Migliori Azioni da Comprare Per Investire nel 2022 secondo gli Hedge Funds

Ecco una serie di azioni che gli Hedge Funds hanno comprato e su cui hanno investito decine di miliardi di dollari, titoli che tengono nei loro portafogli; una lista di blue-chip che può indirizzarci e suggerirci i Nostri futuri investimenti del 2022.

C’è qualcosa di affascinante nel sapere cosa stanno facendo gli hedge fund. Forse sono le enormi somme di capitale che gestiscono e il fatto che i migliori tra i migliori gestori di hedge fund, sono dei multimiliardari.

Ma una cosa è certa: gli hedge fund continuano ad essere interessati alle azioni blue-chip.

Per essere completamente trasparenti, gli hedge fund come gruppo hanno in realtà un curriculum piuttosto scarso quando si tratta di prestazioni a lungo termine.
Neanche loro stanno andando così bene nel 2021. L’indice Eurekahedge Hedge Fund ha prodotto un rendimento totale (apprezzamento del prezzo più dividendi) del 7,8% da inizio anno fino al 27 agosto. Nel frattempo, il benchmark S&P 500 è aumentato del 21% su base nello stesso arco di tempo. .

Comunque sia, è sempre interessante – e a volte anche edificante per i Nostri investimenti – vedere quali azioni si classificano come i titoli preferiti dagli hedge fund.

Non che la maggior parte degli investitori sarà sorpresa da molte delle scelte preferite degli hedge fund. I titoli Dow sono fortemente sovra rappresentati quando si tratta di nomi con il maggior numero di azionisti di hedge fund; ben 12 dei 30 titoli blue-chip del Dow si collocano tra le 25 migliori scelte degli hedge fund.

Ciò è in parte una funzione delle massicce capitalizzazioni di mercato dei titoli Dow e della relativa liquidità, che crea ampio spazio per gli investitori istituzionali per costruire o vendere grandi posizioni. Le blue chip di grandi nomi comportano anche un livello inferiore di rischio reputazionale per i gestori di denaro professionisti. (È molto più facile giustificare il mantenimento di una posizione importante in un titolo Dow rispetto a una piccola capitalizzazione senza nome se i clienti irrequieti iniziano a lamentarsi dei loro rendimenti.)

Dai un’occhiata ai 25 migliori titoli blue chip degli hedge fund da acquistare ora. Tutti questi nomi probabilmente si rivolgono ai fondi d’élite a causa delle loro dimensioni, dei solidi track record o delle prospettive di crescita fuori misura. Ma approfondiremo alcuni dettagli che rendono speciale ogni blue chip.

Disclaimer: Le opinioni degli analisti finanziari di Wall Street che troverete sotto, non sono quelle del Nostro sito e “Economia Italia” non è responsabile delle eventuali scelte degli investitori. Con questo articolo, cerchiamo solo di informarvi su quelle che sono le opinioni dei più eminenti analisti e giornali finanziari americani.

Azioni scelte da Warren Buffett : il portafoglio Berkshire Hathaway

Dove investire nel 2022: 25 azioni in possesso degli Hedge Fund 

Migliori Azioni da Comprare Per Investire nel 2022 secondo gli Hedge Funds
Sopra: un impianto Exxon Mobil

25. Exxon Mobile

  • Valore di mercato / Capitalizzazione: 236,1 miliardi di dollari
  • Rendimento del dividendo: 6,24%
  • Valutazioni degli analisti: 4 Strong Buy ( comprare forte ) , 5 Buy (Comprare ) , 18 Hold ( Tenere ) , 1 Sell ( Vendere ), 0 Strong Sell ( Vendere assolutamente ) 

Exxon Mobil ( XOM ) è stato rimosso dal Dow Jones Industrial Average nel 2020 , il che è un peccato per chiunque abbia investito in prodotti indicizzati che seguono il gruppo ristretto di 30 titoli blue-chip.

Le azioni della major petrolifera stanno sovraperformando il Dow di quasi 20 punti percentuali da inizio anno. Nel frattempo, Chevron ( CVX ), l’unico titolo petrolifero rimasto del Dow, è davanti alla media industriale di appena 1 punto percentuale.

Exxon Mobil, la più grande società energetica quotata per capitalizzazione di mercato, è una partecipazione ovvia per gli hedge fund che cercano un’esposizione al settore. La relativa liquidità di XOM consente ai grandi investitori di entrare e uscire dalle posizioni con relativa facilità.

Tuttavia, il caso toro per XOM è diventato un po’ più complicato di recente. I prezzi del greggio si sono indeboliti dalla fine del secondo trimestre, colpiti dall’ansia per l’impatto della variante delta COVID-19 sulla domanda. Il settore energetico si è raffreddato di conseguenza, con XOM che ha preso parte al ritiro a livello di settore.

“Il management di Exxon Mobil prevede che il flusso di cassa coprirà la spesa in conto capitale e il pagamento dei dividendi quest’anno finché i prezzi del greggio Brent rimarranno sopra i 50 dollari al barile”, scrive l’analista di ricerca di Argus Bill Selesky, che valuta le azioni di Hold. “Riteniamo che il dividendo sia sicuro, ma i prezzi dell’energia rimangono volatili e qualsiasi brusco calo potrebbe avere un sostanziale impatto negativo su XOM”.

Il greggio Brent, il punto di riferimento globale per i prezzi del petrolio, è attualmente scambiato intorno ai 72 dollari al barile, in calo rispetto al massimo di 52 settimane di quasi 78 dollari al barile all’inizio di luglio.

Il greggio ha recentemente registrato la sua perdita settimanale più ripida in nove mesi, quindi è comprensibile se la volatilità del prezzo del petrolio stia facendo riflettere alcuni analisti sul titolo XOM. Gli hedge fund rialzisti, tuttavia, sono senza dubbio felici di aver ignorato i professionisti. Dopotutto, la raccomandazione di consenso di Street su Exxon non si è mossa da “Tenere” per almeno un anno e mezzo, secondo S&P Global Market Intelligence.

dove investire in azioni nel 2022
Sopra: Il quartier generale di Salesforce

24. Salesforce.com

  • Valore di mercato: $ 260,9 miliardi
  • Rendimento da dividendo: N/A
  • Valutazioni degli analisti: 30 Comprare forte, 10 Comprare, 8 Tenere, 0 Vendere, 0 Vendere assolutamente

Salesforce.com ( CRM ) è stato aggiunto all’indice Dow lo scorso anno nello stesso momento in cui XOM è stato fatto uscire. Essere stato scelto per l’appartenenza alla media d’élite ha reso il colosso del software-as-a-service – cioè del settore software –  più popolare che mai tra gli hedge fund.

Le azioni CRM, che fornisce software di gestione ai clienti aziendali, forniva essenzialmente servizi basati su cloud prima che diventassero tanto di moda. Questo vantaggio temporale, ha aiutato il titolo a sovraperformare il mercato, su base di rendimento finale, per diversi anni.

L’enorme valore di mercato e la liquidità di Salesforce lo rendono perfetto per gli investitori istituzionali che acquistano e vendono posizioni di grandi dimensioni. Ma gli hedge fund sono senza dubbio ancora più attratti dalla quota di mercato dominante della società e dalle prospettive rialziste degli analisti.

È vero, le azioni sono rimaste indietro rispetto al mercato più ampio da inizio anno, in parte colpite dal sentimento per l’acquisizione di Slack da  27,7 miliardi di dollari da parte di Salesforce, che è stata completata a luglio. La società deve anche affrontare difficili confronti anno su anno causati dalle forti vendite alimentate dalla pandemia nel 2020.

Ma gli analisti rialzisti sostengono che i fondamentali di Salesforce rimangono solidi ed è solo una questione di tempo prima che l’accordo Slack venga ripagato.

“La pandemia sta guidando una domanda secolare a lungo termine per la trasformazione digitale”, scrive l’analista di Jefferies Brent Thill, che valuta le azioni di Buy. “Salesforce.com sbloccherà il valore di Slack nel tempo proprio come ha fatto con MuleSoft. Continuiamo a credere che il titolo si riprenderà nel tempo, dati i solidi fondamentali che alimentano la storia”.

Salesforce ha acquisito la società di tecnologia aziendale MuleSoft per  6,5 miliardi di dollari nel 2018.

Anche gli hedge fund sono sempre più rialzisti. Quarantuno di loro hanno contato CRM come una delle prime 10 posizioni alla fine del secondo trimestre, rispetto a soli 25 alla fine del trimestre precedente.

Leggi anche:

dove investire in titoli nel 2022
Sopra: il quartier generale di Comcast

23. Comcast

  • Valore di mercato: $272,6 miliardi
  • Rendimento da dividendo: 1,68%
  • Valutazioni degli analisti: 21 Comprare forte, 8 Comprare, 5 Hold, 0 Vendere, 1 Vendere assolutamente

La più grande compagnia via cavo della nazione, Comcast ( CMCSA ) è regolarmente nell’elenco delle azioni blue-chip preferite degli hedge fund. Questo perché la sua combinazione di contenuti, banda larga, pay TV, parchi a tema e film, non ha eguali tra i rivali e conferisce a questo titolo di prim’ordine un enorme vantaggio strategico.

La divisione via cavo dell’azienda continua a fornire connettività vitale per la sua vasta base di abbonati e, con la riapertura delle economie, anche i parchi a tema, la pubblicità e le attività teatrali stanno riprendendo in modo intelligente“, scrive l’analista di Argus Research Joseph Bonner (Buy). “Il solido bilancio e i flussi di cassa di Comcast rimangono le principali risorse di differenziazione per questo leader del settore”.

Bonner osserva che la divisione cavi di CMCSA ha registrato una crescita dei ricavi dell’11% nel secondo trimestre, “guidata, come al solito, dal business della banda larga”. NBC/Universal ha registrato un “forte” recupero anno su anno con una crescita dei ricavi del 39% nel trimestre, grazie alla riapertura dei parchi a tema dell’azienda.

E poi c’è Peacock, il servizio di streaming di Comcast gestito da NBC/Universal. Gli analisti si aspettano che possa aumentare la crescita nel segmento critico della banda larga dell’azienda.

“La storia della banda larga in Comcast sta continuando ad andare avanti”, scrive l’analista di Raymond James Frank Louthan, che valuta il titolo a Outperform (l’equivalente di Buy). “Questo è sottolineato da Peacock, che ha aggiunto circa 12 milioni di registrazioni di utenti incrementali durante il secondo trimestre, chiudendo il trimestre con circa 54 milioni di registrazioni rispetto ai circa 42 milioni precedentemente divulgati alla fine del primo trimestre”.

Per quanto ottimisti possano essere gli hedge fund su Comcast, il giornale economico “The Street” lo è ancora di più, dandogli una raccomandazione consensuale di Buy con grande convinzione. Dei 35 analisti che emettono opinioni su CMCSA monitorati da S&P Global Market Intelligence, ben 21 di loro lo valutano con Strong Buy, cioè consigliano fortemente di comprare questa azione. Altri otto consigliano di acquistare, cinque di tenerle e uno raccomanda di Vendere assolutamente.

quali azioni comprare nel 2022
Sopra: gli uffici principali di Alibaba in Cina.

22. Alibaba

  • Valore di mercato: 432,3 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendo: N/A
  • Valutazioni degli analisti (a settembre 2021 ): 36 Comprare forte, 8 Comprare, 3 Tenere, 0 Vendere, 0 Vendere assolutamente

Alibaba ( BABA ) è stato a lungo un punto fermo nell’elenco delle azioni blue-chip preferite dagli hedge fund da acquistare, ma quel privilegio potrebbe presto finire.

La repressione del governo cinese sul settore tecnologico del paese ha scatenato un forte selloff nella cosiddetta Amazon cinese e nelle sue pari. BABA è in perdita del 31% dall’anno scorso.

Ma dal momento che i grandi investitori non sono tenuti a rivelare le loro partecipazioni nel trimestre in corso fino a metà novembre, non sapremo che BABA continuerà a stare con gli hedge fund per qualche altro mese.

Sebbene BABA stia subendo una crescente pressione da parte dei regolatori su entrambe le sponde del Pacifico, incluso un potenziale delisting ( cancellazione )  dalla Borsa di New York, Wall Street rimane in modo schiacciante rialzista sul titolo.

Continuiamo a vedere BABA come il killer della categoria dell’e-commerce cinese con una grande opportunità di crescita in vista, nonostante le preoccupazioni normative e di quotazione“, scrive l’analista di Susquehanna Financial Group Shyam Patil, che valuta le azioni a Positive (l’equivalente di Buy).

La proposta di Alibaba agli hedge fund e agli analisti,  è piuttosto semplice. Come Amazon, la società non ha mai evitato di investire pesantemente su se stessa sia per sviluppare le sue attività esistenti che per avviarne di nuove. Di conseguenza, BABA ha esteso i suoi tentacoli ben oltre la sua principale attività di e-commerce nel cloud computing, nei pagamenti digitali e molto, molto altro.

Inoltre, anche se i regolatori cinesi stanno spingendo Alibaba e altre aziende tecnologiche a condividere le loro vaste raccolte di dati (potenzialmente mettendole in croce con le autorità statunitensi), gli analisti ritengono che Pechino sarà la prima a battere ciglio.

“Riteniamo che alla fine la Cina riconoscerà l’importanza di consentire a BABA di operare con una certa autonomia e di proteggere i dati dei clienti e dell’azienda”, afferma Jim Kelleher, analista di Argus Research. “Data la leadership di mercato dell’azienda e la valutazione interessante, riteniamo che BABA garantisca un rating Buy a breve termine”.

La raccomandazione di consenso di The Street, che comprende opinioni di 47 analisti, è Comprare forte, secondo S&P Global Market Intelligence.

dove investire nel 2022
Sopra: la sede principale di Bank of America

21. Bank of America

  • Valore di mercato: 357,6 miliardi di dollari
  • Rendimento del dividendo: 1,98%
  • Valutazioni degli analisti: 9 Comprare forte, 7 Comprare, 8 Tenere, 1 Vendere, 1 Vendere assolutamente

Bank of America ( BAC) , la società fondata dall’italiano Amedeo Giannini all’inizio del secolo scorso, è una scelta naturale per gli hedge fund che fanno scommesse nel settore finanziario. Dopotutto, è una grande banca internazionale con un’enorme capitalizzazione di mercato e un’abbondante liquidità.

E di certo non fa male che le azioni BAC siano uno dei titoli preferiti di Warren Buffett . Berkshire Hathaway ( BRK.B ), la holding di cui Buffett è presidente e amministratore delegato, possiede oltre 1 miliardo di azioni. La quota rappresenta il 14,2% del portafoglio azionario di Berkshire, la sua seconda partecipazione più grande dopo Apple ( AAPL ). BRK.B è anche il maggiore azionista di Bank of America, con il 12% delle sue azioni in circolazione.

Anche gli hedge fund hanno motivi più immediati per innamorarsi di BofA. Come scommessa sulla crescita nazionale e internazionale, anche Bank of America risulta essere uno dei migliori titoli in ripresa .

Sebbene il titolo BAC abbia rallentato negli ultimi mesi – il suo grafico a tre mesi è essenzialmente piatto – gli analisti dicono che è pronto a generare molti più rendimenti sul mercato in futuro.

Non si dovrebbe dare un’occhiata alla recente performance dei titoli bancari e poi, con una sorta di indagine inversa, presumere che ci fosse qualcosa di sbagliato nei numeri del secondo trimestre, o che i fondamentali bancari siano diventati più rischiosi o fragili nelle ultime settimane“, scrive Analista di Oppenheimer Chris Kotowski (Outperform).

I vaccini “sembrano funzionare bene”, aggiunge l’analista. E fintanto che è così, è “difficile immaginare che le economie sviluppate che vi hanno accesso tornino in lockdown  diffusi come è stato fino a Aprile/Maggio qui da Noi in Italia”.

In altre parole, la crescita economica e tassi di interesse più elevati, rimangono la previsione del futuro più probabile, e quindi le operazioni di reflazione e ripresa sono ancora in gioco per BAC e colleghi.

Secondo S&P Global Market Intelligence, i rating rialzisti di Harte e Kotowski contribuiscono alla raccomandazione più usata da tutti, cioè “Acquistare” da parte di Street.

dove fare investimenti nel 2022
dove fare investimenti nel 2022

20. Home Depot

 

  • Valore di mercato: 341,3 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendo: 2,04%
  • Valutazioni degli analisti: 16 Comprare forte, 7 Comprare, 9 Tenere, 0 Vendere, 1 Vendere assolutamente

Il titolo  Home Depot ( HD ) è stato a lungo uno dei titoli blue-chip più popolari per gli hedge fund e altri investitori che vogliono giocare nel mercato immobiliare.

E’ anche molto cresciuto durante la pandemia, in quanto le persone piaceva stare a casa ed investire nel miglioramento della propria abitazione.

Gli analisti pensano che i bei tempi non debbano necessariamente finire con la fine dell’era della pandemia, sebbene ciò aggiunga uno strato di incertezza.

I risultati del secondo trimestre di HD mostrano che sta catturando più della quota di domanda costante per il miglioramento della casa“, scrive l’analista di UBS Global Research Michael Lasser (Buy). “L’area chiave del dibattito sugli investimenti sarà probabilmente: come si sviluppano le tendenze dell’azienda quando i consumatori spostano il loro tempo verso altre attività?

Ma gli hedge fund e altri rialzisti della MH non devono preoccuparsi troppo di ciò che verrà dopo, afferma l’analista di Argus Research Christopher Graja (Buy). Sebbene potrebbe esserci una certa volatilità nelle azioni HD poiché la società supera difficili confronti anno su anno e le persone trascorrono più tempo in attività fuori casa, l’analista rimane “molto ottimista” su Home Depot e sul più ampio settore del miglioramento della casa.

Questo perché la tesi dell’investimento a lungo termine sul titolo HD si basa su realtà economiche e demografiche durevoli, come il “significativo sottoinvestimento nell’edilizia abitativa” della nazione, afferma Graja.

Dopotutto, circa il 70% delle case statunitensi ha più di 25 anni e probabilmente necessita di aggiornamenti e riparazioni. Allo stesso tempo, l’inventario delle case esistenti in vendita è molto basso, in particolare per le case più economiche, anche se la formazione di famiglie continua ad aumentare.

“Anche l’equità del proprietario di casa è cresciuta, il che aiuta le persone a pensare alla propria casa come un investimento piuttosto che come una spesa”, aggiunge l’analista.

Gli hedge fund sono probabilmente attratti anche dalla raccomandazione di consenso di Street sul titolo HD, che si attesta su Buy, con grande convinzione, secondo S&P Global Market Intelligence.

migliori investimenti 2022
La sede globale di Intel

19. Intel

  • Valore di mercato: 218,6 miliardi di dollari
  • Rendimento del dividendo: 2,58%
  • Valutazioni degli analisti: 10 Comprare forte, 6 Comprare, 16 Tenere, 7 Vendere, 3 Vendere assolutamente

Intel ( INTC ) è stato uno dei titoli dell’indice Dow più problematici negli ultimi anni, rimanendo molto indietro rispetto alla concorrenza su qualsiasi numero di fronti nel settore dei semiconduttori. Ecco perché analisti e investitori sono stati così felici quando il produttore di chip ha assunto Pat Gelsinger, ex CEO di VMWare ( VMW ), per subentrare a febbraio.

Alcuni osservatori hanno affermato che è stata la decisione migliore che Intel abbia preso in più di un decennio. E in effetti, questo titolo iconico è stato un deludente investimento nel lungo termine. Mentre il mercato più ampio è più che raddoppiato negli ultimi cinque anni, INTC è cresciuto di poco più del 50%.

Tuttavia, in quanto titolo di prim’ordine e mega-attore nel settore globale dei semiconduttori, gli hedge fund interessati a un’ampia esposizione al settore tecnologico difficilmente possono evitarlo.

Prendiamo come esempio Voloridge Investment Management (e i suoi 20,4 miliardi di dollari di asset in gestione). L’hedge fund, guidato dal famoso scienziato di dati David Vogel, ha fatto il grande passo nel secondo trimestre, aprendo una posizione in INTC del valore di 38,8 milioni di dollari.

The Street, tuttavia, è più cauto della folla degli hedge fund.

Rimaniamo in disparte con un parere Hold”, scrive l’analista CFRA Angelo Zino. “Vediamo le crescenti minacce competitive provenienti da Advanced Micro Devices e l’incertezza sullo spazio PC come preoccupazioni a breve termine. Se il nuovo team di gestione dovesse migliorare l’esecuzione della produzione e acquisire nuove attività significative all’interno della sua attività di fonderia, potremmo diventare più costruttivi nel tempo“.

Intel all’inizio di quest’anno ha annunciato la creazione di Intel Foundry Services, che include un investimento di 20 miliardi di dollari per costruire due stabilimenti in Arizona.

La raccomandazione di consenso degli analisti rimane su Hold, ma con un’inclinazione ribassista. Le valutazioni di vendita sono poche, quindi è degno di nota il fatto che dei 42 analisti che emettono opinioni su INTC, sette consigliano di vendere e tre consigliano di “vendere immediatamente”

azioni in crescita 2022
La sede globale di Merk

18. Merck

  • Valore di mercato: 193,1 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendo: 3,41%
  • Valutazioni degli analisti: 11 Comprare forte, 7 Comprare, 5 Tenere, 0 Vendere, 0 Vendere assolutamente

Ancora un altro membro del Dow Jones Industrial Average, il gigante farmaceutico Merck ( MRK ) ha l’enorme valore di mercato e la relativa liquidità, nonché il prestigio, per essere una scelta di settore ovvia per qualsiasi grande investitore istituzionale .

Alcuni analisti affermano che le azioni MRK hanno sottoperformato il mercato per così tanto tempo, che sono  ad un prezzo troppo basso per essere ignorate.

In effetti, le azioni del gigante del settore farmaceutico, sono scese di quasi il 7% da inizio anno. Ciò è in ritardo rispetto all’S&P 500 di quasi 27 punti percentuali. La situazione è ancora peggiore nelle ultime 52 settimane, dove l’azione MRK è in ritardo rispetto al mercato più ampio di quasi 40 punti percentuali.

Il prezzo delle azioni in calo ha lasciato MRK scambiato a 12 volte la stima dell’utile per azione (EPS) 2022 degli analisti. È ben al di sotto della sua media quinquennale di 15,2 volte i guadagni forward, secondo Refinitiv Stock Reports Plus.

La bassa valutazione è in parte attribuibile alle preoccupazioni sulla crescita a seguito dello spin-off di giugno di MRK del suo business della salute delle donne agli azionisti.

Stiamo mantenendo il nostro rating Hold su Merck, che riflette la crescita incerta e il profilo dei margini della società dopo lo spin-off di Organon ( OGN )“, scrivono gli analisti di Argus Research David Toung e Caleigh McGough. “Lo spin-off dovrebbe aiutare Merck a ottenere maggiori ricavi e una crescita dell’EPS nel tempo; tuttavia, la società ha anche perso una gamma di prodotti maturi e con margini più elevati“.

Lo spin-off di Organon rende inoltre l’azienda più dipendente dal suo farmaco antitumorale di successo in un momento in cui è probabile che Merck vedrà una maggiore concorrenza in quell’area di trattamento, aggiungono gli analisti.

A conti fatti, tuttavia, Street è rialzista su Merck quanto lo sono gli hedge fund, dandogli una raccomandazione di Acquisto, con convinzione abbastanza alta. Dei 23 analisti che emettono opinioni sul titolo monitorato da S&P Global Market Intelligence, 11 lo valutano Comprare con decisione, sette dicono Comprare e cinque consigliano di tenere questa azione se già la si possiede.

azioni consigliate 2022
La sede globale di Procter & Gamble

17. Procter & Gamble

  • Valore di mercato: 345,6 miliardi di dollari
  • Rendimento del dividendo: 2,44%
  • Valutazioni degli analisti: 6 Comprare forte, 4 Comprare, 10 Tenere, 1 Vendere, 0 Vendere assolutamente

Procter & Gamble ( PG ) è un titolo importante per i grandi investitori in cerca di esposizione al settore dei beni di prima necessità. Questo titolo dell’indice Dow, con la sua massiccia capitalizzazione di mercato e liquidità, è un modo naturale per raccogliere un titoli con una volatilità particolarmente bassa, che è anche sinonimo di  crescita dei dividendi.

Infatti, Protect & Gamble è un membro dell’S&P 500 Dividend Aristocrats, avendo aumentato il suo dividendo ogni anno per 65 anni consecutivi. L’ultima volta che ha aumentato il dividendo trimestrale nell’aprile 2021, del 10% a 86,98 centesimi per azione.

PG, il cui vasto portafoglio di marchi da miliardi di dollari comprende carta igienica Charmin, shampoo Head & Shoulders e dentifricio Crest, è stato uno dei primi titoli in crescita durante la pandemia, periodo che ha visto i consumatori accumulare ogni sorta di beni di prima necessità.

Le azioni sono aumentate solo del 2,3% finora nel 2021,  poiché gli analisti esprimono preoccupazione per i difficili confronti con la crescita dei ricavi alimentata dalla pandemia dello scorso anno, nonché i prezzi più elevati per le materie prime chiave e le spedizioni.

Insomma un titolo che ha guadagnato tantissimo durante la pandemia e che difficilmente in questo periodo potrà fare di meglio.

Il nostro rating Hold riflette una sovraperformance relativa meno attesa poiché i confronti diventano sempre più difficili, compreso il rischio di ribasso dovuto a una crescita più lenta delle vendite e a costi di input più elevati“, scrive l’analista di Stifel Mark Astrachan in una nota ai clienti.

È anche vero che titoli sicuri come PG sono semplicemente caduti in disgrazia dall’anno scorso. Gli investitori spesso “spostano la loro attenzione su società più cicliche i cui utili potrebbero rimbalzare più rapidamente man mano che l’economia si riprende“, osserva l’analista di Argus Research Christopher Graja (che consiglia un Compra).

Detto questo, che tu sia un hedge fund o un investitore al dettaglio, PG rimane un nome interessante da acquistare e mantenere, afferma Graja.

“Riteniamo che il rendimento del dividendo del 2,4% sia molto interessante e che il titolo abbia una valutazione interessante ai livelli attuali”, aggiunge l’analista. “I rating di credito AA della società e la capacità di emettere debito in tempi turbolenti sono un’illustrazione della forza finanziaria che Argus apprezza”.

La raccomandazione di consenso di The Street arriva a Buy, anche se non con la stessa alta convinzione di solito vista con la maggior parte dei favoriti degli hedge fund. Dei 21 analisti che si occupano di PG monitorati da S&P Global Market Intelligence, 10 lo definiscono come un ‘titolo da tenere’ e uno lo definisce ‘titolo da vendere’. Altri sei lo valutano un Acquisto forte e quattro dicono Acquisto.

titoli 2022
Sopra: il quartier generale globale di AbbVie

16. AbbVie

  • Capitalizzazione di mercato: 211,3 miliardi di dollari
  • Rendimento del dividendo: 4,35%
  • Valutazioni degli analisti: 11 Comprare forte , 5 Comprare , 7 Tenere, 0 Vendere, 0 Vendere assolutamente

AbbVie ( ABBV ) è un’azienda meglio conosciuta per farmaci di successo come Humira, un farmaco per l’artrite reumatoide in procinto di superare Lipitor come il farmaco più venduto di tutti i tempi. Tuttavia, gli hedge fund sono sempre più entusiasti di ciò che è in cantiere per l’azienda farmaceutica.

Humira è stato approvato per numerosi altri disturbi. AbbVie produce anche il farmaco contro il cancro Imbruvica, così come la terapia sostitutiva con testosterone AndroGel. Ma il vero vantaggio futuro delle azioni ABBV dipende dai farmaci antitumorali e immunologici, per non parlare dei prodotti acquisiti da Allergan in un affare da 63 miliardi di dollari concluso nel 2020.

In effetti, i contributi del mega affare dello scorso anno hanno aiutato ABBV a battere i profitti e le previsioni di vendita di Wall Street del secondo trimestre, osservano gli analisti.

La maggior parte del business di questa azienda è stata guidata dai prodotti come Allergan e alziamo significativamente le nostre stime per prodotti come Botox, Juvederm, Ubrelvy e Vraylar data l’efficacia con cui AbbVie ha integrato le risorse nella propria attività e accelerato la loro crescita“, scrive l’analista di Mizuho Securities Vamil Divan (Comprare).

Le risorse per l’ estetica e per la neuroscienza di Allergan, combinate con la forza di AbbVie nell’immunologia e nell’ematologia-oncologia, danno ad ABBV una “storia di crescita diversificata”, aggiunge l’analista, con “il titolo viene ancora scambiato con uno sconto significativo rispetto ai suoi pari”.

Come con altre azioni blue-chip nell’industria farmaceutica, un’altra attrazione per gli hedge fund  è la  storia dei dividendi di AbbVie. L’azienda biofarmaceutica è membro dell’S&P 500 Dividend Aristocrats, un elenco di aziende che hanno aumentato i propri dividendi ogni anno per almeno 25 anni consecutivi. ABBV ha registrato un 49esimo anno consecutivo di crescita dei dividendi a febbraio, quando ha aumentato il pagamento trimestrale del 10,2% a $ 1,30 per azione.

Tuttavia, c’è qualcosa che i rialzisti potrebbero voler tenere a mente mentre esaminano ciò che gli altri investitori stanno facendo con il titolo. Sembra che Warren Buffett abbia cambiato idea su ABBV . Berkshire Hathaway ha ora ridotto la propria partecipazione nella società per due trimestri consecutivi, l’ultima volta del 10%.

Per quanto riguarda ciò che pensa Wall Street, la raccomandazione di consenso degli analisti su ABBV è Compra.

titoli su cui investire nel 2022
Sopra: il quartier generale globale della NVIDIA

15. Nvidia

  • Valore di mercato: $ 565,9 miliardi
  • Rendimento da dividendo: 0,07%
  • Valutazioni degli analisti: 28 Comprare forte, 7 Comprare, 4 Tenere, 2 Vendere, 1 Vendere assolutamente

Il produttore di chip Nvidia ( NVDA ) è un gioco da ragazzi per gli hedge fund a causa della sua forza in così tante tecnologie emergenti.

Le unità di elaborazione grafica (GPU) ad alta potenza dell’azienda guidano qualsiasi cosa, da PC e console per videogiochi all’intelligenza artificiale (AI), server di dati, supercomputer, chip mobili e persino il mining di criptovalute.

Ma per quanto ai rialzisti piaccia l’esposizione multiforme di NVDA a così tante aree della tecnologia, il successo a breve e medio termine di questo titolo dipende principalmente dalle sue opportunità nei server.

È vero, il management prevede che la carenza globale di semiconduttori durerà per gran parte del prossimo anno, osserva l’analista di Baird Equity Research Tristan Gerra (Outperform), ma la continua spinta dell’azienda verso le suite di software aziendali per l’intelligenza artificiale e l’analisi dei dati apre un mercato di “decine di milioni ” dei server di dati.

L’analista di Jefferies Mark Lipacis (che raccomanda un Comprare) concorda con la tesi dei server, osservando che “NVDA rimane il fornitore dominante di soluzioni di velocizzazione dei data center”.

Oltre a BofA Global Research, anche l’analista Vivek Arya indica i data center, scrivendo che “NVDA continua a mantenere la leadership con aggiornamenti a prodotti ad alta velocità e vittorie tra fornitori di servizi cloud, enterprise e computing ad alte prestazioni”.

BofA  definisce Nvidia la “scelta migliore”. Il titolo fa anche parte della “Best Ideas List” di Wedbush, con l’analista Matt Bryson che afferma che lo slancio del data center continuerà a più che compensare i rallentamenti nei segmenti dei giochi e delle criptovalute.

In effetti, questo è uno dei titoli blue-chip preferiti dai professionisti nello spazio dei semiconduttori, con una raccomandazione di consenso che si trova sul “Comprare” molto vicino al “Comprare forte”, secondo S&P Global Market Intelligence.

migliori titoli su cui investire nel 2022
Sopra: la sede del quartier generale globale di Pfizer

14. Pfizer

  • Valore di mercato: 261,3 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendo: 3,35%
  • Valutazioni degli analisti: 5 Comprare forte, 0 Comprare, 15 Tenere, 1 Vendere, 0 Vendere assolutamente

Il gigante farmaceutico Pfizer ( PFE ) è stato rimosso dall’indice Dow nel 2020, ma rimane un investimento certo per grandi investitori istituzionali. Dopotutto, è un classico titolo a dividendo certo con ampia liquidità e un enorme valore di mercato che gli conferisce un’influenza smisurata sul settore sanitario.

Le azioni sono rimaste indietro rispetto al mercato più ampio per gran parte del 2021 fino a quando l’entusiasmo per il potenziale commerciale del vaccino COVID-19 di Pfizer le ha portate ai massimi storici a metà agosto.

Ma l’analista di Mizuho Securities Vamil Divan afferma che gli investitori fondamentali devono guardare oltre l’urto del vaccino e concentrarsi su come Pfizer gestisce la scadenza dei brevetti chiave dal 2026 al 2029. La cosiddetta “scogliera dei brevetti” rappresenta una minaccia per un fatturato annuo di 18 miliardi a 20 miliardi di dollari, afferma l’analista, che valuta le azioni a Neutral (l’equivalente di Hold).

Argus Research, tuttavia, afferma che Pfizer ha ancora da crescere.

Prevediamo che Pfizer genererà entrate sostenibili dal suo vaccino contro il coronavirus e reinvestirà i suoi guadagni in acquisizioni e nello sviluppo di nuove terapie“, scrive l’analista David Toung (che raccomanda un Buy). “Vediamo una maggiore crescita del fatturato nel 2021 e oltre “.

Pfizer ha scorporato Upjohn nel novembre 2020. È stata combinata con Mylan per formare Viatris ( VTRS ).

L’analista aggiunge che la valutazione di Pfizer lo rende un affare ai livelli attuali.

“Dato il multiplo prezzo/guadagno inferiore alla media del titolo, riteniamo che gli investitori stiano sottovalutando la sostenibilità del franchise del vaccino COVID-19 e il suo contributo alle entrate oltre il 2021”, afferma Toung.

Tuttavia, per quanto gli hedge fund abbraccino il PFE in questi giorni, Street è più cauto, con una raccomandazione di consenso di Tenere. Infatti, dei 21 analisti che emettono opinioni sul PFE monitorato da S&P Global Market Intelligence, 15 lo valutano a Tenere. Cinque raccomandano Acquistare forte e uno dice Vendere.

azioni da tenere sotto controllo nel 2022
Sopra: il quartier generale globale di UnitedHealthcare

13. UnitedHealth Group

  • Valore di mercato: 394,9 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendo: 1,39%
  • Raccomandazioni degli analisti: 17 Acquistare con decisione, 5 Comprare, 3 Tenere, 1 Vendere, 0 Vendere assolutamente

I grandi investitori istituzionali che cercano di fare grandi scommesse nel settore dell’assicurazione sanitaria non possono evitare l’attrazione  del titolo UnitedHealth Group ( UNH ). Con un valore di mercato di quasi 395 miliardi di dollari e una stima delle entrate del 2021 di 283,7 miliardi di dollari, questa azione blue-chip è il più grande assicuratore sanitario quotato in borsa.

Gli hedge fund e gli analisti lodano l’azienda su diversi fronti e spesso individuano i contributi di Optum, il suo segmento di gestione dei benefici della farmacia.

Riteniamo che UNH sia ben posizionato in virtù della sua diversificazione, ha un team di gestione d’élite ed esposizione ad alcune attività a crescita più elevata“, scrive l’analista di Oppenheimer Michael Wiederhorn (Che dice che questo titolo farà meglio del listino – Outperform).

L’analista aggiunge che Optum è un “buon complemento” per le principali operazioni di assistenza gestita dell’UNH e continua a rappresentare una grande quota di guadagni. Inoltre, la strategia di integrazione verticale dell’UNH “rafforza il posizionamento competitivo dell’azienda in molte aree del panorama sanitario”, afferma Wiederhorn.

L’analista di BofA Global Research Kevin Fischbeck (che raccomanda di acquistarlo con un Buy) concorda con tale valutazione, affermando che “la scala e la diversità dell’UNH dovrebbero posizionarlo bene, mentre la forte traiettoria di Optum offre un’opportunità di crescita unica”. Aggiunge che il potere di guadagno dell’azienda “sembra ancora sottovalutato” dal mercato.

Oppenheimer e BofA hanno molta compagnia per strada. Dei 26 analisti che emettono opinioni sul titolo monitorato da S&P Global Market Intelligence, 17 lo valutano Strong Buy e cinque dicono Buy, contro solo tre Hold e uno Sell. Ciò fornisce all’UNH una raccomandazione di consenso che si trova il massimo consenso sullo “Acquistare con decisione “.

The Street prevede che UnitedHealth fornirà una crescita media annua dell’EPS del 13,7% nei prossimi tre-cinque anni, mentre le azioni passano di mano a 19,4 volte le stime dell’EPS 2022. Ciò costituisce una valutazione interessante in un mercato apparentemente costoso, affermano gli analisti.

azioni 2022
Sopra: il quartier generale di Mastercard a Dublino

12. Mastercard

  • Valore di mercato: 351.0 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendo: 0,49%
  • Valutazioni degli analisti: 22 Acquistare con decisione, 9 Acquistare, 7 Tenere, 0 Vendere, 0 Vendere assolutamente

Sembra che tutti amino le azioni di Mastercard ( MA ).

Il processore di pagamenti globali con le sue carte di credito, è uno dei preferiti di hedge fund e analisti, e  di Warren Buffett. Berkshire Hathaway possiede 4,6 milioni di azioni Mastercard, una posizione avviata dai gestori di portafoglio Todd Combs e Ted Weschler. (Lo stesso Buffett ha detto che avrebbe voluto comprarle prima.)

Gli hedge fund e altri sostenitori di Mastercard la privilegiano per i punti di forza specifici dell’azienda, sia per le incessanti transazioni digitali a livello globali di cui Mastercard è il player principale.

Siamo attratti dal potente marchio di MA, dalla vasta rete di accettazione globale e dal solido modello di business“, scrive l’analista di Oppenheimer Dominick Gabriele, che valuta le azioni di Perform (l’equivalente di hold/tenere). “Riteniamo che la società sia ben posizionata per beneficiare dello storico passaggio che ci sarà a lungo termine dalla cartamoneta alla plastica“.

A Jefferies, l’analista Trevor Williams (che raccomanda un Buy) definisce MA una “storia di crescita fondamentale con venti storici favorevoli sostenibili”, incluso il passaggio alle carte di credito dalla carta moneta, specialmente nei mercati internazionali poco penetrati. Il titolo dovrebbe anche beneficiare del “forte fossato competitivo” della società e del “potere di guadagni sottovalutato”.

Anche l’analista di ricerca azionaria William Blair, Robert Napoli (Outperform), sottolinea i vantaggi competitivi di Mastercard.

“Riteniamo che Mastercard continui a godere di sostanziali barriere all’ingresso a causa della sua vasta scala e portata globale, delle principali capacità di sicurezza e gestione dei dati, intelligence delle informazioni, riconoscimento del marchio e fiducia”, scrive.

E non commettere errori: The Street si aspetta una crescita dei profitti decisamente fuori misura. Gli analisti prevedono che l’EPS aumenterà a un tasso medio annuo vicino al 27% nei prossimi tre-cinque anni, secondo S&P Global Market Intelligence. La loro raccomandazione di consenso si trova su Buy, con grande convinzione.

Inoltre, gli hedge fund e altri rialzisti devono prendere coraggio nel track record di Mastercard come outperformer a lungo termine, battendo il mercato più ampio con margini di punti percentuali a due cifre negli ultimi cinque, 10 e 15 anni.

dove investire 2022
Sopra: la sede della Walt Disney

11. Walt Disney

  • Valore di mercato: 327,3 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendo: N/A
  • Valutazioni degli analisti: 16 Strong Buy/Comprare forte, 6 Buy/comprare, 5 Hold/tenere, 0 Sell/Vendere, 0 Strong Sell/Vendere assolutamente

Come tentacolare conglomerato di media e intrattenimento – e componente del Dow Jones Industrial Average – Walt Disney ( DIS ) è un modo naturale per gli hedge fund di fare grandi scommesse su un settore in crescita dell’economia.

È vero, i grandi investitori potrebbero essere delusi dalla recente performance delle azioni. Le azioni Disney sono negative per l’inizio dell’anno, stando indietro del mercato di oltre 20 punti percentuali. Ma gli analisti dicono che è solo questione di tempo prima che una sorta di “scambio di recupero 2.0” rigonfi le azioni DIS.

Dopotutto, il coronavirus ha colpito enormemente alcune delle divisioni più importanti dell’azienda: in particolare, i suoi parchi a tema e studi cinematografici. Ma mentre la partecipazione ai parchi di divertimento e ai cinema rimane al di sotto dei livelli pre-pandemia, continua a salire.

Sebbene la Disney “affronti ancora i rischi della pandemia, in particolare dalla diffusione della variante Delta“, osserva l’analista di Argus Research Joseph Bonner (che raccomanda un Buy / Comprare ), “la forza della sua televisione, dei parchi a tema e delle attività dirette al consumatore dovrebbe continuare a guadagnare slancio. .”

Bonner aggiunge che il vecchio detto secondo cui “la fortuna aiuta i preparati” può essere applicato al lancio del servizio video Disney+ da parte della Disney nel novembre 2019. La piattaforma di streaming è un successo strepitoso, avendo già accumulato oltre 100 milioni di abbonati, un tasso di crescita sbalorditivo. In effetti, Disney + ha rapidamente raggiunto circa la metà degli abbonati di Netflix ( NFLX ), che ha avuto un vantaggio di circa 12 anni.

A CFRA Research, l’analista Tuna Amobi (Buy) scrive che la Disney sta mostrando “grandi passi avanti” sulla strada della ripresa.

“Con l’ulteriore riapertura di parchi a tema, teatri ed eventi sportivi dal vivo durante il lancio del vaccino, vediamo un lato positivo sul percorso graduale verso operazioni più normalizzate attraverso la seconda metà dell’anno fiscale, accelerando nell’anno fiscale 2022”, aggiunge l’analista.

Gli analisti come gruppo sono solidamente rialzisti su Disney, dandogli una raccomandazione consensuale di Buy, con alta convinzione.

dove investire in azioni
Sopra: Sede PayPal

10. PayPal

  • Valore di mercato: 327,1 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendo: N/A
  • Valutazioni degli analisti: 28 Strong Buy / Acquistare forte, 12 Buy / Acquistare , 5 Hold / Tenere, 0 Sell / Vendere, 1 Strong Sell / Vendere assolutamente

I pagamenti mobili digitali e i titoli di tecnologia finanziaria e titoli e-commerce in generale sono interessanti e stanno diventando sempre più interessanti. Con il suo ampio valore di mercato e la sua vasta portata, ha senso che gli hedge fund si riversino sulle azioni PayPal ( PYPL ).

La crescita delle transazioni di pagamenti mobili, la monetizzazione della sua proprietà Venmo e la crescita incrementale dei ricavi nella sua attività Xoom contribuiscono a sostenere la crescita sia per gli analisti che per gli investitori.

E per quanto attraenti possano essere le altre azioni blue chip Mastercard e Visa ( V ) in un mondo di pagamenti mobili in espansione, alcuni analisti affermano che PayPal è tra le migliori scommesse del settore.

È un po’ difficile da elaborare, almeno per noi, ma sembra che il mercato indirizzabile totale di PYPL stia crescendo alla stessa velocità della sua già ampia linea superiore, che vediamo in funzione sia dei solidi fondamentali che della società che lancia opportunisticamente un più ampio e una rete più ampia“, scrive l’analista di Canaccord Genuity Joseph Vafi (che raccomanda di acquistare – Buy).

Ad Argus Research, l’analista Stephen Biggar (Buy) osserva che, sebbene la pandemia di coronavirus abbia accelerato il passaggio ai pagamenti digitali, “rimane un vantaggio secolare” per PYPL, soprattutto perché sta “innovando attivamente” nel suo settore.

“La società ha recentemente ampliato la sua offerta ‘Compra ora paga dopo‘ introducendo prodotti a rate a breve termine negli Stati Uniti e nel Regno Unito”, osserva Biggar. “La società ha anche recentemente lanciato un nuovo servizio che consente ai clienti di acquistare, detenere e vendere criptovalute direttamente dai propri conti PayPal”.

I professionisti concordano ampiamente sul caso rialzista per PYPL. La raccomandazione di consenso degli analisti rimane su Buy, con convinzione molto alta. Infatti, 28 dei 46 analisti intervistati da S&P Global Market Intelligence lo valutano con Strong Buy.

Non è difficile capire perché gli analisti siano così ottimisti. Prevedono che PayPal fornirà una crescita media annua dell’EPS del 23,5% nei prossimi tre-cinque anni.

migliori azioni 2022
Sopra: sede globale Johnson & Johnson

9. Johnson & Johnson

  • Valore di mercato: $ 455,2 miliardi
  • Rendimento da dividendo: 2,45%
  • Valutazioni degli analisti: 8 Acquistare forte, 4 Acquistare, 7 Tenere, 0 Vendere, 0 Vendere assolutamente

Che si parli di hedge fund, fondi comuni di investimento o altri grandi investitori di capitale azionario, Johnson & Johnson ( JNJ ) è tra le azioni blue-chip indispensabili per qualsiasi portafoglio sanitario a grande capitalizzazione.

Tra gli argomenti a favore di Johnson & Johnson c’è la sua diversificazione. Questa multiforme azienda produce di tutto, dai prodotti farmaceutici ai dispositivi medici, ai prodotti sanitari di consumo. Pertanto, i rialzisti possono indicare il forte mercato che ha Johnson & Johnson – nonché un rimbalzo della domanda di dispositivi medici poiché i pazienti si sottopongono a procedure elettive rimandate durante la pandemia – come motivi per acquistare il titolo.

Riteniamo che le attuali opportunità di crescita dell’azienda, la forza della pipeline farmaceutica e il successo nell’integrazione delle acquisizioni supportino il nostro obiettivo di prezzo di 200 $“, afferma David Toung (Buy) di Argus Research. “In particolare, vediamo una crescita più forte nel segmento dei dispositivi medici poiché il volume procedurale riprenderà nel 2021. J&J sta inoltre beneficiando di un’attività di consumo in crescita, sostenuta dai marchi di nuova acquisizione“.

L’obiettivo di prezzo a 12 mesi di Toung, dona alle azioni JNJ un rialzo implicito di circa il 16%. Sarebbe un risultato positivo per le azioni che quest’anno sono in ritardo rispetto al mercato più ampio di circa 10 punti percentuali.

L’analista di Stifel Rick Wise elogia JNJ come una holding su cui investire a lungo termine, ma è cauto nell’iniziare o aggiungere posizioni ai livelli attuali.

“Consideriamo Johnson & Johnson come una holding sanitaria fondamentale e un veicolo di rendimento totale in qualsiasi contesto di mercato per gli investitori che cercano una relativa sicurezza e stabilità”, scrive Wise. “Tuttavia, valutiamo le azioni a Hold / Tenere, poiché riteniamo che potrebbero esserci punti di ingresso più opportuni sia dal punto di vista temporale che di valutazione”.

The Street vede in gran parte questo componente Dow come una degna scelta di titoli, con una raccomandazione di consenso di Buy.

Anche gli hedge fund probabilmente apprezzano l’impegno dell’azienda nel fornire reddito agli investitori. Ad aprile, JNJ ha annunciato un aumento del dividendo trimestrale del 5% a $ 1,06 per azione, segnando il suo 59° anno consecutivo di crescita dei dividendi.

i migliori titoli su cui investire nel 2022
Sopra: Warren Buffett

8. Berkshire Hathaway

  • Valore di mercato: 647,9 miliardi di $
  • Rendimento da dividendo: N/A
  • Valutazioni degli analisti: 1 Acquistare forte Buy Strong, 0 Acquistare Buy, 3 Tenere Hold, 0 Vendere Sell, 0 Vendere assolutamente Strong Sell

Pensalo come un caso di “se non puoi batterli, unisciti a loro”.

L’ appello di Berkshire Hathaway ( BRK.B ) alla folla degli hedge fund è ovvio. Il record di Warren Buffett contro il mercato più ampio per lunghi periodi di tempo non è secondo a nessuno. Quindi cosa potrebbe rendere la vita di un gestore di hedge fund più facile che scaricare essenzialmente parte del suo lavoro a zio Warren?

Sotto la direzione di Buffett e del partner Charlie Munger, Berkshire Hathaway ha creato quasi 356 miliardi di dollari di ricchezza dal 1976 al 2016, con un rendimento annuo del 22,6%. Ciò ha aiutato Berkshire Hathaway a classificarsi tra i primi 50 titoli di tutti i tempi.

Tornando ancora più indietro, Argus Research (Hold) osserva che dal 1965, i rendimenti azionari di Berkshire Hathaway hanno più che raddoppiato quelli dell’S&P 500, offrendo una crescita annua composta del 20%, contro il 10,2% dell’indice.

Sebbene l’assicurazione sia la pietra angolare dell’attività di Berkshire, decine di società interamente controllate come BNSF Railway e Geico, così come partecipazioni in azioni blue-chip da Apple ( AAPL ) ad American Express ( AXP ) a Coca-Cola ( KO ), fanno BRK.B condivide una scommessa diversificata sull’economia in generale.

È interessante notare che il portafoglio azionario di Berkshire è altamente concentrato. Apple da sola rappresenta quasi il 42%. Infatti, incluso il produttore di iPhone, le prime cinque posizioni di Berkshire Hathaway rappresentano il 75% dell’intero portafoglio.

Più di recente, Buffett ha ridotto o completamente eliminato gli investimenti di Berkshire nelle banche. Gli investimenti più recenti includono scommesse su Verizon ( VZ ) e sulla compagnia assicurativa Aon ( AON ). Buffett ha anche aggiunto partecipazioni nell’operatore di supermercati Kroger ( KR ) e nel rivenditore di articoli per la casa di lusso RH ( RH ).

Solo quattro analisti coprono Berkshire Hathaway, ma entrambe le classi di azioni godono delle raccomandazioni di consenso di Buy. Brian Meredith di UBS Global Research valuta BRK.A e BRK.B su Buy, citando un aumento dei riacquisti di azioni, nonché maggiori ricavi e margini nel settore manifatturiero, dei servizi e al dettaglio dell’azienda.

titoli da comprare nel 2022
Sopra: la sede principale di JPMorgan Chase & CO.

7. JPMorgan Chase

  • Valore di mercato: 487,2 miliardi di dollari
  • Rendimento da dividendo: 2,21%
  • Valutazioni degli analisti: 10 Acquistare forte, 6 Acquistare, 7 Tenere, 1 Vendere, 2 Vendere assolutamente

Come la più grande banca statunitense per attività – e una componente del Dow Jones Industrial Average – JPMorgan Chase ( JPM ) esercita un’attrazione quasi irresistibile sui grandi investitori istituzionali come gli hedge fund.

In effetti, almeno un famoso miliardario ha avviato una partecipazione di dimensioni decenti in JPM nell’ultimo trimestre. L’hedge fund Renaissance Technologies di Jim Simons (con 130,9 miliardi di dollari di asset in gestione) ha acquistato 434.186 azioni di JPM per un valore di 67,5 milioni di dollari al 30 giugno. Lo stesso Simons ha un patrimonio netto stimato di oltre 25 miliardi di dollari, secondo Forbes.

Alla Street piacciono soprattutto le azioni. La banca del centro monetario blue-chip ottiene una raccomandazione di consenso di Buy. La forza di JPM in più linee di business e un contesto economico in miglioramento lo rendono straordinario, dicono. Aiuta anche il fatto che i tassi di interesse sembrino essere diretti verso l’aumento.

Non abbiamo trovato nulla che non piacesse“, scrive l’analista di Oppenheimer Chris Kotowski dei risultati del secondo trimestre di JPM. “L’investment banking e il trading sono stati superiori alle attese, le prospettive sembrano migliori sul miglioramento dei saldi delle carte e sulla riduzione delle aspettative di addebito netto, e gli indicatori di qualità degli asset stanno registrando risultati migliori da un trimestre all’altro e da un anno all’altro“.

L’analista valuta JPM su Perform (Hold / Tenere), in base alla valutazione. Sebbene consideri le azioni come una “partecipazione principale di alta qualità”, non sono “l’affare che erano anche in un passato abbastanza recente” rispetto ai colleghi BofA e Citigroup ( C ). Detto questo, JPMorgan Chase è “un’azienda ben gestita che dovrebbe creare valore nel tempo”, aggiunge.

La raccomandazione di consenso degli analisti si riduce a 10  Strong Buy, sei Buys, sette Hold, una Sell e due Strong Sell. Prevedono che l’EPS aumenterà a un tasso medio annuo del 10% nei prossimi tre-cinque anni.

Il titolo JPM ha guadagnato il 28% da inizio anno. Tuttavia, il prezzo obiettivo di 12 mesi di Street di 167,18 dollari, lascia le azioni con un rialzo di solo il 2,5% rispetto ai livelli attuali.

migliori titoli 2022
Sopra: La sede principale di Visa

6. Visa

  • Valore di mercato: 494,9 miliardi di $
  • Rendimento del dividendo: 0,55%
  • Valutazioni degli analisti: 22 Acquistare con decisione, 10 Acquistare, 5 Tenere, 0 Vendere, 0 Vendere assolutamente

Pochi titoli Dow ottengono voti più alti delle azioni Visa ( V ) da hedge fund, analisti, fondi comuni di investimento e persino da Warren Buffett.

In quanto rete di pagamenti più grande del mondo, Visa è particolarmente ben posizionata per beneficiare della crescita delle transazioni senza contanti e dei pagamenti mobili digitali, affermano gli analisti. Questo continuo aumento del valore delle azioni aiuta a spiegare perché Berkshire Hathaway possiede quasi 10 milioni di azioni Visa, o lo 0,5% delle sue azioni in circolazione.

A breve termine, sebbene la pandemia abbia notevolmente ridotto la spesa in una serie di categorie dell’azienda, in particolare viaggi e intrattenimento, questi venti contrari si stanno gradualmente attenuando.

Il volume dei pagamenti e le transazioni elaborate hanno toccato il fondo nell’aprile 2020 e da allora sono migliorati costantemente“, affermano gli analisti di Argus Research Stephen Biggar e Caleigh McGough (che consiglia un Buy). “Continuiamo ad aspettarci una crescita nel tempo dei volumi di pagamento e crediamo che un solido controllo dei costi e una forte attività di riacquisto favoriranno gli utili“.

È vero, la variante Delta del COVID-19 ha interrotto quella che sembrava una storia di recupero pulita e chiara. CFRA Research ammette che la pandemia continua a ostacolare i volumi delle transazioni transfrontaliere di Visa. Ma la tendenza alla ripresa più ampia e il caso rialzista nel tempo rimangono intatti.

“Visa sta assistendo a una continua accelerazione guidata dalla riapertura, come il cliente benestante che inizia a spendere di più”, scrive Chris Kuiper (Buy) di CFRA. “Continuiamo a vedere gli investitori sottovalutare la tendenza a lungo termine dello spostamento di liquidità e gli altri prodotti e servizi di Visa, come i suoi continui investimenti nell’open banking”.

La linea di fondo è che analisti rialzisti e hedge fund ritengono che i venti contrari più immediati del COVID-19 non possano competere con i venti favorevoli a lungo termine di Visa. Con l’EPS previsto in crescita a un tasso medio annuo di oltre il 20% nei prossimi tre-cinque anni, non dovrebbe sorprendere il fatto che la raccomandazione di consenso di Street sul titolo V si trovi all’apice dello Strong Buy.

investire in azioni apple 2022
Sopra: sede del quartier generale globale di Apple

5. Apple

  • Valore di mercato:  2,46 trilioni di dollari
  • Rendimento da dividendo: 0,59%
  • Valutazioni degli analisti: 26 Acquistare in modo deciso , 7 Acquistare , 7 Tenere, 1 Vendere, 2 Vendere assolutamente

È naturale che gli hedge fund siano innamorati delle azioni Apple ( AAPL ) dato il suo enorme valore di mercato – regna come la più grande società quotata in borsa del mondo – la sua posizione come membro del Dow e la sua posizione come pietra angolare del settore tecnologico .

“Non penso ad Apple come un’azione”, ha detto Warren Buffett di Apple. “Penso che sia la nostra terza attività.”

Come notato sopra, Apple è la principale partecipazione azionaria di Berkshire Hathaway, rappresentando quasi il 42% del suo valore totale del portafoglio. Anche gli hedge fund sono grandi investitori di questo titolo. Il 36% di tutti gli hedge fund possiede il titolo AAPL e oltre il 18% lo ha tra le prime 10 holding.

AAPL è in realtà in ritardo rispetto al mercato più ampio per l’inizio dell’anno, con un aumento di appena il 12% rispetto al 20% dell’S&P 500. Un fattore che ha fatto pressione sulle azioni è stata l’ansia per ciò che la carenza globale di semiconduttori potrebbe significare per il prossimo lancio di iPhone 13. Ma i rialzisti dicono che tali preoccupazioni sono esagerate.

In effetti il 15 Settembre Apple ha èresentato il nuovo iPhone 13, il nuovo iPad e il nuovo Apple Watch serie 7, questo anche grazie al fatto che i microchip se li sta costruendo negli Stati Uniti.

Le catene di approvvigionamento in Asia per iPhone 13 sono attualmente di circa 90 milioni di unità rispetto ad  iPhone 12 che erano di  80 milioni di unità (pre-COVID) e rappresentano un aumento di circa il 10% in più rispetto all’anno precedente. delle porte“, scrive Ives.

L’analista aggiunge che i dati “parlano di una maggiore fiducia con il CEO di Apple Tim Cook & Co. che questo ciclo di prodotti basato sul 5G si estenderà fino al 2022 e dovrebbe anche beneficiare di un”ambiente di riapertura dei consumatori post-vaccino”.

Anche se i gadget di Apple ottengono tutto il successo possibile, gli hedge fund apprezzano senza dubbio anche le azioni per il loro reddito. Apple ha aumentato il dividendo del 7% all’inizio di quest’anno e ha annunciato un nuovo programma di riacquisto di azioni da 90 miliardi di dollari.

La raccomandazione di consenso di The Street è Buy, con 26 analisti su 43 che valutano il titolo AAPL su Strong Buy.

le migliori azioni del 2022
Sopra: La sede principale di Google

4. Alphabet ( Google )

  • Valore di mercato: 1,92 trilioni di dollari americani
  • Rendimento da dividendo: N/A
  • Valutazioni degli analisti: 31 Acquistare forte, 12 Acquistare, 1 Tenere, 0 Vendere, 0 Vendere assolutamente

Non dovrebbe creare sorpresa sapere che gli hedge fund hanno grande fiducia nelle azioni di Google Alphabet ( GOOGL ).

Grazie al suo dominio nella ricerca e in altri servizi web, Google forma un duopolio con Facebook ( FB ) nel mercato in continua crescita della pubblicità digitale. Insieme, le due società avranno circa il 54% di tutte le entrate pubblicitarie digitali globali nel 2021, secondo eMarketer.

Con queste basi, l’immenso potere di guadagno di Alphabet è una conseguenza naturale del suo modello di business di base, sostiene Argus Research.

Alphabet è arrivato a dominare i nuovi sviluppi nel mobile, nel cloud pubblico e nell’analisi dei big data, nonché in aree emergenti come l’intelligenza artificiale e la realtà virtuale/aumentata“, afferma l’analista Joseph Bonner (che raccomanda un Buy su questo titolo).

È importante sottolineare che le molteplici aree di interesse di Alphabet smentiscono le critiche secondo cui ha una dipendenza dalla pubblicità digitale”, aggiunge l’analista.

Inoltre, le azioni di GOOGL stanno guidando il mercato più ampio di ben 44 punti percentuali finora quest’anno.

“Il potente aumento della pubblicità digitale con la riapertura delle economie, combinato con la posizione dominante di Google, è stato sicuramente un vantaggio finanziario che mostra pochi segni di indebolimento”, afferma Bonner.

Oltre ai fondamentali – si prevede che la società genererà una crescita media annua dell’EPS di oltre il 29% nei prossimi tre-cinque anni – gli hedge fund sono sicuramente attratti dall’enorme capitalizzazione di mercato di GOOGL. A  1,92 trilioni di dollari, c’è ampio spazio per i grandi investitori per entrare e uscire da grandi posizioni.

Non che ci sia qualcosa di sbagliato nel fatto che gli hedge fund restino a lungo termine, osservano gli analisti.

“Alphabet continua a guidare la crescita su larga scala attraverso la forza della ricerca mobile, di YouTube e della pubblicità programmatica, investendo in altre iniziative chiave (cloud, hardware, AI) che dovrebbero fungere da leve di crescita pluriennale”, scrive l’analista di Stifel Scott Devitt ( che raccomanda di Acquistare questo titolo ).

Questa prospettiva concorda con la visione della maggioranza degli analisti finanziari di “Street”, che dà al titolo blue-chip una raccomandazione di consenso di Strong Buy.

azioni 2022 su cui investire
Immagine sopra: uno smartphone su Faceboook

3. Facebook

  • Valore di mercato: 1,05 trilioni di dollari
  • Rendimento da dividendo: N/A
  • Valutazioni degli analisti: 32 Acquistare con decisione, 7 Acquistare, 7 Tenere, 1 Vendere, 1 Vendere assolutamente

“Le questioni antitrust e normative continuano a perseguitare l’azienda, che non sembra rimanere fuori dai titoli dei giornali”, scrive Joseph Bonner (che raccomanda un Buy del titolo ) di Argus Research, ma agli hedge fund non interessa molto quando si tratta di investire in Facebook ( FB ).

Oltre il 39% di tutti gli hedge fund deteneva azioni del social network più popolare al mondo nel secondo trimestre, con un aumento di quasi l’1% rispetto al trimestre precedente. Inoltre, 260 hedge fund, ovvero il 15,1%, contano FB tra le prime 10 holding, in aumento dal 14,3% alla fine del primo trimestre.

Per quanto Facebook senta i problemi provenienti dai regolatori, gli hedge fund semplicemente non possono resistere alle sue prospettive di profitto. La chiave, come notato sopra con Alphabet, è il duopolio pubblicitario digitale Facebook-Google.

Il continuo spostamento della spesa pubblicitaria sui canali digitali e gli sforzi dell’azienda per integrare il commercio attraverso la sua piattaforma dovrebbero supportare una crescita continua e forte, che combinata con una valutazione ragionevole supporta la nostra visione favorevole del titolo“, scrive l’analista di Canaccord Genuity Maria Ripps (che raccomanda un Buy su questa azione) .

Con oltre 3,6 miliardi di utenti mensili in tutte le proprietà, l’analista di Oppenheimer Jason Helfstein vede FB in una posizione unica per beneficiare della “frammentazione” dei media e della comunicazione.

“Man mano che gli utenti caricano più informazioni personali, ciò aumenta la posizione competitiva di Facebook”, afferma Helfstein (Outperform). “Crediamo che i consumatori troveranno sempre più media e informazioni attraverso il loro grafico sociale, posizionando FB nel mezzo di questo scambio di informazioni”.

In Mizuho Securities, l’analista James Lee (Buy) osserva che sebbene la crescita degli utenti di FB sia rallentata nell’ultimo trimestre, ritiene che “sbloccare la monetizzazione per nuovi prodotti come il commercio e gli influencer sia più importante”. L’analista ha mantenuto FB come una delle migliori scelte di azioni Internet negli Stati Uniti.

Questo punto di vista concorda con l’opinione della maggioranza degli analisti di Street, che ottiene una raccomandazione consensuale di Buy, con grande convinzione. Infatti, dei 48 analisti che emettono rating su FB, 32 lo chiamano Strong Buy.

le migliori azioni del 2022
Sopra: Un negozio Microsoft

2. Microsoft

  • Valore di mercato: 2,25 trilioni di dollari
  • Rendimento del dividendo: 0,75%
  • Valutazioni degli analisti: 25 Comprare con decisione, 9 Comprare, 2 Tenere, 0 Vendere, 0 Vendere assolutamente

Microsoft ( MSFT ) potrebbe essere seconda solo ad Apple quando si tratta di valore di mercato, ma batte facilmente il produttore di iPhone quando si tratta di piacere agli hedge fund.

Infatti, il 41%, o 707, gli hedge fund possiedono azioni nel colosso tecnologico. Oltre il 22% di tutti gli hedge fund lo considera tra le prime 10 holding.

Ciò che dà a MSFT un vantaggio su Apple quando si tratta dell’interesse degli hedge fund è il suo travolgente successo nei servizi cloud con prodotti come Azure e Office 365.

Microsoft rimane il nostro player preferito per il cloud di grandi dimensioni e riteniamo che il titolo salirà verso la fine dell’anno poiché Street apprezza ulteriormente la storia della trasformazione del cloud“, scrive l’analista di Wedbush Daniel Ives (Che dice che questo titolo farà meglio del  mercato). “Riteniamo che lo slancio del cloud di Azure sia ancora agli albori all’interno dell’enorme base installata dell’azienda e che la transizione a Office 365 sia per i consumatori che per le aziende sta fornendo vantaggi alla crescita nei prossimi anni“.

La forza lavoro si sta spostando sempre di più verso un “dati remoti”, afferma Ives, un “spostamento al cloud” che sta appena iniziando la sua prossima fase di crescita globale. In definitiva, questa trasformazione digitale rappresenta un mercato indirizzabile totale del valore di 1 trilione di dollari, stima, con MSFT in grado di prendere una quota molto grande.

Anche l’analista di Stifel Brad Reback (Buy) cita Azure e Office 365 come fondamentali per le fortune a lungo termine del titolo. Ma MSFT ha altre cose da fare oltre quei “grandi motori di crescita secolare, pluriennali”.

Sebbene l’analista rimanga “cauto sul franchise di Windows”, altri marchi Windows stanno guadagnando terreno, in particolare la ricerca su Bing, i tablet Surface e il segmento dei giochi Xbox.

E non dimentichiamo l’idoneità del titolo blue-chip per gli investitori che cercano un rendimento. Questo componente del Dow Jones Industrial Average offre un rendimento da dividendo modesto dello 0,8%, ma ha migliorato il suo payout a una robusta clip di oltre il 9% composto annualmente negli ultimi cinque anni.

La raccomandazione di consenso di The Street arriva a Strong Buy, con grande convinzione.

migliori azioni 2022
Sopra: un corriere Amazon

1. Amazon.com

  • Valore di mercato: 1,70 trilioni di dollari
  • Rendimento da dividendo: N/A
  • Valutazioni degli analisti: 35 Acquistare forte, 11 Acquistare, 0 Tenere, 0 Vendere, 0 Vendere assolutamente

Amazon.com ( AMZN ), con il suo enorme valore di mercato e il suo dominio nell’e-commerce, si colloca regolarmente tra i più popolari titoli di hedge fund e non solo, è infatti uno dei titoli più raccomandati da ogni analista.

In effetti, oltre il 41% di tutti gli hedge fund possiede AMZN e quasi il 22% lo ha tra le prime 10 holding. Anche Warren Buffett è coinvolto. Berkshire Hathaway è azionista di Amazon dal 2019.

E tutti hanno goduto di guadagni smisurati nel breve, medio e lungo termine. Ottieni questo: il rendimento totale di AMZN ha battuto il mercato più ampio di 2,2, 16,2, 15,9 e 26,4 punti percentuali, rispettivamente, nei successivi periodi di tre, cinque, 10 e 15 anni.

Le azioni Amazon sono in ritardo rispetto al mercato più ampio di un ampio margine quest’anno – in crescita di meno del 3% da inizio anno – dopo la torrida corsa del 2020, ma questo tipo di postumi di una sbornia non dovrebbe sorprendere, affermano gli analisti.

Le riaperture hanno spostato le abitudini di acquisto dei consumatori più verso l’offline, portando a un aggiustamento delle aspettative, che consideriamo qualcosa che doveva accadere dato il massiccio picco dell’e-commerce durante la pandemia“, scrive l’analista di Susquehanna Financial Group Shyam Patil .

Le tendenze a due anni rimangono “molto forti”, aggiunge, e non mostrano motivo di preoccupazione.

“In definitiva, continuiamo a vedere AMZN come un coltivatore secolare a lungo termine sostenuto dalle sue forti attività di e-commerce, cloud e pubblicità”, afferma Patil.

L’analista di Stifel Scott Devitt è d’accordo, citando la ricchezza di AMZN di catalizzatori sia a breve termine che a lungo termine

“Come leader in due settori grandi e in rapida crescita (e-commerce e cloud), con un’attività di marketing emergente ad alto margine, Amazon rimane ben posizionata in uno scenario di ripresa dati i servizi cloud, i servizi di marketing e alcune categorie/aree geografiche di e-commerce sono ancora nelle prime fasi di sviluppo”, scrive Devitt (che raccomanda un Buy su questo titolo ).

La raccomandazione di consenso di The Street è su Strong Buy, con convinzione molto alta. Infatti, dei 46 analisti che emettono opinioni su AMZN, 35 lo valutano a Strong Buy.

Forse la cosa più sorprendente è che prevedono che questa società con una capitalizzazione di mercato di 1,7 trilioni di dollari, genererà una crescita media annua dell’EPS di quasi il 35% nei prossimi tre-cinque anni.

L'Economia e la Finanza dalla parte del consumatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *