15 gen 2017

Filled Under:

Investimenti sicuri 2017: Poste o banca? I consigli degli esperti finanziari

Quali sono gli investimenti sicuri del momento? Conviene investire con Poste Italiane o tramite banca? Sono le domande che si pongono molto risparmiatori italiani, visto che questi sono i due metodi più usati dai piccoli risparmiatori italiani, cioè affidare i propri risparmi o a qualche operatore finanziario di fiducia della Nostra banca, oppure allo sportello delle Poste, proprio perchè attratti dall'investimento sicuro.
Andiamo a vedere quali sono gli investimenti più convenienti per fare fruttare al meglio i propri risparmi quest'anno.

Individuare la migliore soluzione è determinante in un quadro di grande incertezza che, ad oggi, avvantaggia maggiormente il mercato dei mutui e dei prestiti personali e svantaggia il risparmio. Vanno bene le obbligazioni di Cassa Depositi e Prestiti per via della fiducia nell’Italia riposta dai risparmiatori e degli investitori istituzionali anche a fronte della riduzione dei rendimenti dei conti deposito.

Investimenti sicuri in Poste: le soluzioni

Il Gruppo Poste Italiane è tenuto in grande considerazione dai risparmiatori grazie a diversi fattori a partire dalla sua presenza capillare sul territorio che agevola la collocazione dei prodotti finanziari ed assicurativi. L'approdo in borsa delle Poste ha confermato il trend positivo su lungo periodo. Sono diverse le soluzioni sicure su cui puntare. Tra queste i buoni fruttiferi postali, molto apprezzati dagli italiani che propongono rendimenti garantiti ma molto limitati.

Investimenti sicuri 2017: Poste o banca? I consigli degli esperti finanziari
Investimenti sicuri oggi

Investimenti sicuri, con i Buoni Postali:

Se si investe nei Buoni Fruttiferi Postali a 18 mesi il rendimento è quasi nullo. Si ottiene qualcosa in più su scadenze a medio lungo termine. Gli interessi vengono assegnati ogni anno o in scadenze predeterminate. Oltre alla restituzione del capitale garantito si può optare per soluzioni d’investimento di medio lungo periodo e anche riavere in anticipo le somme investite. Sui BFP è applicata una tassazione agevolata. Si può anche puntare sui buoni fruttiferi postali indicizzati all’inflazione italiana.

Investimenti postali: Libretto Postale Smart

Al momento non è attiva la promozione sul Libretto Postale Smart, una proposta che abbinava al libretto funzioni ulteriori. Con la carta si possono ricevere bonifici indicando il proprio IBAN e comprare BFP dematerializzati. Dava l'opportunità di ottenere interessi altri visto il basso profilo di rischio: 1,25% annuo lordo era il tasso. La promozione è in corso, al momento, solo per i libretti già in essere.

Poste Italiane propone soluzioni in linea con gli altri grandi operatori finanziari italiani. In aggiunta c'è però la garanzia della solidità del Gruppo. Per chi vuole investire i risparmi in formule garantite i Buoni Fruttiferi Postali continuano ad essere quelli migliori. L'alternativa è costituita da altre soluzioni di investimento che incrementano i rendimenti ma espongono a maggiori rischi.

La banca come intermediario finanziario.

ATTENZIONE AI VOSTRI RISPARMI

Investire tramite banca, significa anche e sopratutto avvalersi degli intermediari finanziari che sono innanzitutto dipendenti delle banche per poter fare un investimento su qualsiasi cosa, sia che si tratti di azioni come di obbligazioni di Stato, fondi comuni o oro.
Bisogna cercare però di ragionare con la propria testa, rispettare le regole di un buon investitore e diversificare il portafoglio titoli.
Un operatore di banca, lavora per la banca, quindi cercherà di vendervi un prodotto della banca, quali le azioni della banca, le obbligazioni della banca o dei fondi comuni gestiti direttamente o indirettamente dalla banca.
A tutto questo il risparmiatore deve essere preparato e non arrivare presso la propria banca come un pollo da spennare, quindi deve saper ragionare con la propria testa ed arrivare al giorno in cui va a parlare con consulente finanziario dipendente di banca con le idee già chiare.
Va anche bene investire nelle azioni della Nostra banca, ma prima bisogna informarsi sullo stato di solidità della banca, sull'andamento delle azioni, sulla soddisfazione dei clienti, ma sopratutto bisogna fare 'i conti della serva'.
Se un altro investimento a pari rischio mi da di più, perchè comprare strumenti finanziari legati alla banca dove ho il mio conto corrente?

Investimenti sicuri in banca: conti deposito?

I conti deposito figurano tra i prodotti di investimento maggiormente gettonati tra i risparmiatori italiani. I conti deposito hanno però registrato una flessione legata ad un lento ma costante abbassamento dei rendimenti a cui si associa l'inasprimento della tassazione sulle rendite finanziarie al 26%. Le misure legate al quantitative easing mantengono bassi i tassi di interesse per volontà della BCE. In questo inizio di 2017 non vi sono grandi prospettive di rendita mediante la sottoscrizione di un conto deposito e gli istituti bancari che propongono interessi e soluzioni più vantaggiose non sempre brillano per affidabilità. Tra essi ve ne sono anche a rischio bail-in.

Il mercato dei Pronti Contro Termine viaggia sulla stessa sostanziale stagnazione dei conti deposito. E' improbabile che nel corso del 2017 la tendenza subisca un'inversione a meno che non cambi la situazione insieme alle scelte di politica economica e monetaria europea.

Conti deposito

I conti deposito hanno una scadenza che di norma varia da un minimo di un anno ad una media di 2 anni. I BFP hanno un orizzonte temporale di medio lungo periodo anche se, in alcuni casi, propongono rendimenti decenti anche su scadenze non molto lunghe. I conti deposito garantiscono operatività diversa rispetto ai BFP e hanno un margine di crescita maggiore. Anche perché soprattutto nella seconda parte del 2017 si attende un cambio nelle politiche dell'Ue dato che molti Paesi chiave saranno chiamati alle urne. In più molto dipenderà dalle spinte monetarie che arriveranno dagli USA.

Investimenti in Bèni rifugio

Anche questi possono essere considerati investimenti sicuri, anche se il loro prezzo può avere anche notevoli oscillazioni, ma non si tratta in questo caso di grandi oscillazioni un giorno per un altro come può avvenire per le azioni, ma si tratta di oscillazioni che sono molto 'spalmate nel tempo'
Prendiamo ad esempio il mercato immobiliare. Investire in una casa all'estero oggi è una delle ultime mode per investitori che hanno una certa possibilità di differenziare il loro portafogli titoli

Pareri

Per stabilire il vantaggio di un prodotto raffrontato rispetto ad un altro bisogna non solo tenere conto del tasso di interesse garantito ma anche della tassazione. Sui conti deposito la pressione fiscale è al 26% mentre per BFP come per i Titoli di Stato è al 12,5%, oltre la metà. Poi bisogna considerare l’imposta di bollo. In Poste Italiane spetta al cliente il pagamento. Alcune banche, invece, si fanno carico della spesa sgravando il risparmiatore.


Può risultare interessante valutare le condizioni per svincolare le proprie somme di denaro. Gli istituti bancari subordinano lo svincolo ad un interesse più basso. Con i Buoni Fruttiferi Postali si può eseguire lo svincolo anticipato ma si incorre nel rischio di perdere parte l’interesse maturato se la capitalizzazione si realizza prima delle scadenze determinate.
Infine, prima di acquistare prodotti finanziari, bisogna informarsi bene e sentire anche gli ultimi consigli sugli investimenti dei migliori esperti di finanza.

Per rimanere aggiornate sui migliori Investimenti sicuri, seguiteci su FB.



0 commenti:

Posta un commento

Commenti offensivi, Spam o Link verso altri siti non verranno pubblicati.