Campionato Mondiale di Trading cos’é e come si svolge

Negli ultimi anni, il trading online è diventato uno dei metodi d’investimento più popolari, tanto che circa 9,6 milioni di persone al mondo lo praticano assiduamente e con risultati soddisfacenti. Una modalità per investire direttamente online su più asset, fruendo degli strumenti professionali che offrono le piattaforme dedicate.

Vista la sua fama crescente, dai primi anni 2000 sono stati istituiti i Campionati internazionali di trading, competizione per studenti universitari che investiranno denaro reale sui mercati finanziari, entrando a stretto contatto con il settore e mettendo in pratica le loro conoscenze. Cos’è e come si svolge il Campionato mondiale di trading online?

Cos’è il Campionato internazionale di trading?

Istituito per la prima volta nel 2000, il Campionato internazionale di trading è una competizione dedicata agli investimenti online per mostrare abilità e conoscenze di asset e mercati. Riservato agli studenti universitari, è chiamato anche Universiade del trading.

Organizzato da enti privati come Investment & Trading Cup, che lo istituisce dal 2000, e Directa, dal 2010, assume una connotazione didattica grazie anche all’esperienza diretta dei partecipanti, che condividono elementi preziosi al trading con colleghi e aspiranti investitori, ad esempio:

  • Operazioni effettuate
  • Analisi performance
  • Discussione tecniche

Ogni partecipante avrà una sua strategia, a cui si uniscono le sue conoscenze di money management, ossia la gestione delle proprie risorse e dei rischi d’investimento: è il money management quello che permette di massimizzare gli introiti, ma anche quello che può rovinare trader neofiti in caso di cattiva amministrazione.

Campionato Mondiale di Trading cos'é e come si svolge

Come funziona il Campionato internazionale di trading?

Le Universiadi del Trading consentono agli studenti universitari di familiarizzare ed entrare nel mondo dei mercati finanziari internazionali, mettendo in pratica le loro abilità di investitori con denaro reale. Tenute annualmente, si svolgono anche nel 2021 nonostante la volatilità del mercato davanti all’emergenza Coronavirus.

Il campionato, dalla durata di circa 7 mesi, è solitamente diviso in due fasi:

  • Qualificazioni, con denaro virtuale, a cui possono accedere anche studenti che hanno partecipato a edizioni precedenti
  • Torneo, con denaro reale, a cui accederanno le prime 25 squadre della classifica dopo le qualificazioni

Per ogni facoltà universitaria viene ammessa una o più squadre dai 3 ai 5 componenti, a cui verranno forniti tutti gli strumenti necessari, come una piattaforma d’analisi tecnica e segnali sulle condizioni dei mercati. Tutte le squadre avranno un finanziamento iniziale di 5.000 euro, a cui si potrà applicare una leva finanziaria fino a 5x.

Vincitrice sarà la squadra che realizzerà la miglior performance d’investimento al termine del campionato: il guadagno sarà a netto di commissioni e spetterà al titolare del conto, che suddividerà poi l’importo con gli altri componenti al netto di tassazione (imposta sostitutiva al 26% ai sensi dell’art. 5 del d.l. 461/1997).

Durante il campionato, l’ente organizzatore può riconoscere a sua discrezione premi aggiuntivi o particolari meriti, mentre verranno escluse le squadre che registreranno perdite maggiori o uguali a 1.500 euro di denaro reale. Infine, ad ogni componente della squadra vincitrice sarà concessa una borsa di studio da 1.000 euro, mentre il suo professore di riferimento avrà un contributo di 20.000 euro per didattica o ricerca.

Come partecipare al Campionato mondiale di trading?

Per partecipare ai mondiali di trading, requisito primario per gli studenti è risultare iscritti a qualsiasi corso di laurea o, dal 2015, a qualsiasi scuola superiore universitaria. Altro requisito è poi quello dell’età, che cambierà a seconda dell’edizione: nelle Universiadi 2020-2021 saranno ammessi gli studenti nati dopo il 31 dicembre 1991. Ogni squadra dovrà poi avere:

  • Nome, che potrà essere modificato dall’ente organizzatore se già utilizzato o inappropriato
  • Tutor
  • Professore di riferimento
  • Caposquadra, che sarà il titolare del conto trading

Infine, tutti i partecipanti si dovranno impegnare in buona fede ad essere corretti, rispettando disposizioni di contratto e organi di vigilanza, oltre che regolamentazione dei mercati su cui effettuano gli investimenti.

Perchè il Campionato di trading sta acquisendo visibilità?

Per capire come mai il Campionato mondiale di trading stia acquisendo così tanta importanza negli ultimi anni, occorre ricordare come sia stato il trading online in se a diventare così popolare e non più semplice prerogativa di banche e alta finanza. Questo perchè è un’attività d’investimento sui mercati finanziari completamente digitale e con tempi ristretti.

Servizio offerto da diversi broker come eToro e Plus500, consente di aggirare tutte le pratiche burocratiche e le lunghe tempistiche che si affrontavano rivolgendosi ad una banca per acquistare determinati titoli. Come variante moderna e semplificata, consente di negoziare su:

Principale vantaggio rispetto al passato è la velocità d’operazione: attraverso la piattaforma web offerta dai broker è possibile acquistare o vendere titoli su borse nazionali e internazionali direttamente da computer o smartphone, monitorando il loro andamento in tempo reale.

Ad aiutare gli investitori vi sono conti demo, per effettuare simulazioni con denaro virtuale, e segnali di trading, per cogliere le migliori condizioni di mercato. A differenza della negoziazione tramite banca, è possibile guadagnare anche con posizioni intraday, ossia micro-operazioni aperte e chiuse nell’arco della giornata, particolarmente apprezzate dai grandi professionisti.

In Italia il trading online è disponibile dal 1999 grazie al d.l. 58/1998, che ha previsto la regolamentazione da parte di Consob: ciò ha portato all’evoluzione di numerose banche come Monte Paschi, Fineco, IWBank, Banca Sella o Directa, che hanno iniziato a offrire servizi e piattaforme dedicate ai trader italiani.

A conti fatti, nonostante semplicità e velocità d’utilizzo fare trading online non è affatto semplice, tanto che secondo Samas Trading circa il 90% degli investitori perde il proprio capitale a causa di:

  • Assenza di strategia
  • Cattiva gestione del denaro e del rischio
  • Aspetto emotivo

Per tale ragione, formazione e studio dei mercati e dei loro andamenti sono fondamentali per aggirare perdite, prevenire oscillazioni e soprattutto massimizzare i ricavi; in questo non deve mai mancare l’attenta analisi dei titoli che si vogliono acquistare. I Campionati mondiali di trading danno proprio la possibilità agli studenti di conoscere e approfondire questo mondo, per divenire grandi investitori nel futuro.

Strategie di trading più usate e come iniziare a fare trading

Strategie per fare Trading

Quanti soldi servono per iniziare

Stop Loss: come proteggere i Nostri investimenti  

Il migliore Trader italiano

Quando comprare le azioni

Quando vendere le azioni

Orari di apertura delle Borse Valori  

Calendario Borse Valori 2021

Rimbalzo del Gatto Morto 

Sell-Off 

Mercato Ribassista – Orso 

Errori del Trader Principiante da evitare 

Migliori titoli azionari da comprare

Investimenti azionari migliori per il 2020

Previsioni mercati finanziari 2020

Azioni ad Alto rendimento

Titoli di aziende europee

Quando si vendono le azioni 

Come comprare azioni 

Quando comprare al rialzo

BUY di oggi  

Investimenti sicuri in azioni

Azionariato su cui investire in questi ultimi 12 mesi 

Energia Eolica 

Energia Rinnovabile

Previsioni mercati finanziari ed economia cinese

Titoli più interessanti alla Borsa di Milano

Poste italiane un investimento conveniente?

Titoli azionari migliori questo periodo

Come e dove comprare titoli azionari online

Come comprare titoli 

Cose da sapere prima di comprare azioni

Migliori titoli azionari del momento 

Titoli molto redditizi da tenere per decenni

Titoli o criptovalute?

Azionari in crescita

Azionariato da comprare a Marzo 

Migliori titoli da comprare secondo Goldman Sachs 

Titoli azionari con dividendo mensile 

Titoli da tenere 50 anni 

Broker affidabili per fare trading in Italia

MPS

Revolut

BANCOPOSTA opinioni e recensione 

BinckBank 

FINECO  

Banca Sella 

IWBank

Degiro 

Robinhood

Directa

PLUS 500 recensione e opinioni

IQ Option

eTORO opinioni e recensione del Broker Online

Trade com opinioni e recensione del Broker Online

Avatrade opinioni e recensione del Broker Online

24 Option opinioni e recensione

TRADEO

Alvexo Broker Online

Easyautotrading

FXGlobe opinioni del Broker 

Altre nozioni da sapere quando fai trading

Cos’è un Hedge Fund

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *