Migliori azioni italiane dell’ultima settimana Marzo 2022, quali sono?

Prima la pandemia e dopo il conflitto Russia-Ucraina hanno portato forti turbolenze economiche, facendo oscillare pesantemente i mercati finanziari e scoraggiando gli investitori. Tuttavia, ci sono brand che resistono, oggi scopriremo i migliori titoli azionari italiani dell’ultima settimana, con le maggiori prospettive di crescita.

Uno scenario minato dalle criticità geo-politiche, con la borsa russa a rischio default che ha trainato in basso anche le europee, ma vi sono ancora settori che proseguono la loro crescita, rappresentando importanti segmenti di mercato dove figurano nomi importanti del Made in Italy. Quali sono quindi le migliori azioni italiane di inizio marzo 2022?

Leggi anche: Titoli su cui investire nel lungo periodoMigliori azioni settimana 25 aprile 1 maggio

Migliori azioni italiane dell'ultima settimana Marzo 2022, quali sono?
Migliori azioni italiane dell’ultima settimana Marzo 2022, quali sono?

Quali sono i migliori titoli azionari della settimana? 5 nomi da considerare

Secondo Unimpresa, prime conseguenze della guerra Russia-Ucraina sull’economia italiana si avvertiranno sul prezzo delle materie prime, che aumentando potrebbe provocare un’inflazione in crescita tra +0,8% e +1,8%, frenando la corsa del PIL per almeno l’1% tenendolo sotto al 4%, meno di quanto auspicato dalle proiezioni Istat o, nello scenario peggiore, sotto al 3%.

A peggiorare la situazione la mancata strategia comune dell’Europa che, eccetto l’esclusione dallo SWIFT, non vede ancora linee condivise tra le singole nazioni per contrastare l’avanzata russa. Una condizione che si ripercuote anche su Piazza Affari, col FTSE MIB che segna -6,94% dal 24 febbraio 2022. Tuttavia, vi sono titoli che resistono.

Algowatt ( ALW.MI )

Nato dalla fusione tra Softeco e Terni Energia nel 2020 in Umbria, Algowatt S.p.A. è un gruppo societario che progetta, sviluppa e integra soluzioni energetiche da fonti naturali, sostenibili e rinnovabili, puntando su evoluzione digitale, Internet delle Cose, mobilità green e soluzioni dedicate alle aziende. Con 7 sedi in Italia e 200 dipendenti, costituisce società anche in Grecia, Polonia e Sudafrica, oltre ad avere collaborazioni con Acea, Anas, Eni, Leonardo, Tim e Unicredit. Ha un fatturato di 11,5 milioni di euro.

Dopo un crollo avvenuto tra marzo 2017-aprile 2018 con cui segna -52,96%, il titolo Algowatt ha mantenuto un trend costante, interrotto solo dal calo durante la pandemia a marzo 2020, seguito da quello di ottobre dello stesso anno. E’ protagonista di un forte rialzo del +52,19% dal 6 gennaio 2022, seguito da un -16,16% fino alla nuova risalita del +45,81% nell’ultima settimana. Principale motivazione sta nell’adozione di energie rinnovabili-sostenibili davanti a nuovi trend e criticità della guerra sulle forniture di gas.

  • Performance dal 23/02/2022: +45,81%
  • Valore attuale: 0,522 euro
  • Valore minimo: 0,257 euro, registrato il 16/03/2020
  • Valore massimo: 1,080 euro, registrato il 28/03/2017

Assiteca ( ASSI.MI )

 

Fondato a Milano nel 1982, Assiteca S.p.A. è un gruppo societario legato a rischio d’impresa e intermediazione assicurativa con consulenza su analisi rischi e altri servizi personalizzati per PMI e grandi aziende, con approccio innovativo. Presente in Italia in corrispondenza di grandi città e centri produttivi, ha uffici anche in Spagna e Svizzera. Nel 2000 fonda il comparatore online 6sicuro. Ha un fatturato di 80,52 milioni di euro.

A partire da marzo 2017, Assiteca mantiene un trend costante su Piazza Affari, con un valore medio di 1,940 euro/azione, considerando anche il suo minimo storico il 19 marzo 2020 a 1,540 euro. Tuttavia vive un grande rialzo dal 17 gennaio 2022 del +118%, di cui il 41,93% solo nell’ultima settimana. Principale motivazione sta nell’importanza della gestione rischi imprenditoriali davanti alle turbolenze economiche, causate prima dalla pandemia e poi dalla guerra.

  • Performance dal 23/02/2022: +41,93%
  • Valore attuale: 5,451 euro
  • Valore minimo: 1,540 euro, registrato il 19/03/2020
  • Valore massimo: 5,500 euro, registrato il 01/03/2022

Culti ( CULT.MI )

Fondata a Milano nel 1988, Culti Milano S.p.A. è un brand operante nel comparto di fragranze e cosmesi producendo profumi e diffusori per ambienti, con l’obiettivo di creare una vera e propria cultura sensoriale unita al design d’alta classe. Con 289 punti vendita in Italia, è presente anche in Germania, Portogallo, Norvegia, Stati Uniti e Arabia Saudita. Ha un fatturato di 21 milioni di euro.

Caratterizzate da trend costante e valore medio di 3,728 euro, le azioni Culti hanno raggiunto il loro minimo storico nel pre-CoViD il 18 marzo 2019 a 2,030 euro, resistendo al lockdown marzo-maggio 2020, hanno comunque ha crescita esponenziale del +183,76% ad aprile-luglio 2021, con massimo storico registrato il 16 luglio. Nonostante il brusco calo del secondo semestre 2021, cresce nell’ultima settimana di febbraio 2022. Principale motivazione sta nell’espansione in Cina e Medio Oriente e nell’approccio più ambientale e sostenibile.

  • Performance dal 23/02/2022: +39,58%
  • Valore attuale: 13,400 euro
  • Valore minimo: 2,030 euro, registrato il 18/03/2019
  • Valore massimo: 16,600 euro, registrato il 12/07/2021

Gas Plus ( GSP.MI ) 

Fondato nel 1960 a Milano, il gruppo Gas Plus S.p.A. è il quarto produttore italiano di gas naturale, con business su esplorazione, produzione, acquisto, distribuzione e vendita ai circa 72.000 clienti finali, in particolare privati, PMI e industrie. Dal 2000 entra nel mercato libero. Con circa 1.600 chilometri di rete di distribuzione, porta i suoi servizi a 39 comuni del nord Italia. Ha un fatturato di 75,49 milioni di euro.

Con andamento costante fino ad agosto 2021, con media di 2,476 euro/azione e minimo storico a 1,355 euro il 12 marzo 2020, il titolo Gas Plus è protagonista di una grande crescita dal 14 settembre 2021, sebbene i maggiori rialzi si notino con l’aumento record del +89,04% dall’11 febbraio 2022. Principale motivazione sta nel conflitto russo-ucraino, con le sanzioni contro la Russia e la chiusura del gasdotto Nord Stream 2.

  • Performance dal 23/02/2022: +28,97%
  • Valore attuale: 5,520 euro
  • Valore minimo: 1,355 euro, registrato il 12/03/2020
  • Valore massimo: 5,763 euro, registrato il 28/02/2022

Leonardo ( LDO.MI )

Fondata a Roma col nome Finmeccanica nel 1948, Leonardo S.p.A. è una società specializzata in comparti difesa, aerospaziale e sicurezza, operativa nelle aree di terra, mare, aria, sicurezza, cybersicurezza e spazio. E’ la tredicesima azienda del settore nel mondo e la terza in Europa, con sedi operative in 20 paesi e un piano industriale basato sulla crescita sostenibile. Ha un fatturato di 13,4 miliardi di euro. leggi qui: Migliori azioni di armi

Prima della pandemia CoViD-19, il titolo Leonardo ha toccato il massimo storico a Piazza Affari a giugno 2017 a quota 16,040 euro, con lenta discesa fino al valore minimo di 4,109 euro del 29 ottobre 2020, seguita da un progressivo rialzo che l’ha portato a guadagnare +100,24% in 16 mesi di cui il +28,56% solo dal 23 febbraio, cosa che lo rende uno dei migliori titoli italiani dell’ultima settimana. Motivazione principale sta nell’aumento delle spese militari italiane nel conflitto russo, che seguono quelle tedesche.

  • Performance dal 23/02/2022: +28,56%
  • Valore attuale: 8,228 euro
  • Valore minimo: 4,109 euro, registrato il 29/10/2020
  • Valore massimo: 16,040 euro, registrato il 09/06/2017

Conclusioni

Esaminando i migliori titoli italiani dell’ultima settimana si evince quanto le principali tendenze del momento hanno influito sulle performance borsistiche, spingendo fortemente il settore energetico, militare e quelle attività che legate alla sostenibilità ambientale.

A conti fatti, la guerra tra Ucraina e Russia ha compromesso pesantemente gli andamenti delle borse internazionali, ma sono queste le realtà che resistono, con previsioni di crescita sul lungo periodo. Nonostante le premesse, sarà comunque fondamentale studiare andamenti storici, target price e margini di rialzo-ribasso di ogni titolo prima dell’investimento.

 

Ultimi segnali di Trading ( dal più recente al più vecchio) :

  1. Migliori titoli ultimi sei mesi
  2. Guerra Russia Ucraina: cosa fare? 
  3. Migliori azioni italiane ultimo mese Febbraio 2022
  4. Migliori azioni italiane ultima settimana febbraio 2022
  5. Migliori azioni da shortare
  6. 5 migliori azioni su cui investire con il mercato ribassista 
  7. ETF su Commodities per proteggersi dall’inflazione
  8. 10 azioni di robotica USA in crescita
  9. Titoli Tecnologici Febbraio 2022
  10. Migliori azioni Metaverso
  11. Azioni Robotica 2022
  12. Azioni di semiconduttori considerati il petrolio dell’economia
  13. Migliori Azioni 2022 secondo gli analisti di Wall Street
  14. Dove investire nel 2022: 5 azioni per diversificare il portafoglio
  15. Dove investire: azioni che aumenteranno di valore nel 2022
  16. Azioni da comprare domani
  17. 11 titoli tecnologici a considerare per investire nel 2022
  18. ETF su oro 2022
  19. IPO su cui investire nel 2022
  20. Titoli tecnologici più performanti nel 2021
  21. Come investire in Criptovalute e Bitcoin con ETF e Fondi
  22. Banche operanti in Italia ed i loro investimenti
  23. Migliori azioni di materie prime su cui investire con l’aumento dei prezzi
  24. investire in spazio ed azioni spaziali
  25. Buono Fruttiferi Postale obiettivo 65
  26. Come comprare azioni
  27. Perchè comprare azioni PNB Paribas
  28. Fondi Investimento BNL

 

La Finanza dalla parte del piccolo investitore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *