19 mar 2017

Filled Under:

Conto deposito vincolato Mediolanum, conviene aprirlo ed investire soldi?

Aprire un conto deposito è una scelta che va fatta con cognizione di causa, conoscendo bene tutte le clausole previste dal conto e le proprie esigenze come risparmiatore. Cosa si vuole fare? Avere un conto per le proprie spese vive o un deposito di soldi che riesce a fruttare interessi nel medio-lungo periodo?
Alcune banche, per far fronte a questa seconda esigenza, offrono la possibilità di avere un conto deposito vincolato, una specie di salvadanaio sul quale depositare per un certo periodo di tempo alcune somme. Tra queste c'è banca Mediolanum, uno dei più conosciuti istituti di credito dell'Italia settentrionale. Ecco come funziona il conto deposito Mediolanum, quali sono le clausole e le modalità di apertura e la sua utilità nella vita di un risparmiatore.


Conto deposito: è la scelta giusta?


Rispondere a questa domanda non è semplice. Un conto deposito è la scelta giusta se si vuole bloccare una liquidità e la si vuole far fruttare. Aprendo un conto deposito, infatti, si deposita una certa somma per far sì che essa maturi degli interessi nel tempo, creando di fatto un aumento di capitale. Un conto deposito va bene se lo si affianca ad un conto tradizionale, sul quale invece vengono conservati i soldi utili per le spese vive della propria vita. Il deposito, infatti, non è niente di meno che un investimento, esattamente come potrebbe esserlo l'acquisto di un immobile, di azioni o di materie prime. Quella somma non va toccata e costituisce per intero il valore dell'investimento, che deve aumentare nel tempo per rimpinguare le tasche del risparmiatore.
Un conto deposito può essere libero o vincolato. Nel primo caso, ovvero quando si apre un conto deposito libero, si può scegliere di depositare una cifra qualsiasi, anche molto bassa, e si sa che si può ritirare questa cifra in qualsiasi momento. Per questo motivo il conto deposito libero è un investimento conveniente per "parcheggiare" momentaneamente delle liquidità che possono fruttare interessi, ma questi interessi non sono mai sostanziosi come quelli possibili con il conto deposito vincolato, proprio perché la maggiore libertà del deposito libero si accompagna anche ad una minore remuneratività.


Conto deposito vincolato Mediolanum, conviene aprirlo ed investire soldi?

Il Conto deposito vincolato:


Il conto deposito vincolato, al contrario, obbliga il risparmiatore che ne sottoscrive uno a tenere quella cifra vincolata, appunto, alla banca dove l'ha depositata. Il ritiro prematuro della somma provoca il decadimento dal diritto degli interessi, che smettono di maturare. C'è da dire, però, che proprio gli interessi differenziano il deposito vincolato da quello libero, perché nel primo sono di gran lunga più allettanti che nel secondo. Il conto deposito vincolato permette, inoltre, di depositare una cifra non inferiore a qualche centinaio, a volte qualche migliaio, di euro. Data la sua permanenza a lungo in banca, infatti, la cifra depositata deve essere cospicua.
Nei casi di apertura di un conto deposito, in ogni caso, le banche si tutelano da eventuali emergenze economiche che possono sopraggiungere per una cifra massima di 100.000 euro. Ogni banca, secondo una normativa europea, deve essere in grado di restituire immediatamente ad ogni risparmiatore un massimo di 100.000 euro in caso di bancarotta fraudolenta, fallimenti o altri guai con la giustizia: per questo motivo aprire un conto deposito è una scelta che si rivela quasi sempre saggia, al netto di emergenze imponderabili.

Le valutazioni da fare prima di aprire un conto deposito vincolato, comunque, sono di diversa natura, e riguardano l'entità dei risparmi da voler mettere da parte e l'uso che di essi si vorrà fare in futuro.
Bisogna, ad esempio, ponderare le seguenti questioni:

  • quantità della somma da depositare;
  • uso che di essa si vorrà fare;
  • interessi che si vogliono guadagnare;
  • tempo per il quale ci si può permettere di mantenere una cifra vincolata;
  • rispondenza di questo investimento alle proprie esigenze.
Soprattutto l'ultimo punto è importante, perché quando si fa un investimento è importante differenziare i mercati nei quali i propri soldi vengono investiti. Se il conto deposito è l'investimento principale, probabilmente il risparmiatore è qualcuno che avrà bisogno di liquidità molto presto, e ne avrà bisogno in grande quantità, sapendo che il deposito vincolato frutterà un aumento di capitale grazie agli interessi fissi. In altre casistiche, è bene non puntare tutti i propri risparmi solo sul conto deposito, ma differenziare gli investimenti lasciando al deposito vincolato solo la parte che occorrerà per un acquisto importante più avanti.
Quando ci si appoggia ad un conto tradizionale, comunque, è bene separare fin dall'inizio il capitale che andrà a formare il deposito, perché la confusione delle spese non è mai un buon punto di partenza. Siate sicuri che sul vostro conto tradizionale ci siano soldi a sufficienza (e che entrino regolarmente ogni mese) per sostenere le spese vive del mutuo, dell'affitto, delle utenze e di altre uscite della vostra vita, facendo finta che i soldi depositati sul conto deposito vincolato non esistano. Se stimate di poter vivere dignitosamente con i soldi del vostro conto tradizionale, allora la cifra dedicata al conto deposito è giusta: ricordate che quei soldi sono relativamente intoccabili, per cui è bene fare i conti come se non ci fossero. Vivere in ristrettezze o indebitarsi per far fruttare quel capitale ha poco senso.


Conto deposito vincolato Mediolanum, tutto quello che serve sapere


Il conto deposito InMediolanum è offerto ai suoi risparmiatori dall'omonima banca milanese. Per aprire questo conto deposito bisogna lasciare su di esso una cifra minima di 100 euro: il massimo che si può arrivare a depositare è 3 milioni di euro. Il conto si può aprire solo se si possiede già un conto tradizionale risiedente anch'esso in una filiale Mediolanum.
Si possono stipulare 3 tipi di vincoli, ovvero da 3, 6 o 12 mesi. Per ogni vincolo cambiano i tassi di interesse maturati sul capitale:

  • 3 mesi: tasso d'interesse lordo dello 0.40%, netto dello 0.30%;
  • 6 mesi: tasso d'interesse lordo dello 0.60%, netto dello 0.44%;
  • 12 mesi; tasso d'interesse lordo dell'1.25%, netto dello 0.93%.
Per l'accredito degli interessi maturati bisogna aspettare un periodo trimestrale. Se il vincolo stesso è di tre mesi, gli interessi vengono accreditati tutti in un'unica soluzione all'estinzione del vincolo.


Conti deposito online

Molte persone si fidano poco ad aprire un conto deposito online, perché preferiscono parlare con un consulente finanziario di persona prima di prendere qualsiasi decisione.
Banca Mediolanum dà dunque una doppia opportunità ai risparmiatori che vogliono aprire il conto deposito vincolato InMediolanum: la versione online e quella in filiale.
Il conto deposito vincolato Mediolanum non presenta spese di apertura e non impartisce penali ai clienti che scelgono di recidere il contratto prima del tempo svincolando la somma depositata.
Se si sceglie di andare in filiare e consultarsi con un esperto, Mediolanum mette a disposizione i family banker, ovvero i consulenti finanziari preposti alla spiegazione di tutto ciò che concerne il conto deposito.
Quando un cliente decide di svincolare la somma prima del tempo viene rimborsato di tutti gli interessi maturati fino a quel momento, anche se non sono passati tre mesi dall'ultima somministrazione di interessi. I soldi vengono liberati al tasso di svincolo giornaliero, cioè secondo il tasso stabilito dal mercato che cambia ogni giorno.
I conti deposito online hanno sicuramente la comodità dell'autogestione, adatta a chi è pratico di computer e vuole avere sempre sotto controllo il proprio conto deposito.
LEGGI ANCHE >>> Conto Corrente Mediolanum

I giovani e il conto deposito: mutui, borse di studio d'onore e regali


Una categoria sociale particolarmente avvezza all'uso dei conti deposito vincolati sono i giovani. Molti giovani che ricevono somme di denaro per le più disparate motivazioni, infatti, possono scegliere di deporlo su questi conti per farlo aumentare, sperando di ricavarne un buon capitale in futuro.
Un primo motivo che spinge i giovani a depositare una cifra vincolandola per un certo lasso di tempo sono i regali. A volte i parenti, anziani o meno, scelgono di regalare al giovane una somma di denaro ingente per un un'occasione speciale, come il compimento del diciottesimo anno di età, il diploma oppure la laurea. Oltre ai Buoni fruttiferi postali, classico investimento che si sceglie in questi casi, i soldi possono essere anche depositati su un conto deposito vincolato: questa scelta è molto utile se l giovane vuole compiere degli studi costosi o un altro tipo di formazione non imminente. Facendo fruttare il capitale nel tempo che separa il giovane dall'intraprendere il nuovo percorso formativo si potrà disporre di una più elevata somma di denaro per pagare questi studi. Lo stesso vale per le borse di studio d'onore, magari prese per un eccellente percorso liceale o universitario. Deporre una borsa di studio d'onore in un conto deposito vincolato fa sì che essa non venga spesa subito, ma venga lasciata crescere per pagare eventuali formazioni più approfondite come può essere un master post universitario.
Le giovani coppie e tutti coloro che vogliono acquistare una casa, inoltre, usano molto il conto deposito vincolato come metodo per ridurre le rate del mutuo. Se due giovani vogliono acquistare casa e hanno a disposizione una liquidità limitata, essi possono scegliere di aprire un conto deposito vincolato per qualche mese o per un anno, facendo aumentare il capitale a disposizione prima di richiedere un mutuo. In questo modo il capitale utilizzato per l'acquisto di casa sarà maggiorato e le rate del mutuo saranno meno pressanti o meno dilatate nel tempo.

Opinioni: conviene davvero un conto deposito Mediolanum?


Quanto conviene, dunque, aprire un conto deposito vincolato in banca Mediolanum? Sicuramente questa banca spicca per solidità e per scarsità di scandali che l'hanno interessata. Nel 2016 il conto InMediolanum ha vinto il concorso come miglior conto deposito vincolato online di tutte le banche italiane, quindi l'affidabilità di questo istituto di credito è molto elevata.
La convenienza del conto InMediolanum sta certamente nel fatto di poter svincolare la somma quando si preferisce, clausola non da poco in caso di emergenze o di necessità improvvise. Anche la sparizione di qualsiasi costo di apertura è un ottimo modo per invogliare i clienti a sottoscrivere un conto deposito vincolato.
I tassi di interesse sono sicuramente più elevati rispetto ad altri conti, mentre per quanto riguarda la tempistica, Mediolanum è comparabile a qualsiasi altro istituto di credito, dato che la maggior parte prevede un deposito massimo di 12 mesi.

Confronta i vari conti deposito:

 Conto deposito vincolato Unicredit, recensione  Buoni Postali o Conti Deposito?
 Conto Deposito Che Banca!  Conto Deposito MPS
 Conto Deposito Arancio  Migliori conti deposito



0 commenti:

Posta un commento

Commenti offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.