Mentre i traders di tutte le età sono colpevoli dei seguenti errori di volta in volta, il trader principiante dovrebbe essere particolarmente attento a non fare questi tipi di errori.

1. Nessun piano di trading

I trader esperti entrano nel trading con un piano ben definito. Conoscono i loro esatti punti di entrata e di uscita, la quantità di capitale da investire nel commercio e la perdita massima che sono disposti a prendere. I trader principianti potrebbero non avere un piano di trading in atto prima di iniziare il trading; e anche se hanno un piano, potrebbero essere più inclini ad abbandonarlo di quanto non farebbero i commercianti esperti se le cose non stanno andando per il verso giusto. Oppure possono invertire la rotta del tutto, ad esempio, andare a breve dopo l’acquisto di un titolo inizialmente perché il suo prezzo è in calo, solo per finire per ottenere whipsawed .

Inseguendo le prestazioni contro il riequilibrio

Molti investitori scelgono classi di attività, strategie, gestori e fondi sulla base di una recente performance forte. La sensazione che “Mi sto perdendo grandi rendimenti ” ha probabilmente portato a decisioni di investimento più cattive rispetto a qualsiasi altro singolo fattore. Se una particolare classe di attività , strategia o fondo ha fatto molto bene per tre o quattro anni, sappiamo una cosa con certezza: dovremmo aver investito tre o quattro anni fa. Ora, tuttavia, il particolare ciclo che ha portato a questa grande prestazione potrebbe essere vicino alla sua fine. I soldi intelligenti si stanno muovendo, e il denaro stupido sista riversando. Attenersi al piano di investimento e riequilibrare, che è l’esatto opposto dell’inseguimento delle prestazioni.

Cos’è il riequilibrio?

Il ribilanciamento è il processo di restituzione del portafoglio alla sua asset allocation target come delineato nel piano di investimento. Il ribilanciamento è difficile perché ti costringe a vendere la classe di attivi che ha un buon rendimento e compra più delle tue asset class con le peggiori performance. Questa azione contrarian è molto difficile per molti investitori. Inoltre, il riequilibrio non è redditizio fino al punto in cui ripaga in modo spettacolare (si pensi alle azioni statunitensi alla fine degli anni ’90) e le attività meno performanti iniziano a decollare.

Tuttavia, un portafoglio che lascia vagare i rendimenti del mercato garantisce che le classi di attività saranno sovraponderate ai picchi di mercato e sottoponderate ai minimi di mercato – una formula per prestazioni scadenti. La soluzione? Riequilibrare religiosamente e raccogliere i frutti a lungo termine.

Non considere la tua avversione al rischio

Non perdere di vista la tua tolleranza al rischio o la tua capacità di assumerti rischi. Se sei il tipo di investitore che non può sopportare la volatilità e gli alti e bassi associati al mercato azionario, forse sarebbe meglio investire nelle azioni blue-chip di un’azienda consolidata piuttosto che nelle azioni volatili di un start-up.

Ricorda che il rendimento atteso comporta un rischio. Se un investimento offre rendimenti molto interessanti, guarda anche al suo profilo di rischio e vedi quanti soldi potresti perdere se le cose vanno male. E non investire più di quanto puoi permetterti di perdere.

Un orizzonte temporale troppo breve, o che non ne ha uno

Inoltre, non investire senza un orizzonte temporale in mente. Se hai in programma di accumulare denaro per comprare una casa, potrebbe essere più di un periodo di tempo a medio termine. Tuttavia, se stai investendo per finanziare l’istruzione universitaria di un bambino, è più un investimento a lungo termine. Dovrai trovare investimenti adatti al tuo orizzonte temporale.

Se stai risparmiando per la pensione da 30 anni, ciò che il mercato azionario fa quest’anno o il prossimo non dovrebbe essere la preoccupazione maggiore. Anche se stai per entrare in pensione a 70 anni, la tua aspettativa di vita è probabilmente tra 15 e 20 anni. Se pensi di lasciare alcuni beni ai tuoi eredi, allora il tuo orizzonte temporale è ancora più lungo. Naturalmente, se stai risparmiando per l’istruzione universitaria di tua figlia e lei è una scuola secondaria, allora il tuo orizzonte temporale è appropriatamente breve e la tua asset allocation dovrebbe riflettere questo fatto. In generale, tuttavia, la maggior parte degli investitori è troppo concentrata sul breve termine.

 10 Errori dei Trader Principianti / Investitori da Evitare

2. Non utilizzare ordini Stop-Loss 

Un grande segno che non hai un piano di trading non è l’utilizzo di ordini stop-loss. Le perdite serrate di arresto generalmente significano che le perdite sono limitate prima che diventino considerevoli. Mentre esiste il rischio che un ordine di stop su posizioni lunghe possa essere implementato a livelli ben al di sotto di quelli specificati se i gap di sicurezza si riducono, i benefici di tali ordini superano questo rischio. Un corollario a questo errore commerciale comune è quando un trader annulla un ordine stop su una transazione perdente poco prima che possa essere innescato perché crede che la sicurezza potrebbe invertire la rotta immediatamente e consentire allo scambio di avere ancora successo.

 

3. Lasciando il supporto per le perdite

Una delle caratteristiche distintive degli operatori di successo è la loro capacità di prendere rapidamente una piccola perdita se uno scambio non funziona e passare alla prossima idea commerciale. D’altra parte, i trader infruttuosi possono rimanere paralizzati se un trade va contro di loro. Piuttosto che agire rapidamente per colmare una perdita, potrebbero rimanere in una posizione perdente nella speranza che il commercio finisca per risolversi. Un trade in perdita può legare il capitale di trading per un lungo periodo e può comportare crescenti perdite e grave svuotamento di capitale.

 

4. Calcolo della media (o su)

La mediazione su una posizione lunga in azioni blue-chip può funzionare per un investitore che ha un lungo orizzonte di investimento, ma può essere irto di pericoli per un trader che sta scambiando titoli volatili e più rischiosi. Alcune delle più grandi perdite commerciali della storia si sono verificate perché un trader continuava ad aggiungere una posizione perdente, e alla fine fu costretto a tagliare l’intera posizione quando l’entità della perdita divenne insostenibile. I commercianti vanno anche più a corto degli investitori conservatori e tendono a fare la media, perché la sicurezza sta avanzando piuttosto che diminuire. Questa è una mossa altrettanto rischiosa che è un altro errore comune fatto da un trader alle prime armi.

L’importanza di accettare le perdite

Troppo spesso gli investitori non accettano il semplice fatto che sono umani e inclini a commettere errori proprio come fanno i maggiori investitori. Se hai fatto un acquisto di azioni in fretta o uno dei tuoi grossi percettori di lunga data ha improvvisamente preso una brutta piega, la cosa migliore che puoi fare è accettarla. La cosa peggiore che puoi fare è lasciare che il tuo orgoglio abbia la priorità sul tuo portafoglio e aggrapparti a un investimento perdente. O peggio ancora, comprare più azioni del titolo. come è molto più economico ora.

Questo è un errore molto comune e chi lo commette lo fa confrontando l’attuale prezzo delle azioni con il massimo di 52 settimane dello stock. Molte persone che usano questo calibro presumono che un prezzo delle azioni decaduto rappresenti un buon acquisto. Ma il fatto che il prezzo delle azioni di una società sia aumentato del 30% l’anno scorso non aiuterà a guadagnare più soldi quest’anno. Ecco perché paga analizzare perché un titolo è caduto.

Comprendere i fondamenti e i falsi segnali di acquisto

Determinazione dei fondamentali, dimissioni di un amministratore delegato (CEO) o aumento della concorrenza sono tutte ragioni possibili per un prezzo delle azioni inferiore; ma queste stesse ragioni forniscono anche buoni indizi per sospettare che lo stock potrebbe non aumentare in qualsiasi momento presto. Una società può valere di meno ora per motivi fondamentali . È importante avere sempre un occhio critico, poiché un basso prezzo delle azioni potrebbe essere un falso segnale d’acquisto.

Evitare di acquistare titoli che sembrano semplicemente un affare. In molti casi, c’è una forte ragione fondamentale per un calo dei prezzi. Fai i compiti e analizza le prospettive di un magazzino prima di investire in esso. Vuoi investire in società che vivranno una crescita sostenuta in futuro.

Le prestazioni operative future di una società non hanno nulla a che fare con il prezzo al quale ti è capitato di acquistare le sue azioni. Quando c’è una forte diminuzione del prezzo del tuo stock, prova a determinare i motivi del cambiamento e valuta se l’azienda è un buon investimento per il futuro. Se non lo è, sposta i tuoi soldi in un’azienda con migliori prospettive.

 

5. Troppo margine

Il margine – l’uso di denaro preso in prestito per acquistare titoli – può aiutarti a guadagnare di più, ma può anche esagerare le tue perdite, il che lo rende un potenziale danno. La cosa peggiore che puoi fare come nuovo investitore è farsi trascinare da ciò che sembra denaro gratis. Se usi il margine e il tuo investimento non va come pianificato, alla fine ti ritrovi con un grosso debito per nulla. Chiediti se vuoi comprare azioni con la tua carta di credito. Certo, non lo faresti. L’utilizzo eccessivo del margine è essenzialmente la stessa cosa, anche se probabilmente a un tasso di interesse più basso.

Inoltre, l’utilizzo del margine richiede di monitorare le posizioni molto più strettamente a causa degli esagerati guadagni e perdite che accompagnano i piccoli movimenti nel prezzo. Se non hai il tempo o le conoscenze per tenere d’occhio e prendere decisioni sulle tue posizioni, e i loro valori scendono, la tua società di intermediazione venderà le tue azioni per recuperare eventuali perdite accumulate.

Come nuovo investitore, usa il margine con parsimonia, se non del tutto; e solo se comprendi tutti i suoi aspetti e pericoli. Può costringerti a vendere tutte le tue posizioni in basso, il punto in cui dovresti essere nel mercato per il grande giro di boa.

Imparare sulla leva

Secondo un noto cliché di investimento, la leva è un’arma a doppio taglio perché può incrementare i rendimenti per le operazioni redditizie ed esacerbare le perdite in caso di perdita di operazioni. I trader principianti possono essere abbagliati dal grado di leva che possiedono, specialmente nel forex (FX) , ma potrebbero presto scoprire che una leva eccessiva può distruggere il capitale commerciale in un lampo. Se viene utilizzato un rapporto di leva di 50: 1, cosa non rara nel forex trading al dettaglio, basta una mossa avversa del 2% per spazzare via il capitale. I broker Forex come IG Group devono rivelare ai trader che oltre i tre quarti dei trader perdono denaro a causa della complessità del mercato e del lato negativo della leva finanziaria.

 

6. Seguendo la mandria

Un altro errore comune dei nuovi operatori è che seguono ciecamente il branco; in quanto tali, possono finire per pagare troppo per le azioni calde o possono iniziare posizioni corte in titoli che sono già precipitati e potrebbero essere sul punto di girarsi. Mentre i commercianti esperti seguono il detto della tendenza è tuo amico , sono abituati a fare affari quando sono troppo affollati. I nuovi trader, tuttavia, possono rimanere in una posizione commerciale molto tempo dopo che la moneta intelligente è uscita da essa. I trader principianti possono anche non avere la certezza di adottare un approccio contrarian quando richiesto.

Tutte le tue uova non in un cesto

La diversificazione è un modo per evitare la sovraesposizione a qualsiasi investimento. Avere un portafoglio titoli composto da più investimenti ti protegge se uno di loro perde denaro. Aiuta anche a proteggere dalla volatilità e dai movimenti estremi dei prezzi in ogni investimento.

Molti studi hanno dimostrato che la maggior parte dei gestori e dei fondi comuni di investimento sottoperformano i loro benchmark. Nel lungo periodo, i fondi indicizzati a basso costo sono in genere performanti del secondo quartile superiore o superiori al 65% -75% dei fondi gestiti attivamente. Nonostante tutte le prove a favore dell’indicizzazione, il desiderio di investire con gestori attivi rimane forte. John Bogle, il fondatore di Vanguard , dice che è perché: “Hope è eterna, l’indicizzazione è un po ‘noiosa, vola in faccia alla maniera americana [che]” Posso fare di meglio “.

Indicizza tutto o una grande porzione (70% -80%) delle tue classi di investimento tradizionali. Se non riesci a resistere all’entusiasmo di perseguire il prossimo grande esecutore, allora metti da parte circa il 20% -30% di ogni classe di attivitàda destinare ai gestori attivi. Questo potrebbe soddisfare il tuo desiderio di perseguire una sovraperformance senza devastare il tuo portafoglio.

 

7. Compiere i compiti

I nuovi traders sono spesso colpevoli di non svolgere i compiti o di non condurre ricerche adeguate, prima di iniziare a fare un trading. Fare i compiti a casa è fondamentale perché i trader principianti non hanno la conoscenza delle tendenze stagionali o dei tempi di rilascio dei dati e dei modelli di trading che gli esperti hanno in possesso. Per un nuovo trader, l’urgenza di fare uno scambio spesso travolge la necessità di intraprendere qualche ricerca, ma questo alla fine può risultare in una lezione costosa.

È un errore non ricercare un investimento che ti interessa. La ricerca ti aiuta a capire uno strumento finanziario e sapere in che cosa ti trovi. Se stai investendo in azioni, ad esempio, ricerca l’azienda e i suoi piani aziendali. Non agire sulla premessa che i mercati sono efficienti e non è possibile fare soldi identificando buoni investimenti. Anche se questo non è un compito facile e ogni altro investitore ha accesso alle stesse informazioni che hai, è possibile identificare buoni investimenti effettuando la ricerca.

Non comprare su consigli infondati

Tutti probabilmente commettono questo errore in un punto o nell’altro nella loro carriera di investitori. Potresti sentire i tuoi parenti o amici parlare di un’azione che hanno ascoltato per essere comprata, avere guadagni altissimi o rilasciare presto un nuovo prodotto rivoluzionario. Anche se queste cose sono vere, non significa necessariamente che il titolo è “la prossima grande cosa” e che dovresti precipitarti sul tuo conto di intermediazione online per effettuare un ordine di acquisto.

Altri suggerimenti infondati provengono da professionisti dell’investimento in televisione e social media che spesso rivendicano un’azione specifica come se fosse un acquisto obbligato, ma in realtà non è altro che il sapore del giorno. Questi consigli di borsa spesso non saltano fuori e vanno dritti giù dopo averli acquistati. Ricorda, l’acquisto di consigli sui media è spesso fondato su nient’altro che una scommessa speculativa.

Questo non vuol dire che dovresti fermarti a ogni consiglio di borsa. Se uno attira davvero la tua attenzione, la prima cosa da fare è considerare la fonte. La prossima cosa è fare i tuoi compiti in modo che tu sappia cosa stai comprando e perché. Ad esempio, l’acquisto di un titolo tecnologico con una tecnologia proprietaria dovrebbe basarsi sul fatto che sia l’investimento giusto per te, non solo su quello che un gestore di fondi comuni ha detto in un’intervista ai media.

La prossima volta che sei tentato di acquistare in base a un suggerimento, non farlo finché non hai tutti i dati e sei a tuo agio con la compagnia. Idealmente, ottenere una seconda opinione da altri investitori o consulenti finanziari imparziali.

Troppa attenzione riservata ai media finanziari

Non c’è quasi nulla nelle notizie finanziarie che possono aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi. Ci sono poche newsletter che possono fornirti qualsiasi cosa di valore. Anche se ci fossero, come li identificate in anticipo?

Se qualcuno avesse davvero utili consigli di borsa, consigli di trading o una formula segreta per guadagnare un sacco di soldi, la manderebbero in TV o la venderanno a $ 49 al mese? No. Loro terrebbero la bocca chiusa, guadagnerebbero milioni e non avrebbero bisogno di vendere una newsletter per guadagnarsi da vivere. Soluzione? Dedica meno tempo a guardare gli spettacoli finanziari in TV e a leggere le newsletter. Dedica più tempo a creare e rispettare il tuo piano di investimenti.

Affrontare il quadro generale quando si acquista un’azione

Per un investitore a lungo termine, una delle cose più importanti ma spesso trascurate da fare è l’analisi qualitativa , o guardare al quadro generale. Il leggendario investitore e autore Peter Lynch una volta ha dichiarato di aver trovato i migliori investimenti guardando ai giocattoli dei suoi figli e alle tendenze che avrebbero affrontato. Il nome del marchio è anche molto prezioso. Pensa a come quasi tutti al mondo conoscono Coca-Cola; il valore finanziario del solo nome è quindi misurato in miliardi di dollari. Che si tratti di iPhone o Big Mac, nessuno può discutere contro la vita reale.

Quindi versare bilanci o tentare di identificare opportunità di acquisto e vendita con analisi tecniche complesse può funzionare molto tempo, ma se il mondo sta cambiando contro la tua azienda, prima o poi perderai. Dopotutto, una società di macchine da scrivere alla fine degli anni ’80 avrebbe potuto sovraperformare qualsiasi azienda nel suo settore, ma una volta che i personal computer iniziarono a diventare comuni, un investitore in macchine da scrivere di quell’epoca avrebbe fatto bene a valutare il quadro generale ea gironzolare.

Valutare un’azienda da un punto di vista qualitativo è importante quanto guardare le sue vendite e i suoi guadagni . L’analisi qualitativa è una strategia che è una delle più facili e più efficaci per valutare un potenziale investimento.

 

8. Trading di più mercati

I trader principianti possono tendere a fluttuare dal mercato al mercato, cioè dalle azioni alle opzioni, alle valute, ai futures su materie prime e così via. La negoziazione di più mercati può essere una grande distrazione e può impedire al trader alle prime armi di acquisire l’esperienza necessaria per eccellere in un mercato.

 

9. Non dimenticare le tasse e le tasse

Tieni a mente le conseguenze fiscali prima di investire. Otterrai una detrazione fiscale su alcuni investimenti come le obbligazioni municipali. Prima di investire, osserva quale sarà il tuo ritorno dopo aver corretto le tasse, tenendo conto dell’investimento, della fascia fiscale e dell’orizzonte temporale dell’investimento.

Non pagare più del necessario sulle commissioni di negoziazione e di intermediazione. Mantenendo il tuo investimento e non scambiando frequentemente, risparmierai sui costi del broker. Inoltre, guardarsi attorno e trovare un broker che non addebita commissioni eccessive in modo da poter mantenere più del rendimento generato dal proprio investimento. Economia Italia ha messo insieme un elenco dei migliori broker di sconto per facilitare la scelta di un broker.

 

10. Il pericolo di Hubris

Il trading è un’occupazione molto impegnativa, ma la “fortuna del principiante” vissuta da alcuni trader alle prime armi può portarli a credere che il trading sia la strada proverbiale per le ricchezze veloci. Tale eccessiva sicurezza è pericolosa in quanto genera compiacimento e incoraggia un’eccessiva assunzione di rischi che potrebbe culminare in un disastro commerciale.

Da numerosi studi, incluso lo studio di Burton Malkiel del 1995 intitolato: “Resi dall’investimento in fondi comuni di investimento azionario”, sappiamo che la maggior parte dei manager sottoperformerà i propri benchmark. Sappiamo anche che non esiste un modo coerente per selezionare, in anticipo, quei gestori che supereranno la performance. Sappiamo anche che pochissime persone possono profittare del tempo sul mercato a lungo termine. Quindi, perché così tanti investitori sono fiduciosi delle loro capacità di cronometrare il mercato e / o selezionare i gestori più performanti? Il guru della fedeltà Peter Lynch ha osservato una volta: “Non ci sono timer di mercato nel Forbes 400”.

Trading di giornata inesperto

Se insisti per diventare un trader attivo, pensaci due volte prima di fare trading giornaliero . Il day trading può essere un gioco pericoloso e dovrebbe essere tentato solo dagli investitori più esperti. Oltre al buon senso degli investimenti, un trader di successo può ottenere un vantaggio con l’accesso a un’attrezzatura speciale che è meno prontamente disponibile per il trader medio. Lo sapevate che la stazione di lavoro media giornaliera (con software) può costare decine di migliaia di dollari? Avrai anche bisogno di una notevole quantità di denaro per il trading per mantenere una strategia di trading day efficiente.

Il bisogno di velocità è il motivo principale per cui non è possibile iniziare in modo efficace il trading giornaliero con i $ 5.000 in più nel proprio conto bancario. I sistemi di broker online non sono abbastanza veloci da servire il vero day trader; letteralmente, i penny per azione possono fare la differenza tra un commercio redditizio e perdente. La maggior parte degli intermediari raccomandano che gli investitori intraprendano corsi di trading giornalieri prima di iniziare.

A meno che tu non abbia l’esperienza, una piattaforma e l’accesso alla rapida esecuzione degli ordini, pensaci due volte prima di fare trading giornaliero. Se non sei molto bravo a gestire il rischio e lo stress, ci sono opzioni migliori per un investitore che sta cercando di creare ricchezza.

Sottovalutare le tue capacità

Alcuni investitori tendono a credere di non poter mai eccellere nell’investire perché il successo di borsa è riservato solo agli investitori sofisticati. Questa percezione non ha alcuna verità. Mentre i venditori di fondi comuni su commissione, probabilmente, vi diranno altrimenti, la maggior parte dei gestori di fondi professionali non fanno nemmeno il voto, e la grande maggioranza ha sottoperformato il vasto mercato. Con un po ‘di tempo dedicato all’apprendimento e alla ricerca, gli investitori possono diventare ben attrezzati per controllare i propri portafogli e le proprie decisioni di investimento, pur essendo redditizio. Ricorda, molto di investire è attenersi al buon senso e alla razionalità.

Oltre ad avere il potenziale per diventare sufficientemente abili, gli investitori individuali non affrontano le sfide di liquidità e le spese generali dei grandi investitori istituzionali. Qualsiasi piccolo investitore con una solida strategia di investimento ha altrettanto buone possibilità di battere il mercato, se non meglio dei cosiddetti guru degli investimenti. Non dare per scontato che non si è in grado di partecipare con successo ai mercati finanziari semplicemente perché si ha un lavoro diurno.

 

Conclusioni.

Se hai i soldi da investire e riesci a evitare questi errori da principiante, potresti far pagare i tuoi investimenti; e ottenere un buon ritorno sui tuoi investimenti potrebbe portarti più vicino ai tuoi obiettivi finanziari.

Con l’inclinazione del mercato azionario per la produzione di guadagni (e perdite) elevati, non vi è carenza di consigli errati e decisioni irrazionali. In qualità di singolo investitore, la cosa migliore che puoi fare per tamponare il tuo portafoglio a lungo termine è implementare una strategia di investimento razionale con cui ti trovi a tuo agio e che desideri mantenere.

Se stai cercando di fare una grande vincita scommettendo i tuoi soldi sui tuoi sentimenti istintivi, prova un casinò. Siate orgogliosi delle vostre decisioni di investimento e, a lungo termine, il vostro portafoglio crescerà per riflettere la solidità delle vostre azioni.

(Fonte: Inv.)

FARE TRADING ONLINE

Come fare Trading Online