02 mag 2017

Filled Under:

Bonifico bancario: tempi, costi, bonifico postale, in Italia e all'estero

Il bonifico bancario è un trasferimento di denaro da un conto corrente ad un altro, uno dei modi più sicuri se non il più sicuro in assoluto per pagare spese importanti. Si fanno tramite bonifico o bonifico postale i versamenti di affitti, caparre, spese condominiali, molte tasse e quasi tutti gli altri tipi di pagamento, come ad esempio quelli tra aziende.
Il bonifico può essere anche un modo per pagare le prestazioni occasionali di lavoro dopo che i voucher sono stati messi da parte dal sistema economico italiano.
Insomma, il bonifico è un'operazione fondamentale nella nostra vita: tanto vale saperne di più e conoscerne tutte le possibili modalità di pagamento.

Bonifico bancario: cos'è ed in quali contesti viene usato


Un bonifico bancario è un prelievo di denaro da un conto corrente con relativo trasferimento di denaro ad un nuovo conto corrente. A differenza del versamento, che può essere effettuato in contanti presso uno sportello bancario su qualsiasi conto, e soprattutto non necessita di motivazione, il bonifico deve essere accompagnato da una sintetica spiegazione del perché si stanno versando quei soldi. La spiegazione, chiamata causale, serve a giustificare dei movimenti di capitale da un conto all'altro, dimostrando che il movimento viene effettuato nei limiti della legalità e per motivazioni valide. I bonifici, tra l'altro, possono arrivare anche a 5000 euro, motivo in più per giustificare la transazione onde evitare accertamenti futuri o problemi di qualsiasi sorta.
Il bonifico, infatti, viene usato di norma per pagare spese delle quali è bene tenere traccia, come gli affitti. In questi casi, con bonifici che si ripetono sempre identici ogni mese, si può impostare anche la modalità del bonifico automatico. Recandosi una prima volta presso lo sportello del proprio istituto di credito si determina che un preciso giorno del mese (ad esempio l'1 di ogni mese) un bonifico parte automaticamente a favore di un conto corrente, sempre con la stessa causale. In questo modo ci si risparmia l'incombenza di andare in banca ogni volta o comunque di doversi ricordare il pagamento.

Bonifico bancario: tempi, costi, bonifico postale in Italia e all'estero
FAC-SIMILE di un Bonifico Bancario Online


Tempi di accredito del bonifico bancario.

Dopo quanto tempo posso ritirare i soldi di un bonifico bancario che mi è stato versato oggi?
E' questa una delle domande più frequenti sui bonifici bancari nonchè una delle più complicate alle quali rispondere, per via del comportamento delle banche.
Dal 1° Febbraio 2014, in tutta Europa vige il sistema Bonifico SEPA (area unica dei pagamenti in euro), tra le banche dei vari paesi euro ( e per ordini di addebito diretto ad esempio di pagamento di bollette) quindi anche tra le banche italiane e prevede che ENTRO 2 giorno lavorativi vengano trasferiti i soldi.
Il problema nasce nel momento in cui si va a fare un contratto per il Conto Corrente, nel quale la banca può inserire delle clausole per cui i tempi si possono allungare anche di 1 giorno o 2, in casi particolari ( feste di mezzo, condizioni del C/C, ecc.) .

Tipologie di bonifico

I bonifici si dividono in molte categorie, delle quali le principali sono:
  • bonifici di area SEPA;
  • bonifici internazionali.
I bonifici di area SEPA indicano le istruzioni di pagamento nei confronti di soggetti titolari di conti correnti presso banche di paesi che hanno adottato l'Euro come moneta comune. In questo caso per effettuare il bonifico bastano i dati anagrafici e bancari del destinatario, oltre che i propri.
Nel caso dei bonifici internazionali, invece, è necessario anche un ulteriore codice di riconoscimento: si tratta del codice BIC o SWIFT, formato da una stringa alfanumerica di unità che possono variare tra le 8 e le 11. Esso serve a riconoscere l'istituto estero e successivamente la filiale presso la quale il destinatario del bonifico è titolare di un conto. 
Esiste un ulteriore codice per i bonifici internazionali, detto codice CRO: esso garantisce che in sistema internazionale di comunicazione tra banche tenga traccia dell'operazione per futuri controlli.

tempi bonifico bancario
Fonte: Transfer Wise Ltd


Come fare il bonifico bancario allo sportello


Un bonifico bancario, cioè un ordine di pagamento, si può effettuare in molti modi. Uno di questi è recandosi direttamente allo sportello del proprio istituto di credito. Se si va nello sportello dove si è titolari di un conto non ci sono problemi perché gli impiegati ritroveranno senza fatica il conto interessato. Se, invece, si va in uno sportello del proprio istituto di credito, ma non dove si ha un conto, l'importante è ricordarsi il codice che identifica la propria filiale. In mancanza di questa informazione, essa può essere desunta dall'impiegato tramite il bancomat del cliente.
Una volta arrivati allo sportello si deve compilare un apposito modulo per effettuare il bonifico. Le informazioni che sono necessarie per fare un bonifico sono:
  • numero del proprio conto corrente;
  • importo del bonifico;
  • causale;
  • identità del destinatario ( questa non è necessaria)
  • IBAN del destinatario (cioè numero che identifica il conto corrente del destinatario).
  • Codice BIC / SWIFT ( nel caso di un bonifico all'estero in area fuori dall'euro) 

Costo del bonifico bancario 


Il costo del bonifico bancario allo sportello varia di banca in banca, ( più basso se il bonifico viene fatto tra 2 agenzie della stessa banca)  e da paese a paese, ma generalmente tra sportelli di banche italiane è di 3/4 euro, cifra che può aumentare notevolmente anche fino a 20 euro per cifre più alte e tra banche italiane e banche straniere.
Ovviamente il costo del bonifico è specificato nel contratto di stipula di un conto corrente bancario, quindi ribadiamo per l'ennesima volta, che bisogna leggere le caratteristiche di un Conto Corrente, prima di aprirne uno.

Costo del Bonifico postale

Peer i bonifici postali vale la stessa regola dei bonifici bancari, recentemente un bonifico postale tra C/C postali costava 1 euro e 2,5 euro verso banche italiane.

La possibilità di effettuare bonifici bancari con il bancomat

Nei moderni istituti di credito esistono dei bancomat intelligenti che permettono di effettuare numerose operazioni, tra le quali ricarica di carte prepagate e di schede telefoniche, pagamento di MAV e bollettini e non da ultimo bonifici.
Effettuare un bonifico allo sportello bancomat è semplicissimo: solitamente queste funzioni non sono abilitate per lo sportello che dà sulla strada per motivi di sicurezza, e bisogna comunque entrare dentro la filiale: il vantaggio, però, è che non bisogna fare la coda allo sportello.
Le operazioni da effettuare sono le seguenti:
  • inserire la propria tessera bancomat;
  • selezionare l'operazione che si vuole svolgere;
  • digitare il PIN identificativo;
  • procedere con il bonifico inserendo il committente (in caso di conto cointestato ci saranno più opzioni da poter selezionare, altrimenti il passaggio viene saltato);
  • inserire il nome del destinatario;
  • inserire (facoltativo) l'indirizzo del destinatario;
  • inserire la causale del bonifico;
  • inserire l'importo del bonifico;
  • controllare l'esattezza dei dati;
  • autorizzare l'operazione;
  • estrarre la propria tessera bancomat.
Se si effettua tramite il bancomat il bonifico ha un costo di 1.50 euro.


Bonifici e home banking, tutto quello che c'è da sapere

La maggior parte delle persone giovani fa uso, oggi, dell'home banking, ossia della possibilità di visualizzare il proprio conto online tramite delle credenziali criptate e protette.
Accedendo con le proprie credenziali alla pagina della propria banca si può selezionare dal menu l'operazione "Bonifico online", inserendo tutti i dati di cui sopra. Si possono effettuare tramite home banking sia bonifici SEPA che internazionali.
L'operazione online è completamente gratuita.

Bonifici postali

Le Poste Italiane sono a tutti gli effetti un istituto di credito, quindi sono anch'esse autorizzate alla realizzazione di bonifici. Per effettuare un bonifico i titolari di conto postale devono recarsi presso uno sportello e compilare il modulo, che si trova di norma sui tavoli accanto a tutti i moduli disponibili per le operazioni standard. Inserendo i dati del destinatario si può disporre un pagamento fino alla somma di 15 mila euro
L'operazione si può effettuare anche online tramite il proprio conto Poste Italiane, o, se si dispone della sim dell'operatore Poste Mobile, ci si può anche scaricare l'app sullo smartphone ed effettuare da lì l'operazione.
Se ci si reca allo sportello il costo del servizio è di 1 euro, mentre è gratuito usando modalità telematiche.



0 commenti:

Posta un commento

Commenti offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.