Quinto BancoPosta, Prestito Poste per Pensionati: opinioni e commenti

Il prestito Quinto BancoPosta é un prestito per pensionati e lavoratori, studiato da Poste Italiane, per dare la possibilità a queste categorie di avere dei soldi da spendere, senza avere delle rate di restituzione troppo onerose.

Se fino a qualche anno fa, era praticamente impensabile che un pensionato avesse bisogno di soldi, oggi le cose sono cambiate, ed anche molto anche grazie alla cessione del quinto della pensione.
Chi vive con la pensione non é più un vecchio che gli anni di duro lavoro hanno rimbambito, oggi l’aspettativa è aumentata di molto portando ad avere persone di 70 o di 80 pienamente coscienti e  fisicamente ancora validi.
La cura e le attenzioni per la mente e per il corpo, in questi anni hanno portato una vera e propria rivoluzione nella terza età.
Ora una persona anziana, non vive più solo per dare sostegno alla famiglia, allevare i nipoti, ma anche per soddisfare le sue esigenze, i suoi bisogni, che con il tempo sono cambiati.

LEGGI ANCHE >>> — Cessione del Quinto BancoPosta per dipendenti pubblici 

Oggi si vedono settantenni con interessi, hobby, il primo tra tutti é quello di viaggiare, ma poi con hobby che possono riguardare la fotografia, lo sport, avere nuove macchine, motociclette, andare a teatro, la cura dei giardini, il volontariato e tanti altri.

Oggi quindi, il pensionato non risparmia più come un tempo, e non ha più soldi da parte per farsi un viaggio o comprarsi una macchina, proprio perché il suo tenore di vita, oltre ad essere migliorato è estremamente più dispendioso di prima.
Per questo oggi i pensionati richiedono prestiti, proprio come fanno i lavoratori, per questo Poste Italiane, ha studiato questo nuovo modo di fare credito.

Prestiti con PayPal Evolution di Poste Italiane

Conosciamo il Mutuo Islamico Prestiti tra Parenti vanno dichiarati
Prestiti online cambializzati Carta Revolving senza Busta Paga
Prestiti Personali senza Busta Paga Mutui estinzione anticipata

Prestiti per Pensionati: Quinto BancoPosta:

Il prestito Quinto Bancoposta è particolarmente facile da prendere per pensionati e dipendenti pubblici; una volta fatta richiesta del prestito, ed una volta che questo verrà erogato, le rate verranno direttamente addebitate sulla pensione per i pensionati o sullo stipendio per i lavoratori dipendenti pubblici – che prendono lo stipendio dal MEF e gestito tramite piattaforma Credito Net -, quindi questo rende particolarmente facile ripagarlo, senza sforzo burocratico alcuno.

Chi può prendere il prestito Quinto BancoPosta?

  • Pensionati INPS e INPDAP, che hanno al massimo 80 anni quando scadrà l’ultima rata di ammortamento del prestito.
  • Lavoratori statali ( pagati da MEF) e Carabinieri. Il dipendente, dovrà avere un’età massima di 65 anni, al momento della scadenza dell’ultima rata di ammortamento del prestito. Anzianità di servizio: 3 mesi; età minima 42 anni di anzianità. Età: compresa tra i 18 e i 65 anni.

Cosa devo fare per avere il prestito Quinto Bancoposta?

  • Devo recarmi presso uno sportello postale e richiedere il prestito.
  • Devo avere con me un documento valido.
  • La tessera sanitaria.
  • Cedolino pensione (o CUD) se si é pensionati.
  • Ultime 2 buste paga , se si è dei lavoratori.
  • Estratto conto contribuito INPS/INPDAP (solo nel caso in cui il cliente superi i 60 anni di età alla fine del piano di ammortamento), se si è dei lavoratori.
  • Conteggio estintivo ( solo se si aveva un altro prestito con le Poste in corso)
  • Permesso di soggiorno a tempo indeterminato, oppure residenza in Italia da almeno 5 anni, se si é  cittadini stranieri.

Come ricevere il prestito Quinto Bancoposta? Potrò scegliere tra:

  • Mi arriverà un accredito sul mio conto Bancoposta.
  • Mi arriverà un bonifico sul mio conto corrente della banca ( quindi non delle Poste).
  • Mi arriverà un assegno postale vidimato al domicilio che io sceglierò.

Importo finanziabile con Quinto Bancoposta:

  • L’importo finanziabile con la cessione del quinto di Bancoposta, é direttamente proporzionale allo stipendio/pensione che prendete.
  • Per avere una stima esatta di quanto credito potete avere però, è necessario avere un appuntamento e fare un conteggio direttamente con un funzionario delle Poste. potete richiedere un appuntamento anche online.

Rimborso rate  prestito Quinto Bancoposta:

  • La rata mensile sarà di un massimo del 1/5 dello stipendio o della pensione.

Durata del rimborso rate del prestito Quinto Bancoposta:

  • La durata del rimborso del prestito potrà variare dai 36 ai 120 mesi.

Commissioni accessorie:

  • Nessuna spesa.

Spese per estinzione del debito anticipata:

  • Nessuna spesa.

Assicurazione:

  • L’assicurazione sulla vita è obbligatoria per legge, ed é a carico della banca.

Condizioni Prestito Quinto Banco Posta:

I tassi TAN e TAEG dipendono da vari fattori, ecco alcuni esempio di questo prestito.

Prestiti per Pensionati Quinto BancoPosta: conviene o no?
Esempio di Prestito di 21 mila euro a 120 mesi
quinto bancoposta prestito poste italiane condizioni
Esempio di prestito per carabinieri.

3 commenti

  1. LA SOLITA PUBBLICITA' INGANNEVOLE.
    COMMISSIONI ACCESSORIE: NESSUNA SPESA
    NEL PROSPETTO POI VEDO: SPESE DI ISTRUTTORIA € 100, SPESE DI DISTRIBUZIONE (????) € 200, SPESE DI GESTIONE € 450
    SIAMO ALLE SOLITE !

    1. Quello sopra sono le condizioni come riportate da Poste Italiane, quelle sotto sono 2 contratti stipulati ( come esempio).

      I conteggi dei contratti sono stati fatti sempre da Poste italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *