Credit Default Swap ( CDS ) significato in finanza

Definizione: i credit default swap (CDS) sono un tipo di assicurazione contro il rischio di insolvenza da parte di una particolare società. La società è denominata entità di riferimento e il default è denominato evento di credito.

Si tratta di un contratto tra due parti, chiamato protection buyer e protection seller. In base al contratto, l’acquirente della protezione è risarcito per qualsiasi perdita derivante da un evento di credito in uno strumento di riferimento. In cambio, l’acquirente della protezione effettua pagamenti periodici al venditore della protezione.

In caso di inadempimento, l’acquirente riceve il valore nominale dell’obbligazione o del prestito dal venditore della protezione. Dal punto di vista del venditore, CDS fornisce una fonte di denaro facile se non vi è alcun evento di credito.

CDS è stato introdotto da JP Morgan.

Credit Default Swap ( CDS )
Sopra: come funziona un Credit Default Swap ( CDS )

 

ESEMPIO : Si supponga che due parti A e B entrino in un CDS quinquennale. In questo, A è l’acquirente della protezione e B è il venditore della protezione. Assumiamo che il capitale nozionale sia Rs 50 crore e che l’acquirente della protezione accetti di pagare 100 punti base all’anno al venditore della protezione. Se l’entità di riferimento non è inadempiente, l’acquirente della protezione continua a pagare 100 punti base di 50 crore di Rs, ovvero 50 lakh di Rs, al venditore di protezione ogni anno.

Al contrario, se si verifica un evento di credito, l’acquirente della protezione sarà completamente risarcito dal venditore della protezione. Il regolamento dei CDS avviene tramite regolamento in contanti o regolamento fisico. Per il regolamento in contanti, il prezzo viene stabilito tramite sondaggio tra i dealer e per il regolamento viene utilizzato un valore medio di mercato dell’obbligazione di riferimento.

Esistono diverse varietà di CDS, come CDS binari, CDS basket, CDS contingenti e CDS dinamici.

Esistono diversi tipi di eventi creditizi come fallimento, mancato pagamento e ristrutturazione. Il fallimento si riferisce all’insolvenza dell’entità di riferimento. Il mancato pagamento si riferisce all’incapacità del mutuatario di effettuare il pagamento del capitale e degli interessi dopo il completamento del periodo di grazia. La ristrutturazione si riferisce alla modifica dei termini del contratto di debito, che è dannosa per i creditori.

Se l’evento creditizio non si verifica prima della scadenza del prestito, il venditore della protezione non effettua alcun pagamento all’acquirente. I CDS possono essere strutturati sia in caso di mancanza di capitale che di mancanza di interessi. Ci sono tre opzioni per calcolare l’importo del pagamento da parte del venditore all’acquirente.

Cap fisso: l’importo massimo pagato dal venditore di protezione è il tasso fisso.

Cap variabile: il venditore della protezione risarcisce l’acquirente per eventuali interessi mancanti e il limite fissato è il Libor più la retribuzione fissa.

Nessun limite: in questo caso, il venditore della protezione deve compensare la mancanza di interessi senza alcun limite.

La modellizzazione del prezzo del CDS si basa sulla modellizzazione della probabilità di insolvenza e del tasso di recupero in caso di evento di credito.

Il valore dei CDS per l’acquirente di protezione = Valore attuale atteso della gamba contingente – Valore attuale atteso della gamba fissa

Nel mondo reale, la modellizzazione del prezzo dei CDS è difficile a causa del problema nel calcolo delle probabilità di default e della correlazione di default.

I titoli garantiti da attività (ABS) sono il tipo più comune di CDS.

Sebbene utilizzato per coprire i rischi di credito, il credit default swap (CDS) è stato ritenuto colpevole di viziare la stabilità finanziaria di un’economia. Ciò è dovuto in particolare all’insufficienza patrimoniale dei venditori di protezione. Quando i grandi venditori di protezione sono capitalizzati in modo inadeguato, il mercato dei CDS over-the-counter (OTC) alza la sua brutta testa.

Il rischio di concentrazione di controparte e il rischio di copertura sono i principali rischi nel mercato dei CDS.

 

Termini per operare in borsa

La Finanza dalla parte del piccolo investitore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *