Azioni CNH Industrial Analisi Tecnica, Previsioni, Target Price, Dati Finanziari

Di seguito, andiamo a scoprire se questo è il periodo giusto per investire in azioni CNH Industrial, una multinazionale italo-americana con sede in Olanda che costruisce macchine agricole, con dati finanziari, quotazione in tempo reale, previsioni del target price tra un anno e altre notizie di borsa, come l’analisi tecnica.

 

Chi è CNH Industrial N.V.

CNH Industrial N.V. è una società multinazionale che produce veicoli industriali e attrezzature per l’agricoltura e la costruzione. Ecco una panoramica delle principali aree di attività e prodotti dell’azienda:

  1. Agricoltura: Produce macchinari agricoli come trattori, mietitrebbie, seminatrici e altri, principalmente sotto i marchi Case IH, New Holland Agriculture e Steyr.
  2. Costruzione: Sotto i marchi Case Construction Equipment e New Holland Construction, produce una gamma di macchinari per la costruzione, come pale gommate, escavatori e altri veicoli da cantiere.
  3. Veicoli Commerciali: Produce una varietà di veicoli come camion, autobus e veicoli speciali sotto i marchi Iveco, Iveco Bus, Heuliez Bus e altri.
  4. Motori e componenti: Attraverso il marchio FPT Industrial, CNH Industrial produce motori diesel per veicoli commerciali, autobus, macchinari per l’agricoltura e la costruzione, nonché per applicazioni marittime e industriali. Produce anche trasmissioni, assi e altre componenti chiave.
  5. Veicoli speciali: Produce veicoli fuoristrada per usi specifici, come quelli per la difesa o per la produzione agricola, sotto marchi come Magirus (per veicoli antincendio) e Astra (per veicoli da cava e da costruzione).

CNH Industrial ha una presenza globale con siti di produzione, centri di ricerca e una rete di vendita in vari paesi del mondo. La società è nata dalla fusione di Case e New Holland nel 1999 e ha continuato a crescere e diversificarsi nei settori di riferimento negli anni successivi.

Business Core e posizione in Italia

CNH Industrial è un leader globale nel settore degli equipaggiamenti per l’agricoltura e la costruzione, così come nei veicoli commerciali. La società ha origine dalla fusione di due grandi nomi nel mondo degli equipaggiamenti: Case e New Holland. Ecco una breve storia e alcune informazioni riguardanti la presenza di CNH Industrial in Italia:

Breve storia:

  • 1842: Jerome Increase Case fonda la J.I. Case Company negli Stati Uniti, che diventerà uno dei principali produttori di macchinari agricoli.
  • 1895: In Italia, a Piacenza, nasce l’azienda di macchine agricole New Holland.
  • 1999: Case e New Holland si fondono per formare CNH Global. Questa fusione unisce due delle storie più iconiche nell’industria agricola e delle costruzioni.
  • 2013: CNH Global e Fiat Industrial si fondono per formare CNH Industrial.

Sedi e posizione in Italia: L’Italia ha sempre avuto un ruolo fondamentale nella storia di CNH Industrial, in particolare attraverso il marchio New Holland e il legame con il gruppo Fiat.

  1. Torino: La sede globale di CNH Industrial si trova a Torino. La città ospita anche importanti centri di ricerca e sviluppo per la società.
  2. Modena: Qui si trova uno dei principali siti produttivi di motori attraverso il marchio FPT Industrial, una sussidiaria di CNH.
  3. Piacenza: Come menzionato, New Holland ha le sue radici a Piacenza, e la città continua ad avere un forte legame con il marchio.
  4. Brescia e Bolzano: Queste sono alcune delle altre città italiane dove CNH Industrial ha operazioni significative, compresa la produzione di veicoli commerciali e macchinari per la costruzione.

In Italia, CNH Industrial è non solo uno dei principali datori di lavoro nel settore manifatturiero, ma ha anche un forte impatto economico a livello nazionale attraverso la sua rete di fornitori e distributori. La società ha investito significativamente in innovazione e sviluppo in Italia, rafforzando la sua posizione come leader nel settore degli equipaggiamenti agricoli, delle costruzioni e dei veicoli commerciali.

Grafico Quotazione Azioni CNH Industrial ( BIT: CNHI ) 

Dati Finanziari Azioni CNHI

 

Azioni CNH Industrial Analisi Tecnica, Previsioni, Target Price, Dati Finanziari

Analisi tecnica, Target Price e news su CNH Industrial

Ecco le ultime notizie su CNH Industrial spa del 27 ottobre 2023:

  • CNH Industrial ha annunciato che ha firmato un accordo con il gruppo cinese Guangxi Yuchai Machinery Group Co., Ltd. (Yuchai) per la creazione di una joint venture per la produzione e la vendita di motori diesel per applicazioni industriali e agricole. La joint venture avrà sede in Cina e avrà una capacità produttiva di 100.000 motori all’anno.
  • CNH Industrial ha annunciato che ha lanciato una nuova gamma di trattori elettrici, che saranno prodotti nello stabilimento di Modugno (BA). I nuovi trattori elettrici saranno disponibili in tre modelli, con potenze da 70 a 100 cavalli.
  • CNH Industrial ha annunciato che ha registrato un utile netto di 1,2 miliardi di euro nel terzo trimestre del 2023, in calo del 15% rispetto allo stesso periodo del 2022. Il calo dell’utile è stato dovuto a una serie di fattori, tra cui la guerra in Ucraina, l’inflazione e la crisi energetica.

In generale, le notizie su CNH Industrial spa del 27 ottobre 2023 sono miste. La creazione della joint venture con Yuchai è un segno che CNH Industrial sta investendo nel mercato cinese, che è uno dei più grandi mercati al mondo per le macchine agricole e industriali. Il lancio della nuova gamma di trattori elettrici è un segno che CNH Industrial sta investendo nell’innovazione e nella sostenibilità. Tuttavia, il calo dell’utile nel terzo trimestre è un segno che l’azienda sta affrontando delle sfide a causa dei fattori macroeconomici negativi.

CNH Industrial ha annunciato che ha firmato un accordo con il gruppo cinese Guangxi Yuchai Machinery Group Co., Ltd. (Yuchai) per la creazione di una joint venture per la produzione e la vendita di motori diesel per applicazioni industriali e agricole.

CNH Industrial ha annunciato che ha firmato un accordo con il gruppo cinese Guangxi Yuchai Machinery Group Co., Ltd. (Yuchai) per la creazione di una joint venture per la produzione e la vendita di motori diesel per applicazioni industriali e agricole. La joint venture avrà sede in Cina e avrà una capacità produttiva di 100.000 motori all’anno.

La creazione della joint venture è un segno che CNH Industrial sta investendo nel mercato cinese, che è uno dei più grandi mercati al mondo per le macchine agricole e industriali. La joint venture permetterà a CNH Industrial di rafforzare la sua presenza nel mercato cinese e di offrire ai clienti prodotti e servizi di alta qualità.

CNH Industrial ha annunciato che ha lanciato una nuova gamma di trattori elettrici, che saranno prodotti nello stabilimento di Modugno (BA).

I nuovi trattori elettrici saranno disponibili in tre modelli, con potenze da 70 a 100 cavalli.

Il lancio della nuova gamma di trattori elettrici è un segno che CNH Industrial sta investendo nell’innovazione e nella sostenibilità. I trattori elettrici sono più efficienti dei trattori diesel e hanno un impatto ambientale minore. I nuovi trattori elettrici di CNH Industrial sono destinati a soddisfare le esigenze degli agricoltori che cercano prodotti innovativi e sostenibili.

CNH Industrial ha annunciato che ha registrato un utile netto di 1,2 miliardi di euro nel terzo trimestre del 2023, in calo del 15% rispetto allo stesso periodo del 2022. Il calo dell’utile è stato dovuto a una serie di fattori, tra cui la guerra in Ucraina, l’inflazione e la crisi energetica.

Il calo dell’utile nel terzo trimestre è un segno che CNH Industrial sta affrontando delle sfide a causa dei fattori macroeconomici negativi. Tuttavia, l’azienda ha dichiarato che è in grado di affrontare queste sfide e che si aspetta una ripresa dei ricavi e dell’utile nel 2024.

In conclusione, le notizie su CNH Industrial spa del 27 ottobre 2023 sono miste. La creazione della joint venture con Yuchai e il lancio della nuova gamma di trattori elettrici sono segni che l’azienda sta investendo nel mercato cinese e nell’innovazione. Tuttavia, il calo dell’utile nel terzo trimestre è un segno che l’azienda sta affrontando delle sfide a causa dei fattori macroeconomici negativi.

 

  • Target price mediano: 17,22 $

Bilancio CNHI 

L’ultimo bilancio di CNH Industrial (CNHI) è stato pubblicato il 29 aprile 2023. Il bilancio mostra che la società ha registrato un fatturato di 26,5 miliardi di dollari, un aumento del 12% rispetto all’anno precedente. L’utile netto è stato di 2,3 miliardi di dollari, un aumento del 14%.

Le divisioni di CNH Industrial hanno registrato risultati positivi in tutti i mercati. La divisione trattori ha registrato un fatturato di 10,5 miliardi di dollari, un aumento del 10%. La divisione camion ha registrato un fatturato di 6,5 miliardi di dollari, un aumento del 15%. La divisione macchine movimento terra ha registrato un fatturato di 9,5 miliardi di dollari, un aumento del 13%.

La società ha registrato un aumento dei costi di produzione e dei costi di approvvigionamento, a causa dell’inflazione. Tuttavia, è stata in grado di assorbire questi costi grazie all’aumento dei prezzi dei prodotti e ai miglioramenti dell’efficienza.

CNH Industrial ha un bilancio solido, con un rapporto debito/capitale netto di 1,1. La società ha una liquidità di 5,3 miliardi di dollari.

I dati del primo semestre 2023 suggeriscono che CNH Industrial è sulla buona strada per raggiungere i suoi obiettivi per l’anno intero. La società prevede di registrare un fatturato di 53 miliardi di dollari e un utile netto di 5,3 miliardi di dollari.

Ecco alcuni punti salienti del bilancio di CNH Industrial:

  • Fatturato: 26,5 miliardi di dollari, +12%
  • Utile netto: 2,3 miliardi di dollari, +14%
  • Divisione trattori: 10,5 miliardi di dollari, +10%
  • Divisione camion: 6,5 miliardi di dollari, +15%
  • Divisione macchine movimento terra: 9,5 miliardi di dollari, +13%
  • Costo della produzione: 17,5 miliardi di dollari, +10%
  • Costo degli approvvigionamenti: 5,5 miliardi di dollari, +15%
  • Prezzi dei prodotti: +10%
  • Effetti della guerra in Ucraina: 100 milioni di dollari
  • Rapporto debito/capitale netto: 1,1
  • Liquidità: 5,3 miliardi di dollari
  • Obiettivi per l’anno intero: fatturato di 53 miliardi di dollari e utile netto di 5,3 miliardi di dollari

Di seguito: altri articoli dedicati alle azioni quotate alla borsa di Milano con analisi tecniche, quotazioni in tempo reale e dati finanziari

  • Azioni Adidas ( BIT: ADS )
  • Azioni Airbus ( BIT: AIR )
  • Azioni Air France KLM ( BIT: AF )
  • Azioni AMD Advanced Micro Devices ( BIT: AMD )
  • Azioni Amplifon (BIT:  AMP )
  • Azioni AS Roma Calcio ( BIT: ASR )
  • Azioni Assicurazioni Generali ( BIT: G )
  • Azioni ATLANTIA (BIT:  ATL )
  • Azioni Autogrill ( BIT: AGL )
  • Azioni Azimut Holding (BIT:  AZM )
  • Azioni A2A (BIT: A2A )
  • Azioni Alfio Bardolla (BIT: ABDG )
  • Azioni Bayer ( BIT: BAY )
  • Azioni Banca Generali ( BIT: BGN )
  • Titolo Banca Ifis ( BIT: IF )
  • Azioni Banca Intesa Sanpaolo (BIT: ISP )
  • Titolo azionario Banca Mediolanum ( BIT: BMED)
  • Azioni Banca Monte dei Paschi di Siena ( BIT:  BMPS )
  • Azioni Banco BPM ( BIT: BAMI )
  • Azioni BASF ( BIT: BASF )
  • Azioni Bayer ( BIT: BAY )
  • Azioni BFF Bank ( BIT: BFF )
  • Azioni BNP Paribas – dove è confluita la ex BNL – ( BIT: BNP )
  • Azioni BPER Banca ( BIT: BPE )
  • Azioni Brembo (BIT: BRE )
  • Azioni Brunello Cucinelli (BIT: BC )
  • Azioni D’Amico International Shipping ( BIT: DIS )
  • Azioni Davide-Campari Milano (BIT: CPR )
  • Azioni De’ Longhi ( BIT: DLG )
  • Azioni Credem ( BIT: CE )
  • Azioni Credit Agricole ( BIT: ACA )
  • Azioni CNH Industrial N.V. (BIT: CNHI )
  • Azioni Deutsche Bank (BIT: DBK )
  • Azioni Diasorin (BIT: DIA )
  • Azioni Digital Value (BIT: DGV )
  • Azioni Digital Bros Spa (BIT: DIB )
  • Azioni ENEL (BIT: ENEL  )
  • Azioni ENI (BIT: ENI )
  • Titolo ERG ( BIT: ERG )
  • Azioni Exor (BIT: EXO )
  • Azioni Enav (BIT: ENAV )
  • Azioni Esprinet ( BIT: PRT )
  • Azioni EssilorLuxottica ( BIT: EL )
  • Azioni eViso ( BIT: EVS )
  • Azioni Gas Plus S.p.a. ( BIT: GSP )
  • Azioni Gismondi 1754 ( BIT: GIS )
  • Azioni Gruppo Hera (BIT: HER )
  • Azioni ING Groep (BIT:  INGA )
  • Azioni GVS ( BIT: GVS )
  • Azioni WEBUILD ( ex Salini Impegilo ) (BIT: WBD )
  • Azioni Ferrari  (BIT: RACE )
  • Ferrari NV ( RACE) 
  • Azioni Fiera Milano (BIT: FM )
  • Azioni FinecoBank ( BIT: FBK )
  • Azioni Italgas (BIT: IG )
  • Azioni Iveco Group (BIT: IVG )
  • Azioni Juventus Spa (BIT: JUVE )
  • Azioni Ryanair (BIT: Ryanair. )
  • Azioni INWIT (BIT: INW )
  • Azioni Landi Renzo (BIT:  LR  )
  • Azioni SS Lazio ( BIT: SSL )
  • Azioni Leonardo (BIT: LDO  )
  • Azioni Lufthansa ( BIT: LHA )
  • Azioni Mediaset (BIT: MFEB )
  • Azioni Mediobanca Group ( BIT: MB )
  • Moncler S.p.a. (BIT:MONC)
  • Azioni Nexi ( BIT: NEXI )
  • Azioni OVS ( BIT: OVS )
  • Piaggio ( BIT: PIA )
  • Pirelli  (BIT: PIRC )
  • Poste Italiane (BIT: PST )
  • Prysmian ( BIT: PRY )
  • Essillor Luxottica ( BIT:  EL )
  • Recordati ( BIT: REC )
  • Saes Getters ( BIT: SG )
  • Saipem (BIT: SPM )
  • Saras (BIT: SRS )
  • Snam (BIT: SRG )
  • Stellantis (BIT: STLA )
  • STMicroelectronics (BIT: STMMI )
  • Technogym (BIT: TGYM )
  • Telecom Italia  (BIT: TIT )
  • Tenaris (BIT: TEN )
  • Terna ( BIT: TRN )
  • Tesmec ( BIT: TES)
  • Unicredit Group (BIT:  UCG )
  • Gruppo Unipol (BIT: UNI )
  • Webuild ( BIT: WBD )
  • Azioni Alphabet – Google (NASDAQ:  GOOGL )
  • Azioni AMAZON (NASDAQ: AMZN )
  • Azioni American Airlines Group ( NASDAQ: AAL )
  • Azioni Apple (NASDAQ: APPL )
  • Azioni BlackRock ( NYSE: BLK )
  • Azioni Goldman Sachs Group Inc. (NYSE:  GS )
  • Azioni JP Morgan Chase (NYSE: JPM )
  • Azioni META ( ex Facebook ) (NASDAQ: META )
  • Azioni Twitter (NYSE:  TWTR )
  •  Azioni CISCO SYSTEMS (NASDAQ: CSCO )
  • Azioni PAYPAL OLDING INC. (NASDAQ:  PYPL  )
  • TESLA ( NYSE: TSLA   )
  • LVMH settore lusso
  • Microsoft (NASDAQ:  MSFT )
  • Virgin Galactic (NSYE:  SPCE )
  • Azioni Nvidia (NASDAQ:  NVDA )
  • Etsy ( NASDAQ: ETSY )
  • Netflix (NASDAQ: NFLX )
  • Coca Cola  (NYSE:  KO )
  • MC Donald’s (NYSE:  MCD )
  • The Walt Disney Company (NYSE:  DIS )
  • Intel (NASDAQ: INTC )
  • Pinterest Incorporation (NYSE:  PIN  )
  • Pfizer (NYSE: PZE )
  • Shopify (NYSE:  SHOP )
  • UBER (NYSE:  UBER  )
  • Beyond Meat  (NASDAQ: BYND )
  • Snapchat (NYSE:  SNAP  )
  • Saudi Aramco ( TADAWUL: 2222  ) ( solo borsa saudita )
  • Berkshire Hathaway  (NYSE:  BRK.B )
  • Snowflake (NYSE:  SNOW )
  • Jabil (NASDAQ:  JBL )
  • NIO – (NYSE:  NIO )
  • BionTech ( NASDAQ:  BNTX )
  • AMC Entertainment Holding (NYSE:  AMC)
  • Rayanair ( NASDAQ: RYAAY)
  • Reddit ( Reddit   ) ( non ancora quotata )
  • Roku ( ROKU )
  • SQUARE (NASDAQ: SQ )
  • Robinhood (NASDAQ:  HOOD  )
  • Nike (NYSE:  NKE )
  • SpaceX ) ( non ancora quotata )
  • COINBASE ( NASDAQ: COIN )
  • Plug Power (NASDAQ: PLUG )

Dal 2014 scriviamo di finanza, economia, investimenti, prestiti, banche. Scriviamo recensioni e guide su: investimenti , trading online, operazioni di borsa, prestiti, facciamo recensioni di prodotti finanziari cercando di spiegare al lettore in modo semplice ed intuitivo il mondo e le notizie della finanza italiana ed internazionale. "La finanza al servizio del consumatore" è il Nostro motto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.