COVID-19 Moderna ( MRNA ) – rappresenta solo l’1,4% delle attività.

Ciò significa che oltre ad avere accesso a titoli più piccoli che potresti non possedere in un tipico fondo a grande capitalizzazione, come la società di tecnologia di streaming Roku ( ROKU ) e il nome di cloud computing Twilio ( TWLO ), i tuoi soldi sono distribuiti maggiormente tra questi nomi e la tua performance non è così legata a una singola posizione.

3.  ETF Vanguard Small Cap Growth

  • Asset in gestione: $ 16,0 miliardi
  • Rendimento da dividendi: 0,4%
  • Spese: 0,07%

Se preferisci concentrarti su azioni ancora più piccole con un potenziale di crescita ancora maggiore, potresti prendere in considerazione l’ ETF Vanguard Small-Cap Growth ( VBK , $ 293,01).

Il portafoglio comprende più di 600 nomi, con una forte attenzione alle startup tecnologiche. I titoli sanitari rappresentano circa un quarto del portafoglio, con la tecnologia un altro 22%. E ancora, non stai solo ottenendo un’ampia diversificazione tra centinaia di azioni, ma c’è anche meno rischio per singole azioni, con anche le partecipazioni più grandi che rappresentano meno dell’1% delle attività ciascuna. Al momento, le partecipazioni principali includono la società di energia solare domestica Enphase Energy ( ENPH ) e il fornitore di database di documenti MongoDB ( MDB ).

Anche se non è raro che i nomi di highfly aumentino di valore di mercato e finiscano per decine di miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato, alla fine VBK si ribilancia per escludere azioni che diventano troppo grandi per essere più considerate società a bassa capitalizzazione.

Come è tipico dei fondi indicizzati a basso costo di Vanguard, VBK è uno dei migliori (ed economici) ETF di crescita sul mercato.

QUI: altri Exchange Traded Fund in crescita

4. iShares MSCI EAFE Growth ETF

  • Asset in gestione: $ 10,2 miliardi
  • Rendimento dei dividendi: 0,9%
  • Spese: 0,39%

E se stai cercando un ETF in crescita con un sapore internazionale? Potresti considerare iShares MSCI EAFE Growth ETF ( EFG , $ 102,19), che è uno dei modi più grandi e liquidi per investire in azioni globali con potenziale di crescita.

Per chi non lo conosce, EAFE è l’acronimo di Europa, Australasia ed Estremo Oriente. Ciò significa che non stai ottenendo alcuna esposizione alle società nordamericane. Ma non stai esattamente investendo in società senza nome. Le partecipazioni principali sono molto familiari non solo agli investitori, ma ai consumatori: il gigante svizzero dei consumatori Nestle SA ( NSRGY ), il marchio di lusso francese LVMH Moet Hennessy Louis Vuitton SE ( LVMH ) e l’icona dell’elettronica giapponese Sony Corp. ( SNE ), solo per citarne alcuni.

EFG detiene circa 440 azioni e solo il 22% circa delle attività è incluso nelle prime 10 partecipazioni. Ciò lo rende uno dei migliori ETF di crescita per aggiungere un bel livello di diversificazione a qualsiasi portafoglio che abbia già una discreta esposizione ai nomi statunitensi.

 

5. ETF iShares China Large Cap

  • Asset in gestione: 4,3 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 2,1%
  • Spese: 0,74%

Sebbene non sia un puro ETF orientato alla crescita che comporta lo screening per un’espansione impressionante dei ricavi o altre metriche, l’ ETF iShares China Large-Cap ( FXI , $ 51,69) è senza dubbio un ETF da tenere d’occhio se sei interessato alla crescita.

Questo perché la Cina è una delle poche regioni al mondo in costante crescita. Il PIL cinese è cresciuto del 2,3% lo scorso anno, diventando l’unica grande economia a registrare una crescita lo scorso anno. Per il 2021, il paese prevede di raggiungere un impressionante 8,4% di crescita del PIL.

FXI è il modo più semplice e più ampio per attingere a questa tendenza, con un focus sulle società a grande capitalizzazione che stanno alimentando l’economia cinese. Alcuni nomi, come Alibaba Group ( BABA ), sono negoziati nelle principali borse nazionali, mentre altri, come il conglomerato tecnologico Tencent ( TCEHY ), sono negoziati “over the counter”.

L’ETF iShares China Large-Cap non offre una grande diversificazione, con solo 50 partecipazioni al momento e 10 di queste che rappresentano quasi il 60% delle attività. E come nel concentrarsi sui singoli settori azionari, ci sono rischi e opportunità unici coinvolti con un focus geografico.

Ciononostante, gli investitori in crescita potrebbero voler prendere atto delle prospettive impressionanti per la Cina quando il resto dell’economia globale è ancora in difficoltà per la pandemia.

Altri ETF Cinesi

6. Invesco QQQ Trust

  • Asset in gestione: $ 159,1 miliardi
  • Rendimento dei dividendi: 0,6%
  • Spese: 0,20%

Guardando oltre le dimensioni o la geografia, un altro modo interessante per orientare ampiamente i tuoi investimenti verso azioni più “in crescita” è guardare oltre gli indici a grande capitalizzazione noiosi come il Dow Jones Industrial Average e al più innovativo e tecnologico Nasdaq-100 – un gruppo delle 100 maggiori società non finanziarie negoziate alla borsa del Nasdaq.

Sebbene ci siano altri modi per investire nel Nasdaq-100 , il più grande e liquido è Invesco QQQ Trust ( QQQ , 331,36 dollari). Le prime tre partecipazioni sono Apple, Microsoft e Amazon.com ( AMZN ) quotate al Nasdaq da trilioni di dollari , che complessivamente costituiscono quasi il 30% del portafoglio. I titoli tecnologici costituiscono la fetta più ampia del fondo con quasi la metà delle attività. E ricorda: questo non include azioni come Amazon e Tesla ( TSLA ) che appartengono al settore dei consumi discrezionali , o Facebook e Google parent ( GOOGL ), che sono classificate come azioni di servizi di comunicazione .

Nonostante abbia molte delle stesse partecipazioni principali dell’S & P 500, questo è un indice molto diverso con prestazioni molto diverse. L’indice Nasdaq-100 ha prodotto un rendimento totale di circa il 46% (prezzo più dividendi) nell’ultimo anno, contro il 19% circa dell’S & P. Ciò lo colloca tra i migliori ETF sulla crescita a grande capitalizzazione in circolazione.

Un’ultima nota: se ci sei dentro a lungo termine, l’Invesco Nasdaq 100 ETF ( QQQM ) potrebbe essere il gioco migliore per te. Questo ETF lanciato di recente funziona come il QQQ, ma addebita uno 0,15% più economico per attrarre meglio gli investitori al dettaglio.

7. Vanguard Information Technology ETF

  • Asset in gestione: $ 43,0 miliardi
  • Rendimento da dividendi: 0,8%
  • Spese: 0,10%

Dal punto di vista del settore, il modo più usato per attingere a una strategia di investimento per la crescita è sovrappesare i titoli tecnologici nel tuo portafoglio.

Allo stesso tempo, i grandi attori tecnologici stanno aumentando in modo affidabile i profitti delle vendite anno dopo anno mentre aprono le loro ali in altri settori, le aziende più piccole continuano a diventare pubbliche a un ritmo rapido, offrendo le loro brillanti storie di crescita. Pertanto, i fondi incentrati sulla tecnologia si trovano in genere tra i migliori ETF di crescita di Wall Street.

L’ ETF Vanguard Information Technology ( VGT , $ 370,70) è il più grande e liquido ETF del settore tecnologico in circolazione. Sebbene detenga attualmente più di 340 azioni, di nuovo, vale la pena considerare i pesi elevati nella parte superiore del fondo. Le prime 10 partecipazioni, che includono Apple e Microsoft, oltre a Visa ( V ), Nvidia ( NVDA ) e PayPal ( PYPL ), rappresentano il 57% delle attività.

Tuttavia, se sei orientato alla crescita, ci sono problemi peggiori dell’essere prevenuti nei confronti delle più grandi aziende tecnologiche di Wall Street.

8. Fondo SPDR per il settore sanitario selezionato

  • Asset in gestione: 24,9 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 1,5%
  • Spese: 0,12%

Offrendo un altro approccio orientato al settore agli investimenti in crescita, l’ Health Care Select Sector SPDR Fund ( XLV , $ 115,67) consente una strategia diversificata in questo segmento affidabile e in costante crescita del mercato azionario.

L’assistenza sanitaria offre il meglio di entrambi i mondi. Da un lato, è difensivo, poiché gli americani semplicemente non hanno altra scelta che pagare per l’assistenza sanitaria – anzi, l’assistenza sanitaria contribuisce a circa il 18% del PIL degli Stati Uniti. Ma è anche un gioco di crescita. Supera regolarmente il tasso di inflazione e si prevede che la spesa sanitaria continuerà a farlo. Le spese sanitarie del progetto Centers for Medicare & Medicaid Services cresceranno in media del 5,4% all’anno fino al 2028.

Se vuoi cavalcare questa mega tendenza della spesa sanitaria in continua crescita negli Stati Uniti, XLV è il tuo modo principale per farlo. Questo consolidato fondo indicizzato vanta un patrimonio elevato, un volume di scambi elevato e, soprattutto, commissioni economiche.

Il portafoglio di questo ETF è un elenco dei più grandi nomi del settore sanitario, tra cui il produttore di Tylenol e Band-Aid Johnson & Johnson ( JNJ ), il gigante assicurativo UnitedHealth Group ( UNH ) e il pilastro di Big Pharma Abbott Laboratories ( ABT ).

 

9. Invesco WilderHill Clean Energy ETF

  • Asset in gestione: 3,4 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendi: 0,4%
  • Spese: 0,70%

Uno degli ETF con le migliori prestazioni del 2020, è triplicato di valore nel corso dell’anno, la selezione di Kip ETF 20 Invesco WilderHill Clean Energy ETF ( PBW , $ 129,87) offre agli investitori l’accesso a un elenco diversificato di circa 50 migliori titoli di energia alternativa. Queste società abbracciano i principali nomi del solare come ReneSola ( SOL ), il produttore di celle a combustibile a idrogeno FuelCell Energy ( FCEL ) e il produttore di veicoli elettrici Arcimoto ( FUV ) vicino alla parte superiore delle sue partecipazioni.

Con la continua attenzione globale al cambiamento climatico e l’amministrazione Biden che chiarisce che la sostenibilità sarà una priorità assoluta, in questo momento c’è un grande vento favorevole per l’intero spazio dell’energia pulita. Ciò significa che la maggior parte dei fondi incentrati sull’energia verde possono essere considerati ETF della crescita in questo momento.

Lo spazio sicuramente sperimenterà volatilità a breve termine, poiché alcuni dei primi concorrenti rimangono non redditizi. Ma questo settore vanta un grande potenziale di crescita e, sulla base delle risorse accumulate in questi fondi, Wall Street lo sa.

10. ARK Fintech Innovation ETF

  • Asset in gestione: 3,2 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendi: 0,4%
  • Spese: 0,75%

Di tutte le aree tecnologiche ad alta crescita, una delle più promettenti in questo momento è l’emergente sottosettore di “fintech” in cui le aziende stanno sposando servizi finanziari tradizionali (e piuttosto redditizi) con interfacce high-tech.

Alcuni esempi di questo in azione sono le partecipazioni principali dell’ARK Fintech Innovation ETF ( ARKF , $ 57,79), che includono il gigante dei pagamenti mobili Square ( SQ ) e il portale immobiliare Zillow ( Z ). Ci sono anche operatori del settore finanziario più tradizionali come Intercontinental Exchange ( ICE ) proprietario del NYSE , che continua a spostare il suo modello legacy nell’era digitale con sforzi tra cui la blockchain Bakkt e il braccio di criptovaluta, nonché una maggiore attenzione ai dati di mercato.

L’interruzione del coronavirus ha dimostrato quanto l’economia tradizionale si sia spostata online e la tendenza a lungo termine in cui le banche tradizionali tradizionali sono state lentamente sostituite con alternative ad alta tecnologia dovrebbe continuare nel 2021 e oltre.

11. First Trust Indxx NextG ETF

  • Asset in gestione: $ 941,7 milioni
  • Rendimento dei dividendi: 1,0%
  • Spese: 0,70%

First Trust non è certo un nome così grande come Vanguard o iShares, concentrandosi su ETF più piccoli e più tattici. Tuttavia, il suo ETF First Trust Indxx NextG ( NXTG , $ 73,29) regge il confronto con gli ETF in crescita offerti da negozi molto più grandi grazie alla maggiore attenzione degli investitori sul megatrend delle telecomunicazioni 5G.

Anche se potresti aver sentito il termine 5G tramite gli annunci del tuo fornitore di dati wireless, promettendoti velocità più elevate, la vera opportunità qui per gli investitori è tramite i componenti di NXTG che rendono possibile questa rete di prossima generazione (e quelle future). Ciò include l’azienda tecnologica cinese Lenovo Group ( LNVGY ) e il produttore americano di semiconduttori Skyworks Solutions ( SWKS ), tra gli altri, che stanno vedendo un sacco di nuovi affari come risultato di questa ondata di comunicazioni di prossima generazione.

Se vuoi giocare alla rivoluzione 5G, questo fondo First Trust fornisce l’accesso alle aziende di hardware che costruiscono la rete del futuro e incassano direttamente su questo trend di crescita a lungo termine.

12. Amplify online retail ETF

  • Asset in gestione: 1,8 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 0,5%
  • Spese: 0,65%

Ogni anno, lo shopping online continua a divorare una quota sempre maggiore del totale delle vendite al dettaglio negli Stati Uniti. Nel 2019, ad esempio, le vendite di e-commerce sono aumentate del 14,9% mentre le vendite al dettaglio totali sono aumentate solo del 3,8%. E, naturalmente, la vendita al dettaglio online ha avuto un grande impulso nel 2020, con un aumento del 44% a 861,22 miliardi di dollari, pari al 21,3% delle vendite al dettaglio totali, secondo le stime di Digital Commerce 360.

Di conseguenza, l’ ETF Amplify Online Retail ( IBUY , $ 133,47) ha avuto guadagni di oltre il 125% nelle ultime 52 settimane. Non sorprende che Amazon sia un componente di questo fondo, ma poiché IBUY non è costruito solo sul peso di mercato, è solo al centro della lista delle partecipazioni. I top al momento includono il marchio di styling a casa Stitch Fix ( SFIX ) e InterActiveCorp ( IAC ), il cui ampio elenco di marchi include HomeAdvisor, Angie’s List, Vimeo e Care.com.

Chiunque disponga di una connessione Internet conosce la comodità di acquistare online, con facili confronti dei prezzi e molti commercianti ora offrono la spedizione il giorno successivo o addirittura lo stesso giorno. Mentre gli acquisti digitali potrebbero diminuire un po ‘una volta che il mondo si avvicina alla normalità, molti dei guadagni ottenuti nelle abitudini di spesa online nell’ultimo anno dovrebbero rimanere, consentendo al settore dell’e-commerce di prosperare nel 2021 e oltre.

 

13. SPDR S&P Biotech ETF

  • Asset in gestione: 8,6 miliardi di dollari
  • Rendimento dei dividendi: 0,2%
  • Spese: 0,35%

L’ ETF SPDR S&P Biotech ( XBI , $ 166,78) potrebbe giocare solo in una nicchia del settore sanitario, ma è ancora un ETF abbastanza grande dato l’appello del settore biotecnologico agli investitori orientati alla crescita.

L’XBI investe in 170 aziende che producono terapie che cambiano la vita (e talvolta salva la vita) attraverso processi biologici, al contrario dei prodotti farmaceutici, che sono derivati ​​attraverso mezzi chimici. Ma ciò che distingue XBI è che replica un indice di uguale ponderazione modificato, che consente alle società biotecnologiche di grandi, medie e piccole dimensioni di contribuire alla crescita di questo fondo.

Va bene, perché mentre la biotecnologia ha un alto vantaggio, ha anche un alto rischio. Alcune di queste aziende stanno investendo denaro nella ricerca e aspettano l’approvazione della FDA per apportare un cambiamento sostanziale alla loro capacità di realizzare un profitto. Possedere uno o due di questi nomi rappresenta un pericolo, ma investire in un paniere diversificato di questi nomi significa che non perderai la tua maglietta se alcune di queste ambiziose società falliscono.

L’XBI è cresciuto di quasi il 75% nell’ultimo anno, grazie in parte alle preoccupazioni sul coronavirus che alimentano il settore. Ma questo ETF sulla crescita ha prodotto anche a lungo termine, con un rendimento totale del 726% negli ultimi 10 anni che sminuisce il rendimento del 263% dell’S & P 500 in quel periodo.

Le previsioni dei mercati, così come quelle meteorologiche, non sono certo facili ma è possibile tracciare possibili scenari ed andamenti sulla base dei primi segnali raccolti nel corso dei primi mesi dell’anno.
Quali sono i trend in atto? Quali titoli hanno mostrato maggiori possibilità d’espansione? Tra tanti tipi di fondi finanziari, quali sono i più sicuri e quali i più redditizi?
Quindi ecco qui qualche suggerimento per te… pronto a prendere appunti?

Come Investire in ETF

ETF obbligazionari  

ETF Fineco

ETF migliori basati sull’energia rinnovabile

ETF su crescita 2° trimestre 2021

ETF su idrogeno

ETF più performanti

ETF a reddito fisso

Small Cap

ETF consigliati tra gli emergenti

Le ETF azionarie dei mercati emergenti sono uno degli asset più ambiti. Scovare il titolo giusto è un po’ come notare, prima di tutti, il cavallo vincente e seguirlo fino al traguardo.

Il mercato dei titoli emergenti è molto variegato e poco conosciuto, per questo talvolta spaventa i trader poco esperti. L’utilizzo dell’ETF per Emerging Markets di fatto, duplicando per diversi titoli la posizione, riduce al minimo il fattore di rischio e massimizza le possibilità di guadagno.

Rientrano a pieno titolo in questo mercato, come principale suggerimento per titoli emergenti, AMUNDI MSCI EMERGING MARKETS ISIN LU1681045370 (costo annuo 0,2%) e ISHARES MSCI EM MKTS ISIN IE00B4L5YC18 (costo annuo 0,75%).

Come si può notare per questi due asset, i costi ridottissimi anticipano significative possibilità di guadagno. Prendi dunque nota e non lasciarteli sfuggire!

ETF Consigliati 2019, Migliori ETF del Momento su cui Investire

ETF consigliati: globali

Preferisci non azzardare investimenti sui mercati emergenti e piuttosto andare sul sicuro con il mercato globale? Ottima scelta anche questa.
Mentre gli asset derivanti dai mercati emergenti, per loro natura, non hanno molti dati ricavabili dal passato, i mercati globali hanno il vantaggio per il trader di essere analizzabili anche da un punto di vista “storico”.

Quali sono i risultati degli anni passati considerato un dato titolo? Quali sembrerebbero essere i trend in atto? Quali titoli hanno mostrato maggior vigore nel 2018?
Lo studio degli ETF globali può passare anche per questo tipo di analisi. Quel che sicuramente non può mandare in un portafoglio investimenti che si rispetti è l’indice MSCI Word, composto da 1600 azioni di emittenti provenienti da tutto il mondo. Una garanzia di sicurezza, potremmo dire.

Secondo i dati forniti da borsaitaliana.it, tre sembrerebbero essere gli asset globali migliori sui mercati nel 2019, ossia AMUNDI MSCI WORLD UCITS ETF – EUR ISIN LU1681043599 (costo annuo del 0,38%), ISHARES MSCI WORLD UCITS ETF USD DIST ISIN IE00B0M62Q58 (costo annuo del 0,50%) e ISHARES CORE MSCI WORLD UCITS ETF ACC ISIN IE00B4L5Y983 (costo annuo del 0,2%).

Come è facile notare, i costi annui particolarmente vantaggiosi rendono questi asset davvero convenienti, tanto da garantire immediati guadagni al trader.

ETF Obbligazionari consigliati

Rispetto al passato, il mercato ha mostrato un enorme inversione di tendenza per quanto riguarda le obbligazioni.

Fino a pochi anni fa, si investiva in ETF obbligazionari per trarre profitto in tempi brevi. Attualmente la situazione è radicalmente cambiata e non si può più contare sugli ETF obbligazionari per accrescere il proprio capitale nell’immediato.

Quel che resta un vantaggio importante degli ETF di tipo obbligazionario è quello di conservare stabilità nel contesto di un portafoglio d’investimenti. I bond non sono più da considerarsi una gallina dalle uova d’oro, ma al massimo un modo per garantire sicurezza agli investimenti in generale.

Fatta ed archiviata questa doverosa premessa, anche di questa tipologia possiamo indicare tre asset promettenti quali XTRACKERS II GL GOVT EUR HED C UCITS ETF ISIN LU0378818131 (costo annuo del 0,25%), ISHARES EU AGGREGATE BOND UCITS ETF DIST ISIN IE00B3DKXQ41 (costo annuo del 0,25 %) e XTR II GL AGGR BOND SW EUR HED UCITS ETF ISIN LU0942970798 (con costo annuale del 0,3%).

ETF Fineco

3 ETF per gli investitori di Robinhood

Fondi Negoziati Fineco

Migliori Fondi Negoziati in Oro 4° Trimestre 2020

Fondi Negoziati Intelligenza Artificiale 

Migliori ETF obbligazionari

 

ETF consigliati e titoli di tanti tipi… quale scelgo?

Sicuramente, lo avrai notato, il mercato finanziario e quello degli ETF è senz’altro vasto e variegato.

Ogni ETF presenta le proprie caratteristiche e non basta prestare attenzione al solo costo annuale per farsi un’idea precisa su cosa sia meglio.

Ogni ETF, oltre al proprio background informativo, ad una propria storia, dipende dalle condizioni del mercato e dalle news che possono influenzare i mercati.

Alla luce di queste variabili e di queste considerazioni, l’unica cosa chiara è che le previsioni non possono essere considerate certe ed attendibili al 100% ma sono piuttosto proiezioni verosimili, plausibili e probabili, ma non definibili come certe.

Quelli poc’anzi indicati saranno effettivamente gli ETF migliori del 2019? Purtroppo non possiamo dirlo con assoluta certezza.

Quelli poc’anzi indicati sono gli ETF più promettenti del 2019? Questo, si.

Gli ETF obbligazionari, azionari, globali o emergenti indicati nel corso di queste poche righe e che ci siamo sentiti di consigliarvi, hanno mostrato negli ultimi mesi del 2018 segnali positivi e già nei primi mesi di quest’anno la tendenza sembrerebbe essere confermata.

In virtù di questo è ragionevole pensare che puntare su questi titoli potrebbe legittimamente essere una buona occasione, un buon modo per concretizzare dei bei guadagni.

Nonostante queste indicazioni non ti senti sufficientemente sicuro per puntare in autonomia su questi ETF tuttavia non vuoi privarti delle opportunità di guadagno del mercato finanziario?

In questo caso potresti valutare soluzioni come un tuo broker online, come Fineco o eToro, ossia un portale che ti consente di riprodurre le strategie di alcuni esperti e poterne trarre gli stessi profitti. Hai capito bene, si, qualcun altro – più esperto – si preoccuperebbe d’informarsi sui titoli e di intavolare una strategia e tu semplicemente dovresti copiare le sue mosse, ottenendo gli stessi risultati e profitti. Non hai più scuse per non tentare la fortuna!

LEGGI ANCHE >> Fondi da tenere d’occhio Fondi italianiComprare i PACSicurezza fondi pensioneFondi Intesa SanpaoloPac UnicreditPac  Poste ItalianeFondo Banco Posta Evoluzione 3DFondi PosteFondi immobiliariFondo BancopostaFondi di Auto d’epocaSmall Cap

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *