Migliori investimenti per pensionati

Quali sono i migliori investimenti per pensionati in questo 2018?
Come può un anziano con la sua pensione pensare di guadagnare soldi con i propri risparmi facendoli diventare redditizi?
E’ questo il momento giusto per la Nostra economia di investire soldi?
Quante tasse si pagano sulle rendite da capitale ora come ora?
Chi va in pensione riceva una liquidazione dal Suo TFR, d qui, magari aggiungendo altri risparmi si può iniziare a pensare ad investire.

Migliori investimenti per pensionati: perchè crearsi una rendita?

Anche se si va in pensione sempre più tardi, la vita media si è notevolmente allungata, quindi anche dopo i 67 anni di età, c’è ancora rimasto tanto tempo da poter spendere nel migliore dei modi con hobby, impegni, divertimento ma anche volontariato e perchè no, lavoro. Il tutto se una qualche malattia non ci costringe in casa.

In qualunque dei casi, servono soldi.

La pensione può non bastare e non tutti hanno una pensione integrativa.

Migliori investimenti per pensionati, il primo passo è risparmiare

Se c’è una cosa in cui eccellono i pensionati italiani, quella è il risparmio. Risparmiare soldi è una vera e propria arte, che gli italiani impararono alcune generazioni fa’.

Noi italiani discendiamo da un popolo di contadini, più che di marinai , poeti ed inventori, proprio così: un popolo di contadini analfabeti per la gran parte fino all’inizio del secolo, molto poveri tanto che intere regioni si svuotarono per emigrare all’estero, dal veneto, alla Calabria, la Sicilia, la Basilicata, intere famiglie che facevamo la fame vera, non quella che si dice ora ma che in realtà non fa nessuno perchè alla Caritas e i Comuni hanno alloggio e vitto per i più poveri, anche prima della 2a guerra mondiale e durante la guerra c’erano famiglie molto povere o ‘normalmente povere’ che avevano nel risparmio quella risorsa in più che molti di Noi oggi hanno dimenticato, ma non certo tanti anziani, che arrivano da quei periodi.

Si risparmiava per mettere via pochi soldi, poi arrivò l’era che si iniziò anche ad investire.

 Migliori investimenti per pensionati e piccoli risparmiatori nel 2018

Migliori investimenti per pensionati : quanto investire?

Ovviamente non bisogna investire tutto il proprio capitale, specialmente se si è un pensionato.

In questo sito, ci sono molti suggerimenti su come investire i propri soldi in base al tempo in cui si vogliono immobilizzare i Nostri soldi, cioè a breve termine, a medio termine o a lungo termine, ma sopratutto ci sono vari approfondimenti su come investire piccole e grandi somme: fino a 1000 euro, fino a 10000 euro, fino a 50000 euro, fino a 200000 euro ed oltre.

Se è vero che la maggior parte dei pensionati prende una pensione piuttosto bassa rispetto al costo della vita in Italia, c’è anche da dire che molti di questi pensionati sono sposati, magari vivono con i figli o altri parenti e che i loro seppur pochi 1.500 euro al mese gli sono sufficienti per vivere, ma non solo, abituati a risparmiare riescono a vivere spendendo poco e risparmiando molto rispetto ad un giovane nato già in pieno consumismo.

Un anziano che prende una pensione media di 1.000 euro al mese e che vive insieme ad altre persone riesce a risparmiare qualche centinaio di euro ogni mese, proprio così, a molti sembrerà impossibile, invece è grazie a molti anziani che in Italia c’è ancora molta propensione al risparmio e al piccolo investimento.

Dove investono i pensionati italiani:

Su cosa investono i pensionati? Uno degli investimenti più tradizionali sono i Buoni delle Poste, di solito comprano quelli Ordinari, anche se magari gli converrebbe prendere quelli legati agli indici delle borse europee, ma non disdegnano quelli per minorenni, un classico per un pensionato che vuole fare un regalo ad un nipotino.

Le persone anziane sono molto propense ad investire soldi in Poste Italiane, perchè sanno che la maggior parte sono investimenti garantiti, e che comunque – almeno per il momento – Poste non potrà fallire perchè legata alla Cassa Depositi e Prestiti, al contrario delle normali banche italiane che potrebbero cadere in un Bail In.

Tra questi prodotti amano da sempre i libretti postali, ma non disdegnano nemmeno i Conti Deposito bancari.

Altri investimenti sicuri per i pensionati rimangono quelli classici, cioè il settore immobiliare, l’oro, i diamanti, le opere d’arte, ovviamente tutti beni rifugio e considerati tutti come degli investimenti a lungo termine.

Tasse da pagare sugli investimenti:

Le tasse da pagare sui redditi da capitale, sono purtroppo – per i piccoli investitori – aumentate in questi ultimi anni.
Le tasse quindi, saranno calcolate sul reddito ( gli interessi positivi) che abbiamo fatto con l’investimento.
Esempio: se in 1 anno ho investito 1.000 euro e ho guadagnato 100 euro, dovrò pagare il 26% sui 100 euro che ho guadagnato, quindi dovrò dare 26 euro al fisco.
Questo succede con la quasi totalità degli investimenti che si fanno, a meno che non siano investimenti su Obbligazioni Statali italiane o Buoni Fruttiferi postali, lì l’aliquota non è del 26% ma del 12,5%.

Migliori investimenti per pensionati: rischiosi, ma ad altissimo rendimento

Veniamo alla parte ‘succosa’ di questo articolo: parliamo di monete virtuali.

I pensionati non sono tutti poveri o in bolletta, ce ne sono anche di benestanti anzi: rispetto ai giovani sono mediamente più ricchi e molti di loro hanno una bella quantità di risparmi da parte sia in immobili che in beni mobili, cioè conti correnti, conti deposito, Buoni postali o altre forme di solidi investimenti.

Una piccola parte di questi risparmi, potrebbero essere investiti in cryptovaluta o moneta virtuale.

Dato che si tratta di investimenti ad altissimo rischio, sconsigliamo di investire oltre il 3 – 5 % dell’intero capitale , ma agli articoli di approfondimento troverete interessanti soluzioni per Bitcoin, Peercoin, Ripple,  Ethereum, Litecoin.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *