Dove Investire: le Migliori Azioni di Ottobre 2021 in Crescita

Ecco 3 titoli in forte crescita che sembrano ancora inarrestabili. Queste tre azioni hanno avuto un’incredibile crescita quest’anno, e per una buona ragione.

Riassumendo:

  • Global-E, è un’azienda da tenere sotto osservazione, rimuove i blocchi stradali per l’e-commerce internazionale, creando un’enorme opportunità.
  • La fonte di innovazione di Google – Alphabet continua a produrre.
  • L’ecosistema appiccicoso di Datadog è una componente enorme della sua crescita.

Potrebbe sembrare controintuitivo, ma quando cerchi grandi aziende da aggiungere al tuo portafoglio, cerca titoli che hanno già avuto un solido apprezzamento dei prezzi. Le squadre sportive vincenti tendono a continuare a vincere e le aziende non sono diverse. Con questo in mente, abbiamo analizzato dei titoli che già sono stati un enorme successo finora quest’anno e che pootrebbero rilevarsi un buon investimento per questo mese di ottobre 2021.

Di seguito troverai la situazione di Global-E Online ( NASDAQ:GLBE ) , Alphabet ( NASDAQ: GOOG ) ( NASDAQ: GOOGL ) e Datadog ( NASDAQ: DDOG ) .

Dove Investire: Le migliori Azioni di Ottobre 2021 in CrescitaDove Investire: Le migliori Azioni di Ottobre 2021 in Crescita

 

1) Global-E Online: semplifica le vendite dei negozi e-commerce

 

Non c’è dubbio che l’e-commerce abbia una lunga pista davanti. La spesa online è aumentata negli Stati Uniti lo scorso anno, raggiungendo il 19,6% delle vendite totali al dettaglio, con un aumento del 32% anno su anno. Sebbene la crescita sia rallentata nel 2021, la traiettoria è chiara.

Uno dei venti contrari per i commercianti, tuttavia, è la complessità delle vendite transfrontaliere. Avere il venditore in un paese e l’acquirente in un altro solleva tutta una serie di problemi che la maggior parte dei commercianti non ha il tempo o la larghezza di banda per affrontare. È qui che entra in gioco Global-E Online. L’azienda gestisce molte delle sfide e delle complessità legate alla vendita internazionale, lasciando al commerciante il compito di svolgere la propria routine quotidiana.

L’elenco delle complicazioni legate alle vendite all’estero è ampio: traduzione in lingua straniera, conformità normativa internazionale, cambio valuta, dazi doganali e persino preferenze nei metodi di pagamento locali. Global-E Online risolve rapidamente molti degli ostacoli associati alle transazioni internazionali.

Per il secondo trimestre, Global-E ha registrato ricavi che sono cresciuti del 92% anno su anno, mentre il volume lordo della merce è aumentato del 95%. Il margine lordo è aumentato al 36%, rispetto al 32,4% del trimestre dell’anno precedente. Escludendo le spese di ammortamento relative ai warrant detenuti da Shopify , Global-E è passata da una perdita a un profitto, sebbene modesto.

Come risultato della sua solida performance, Global-E ha alzato la sua previsione per l’intero anno. La società ora prevede entrate per il 2021 di $ 1,36 miliardi a metà della sua guida, in aumento di dieci volte rispetto alle entrate di $ 136 milioni nel 2020.

Gli investitori vedono chiaramente l’opportunità e hanno aumentato le azioni di Global-E Online di oltre il 180% dalla sua offerta pubblica iniziale a maggio.

Se non sei ancora convinto, non credermi sulla parola . Prima dell’IPO, la società ha annunciato che il fornitore di piattaforme di e-commerce Shopify ha acquistato 7,75 milioni di azioni Global-E Online, pari a una quota del 6,5% nella società. Shopify ha fatto un ulteriore passo avanti, acquisendo warrant che hanno dato alla società il diritto di acquistare ulteriori 11,85 milioni di azioni nei successivi 24 mesi.

La coppia ha anche stipulato un accordo di partnership che ha reso Global-E Online il fornitore esclusivo di servizi transfrontalieri per i commercianti Shopify. Il termine iniziale dell’accordo si estende ad aprile 2024, dando alla società tutto il tempo per presentare le proprie ragioni sia ai commercianti che agli investitori.

Global-E Online si è affermato come il principale fornitore di servizi transfrontalieri end-to-end, come dimostrato dal vivo interesse mostrato da Shopify. Global-E ha citato una ricerca di Forrester che suggerisce che il mercato dell’e-commerce transfrontaliero potrebbe raggiungere i 736 miliardi di dollari entro il 2023. Il fatto che il GMV dell’azienda abbia raggiunto solo 774 milioni di dollari l’anno scorso aiuta a illustrare la grandezza della sua opportunità.

Anche avere il più grande fornitore di piattaforme di e-commerce al mondo come mentore non farà male.

migliori azioni ottobre 2021

2) Alphabet/Google conosce l’ABC per guidare la crescita

Alphabet, la società madre di Google, potrebbe aver raggiunto una capitalizzazione di mercato di 1,9 trilioni di dollari, ma ciò non significa che sia diventata troppo grande per produrre una crescita massiccia. Alphabet è diventato famoso per il suo motore di ricerca, il sito di video YouTube e il sistema operativo Android. Inoltre, la quota di mercato dell’8% di Google Cloud nella spesa per l’infrastruttura cloud è in ritardo solo su Amazon Web Services eAzure di Microsoft , secondo Canalys e ne fanno un’azienda leader tra le società di cloud.

Le app di cui sopra e Google Cloud generano oltre il 99% delle sue entrate attuali. Tuttavia, dopo averlo visto, si potrebbe dimenticare che Alphabet possiede anche più sussidiarie che potrebbero aumentare i livelli di crescita.

La società biotecnologica Calico, DeepMind focalizzata sull’intelligenza artificiale e Verily Life Sciences sono tra queste società. Tuttavia, la società di tecnologia di guida autonoma Waymo sembra attirare più attenzione, probabilmente per la sua valutazione. La società di dati finanziari Pitchbook ha valutato Waymo a 31 miliardi di dollari nel 2020. Ciò darebbe a Waymo un valore equivalente a circa l’1,7% della capitalizzazione di mercato di Alphabet. Poiché Google guida quasi tutte le entrate di Alphabet, ciò implica che Waymo e forse altre sussidiarie hanno acquisito un valore significativo. E poiché le auto a guida autonoma sono già qui , Waymo potrebbe aumentare la crescita dei ricavi prima piuttosto che dopo.

Allo stato attuale delle condizioni, la crescita dei ricavi non sembra preoccupante. Nella prima metà del 2021, Alphabet ha registrato un fatturato di 117 miliardi di dollari, il 47% in più rispetto allo stesso periodo del 2020. Durante quel periodo, l’utile netto è aumentato del 164% a 36 miliardi di dollari. Questo aumento si è verificato poiché i suoi costi sono aumentati solo del 25%. Inoltre, ulteriori 7,6 miliardi di dollari di entrate derivanti da guadagni su titoli azionari hanno più che coperto i 6,8 miliardi di dollari di imposte sul reddito, una spesa che è più che triplicata rispetto ai primi sei mesi del 2020.

Data questa impennata, si può capire perché il titolo è aumentato del 60% finora nel 2021. Inoltre, grazie all’aumento dei profitti, il suo rapporto P/E di 30 non è cambiato in modo significativo durante quel periodo. Anche se Alphabet non ha offerto indicazioni prospettiche, il multiplo sembra economico, considerando la crescita del reddito a tre cifre. E tra le sue attività esistenti e le prospettive per le sue sussidiarie, è improbabile che i guadagni a lungo termine di Google si fermino presto.

dove investire a ottobre 2021

3) Datadog: il Cloud è il nuovo grande business

Con le sue azioni che sono aumentate di oltre il 50% quest’anno, Datadog è uno dei titoli preferiti dagli investitori che puntano alle azioni in crescita. Ma la sua corsa è tutt’altro che finita poiché questa piattaforma di monitoraggio basata su cloud viene eseguita a un livello elevato e investe nella crescita futura. Diamo un’occhiata al motivo per cui vorrai portare a casa questa giovane azienda per averla nel portafoglio titoli a lungo termine.

È difficile ignorare i numeri di crescita stellare che l’azienda sta pubblicando. Non solo la linea superiore sta crescendo a una velocità vertiginosa, ma l’azienda sta anche conquistando grandi clienti. Ma probabilmente la cosa più interessante per gli investitori sono i restanti obblighi di prestazione che rappresentano il valore di tutti i contratti aperti. L’RPO è cresciuto a tre cifre di anno in anno fino a raggiungere l’enorme cifra di 583 milioni di dollari. Ciò significa che i clienti stanno firmando contratti più grandi e più lunghi.

Metrica Q2 2020 Q1 2021  Q2 2021 Modifica (QOQ) Modifica (su anno)
Reddito

$ 140 milioni

$ 199 milioni

234 milioni di dollari

18% 67%

>$100K clienti ARR 

1.015 1.437 1,610 12% 59%
Obblighi di prestazione rimanenti

$244 milioni

$ 464 milioni

$583 milioni

26% 139%

FONTE DEI DATI: DATADOG. QOQ = TRIMESTRE SU TRIMESTRE. ANNO = ANNO SU ANNO. ARR = RICAVO ANNUALE RICORRENTE.

 

Ma il segreto del successo di Datadog è il suo ecosistema fidelizzante. Il 75% dei clienti utilizza due o più moduli, ma il 28% ne utilizza quattro o più, rispetto al 15% dell’ultimo trimestre. Oggi con 16.400 clienti e i primi 1.610 che rappresentano l’80% delle sue entrate ricorrenti annuali, l’azienda ha molte opportunità di espandersi con i clienti che ha già.

Infine, l’azienda non si riposa sui successi passati. Nel trimestre sono stati rilasciati due nuovi prodotti, Cloud Security Posture Management e Cloud Workload Security, portando il numero totale di strumenti nella suite Datadog a 11. Poiché l’azienda continua a investire nella sua piattaforma, è più interessante per i clienti espandere la loro impronta con questo leader di monitoraggio.

L’azione sembra costosa con un rapporto prezzo-vendita di 59, ma se sei interessato agli investimenti a lungo termine sul cloud, questa realtà potrebbe fare al caso tuo. Questa giovane azienda ha ancora molta crescita davanti a sè, prima che diventi adulta e potresti prendere in considerazione l’idea di crearle un bel posto nel tuo portafoglio titoli.

Altre azioni di settori in crescita da tenere d’occhio questo ottobre 2021

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *